Il primo blog è apparso nel 1994. Quasi tre decenni dopo, i blog hanno preso il sopravvento su Internet. La popolarità del blogging offre molti vantaggi alle aziende e agli imprenditori. Il blogging può aiutarti a coltivare lead e a fidelizzare più clienti.

Allora, cos’è il blogging e perché è importante?

La seguente guida fornisce una ripartizione completa del blog tipico, come le basi di cui ogni blog ha bisogno per avere successo.

Panoramica del blog: le nozioni di base

Per prima cosa devi capire le basi del blogging, compreso cos'è e come funziona.

Domande frequenti

Che cos'è il blog?

Il blogging è la pubblicazione di post di blog su un blog. Un blog è un sito Web che riceve frequenti aggiornamenti con post progettati per fornire informazioni utili su un argomento specifico. I blog possono essere utilizzati per scopi personali o commerciali.

I blog personali spesso ruotano attorno ad argomenti relativi allo stile di vita, come salute, fitness o hobby. I blog aziendali spesso promuovono prodotti o servizi e aiutano a creare fiducia nei potenziali clienti.

Come funziona il blogging?

I blogger ricercano, scrivono e modificano i contenuti prima di pubblicarli sui loro blog. Quindi condividono il contenuto per raggiungere nuovi follower oltre a quelli esistenti.

Perché il blogging è così popolare?

La popolarità dei blog deriva dalla loro capacità di fornire alle persone soluzioni o informazioni utili. Persone di tutti i livelli possono anche creare siti Web e pubblicare contenuti, rendendo il blogging molto accessibile.

Aziende e imprenditori hanno utilizzato i blog per attirare traffico web e favorire contatti di vendita. L'uso dei blog aziendali ha reso il blogging essenziale per la maggior parte delle aziende moderne.

Storia del blog

Links.net è stato il primo blog. Justin Hall ha aperto il blog nel 1994 per chi ha offerto esempi e critiche sull'HTML. Nel giro di pochi anni, altre migliaia iniziarono a pubblicare contenuti sui propri siti.

Nel 1997, Jorn Barger ha usato il termine "weblog" per descrivere i blog originali.

Nel 1999, Peter Morholz ha abbreviato il termine in "blog". "

Nello stesso anno viene lanciata la piattaforma Blogger. La popolarità dei blog è cresciuta con l'esplosione di Internet nei primi anni 2000. I blog hanno rapidamente riempito gran parte di Internet. Tuttavia, il blogging è cambiato nel corso degli anni.

I primi blog contro i blog moderni

I blog originali erano diari personali “aperti”. ”La maggior parte dei primi blogger pubblicava storie della propria vita quotidiana. Invece di blog personali che documentano la vita quotidiana delle persone, i blog più popolari ora sono quelli che forniscono contenuti utili.

Blog di notizie, blog di hobby e blog aziendali attirano il maggior numero di visitatori. I primi blog erano per lo più solo una raccolta di articoli personali. I blog moderni sono solitamente siti Web completi con pagine di categorie e altro ancora.

Elementi di un blog

Il blog tipico include diverse pagine principali, pagine di singole categorie e una selezione crescente di post del blog. Ecco uno sguardo più da vicino a ciascuno di questi.

Pagine di blog di base

Le pagine principali di un blog sono le pagine necessarie per aiutare gli utenti a navigare nel tuo sito, fornire informazioni di contatto e coprire le tue responsabilità legali.

Le pagine principali includono:

  1. Page d'accueil
  2. Chi siamo
  3.  Norme sulla privacy e condizioni d'uso
  4. Contattaci

1. Pagina iniziale

La home page è la prima pagina predefinita di un sito web. Quando un utente digita l'URL a nome di dominio, può essere indirizzato alla home page. Serve come punto di partenza per esplorare il resto del sito web. Alcuni degli elementi che si trovano nella tipica home page del blog sono:

  • Articoli recenti
  • Gli articoli più richiesti
  • Categorie di articoli
  • Menu di navigazione
  • Link ai social media
  • Il modulo di registrazione dell'abbonato o un link

La home page di un blog include spesso una panoramica o un elenco di post recenti, consentendo ai visitatori di trovare facilmente i contenuti più recenti.

2. Informazioni sulla pagina

La pagina Informazioni fornisce una panoramica di ciò che offre il tuo sito web e della tua missione. Questa pagina aiuta le persone a creare una connessione personale con il tuo blog. Una pagina “Informazioni” di qualità può aiutare a differenziare il tuo marchio dalla concorrenza.

Utilizza questa pagina per condividere ciò che rende diversa la tua attività. Una pagina "Informazioni" può includere una breve introduzione e una panoramica di ciò di cui tratta il blog. È inclusa una dichiarazione di intenti per fornire un riepilogo dei tuoi valori e degli obiettivi generali.

Spiega cosa speri di ottenere con il tuo blog. Puoi anche includere una breve biografia per te e per i membri chiave del tuo team.

3. Pagine sulla politica sulla privacy e sui termini di utilizzo

Le politiche sulla privacy e i termini di utilizzo sono necessari per tutti i siti web. L'Informativa sulla privacy spiega il tipo di dati raccolti dai visitatori.

Devi far sapere alle persone che tipo di informazioni raccogli per rispettare le leggi sulla privacy dei dati nella maggior parte dei paesi. Una pagina dei termini di servizio generalmente non è richiesta dalla legge.

Tuttavia, può aiutarti a proteggere i tuoi diritti limitando la tua responsabilità per l'uso improprio delle informazioni sul tuo sito web. Ad esempio, non dovresti essere ritenuto responsabile per qualcuno che segue i tuoi consigli finanziari da un blog finanziario.

Puoi utilizzare uno strumento generatore di privacy online per creare rapidamente queste pagine per il tuo blog.

4. Contattaci pagina

La pagina "Contattaci" aiuta i visitatori a mettersi in contatto con te.

Può includere diversi metodi per raggiungere te o qualcuno nel tuo organizzazione. Gli elementi comuni in una pagina di contatto sono:

  • Indirizzo e-mail
  • Numeri di telefono
  • Indirizzi postali
  • Collegamenti ai social network
  • Moduli di contatto online

Potresti avere difficoltà a scalare le classifiche di ricerca se non offri informazioni di contatto per il tuo blog. I siti Web senza un indirizzo email o un numero di telefono valido potrebbero essere contrassegnati come potenziale spam.

È anche meno probabile che le persone si fidino di un blog che non fornisce alcun metodo per contattare i proprietari. Anche se potresti non aver bisogno di un numero di telefono, dovresti almeno includere un indirizzo email.

Pagine di categoria

Le pagine di categoria aiutano i visitatori a navigare nel tuo blog e a trovare i contenuti che desiderano. Oltre alle categorie, molti blog utilizzano i tag per fornire ancora più opzioni di navigazione.

Le categorie aiutano a raggruppare i post con argomenti simili. I tag aiutano a raggruppare i post in base ad argomenti secondari e dettagli specifici.

Articoli del blog

I post del blog sono articoli online pubblicati sui blog. Ogni post del blog si concentra su un singolo argomento o query. Un blog può contenere dozzine, centinaia o addirittura migliaia di blog.

Leggi anche: Come scrivere un post sul blog per una migliore SEO

Blog vs siti web: somiglianze e differenze

Un blog è un tipo di sito web. Tuttavia, un sito web tradizionale è generalmente considerato un sito statico. Il contenuto rimane per lo più lo stesso invece di ricevere aggiornamenti frequenti.

Esempi di siti Web tradizionali includono siti Web aziendali e siti Web di e-commerce. I blog vengono aggiornati regolarmente con nuovi post. Il blog si concentra sui post del blog anziché sulla pagina di un prodotto o di un servizio.

Blog vs Vlog: somiglianze e differenze

Vlog (video blog) è una forma di blog che consiste nella pubblicazione di video. I vlog prendono diversi elementi dai blog, tra cui una home page, una pagina di contatti e una pagina di informazioni. Tuttavia, gli articoli includono video anziché articoli con testo scritto.

Leggi per andare oltre: Cosa scegliere tra un Blog e un Vlog?

Vantaggi e svantaggi del blog

Vantaggi e svantaggi del blog

Vantaggi del blog

  1. Puoi iniziare a bloggare senza investimenti significativi. Puoi persino iniziare con una piattaforma di blog gratuita.
  2. Il blog aiuta a indirizzare il traffico verso altre pagine, come le pagine di prodotti e servizi.
  3. Chiunque può imparare come iniziare a bloggare. Non hai bisogno di alcuna esperienza tecnica.
  4. Il blog può aprire le porte ad altre opportunità.
  5. Il blog può essere divertente quando scegli un argomento che ami.
  6. L'avvio di un blog può generare un reddito passivo decente.
  7. Il blog può eventualmente sostituire altre fonti di reddito, come il tuo attuale lavoro.

Svantaggi del blogging

  1. Richiede impegno. Devi continuare a pubblicare nuovi contenuti per mantenere le persone interessate.
  2. Non otterrai risultati dall'oggi al domani.
  3. Alcuni mercati di nicchia sono già saturi, il che rende difficile la concorrenza dei nuovi blog.
  4. Affrontare problemi tecnici può essere frustrante e richiedere molto tempo.
  5. Non puoi garantire il successo.
  6. Il blog può sottrarre tempo ad altre responsabilità.
  7. Potrebbe essere necessario esternalizzare le attività per mantenere attivo il tuo blog.

Tipi comuni di blog

Ecco una rassegna di alcuni dei tipi più comuni di blog.

blog di hobby

Un blog di hobby è un blog dedicato all'esplorazione di un hobby specifico, come il giardinaggio o l'allenamento. Questi blog spesso includono tutorial e suggerimenti per aiutare gli hobbisti con i loro hobby.

blog inveito

Questo tipo di blog cerca di sfruttare le emozioni delle persone per attirare lettori. Includono articoli emotivamente carichi e progettati per suscitare forti reazioni.

Blog aziendale

Un blog aziendale in genere presenta post informativi relativi ai prodotti o servizi offerti dall'azienda che gestisce il blog. La creazione di un blog aziendale può aiutare le aziende a generare maggiore interesse per le loro offerte.

Blog di affiliazione

I blog affiliati promuovono prodotti o servizi. Il blogger riceve una commissione quando i visitatori acquistano un prodotto o un servizio dopo aver seguito un link di affiliazione.

Blog di influencer

I blog degli influencer spesso generano denaro attraverso post e pubblicità sponsorizzati. Questi tipi di blog sono spesso anche blog personali incentrati su argomenti relativi allo stile di vita.

Le piattaforme più popolari per i blog

Puoi utilizzare una piattaforma di blogging a pagamento o gratuita per creare il tuo blog e pubblicare articoli. Ecco alcuni dei migliori consigli per entrambe le opzioni.

illustrazione di due persone in azione con lo sviluppo di wordpress seduti davanti al proprio computer

3 migliori piattaforme di blog gratuite

  • WordPress offre l'accesso a decine di migliaia di modelli, temi e plug-in per personalizzare tutti gli aspetti del tuo blog. Puoi anche trovare tutorial intuitivi che ti guidano attraverso ogni fase della creazione di un blog in WordPress.
  • Wix fornisce un'interfaccia semplice da usare, ideale per coloro che non hanno dimestichezza con la tecnologia. Offre inoltre l'accesso a servizi utili, inclusi i servizi di email marketing.
  • Weebly è un'altra piattaforma di blog facile da usare con un piano gratuito. Puoi anche aggiungere funzionalità di e-commerce gratuitamente.

3 migliori piattaforme di blog a pagamento

  • Squarespace è una piattaforma di siti Web a pagamento incentrata sull'e-commerce. Tuttavia, puoi anche utilizzare la piattaforma per creare blog reattivi e facili da navigare.
  • substack è una piattaforma di blogging unica che ti consente di pubblicare contenuti gratuitamente con abbonati illimitati. Tuttavia, la società addebita una commissione per gli abbonamenti a pagamento.
  • Wix offre piani a pagamento, così come il suo piano gratuito. L'aggiornamento a un piano a pagamento fornisce l'accesso a più modelli e funzionalità per far risaltare il tuo blog.

Come fanno i blogger a fare soldi?

I blogger guadagnano denaro utilizzando uno o più dei seguenti strumenti:

  • Pubblicità
  • Marketing di affiliazione
  • Articoli sponsorizzati
  • E-commerce

Le fonti di reddito più comuni per i blogger sono la pubblicità e il marketing di affiliazione. I blogger guadagnano quando i visitatori seguono collegamenti ad altri siti Web.

Quanto guadagnano i blogger?

Le il reddito medio dei blogger è di circa $ 37. Tuttavia, l’importo che guadagnano dipende da vari stakeholder, inclusa la dimensione del loro pubblico target e la quantità di traffico ricevuto dai loro blog.

Per andare oltre leggi: Quanti soldi guadagnano i blogger?

Cosa serve per iniziare a bloggare?

L'avvio di un blog richiede diversi componenti. Ecco uno sguardo a ciò di cui hai bisogno per iniziare a bloggare.

1. Un argomento che ti piace

Bloggare su un argomento che ami rende più facile continuare a generare nuovi contenuti. È anche più probabile che produci contenuti di qualità quando scegli un argomento che ti appassiona e con cui hai familiarità.

Vedi anche: Come trovare facilmente argomenti di tendenza per un blog di nicchia

2. Piattaforma di blogging

Come discusso, una piattaforma di blogging fornisce a chiunque un modo semplice per iniziare a pubblicare post sul blog. Puoi scegliere tra modelli e temi predefiniti per creare rapidamente un sito Web e pubblicare nuovi post sul blog.

Leggi anche: Qual è la migliore piattaforma di blogging per avviare un blog?

3. Nome di dominio

Le nome di dominio è uno degli elementi più importanti di un blog. Puoi utilizzare una piattaforma di blogging gratuita senza avere un file nome di dominio. Tuttavia, un nome di dominio aggiunge autenticità al tuo blog.

Aiuta a scegliere un nome di dominio che gli utenti possano ricordare facilmente. Dovrebbe anche corrispondere al nome del tuo blog per una maggiore coerenza e riconoscimento del marchio.

Vedi anche: Come trovare un nome di dominio per il tuo blog

4. Ospitare blog

Sebbene le piattaforme di blogging gratuite possano aiutarti a iniziare, alla fine avrai bisogno di un piano aziendale.web hosting pagare per supportare il tuo sito web in crescita.

L’hosting condiviso economico costa solo da $ 5 a $ 15 al mese. Man mano che le dimensioni del tuo pubblico crescono, potresti prendere in considerazione l'aggiornamento del tuo piano di hosting.

Leggi: Quanto costa il web hosting? 5 Costi di web hosting + Società di hostingt

5. contenuto

Non puoi avere un blog senza contenuti. I tuoi contenuti possono includere articoli scritti, video o infografiche.

Secondo Zippia, la lunghezza media dei post sul blog è di circa 1 parole. Potrebbe essere necessario dedicare del tempo a riempire il tuo blog con una varietà di post prima di iniziare a promuoverlo, offrendo ai tuoi lettori più contenuti da sfogliare.

6. Pazienza e tenacia

La creazione di un blog di successo non avviene da un giorno all'altro. Può essere necessario un anno o più per generare entrate significative da un blog. Devi costruire gradualmente il tuo pubblico e convincere le persone a tornare per saperne di più.

Leggi anche: Come avviare un blog: una guida facile e veloce

Altre risorse

Conclusione

Il blogging è il processo di pubblicazione di contenuti originali su un blog. Creare e mantenere un blog potrebbe essere la chiave del successo della tua attività o fornire un'ulteriore fonte di reddito. Se avete domande, non esitate a lasciare un commento qui di seguito.

Il blogging offre molti vantaggi alle aziende poiché ti aiuta a generare più contatti e a mantenere il tuo pubblico informato sui tuoi prodotti o servizi. Crea un blog e inizia a pubblicare contenuti originali se desideri massimizzare il potenziale del tuo business.

Tuttavia, puoi anche consultare le nostre risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress o quello acceso Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi.

Ma nel frattempo, condividi questo articolo sui tuoi diversi social network.

...