Vai al contenuto principale

Guida di blogger principianti: Come migliorare la SEO

Divi: il tema WordPress più semplice da usare

Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi!

più Download di 901.000, Divi è il tema WordPress più popolare al mondo. È completo, facile da usare e viene fornito con oltre i modelli gratuiti 62. [Consigliato]

In questo articolo, che in effetti è il primo di una serie dedicata ai blogger principianti e intermedi, ho i migliori consigli e trucchi per ottenere un blog sui motori di ricerca. Principalmente su Google. È il risultato di 5 anni di blog.

Inizierò qui con i primi 10 suggerimenti. Ma prima, vorrei ricordarti perché il blog è così importante per l'attività che vorresti costruire su Internet o all'esterno.

  • È un ottimo modo per commercializzare il tuo prodotto
  • È un ottimo modo per creare collegamenti e migliorare la visibilità del tuo sito sui motori di ricerca.
  • È un ottimo modo per aumentare la consapevolezza e creare fiducia con le persone. Che aiuta a costruire un elenco di potenziali clienti.
  • È uno strumento che promuove una migliore comprensione delle esigenze della tua nicchia
  • È un ottimo modo per aiutare molti imprenditori nuovi e intermedi a raggiungere i propri obiettivi.

Ognuno ha il proprio motivo per scrivere nel blog. Ad ogni passaggio

1. Riduci i tempi di caricamento del tuo blog
Non leggo il 30% degli articoli che approdo su Internet per la semplice ragione che le pagine non si caricano in un periodo di tempo ragionevole. E non sono solo, decine di migliaia di altre persone lo fanno ogni giorno. Non sono i soli, i motori di ricerca odiano anche le pagine che si caricano lentamente.

Perché sono le vostre pagine si caricano lentamente?

Le cause sono numerose. Ciò può essere dovuto a:

  • Un problema tecnico nel tuo host web
  • Il peso di (Large) immagini che postare sul tuo blog
  • La posizione geografica dei tuoi server (o quelli del tuo host web)
  • La presenza di troppi plugin installati sul tuo blog
  • L'uso del flash e molto altro ...

In ogni caso, assicurarsi che i pagina viene caricata in 5 secondi al massimo (idealmente, 3 secondi o meno) on:

  • Telefoni, tablet e desktop
  • browser Windows (Chrome, Firefox, Internet Explorer)
  • browser per Mac (Safari, Chrome, Firefox)

Pertanto, è necessario dedicare del tempo per controllare il tempo di caricamento del blog su più dispositivi. È sempre possibile utilizzare il telefono di un amico o il telefono di un membro della famiglia per eseguire questo controllo.

Se il tuo blog si carica lentamente, diagnosticalo per cercare di capire cosa sta causando il problema. Controlla il estensioni ed elimina quelli inutili. Ottimizza il database del tuo blog, riduci le dimensioni delle tue immagini ... chiama il tuo host web per capire perché il tuo server è lento.

Per saperne di più su come accelerare la velocità di caricamento delle pagine del tuo blog, ti consiglio i seguenti articoli: Come velocizzare i tempi di caricamento del tuo blog   - Suggerimenti 7 per accelerare la velocità di caricamento del tuo blog

2. Crea immagini di piccole dimensioni
Ridurre le dimensioni di un'immagine che pubblichi sul tuo blog può fare la differenza. Ciò non solo migliorerà il riferimento di quest'ultimo su motori di ricerca come Google, ma migliorerà anche la qualità dell'esperienza di ciascun visitatore che arriverà sul tuo blog (sito) ... soprattutto quando è necessario visualizzare il tuo sito su un dispositivo mobile.

Sfortunatamente, molti blog e molti negozi online non prestano sufficiente attenzione a questo dettaglio. È anche molto facile trovare un blog le cui dimensioni dell'immagine sono generalmente le stesse del file acquistato. Mi sono persino imbattuto in un'immagine (sul blog di un cliente) pesatura: 6 Megabyte.

Crea facilmente il tuo sito Web con Elementor

Elementor ti consente di creare facilmente qualsiasi design di sito Web con un aspetto professionale. Smetti di pagare caro per quello che puoi fare da solo. [Free]

Non solo devi imparare a ridurre le dimensioni delle tue immagini, ma devi farlo troppo. Perché alcuni sanno come farlo senza farlo e questo è un peccato.

È inoltre necessario comprendere la differenza tra i tipi di file di immagine.

Facciamo un piccolo tour se non ti dispiace:

  • . Gif - GIF sta diventando sempre più obsoleta a causa della presenza di .png. Tuttavia, pesa meno e la sua qualità a volte è "discutibile". Puoi ancora usarli per visualizzare immagini con lo stesso colore di sfondo (blu, bianco, giallo, ecc.)
  • . JPG - Il JPG è perfetto per visualizzare foto e immagini con molti colori. Se avessi un formato immagine da raccomandare, sarebbe il .JPG. A differenza del GIF, è meglio.
  • . PNG - PNG è (relativamente) un nuovo tipo di file immagine. È un ibrido tra .GIF e .JPG. Personalmente, non uso più .Gif. È possibile utilizzare questo tipo di file per immagini decorative o per immagini con molto spazio bianco. Tuttavia, fai attenzione perché il .Png pesa molto. Può quindi rallentare notevolmente il tuo sito.

Non è necessario acquistare Photoshop per ridurre le dimensioni delle immagini. Molti computer sono ora dotati di software di elaborazione delle immagini. Questo è il caso di Famous Microsoft Office Picture Manager.

Indipendentemente dal software utilizzato, devi assolutamente ridurre la dimensione delle tue immagini mantenendo la loro qualità.

3. Ospita le tue immagini sul tuo dominio
Ospitare le tue immagini sul tuo server o sul tuo piano di hosting ti darà di più 'Credito' ai tuoi sforzi SEO. Inoltre, alcune persone collegheranno alle tue immagini, il che aumenterà il numero di collegamenti che puntano al tuo sito.

4. Non mettere tutti i link nofollow
uso nofollow nei tuoi commenti è sempre un'ottima idea. Soprattutto quando si tratta di combattere i commenti spam.

Tuttavia, i contenuti e le immagini che colleghi all'interno del tuo blog devono essere presenti Dofollow. In questo modo, consenti ai motori di ricerca di tracciare i tuoi link. Meglio ancora, questo approccio consente loro di avere un'idea migliore di come dovrebbero fare riferimento ai tuoi contenuti. in tamponamento i tuoi collegamenti, riduci il loro carico di lavoro. E se li aiuti, sappi che ti ricompenseranno per questo.

5. Aggiungi immagini, video e altre forme di contenuti multimediali
L'aggiunta di immagini, video e altri contenuti multimediali ai contenuti del tuo blog non solo promuove la loro qualità, ma anche il loro posizionamento nei motori di ricerca. Ben utilizzato, questo approccio può riportare molti visitatori del tuo blog perché articoli che contengono illustrazioni e video (Informativa) sono molto popolari tra gli utenti.

L'esperienza che fanno è di solito più ricca di informazioni e anche molto pratica. In questo modo, si installa la vostra fiducia e vi darà un motivo valido per tornare al tuo sito.

Stai cercando i migliori temi e plugin per WordPress?

Scarica i migliori plugin e temi WordPress su Envato e crea facilmente il tuo sito web. Già più di 49.720.000 download. [ESCLUSIVO]

L'altro vantaggio dei video è che aumentano il tempo trascorso sul tuo blog, che, ad esempio per Google, è un indice di qualità. Per il motore di ricerca, significa anche che ha inviato il lettore alla pagina corretta, quindi perché non migliorarne il posizionamento.

E se non hai video, crea articoli lunghi (qualità ovviamente). A lungo ci penso parole 1000 minimo. Se sono utili e ben scritti, aumenteranno il tempo trascorso sul tuo blog, quindi migliora il posizionamento delle tue pagine sui motori di ricerca. Inoltre, sembra che Google ami gli articoli lunghi e utili. Pensateci!

6. Aggiungi una descrizione al tag ALT delle tue immagini
La stragrande maggioranza dei blogger principianti, intermedi e persino professionisti spesso trascura di aggiungere una descrizione alle immagini che pubblicano sul loro blog. (e sito di e-commerce). Sfortunatamente, questa negligenza costa seggi SEO. In altre parole, per questo motivo trascorri ogni giorno accanto a molti visitatori.

Per aiutarti a farlo bene, ecco alcuni suggerimenti:

  • Include un tag per ogni immagine Alt
  • Evita di ripetere la descrizione del tag Alt sul tuo blog o sito Web
  • Evita di scrivere lunghe descrizioni. Questi devono essere brevi e concisi.
  •   Evita molte combinazioni di parole chiave (esempio: blogger, formazione di blogger, migliore guida di blogger per principianti, inizio di blog, ecc.)
  • Nome appropriato per il file (esempio: blog-of-blogger-beginners.jpg)

7. non non esagerare con le promozioni
Questo è un errore comune per i blog dei principianti. La maggior parte dei nuovi blog di solito pubblica articoli su:

  • I festival annuali
  • Eventi Web
  • I nuovi plugin
  • Casi studio
  • Programmi di affiliazione redditizi

Il problema con questo tipo di contenuto è che la maggior parte dei lettori non si preoccupa di queste informazioni. Ai loro occhi raramente aiuta a risolvere un problema. In generale, si tratta più di promozione che di contenuti utili.

Tieni sempre presente che i migliori blog insegnano a 90 volte più di quanto vendano.

Quello che dovresti sempre evidenziare è il contenuto utile. Solo lui ti permetterà di convertire immediatamente i tuoi visitatori in lettori fedeli.

8. Rispondi sempre ai commenti
Uno dei motivi per cui dovresti farlo è che aggiungono contenuti ai tuoi articoli e li aggiornano allo stesso tempo. Più spesso vengono modificate le tue pagine Web, più Google torna sul tuo sito. Per Google è importante. e ciò che è importante per Google è sempre premiato da un migliore posizionamento ... nella prima pagina.

9. Elimina regolarmente lo spam
La presenza di commenti spam può danneggiare i tuoi sforzi SEO. Ogni settimana, sfoglia il tuo blog per questi commenti indesiderati ed eliminali! Non aggiungono valore ai tuoi articoli, quindi devono essere eliminati.

Per gli utenti di WordPress: Dashboard >> Commenti >> Posta indesiderata >> Elimina tutta la posta indesiderata

Ricorda anche di disabilitare i trackback e le tue impostazioni, perché oltre il 90% di essi alla fine si trasforma in spam.

Crea facilmente il tuo negozio online

Scarica gratuitamente WooCommerce, i migliori plug-in di e-commerce per vendere i tuoi prodotti fisici e digitali su WordPress. [Consigliato]

10. Visualizzare chiaramente i pulsanti di condivisione
Prova la loro visualizzazione in più punti del tuo blog, quindi determina quali promuovono una maggiore condivisione dei tuoi contenuti. Ti incoraggio anche a metterli nella parte superiore e inferiore dei tuoi articoli.

Prendi in considerazione l'utilizzo di un '' ShareBar '' che farà scorrere i pulsanti (verso il basso) con la pagina. In questo modo, i pulsanti di condivisione social saranno sempre visibili. Utilizza solo i pulsanti dei social network che ti consentono di generare traffico. I più popolari e soprattutto i più efficaci sono: Facebook - Twitter - Google+.

Per oggi, ci fermeremo qui. Spero che questo articolo ti piaccia e che lo condividerai anche sui tuoi social network preferiti.

Si prega di lasciare un commento per farmi sapere cosa ne pensate. E se hai qualcosa da aggiungere, non privarti.

Questo articolo contiene i commenti 9

  1. Bonjour à tous,
    Ho letto attentamente tutti i tuoi consigli per avviare un blog.
    Sono un principiante, vorrei poter creare il mio blog per la mia attività.
    forse puoi rispondere ad alcune delle mie domande….
    Qual è il miglior sito per la creazione di blog a cui sarà facile accedere e creare per me?
    Mi verrà spiegato tutto in modo esplicito quando creo il mio blog? vale a dire la creazione di link al mio sito sul mio blog o viceversa, social network, parole chiave per referenziare….
    Grazie per aver accettato di rispondermi e per avermi aiutato nel mio processo.

  2. Bonjour Thierry,

    Quando si ha un dubbio su una o più spina deve quindi installare il plugin S3, misura il tempo necessario ogni plugin, ogni elemento della pagina per rilevare e correggere i più golosi.

    Patrick

  3. Grazie per questo articolo. Spero che questo contribuisca a migliorare la blogosfera 🙂

    d'altra parte, riguardo al nofollow, sono totalmente contrario. Preferisco avere un blog completamente in dofollow (anche i commenti) e passare i commenti tramite il box di moderazione (anche se ci vuole molto lavoro ...)

    Se mi permetti, vorrei aggiungere che registrare il tuo blog in directory di qualità è molto utile per la SEO.

    Guardate qui: http://bluzzin.com/blog/blog-reflex-photo-test-av-4255.html
    -> Molti link dofollow alle pagine profonde del suo blog
    -> e link a pagine di social network.

    Ci sono anche directory classiche come webrankinfo, indexweb, ...

    Bonne continuation

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre indesiderati. Ulteriori informazioni su come vengono utilizzati i dati dei commenti.

Torna in alto
11 azioni
quota10
Tweet1
Enregistrer