Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi!

più Download di 901.000, Divi è il tema WordPress più popolare al mondo. È completo, facile da usare e viene fornito con oltre i modelli gratuiti 62.

Ne parliamo meno eppure è un problema molto serio. È così grave che spinge migliaia di utenti di Internet ad abbandonare il proprio blog o almeno ciò che ne rimane ogni anno. Sto parlando del tuo blog che è stato violato dagli hacker. Questa è un'idea che spaventa la maggior parte dei blogger perché può causare la perdita di tutti i tuoi dati (articoli - file - pagine - video - configurazione plugin) ...

Se questo è successo a te (come è stato per me), allora sai quanto è brutto e soprattutto quanto scoraggiante. Se non ne hai idea, immagina una persona che ha un blog attivo da 3 anni fa, questo blog ha lettori fedeli 2000 e nuovi lettori 500 ogni giorno ... ora immagina che questo blog non sia disponibile dall'oggi al domani, peggio di nuovo, immagina che l'autore del blog non sia in grado di connettersi al suo blog o ripristinare tutti i dati persi che rappresentano:

  • Anni di duro lavoro volano via
  • Migliaia di lettori fedeli e potenziali che guardano altrove
  • Un fatturato ridotto a NÉANT

Ciò che fa più male è l'idea di ricominciare da capo quando rivediamo tutti i sacrifici fatti. Sfortunatamente, questo succede a migliaia di blogger ogni anno.

Invece di aspettare che ciò accada a pensare a diversi modi per risolvere il problema, dovresti fare prevenzione. Ecco alcuni suggerimenti utili che ti aiuteranno a evitare il peggio.

1. Aggiorna sempre il tuo blog

Come sappiamo, la maggior parte dei blogger utilizza WordPress e certamente la maggior parte di essi utilizza una soluzione self-hosted. Il suo aggiornamento è cruciale. WordPress è diventato molto popolare, rendendolo la preda ideale per molti hacker. Aggiornando la tua installazione (automaticamente) ottieni alcune correzioni di vulnerabilità. Pensaci, ti costerà solo clic 2!

2. Scegli credenziali e password sicure

Questo è un aspetto regolarmente trascurato dai blogger. La scelta di un identificatore e una password al momento della registrazione non deve essere casuale. Cambia il tuo identificatore "admin" predefinito con uno originale e non molto facile da immaginare. Per quanto riguarda la tua password, deve essere alfanumerica. Deve contenere almeno caratteri 10 tra i quali troveremo lettere maiuscole, numeri, lettere minuscole e simboli. Ad esempio, una password come " julien32 Sarà più facile decifrare di " MOT2passe? ^ $ '.

Crea facilmente il tuo sito Web con Elementor

Elementor ti consente di creare Facile e gratuito qualsiasi sito web o blog design con un aspetto professionale. Smetti di pagare molto per un sito web che puoi fare da solo.

3. Rafforza la sicurezza con i plugin di WordPress

Ci sono molti plugin gratuiti per WordPress che possono aiutarti a fare questo lavoro.

WordPress sicuro : Rimuove le meta-informazioni essenziali che un hacker potrebbe utilizzare contro il tuo blog. Ad esempio, sarà difficile vedere quale versione di WordPress stai utilizzando in questo momento.

Limitare tentativi di accesso : Limita il numero di tentativi di accesso al tuo blog.

WP Security Scan : Offre un rapporto specifico sulla configurazione di WordPress e suggerisce azioni correttive.

4. Proteggi il tuo sistema

Per coloro che non sono tecnofili come me, dovresti sapere che WordPress è un software che funziona anche su un sistema operativo. Il codice dannoso può raggiungere il tuo blog se il tuo sistema è infetto. In effetti, il tuo software di blog non sarà mai più sicuro del tuo sistema operativo. Capisci che più sicuro è il tuo sistema, più sicuro è il tuo blog (oltre ad altri suggerimenti sulla sicurezza). In alternativa, puoi verificare con il tuo ISP, poiché sempre più persone offrono opzioni di sicurezza Internet ai loro abbonati.

Ecco un elenco di soluzioni antivirus elencate nel mio ordine di preferenza.

  • Eset Nod32
  • Symantec (Norton)
  • AVG (grande soluzione gratuito)
  • Kaspersky
  • McAfee

5. Eseguire backup automatici

Le plug-in WP-DB Backup consente di eseguire backup automatici del database.

6. Blocca gli spammer

Puoi usare Akismet (che analizza i commenti attraverso centinaia di test) per bloccare i commenti indesiderati.

Anche con la prevenzione, il rischio rimane. Inizia mettendo in pratica questi suggerimenti e il tuo blog (che non sarà necessariamente il più sicuro) sarà meno vulnerabile di milioni di altri che sono in balia degli hacker.

Se hai idee, soluzioni, ti sarei grato di condividerle con altri lettori di questo blog.

19 azioni
quota19
Tweet
Enregistrer