Come scrivere un'irresistibile introduzione all'articolo

Come scrivere un'irresistibile introduzione all'articolo

  • Come scrivere un'introduzione di articolo irresistibile?
  • Come introdurre un post del blog?
  • Come scrivere un'introduzione che ti fa venir voglia di leggere di più?
  • Come scrivere un'introduzione accattivante?

Ti stai sicuramente chiedendo una di queste domande proprio ora ... Non preoccuparti, ti darò alcune indicazioni.

Dopo aver scritto il titolo, devi assolutamente pensare al passaggio successivo: L'introduzione. Dopo il titolo, è la parte più importante dei tuoi contenuti. Non si tratta solo di pubblicizzare una festa o di riassumere il contenuto del tuo articolo. NO.

Come scrivere un'irresistibile introduzione all'articolo

Devi anche sapere quale prima impressione vuoi dare al lettore.

Ma prima di iniziare, se non hai mai installato WordPress, scoprilo Come installare un blog Wordpress passi 7 et Come trovare, installare e attivare un tema WordPress sul tuo blog.

Quindi, torniamo al perché siamo qui. 

Trovare una presa rilevante

È essenziale. Come ho appena detto, il gancio non è progettato per lusingare. Progettalo soprattutto per affascinare, catturare l'attenzione del lettore. Una volta che hai preparato l'esca con il tuo titolo, devi scrivere un'introduzione che resisterà a tutte le voglie del tuo lettore per lasciare il tuo blog.

La tua introduzione dovrebbe rafforzare la connessione già creata dal titolo.

Scopri la nostra 10 premium WordPress temi per creare il tuo blog

Quindi, come puoi scrivere un'introduzione che invogli i tuoi lettori a voler saperne di più sul tuo articolo?

Ecco due semplici passaggi per scrivere la tua prossima introduzione.

1. Pianta l'arredamento

Tutto viene riprodotto dalla prima frase o dal primo paragrafo e tutto dipende dal tipo di articolo che scrivi. Ciò è particolarmente valido per tutti quei visitatori che arrivano sul tuo blog grazie al traffico generato dai motori di ricerca. Di solito si accontentano di cercare parole chiave correlate alla loro ricerca in questa parte del tuo articolo.

Un lettore che conosce già la qualità del contenuto che pubblichi presterà meno attenzione.

Aggiungi la visualizzazione cronologica al tuo blog scoprendo il nostro Plugin 5 WordPress per aggiungere la cronologia ai post del tuo blog

Indipendentemente dal tipo di contenuto, scrivi un'introduzione che dice chiaramente al lettore cosa aspettarsi l'articolo che sta per leggere, il video che sta per guardare o l'audio che sta per ascoltare.

Questo èuna promessa che deve essere forte. Questa messa in scena consente di definire chiaramente le aspettative del lettore. Inoltre, consente al lettore di valutare se valga davvero la pena dedicare tempo e attenzione ai propri contenuti.

Il tuo blog è lento? Scopri la nostra 10 Wordpress Plugin per migliorare la velocità del tuo blog

Ancora una volta, ricorda che la maggior parte dei lettori che arrivano sul tuo blog di solito hanno i puntatori del mouse puntati su "chiusura" (o nella precedente) del tuo blog. Se non le dai un motivo per restare, le renderai le cose più facili. E lui andrà.

"Dai al tuo lettore l'essenziale senza rivelarti davvero"

2. Limitati all'essenziale

Tutta la scrittura deve servire qualcosa. È così che crei valore. Poiché la tua presentazione non sarà lunga, devi limitarti (ancora una volta) all'essenziale. È quindi importante essere precisi, concisi e strategici. Un'introduzione efficace provoca un'emozione.

Devi definire chiaramente quello che ti aspetti dal tuo lettore.

  • Cosa vuoi ?
  • Farlo ridere?
  • Offrirgli un fatto?
  • Condividi un'opinione o un'esperienza pertinente?
  • Sfidarlo?
  • Spiegagli qualcosa?
  • Fagli una domanda?
  • Creare polemiche?
  • Fare rivelazioni?

Elimina qualsiasi frase che non ti consenta di raggiungere uno di questi obiettivi.

Nessun lettore vuole leggere le chiacchiere della mente che non portano da nessuna parte. Risolvi le basi e digli solo quello che deve sapere. Come il titolo, una buona introduzione ha fatto una promessa, una suite che sarà utile e che porterà valore al tuo lettore.

Ottimizza la visibilità del tuo blog scoprendolo Plugin 9 WordPress per migliorare il SEO del tuo blog

Scrivere un'introduzione accattivante richiede pratica e molto coraggio. Niente sarà perfetto dall'inizio, ma non preoccuparti! Mentre scrivi, finirai per scrivere ottime introduzioni. Tutto è in azione!

Personalmente, quando ho difficoltà a scrivere un'introduzione che catturerà il mio lettore, inizio con il corpo dell'articolo, quindi la conclusione e finisco con l'introduzione. Quindi, sono sicuro di fare una promessa che sono sicuro di mantenere.

Scopri Come ottimizzare un blog WordPress in pochi passi

E tu, come scrivi le tue presentazioni? Quale esperienza vuoi condividere? Che commento puoi fare di questo articolo?

Scopri anche alcuni plugin WordPress premium  

Puoi utilizzare altri plugin di WordPress per dare un aspetto moderno e ottimizzare la presa del tuo blog o sito Web.

Ti offriamo qui alcuni plugin WordPress premium che ti aiuteranno a farlo.

1. Selettore dei tempi di consegna di WooCommerce per la spedizione

WooCommerce Delivery Time Picker for Shipping è un'estensione di WooCommerce che consente ai clienti di scegliere la data e l'ora di consegna nella pagina di pagamento. 

Selettore dei tempi di consegna di Woocommerce per la spedizione

I clienti saranno in grado di selezionare i tempi di consegna del pacco a casa. Il tempo di consegna sarà visibile agli amministratori del sito Web e verrà anche inviato via e-mail agli amministratori del sito Web o del negozio online.

Download | Demo | Web hosting

2. eroe Menu

Questo plugin ti consente di creare il tuo menu WordPress personalizzato in pochi passaggi abbastanza semplici. In particolare, consente di creare in modo semplice e intuitivo un menu WordPress elegante e professionale. 

Mega menu plug-in per wordpress reattivo del menu Hero

Dal mega menu più complesso e ricco di funzionalità, al menu a discesa più semplice, il plug-in Menu Hero di WordPress imposta qualsiasi tipo di menu e lo rende attivo e funzionante in pochi minuti.

In termini di funzionalità che offre tra l'altro: funzionamento perfetto su PC, tablet e smartphone, da CSS personalizzato per aggiungere i tuoi stili di menu, un mega menu builder, diversi browser supportati: Chrome, Firefox, Safari, Opera, IE9 e altro ancora.

Download | Demo | Web hosting

3. CommentPress

CommentPress è un potente plug-in compatto per WordPress che consente di inserire, modificare ed eliminare i commenti in modo rapido e semplice. CommentPress utilizza Ajax, jQuery e PHP per offrire ai visitatori la possibilità di inserire commenti senza dover ricaricare la pagina.Commentpress ajax commenti inserire modificare ed eliminare commenti

Questo plugin ha molte opzioni di personalizzazione, per dargli l'aspetto e l'aspetto che desideri. Ha un captcha per bloccare lo spam e offre maggiore sicurezza alla sezione dei commenti.

Le sue caratteristiche principali sono: il facile inserimento dei commenti, la possibilità per gli utenti di rispondere a commenti specifici, l'impaginazione dei commenti, la completa gestione dell'amministrazione della sezione commenti, pulsanti per un facile inserimento di immagini, video e link, un layout completamente reattivo, un captcha per proteggere il modulo ed evitare lo spam e molto altro.

Download | Demo | Web hosting

Risorse raccomandate

Scopri altre risorse consigliate per aiutarti a costruire e gestire il tuo sito web.

Conclusione

Ecco ! Speriamo che questo articolo ti aiuti a scrivere presentazioni migliori. In caso di domande, non esitare a lasciarle commentaires.

Tuttavia, sarai anche in grado di consultare il nostro risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress.

E se ti è piaciuto, sentiti libero di farlo condividi con i tuoi amici sui tuoi social network preferiti

...  

Blog aziendale: perché funziona?

Blog aziendale: perché funziona?

Uno studio condotto da HubSpot ha dimostrato che le aziende che hanno un blog hanno il 97% in più di link in entrata. Questa statistica dovrebbe normalmente incoraggiare le aziende, anche le multinazionali, che non hanno ancora fatto il grande passo!

I blog ufficiali si sono dimostrati utili per le aziende grazie ai vantaggi che hanno apportato loro. Il motivo è questosi rompono un po 'di tono monotono con cui le aziende di solito comunicare con il loro pubblicoe sostituisce una linea di comunicazione più connessa e più personale. Questo è ciò che dà un valore inestimabile ai blog aziendali.

I blog apportano vantaggi alle aziende in molti modi, tra cui due sono i più ovvi :

1. Massimizzano la portata

I blog aiutano le aziende a raggiungere una base di consumatori più ampia di quanto farebbe il loro sito Web.

Siamo onesti: quante persone si annoiano a visitare il sito web di una particolare azienda o prodotto che hanno dovuto utilizzare? I siti web aziendali si limitano a fornire informazioni incentrate sull'azienda e pubblicizzare ciò che l'azienda offre.

Leggi anche: Come raddoppiare le tue entrate su Internet quest'anno

Ogni informazione fornita sul blog è statica, e questa è la ragione più ovvia per cui i tuoi visitatori sono totalmente disinteressati al sito web, anche se si sono divertiti a navigarlo durante la loro prima visita. . Avere un blog rende il sito più dinamicoPerché si aggiungono continuamente nuove informazioni ai lettori, e raccontare una storia circa la vostra marca.

2. Aumentano il traffico in entrata, non solo per i lettori intriganti, ma anche migliorando gli aspetti SEO

In modo naturale, quando la sezione blog del tuo sito offre qualcosa di nuovo da leggere ai tuoi lettori, hai lasciato un numero crescente di visite ripetute, per non parlare del gran numero di visite uniche mentre il blog è condiviso e amato attraverso la tela. Un altro contributo alla crescita di questo traffico è la capacità del sito Web di ottimizzare la SEO.

Scopri Come controllare la SEO del tuo blog WordPress: prima parte

quando si scrittori di qualità del lavoro sul tuo blog, Sanno come scrivere articoli interessantiiniettando parole chiave pertinenti e identificabili per il tuo pubblico di destinazione, consentendo nel contempo ai motori di ricerca di navigare nel tuo sito Web con un maggiore grado di coinvolgimento e un volume maggiore indirizzato al sito Web.

Scopri anche questi Alcuni plugin progettati per aumentare la tua produttività su WordPress

Quale piattaforma di blog utilizzare?

Non c'è molta piattaforma di blog per chiunque voglia davvero fare questo sforzo sul web. Tuttavia, se vuoi che il tuo blog raggiunga davvero la cima, non è necessario andare oltre WordPress.

Le statistiche hanno dimostrato che WordPress è il CMS più richiesto e che oltre il 19% dei siti Web self-host lo utilizza.

Oltre il 17% dei milioni di siti Web con il punteggio più alto su Alexa lo utilizza.

Puoi quindi creare il tuo blog su WordPress da solo all'interno della tua azienda o affidare questo lavoro ai professionisti specialisti nella creazione di blog da 1er ordina sotto WordPress.

Ora, prima di iniziare, perché vuoi prima bloggare?

Ci sono molti marchi che non possono ottenere i risultati desiderati dai loro blog.

La ragione ?

La loro strategia di blogging era troppo rischiosa, e raramente esisteva un piano orientato all'obiettivo previsto, e persino rispetto al numero di persone che speravano di raggiungere. I loro blog avrebbero dovuto fallire dall'inizio, a causa della mancanza di profondità nel loro approccio al blog.

Guarda il nostro articolo su Come piccoli blog sono diventati generatori di entrate 6

Ecco alcune domande che tu, come blogger aziendale o imprenditore, dovresti porci:

  • chi è il tuo pubblico di riferimento?
  • Quale percentuale di questo pubblico è composta da potenziali clienti?
  • Cosa vogliono effettivamente leggere (che mix di azienda, industria e altre idee interessanti legate in modo univoco al tuo marchio)?
  • Quanto spesso dovresti pubblicare?
  • Quanto sei bravo sui social media?

A meno che tu non abbia informato le risposte a ciascuna di queste domande, sarebbe meglio aspettare.

Sai cosa devi scrivere

È comprensibile trovarti a scavare la testa per argomenti su cui scrivere o per la struttura da dare ai tuoi articoli. Ma ci sono molte cose che puoi provare:

Scopri Come scrivere un articolo che posizionerà il tuo blog

  • Crea articoli "il meglio di ..." Tali articoli attirano l'attenzione e ricevono molti clic. Scritti con il modo, sono anche molto condivisi sui social network.
  • Riviste, ma non solo i prodotti. Diciamo che gestisci un blog su un portale per il lavoro. Puoi pubblicare una rivista o un film che è uscito di recente e parla di carriera e che si adatta bene a ciò che offri.
  • Intervista persone influenti nel tuo settore. Alla gente piace leggere le interviste e queste ti aiuteranno ad aumentare il tuo traffico.
  • Aumentare le fonti della vostra contenuti. Quando chiedi ai tuoi lettori di essere i tuoi collaboratori e se (quand) Lo fanno, amplificherà visite al sito condividendo i propri contenuti nei loro circoli.

avere titoli e sottotitoli davvero interessanti per articoli, in modo che affascinino i lettori. Esistono molti utenti Web che scansionano il contenuto semplicemente leggendo i titoli e i sottotitoli e, il più delle volte, entrano davvero nel contenuto se trovano interessanti i sottotitoli.

Scopri Come aggiungere un titolo secondario agli articoli di un blog WordPress

Ma ancora una volta, sul web, brevi paragrafi significano picchi di attenzione maggiori.

Assicurati di tagliare i tuoi articoli in elenchi puntati per una facile lettura.

Cercare un aiuto professionale per SEO

Se non l'hai ancora fatto, è probabilmente impossibile raggiungere un grande volume di traffico senza ricorrere al SEO. I professionisti SEO sanno come rendere il tuo sito più visibile sul web, come creare backlink pertinenti e dove metterli.

Avere un buon posizionamento per le pagine del tuo sito Web è estremamente importante e questo è un aspetto che i professionisti SEO sono in grado di implementare con successo.

Scopri la nostra 8 SEO WordPress plugin per ottimizzare il SEO del tuo sito web

Ottenere un numero significativo di visite organiche in un giorno è ciò che determina il successo del tuo blog alla fine della giornata. Quando le visite iniziano a piovere da Google, puoi essere certo che il tuo blog è sulla buona strada per aumentare il traffico.

Tra gli strumenti per le parole chiave sarai in grado di utilizzare

  • Parola Planner
  • Word Tracker
  • ...

Scopri anche 8 I migliori strumenti di ricerca competitiva per i professionisti del marketing

Gli strumenti per le parole chiave possono aiutarti scopri quali parole chiave sono maggiormente richieste dal tuo pubblico di settore. I meta tag e le descrizioni meta sono anche molto importanti per qualsiasi sito Web che desideri posizionare le parole chiave a cui punta in un modo più accessibile per i robot dei motori di ricerca. Le descrizioni meta possono avere caratteri 140.

Scopri Come misurare il successo della tua strategia SEO

Quindi hai un campo abbastanza buono per includere parole chiave. Funziona meglio quando si posiziona il parole chiave all'inizio della descrizione.

Le immagini dell'articolo

Le immagini nel tuo articolo non solo le rendono più leggibili raccontando una storia e facendola evolvere, ma sono anche un buon strumento SEO.

Vedi anche Perché l'immagine SEO dovrebbe essere una priorità

Non lasciare che i nomi dei tuoi file immagine vadano in tutte le direzioni. Quando li assegni in modo appropriato, è più probabile che appaiano nei risultati delle immagini di Google. Compila anche tutti i campi. C'è un campo "testo alternativo" o "testo alternativo". 

Ottimizzare le immagini con WP Smush: vantaggi, svantaggi e alternative

Sarà molto utile se non lo lasci vuoto e ti preoccupi di scrivere qualcosa in 4 in parole 5 che descriveranno il contenuto.

Ottimizzazione dell'immagine non è quindi un aspetto da trascurare.

Assicurati che la densità delle parole chiave sia corretta

Quando sei sicuro delle parole chiave che includi, che sono pertinenti e che ti porteranno un po 'di traffico, quello che dovrai fare dopo è rassicurarti sulla densità del loro uso nel contenuti. 

Come analizzare il posizionamento del tuo blog WordPress utilizzando parole chiave

Gli esperti affermano che le parole chiave non devono superare 2% del contenuto totale di un articolo, perché Google potrebbe penalizzarti per aver " costretto Parole chiave nel contenuto. Inoltre, quando ne metti alcuni, assicurati che siano visibili nelle prime righe 2 dell'articolo. 

Scopri la nostra Plugin 10 WordPress per migliorare la SEO del tuo sito web

Conclusione

Un blog aziendale potrebbe rapidamente diventare un luogo comune quando presenta solo informazioni sulla nicchia in cui si trova l'azienda, l'industria ha già un'enorme quantità di informazioni ad essa dedicate. Ma offrendo contenuti unici, sia in termini di tecnicità che di linguaggio, puoi distinguerti.

Speriamo che questo articolo ti abbia mostrato come e perché creare un blog per la tua attività.

Hai mai dovuto lavorare su un blog aziendale? Come hai vissuto l'esperienza? Hai uno sguardo scettico sul blog aziendale? Dammi la tua opinione in commentaires.

Non esitare a condividi con i tuoi amici sui tuoi social network preferiti

...

Perché prestare attenzione ai contenuti duplicati sul tuo blog

Perché prestare attenzione ai contenuti duplicati sul tuo blog

C'è una tendenza costante tra i blogger, che hanno più blog sul web. Tendono a pubblicare lo stesso articolo molte volte in luoghi diversi. Questo è indicato come contenuto duplicato. Questi spesso lo fanno tramite i cosiddetti articoli "gratuiti".

Perché fare attenzione ai contenuti duplicati nel blog wordpress 1

Ecco perché una tale pratica può essere allettante:

  • Riduce il lavoro da svolgere (il doppio dei risultati per un lavoro)
  • Migliora le possibilità di leggere il tuo articolo
  • Se guadagni dai tuoi blog, raddoppia la quantità di denaro che puoi guadagnare con un oggetto.

Per questi motivi, ha senso pubblicare il tuo lavoro su quanti più spazi possibile, giusto?

Scopri 8 I migliori strumenti di ricerca competitiva per i professionisti del marketing

Sfortunatamente, nonostante il contenuto duplicato lattina per avere tali benefici, è normale e perfino essenziale considerare i costi di tale strategia. I contenuti duplicati potrebbero però raddoppiare le possibilità di leggere i tuoi contenuti ti mette anche a rischio di avere problemi con Google.

A loro non piace il contenuto duplicato, quel contenuto che appare in luoghi diversi nella stessa forma di base.

Non creare più pagine, sottodomini o domini con contenuti sostanzialmente duplicati.

Il motivo di questa politica è che il contenuto duplicato è stato uno strumento utilizzato dagli spammer nel tempo. La creazione di più versioni della stessa pagina è stata spesso un modo rapido per ottenere tonnellate di traffico rapidamente.

Perché fare attenzione ai contenuti duplicati nel blog wordpress 2

Oggi, Google ha filtri per contenuti duplicati, filtri che tengono traccia di tali tentativi di spam nei motori di ricerca. I siti Web che sono sorpresi dall'uso di tali tecniche saranno naturalmente penalizzati e, in casi estremi, saranno banditi da Google.

Scopri Come duplicare un articolo o una pagina su WordPress

Certo, nessuno sa davvero cosa sia il contenuto duplicato e cosa non lo sia. Tuttavia, è meglio essere cauti sotto tutti gli aspetti. C'è anche una teoria che si basa sul SEO e questo Google diventerebbe ancora più difficile con i contenuti duplicati. Questo sarebbe il motivo per cui molti blog hanno problemi.

Anche se non posso darti una definizione standard di ciò che dovrebbe essere considerato un contenuto duplicato o meno, così come non posso dirti esattamente quale penalità verrà applicata con qualsiasi altra pratica riconosciuta, posso solo da suggerireevitare duplicati delle politiche di pubblicazione dei contenuti (semplice prudenza).

È inoltre necessario, in base alle proprie possibilità, controlla che il tuo contenuto non sia stato plagiato.

articoli gratuiti

Un altro suggerimento sarebbe quello di prestare attenzione alla pubblicazione di " articoli liberi Scritto da altre persone sul tuo blog.

Il " articoli liberi Sono anche una strategia allettante per la creazione di stock di contenuti per un blog. L'idea è che sono buoni per gli autori (poiché costruiscono il loro profilo e forniscono collegamenti ai loro siti Web), ma sono anche utili per il blogger / webmaster che riceve i contenuti gratuiti.

Scopri anche Come scrivere un articolo che posizionerà il tuo blog?

Tuttavia, se Google diventa così grezzo con contenuti duplicati, potrebbe anche danneggiare il tuo blog. Pensateci.

Quando accetti un articolo gratuito sul tuo sito web, non pubblichi qualcosa che è disponibile solo in un posto sul Webma piuttosto qualcosa che viene offerto a centinaia, se non milioni, di altri siti Web e blog, tutti in competizione con le tue stesse parole chiave.

Potrai anche consultare il nostro articolo su Come gestire le notifiche email su WordPress

I vantaggi degli articoli gratuiti potrebbero non eguagliare gli svantaggi. Quindi accettali con la massima cautela ... a tuo rischio e pericolo 🙂

Dai un'occhiata a questi 23 strumenti essenziali per il successo nel blog

Sono sicuro che ci sono molte persone che ne sanno molto di più di me. Sentiti libero di dirmi qualcosa di più nei tuoi commenti.

Mantengo ancora il mio avviso: fai attenzione all'utilizzo di contenuti duplicati.

Conclusione

Ecco ! Questo è tutto per questo articolo che ti spiega perché fare attenzione ai contenuti duplicati sul tuo blog. Qual è la tua opinione sui contenuti duplicati? Sei mai stato vittima? Grazie per averci dato la tua opinione!

Tuttavia, sarai anche in grado di consultare il nostro risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress o quello acceso Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi.

Ti invitiamo a condividi questo articolo sui tuoi social network preferiti.

... 

Quanto successo di branding del tuo sito web WordPress

Quanto successo di branding del tuo sito web WordPress

La personalizzazione del tuo sito Web è essenziale per creare un marchio credibile, che si distingua dalla concorrenza. Affinché le persone si ricordino di te, devi prima sapere cosa vuoi dire loro, quindi devi creare un marchio che rimarrà nella loro mente per diversi giorni dopo aver visitato il tuo sito. Fortunatamente, WordPress ti offre molte possibilità per sviluppare un sito adatto a te e al tuo pubblico. Ecco i nostri consigli per sfruttare appieno le opzioni disponibili.

Scegli il tema WordPress giusto

Non entrare nella scelta di un tema senza prima pensare alla tua strategia di contenuto e alle tue esigenze. Questi elementi sono essenziali per la scelta della tua interfaccia. Ecco alcuni criteri da prendere in considerazione durante la tua ricerca:

  • Visual: trova l'equilibrio tra qualità del design, leggibilità e originalità
  • Codice: controlla il codice utilizzato e pensa al tempo di download delle pagine. La velocità di caricamento è importante per i tuoi utenti, ma anche per il tuo SEO. Maggiori informazioni in questo articolo
  • Commenti: non dimenticare di consultare le opinioni degli altri utenti e di avere un'idea per te
  • Traduzione: gli imprenditori raramente pensano alle loro esigenze di traduzione durante la creazione del loro sito. Questo passaggio è essenziale perché ti eviterà molti enigmi quando vuoi saltare il passaggio
  • Supporto: controlla che ci sia una buona piattaforma di supporto e domande frequenti
  • Compatibilità: pensa alla compatibilità tra le diverse versioni di WordPress e con altre piattaforme che vorresti integrare nel tuo sito
  • Sicurezza: evita i temi trovati a caso sul Web. Se non sai da dove vengono, è perché rappresentano un rischio troppo grande

Tema gratuito o a pagamento? Sta a te decidere le tue esigenze; i temi gratuiti sono molto ben fatti, spesso sono sufficienti per un blog o un sito personale. I temi premium hanno più funzioni e più opzioni di personalizzazione, il che è spesso meglio per l'e-commerce.

Personalizza il tuo sito

Le opzioni di navigazione e i menu di WordPress sono essenziali per il tuo sito. Menu orizzontali, verticali, intestazione, ancore, icone o piè di pagina? Richiedi e scegli in base alla tua attività e alle tue esigenze, la barra di navigazione deve essere intuitiva per il tuo pubblico, ricorda che ha anche un impatto sul tuo SEO. Troverai maggiori informazioni a riguardo in questo interessante articolo.

Pensa anche ai colori del tuo marchio; la selezione della combinazione di colori è un elemento cruciale nella creazione del marchio. Scegliendo i colori giusti, evidenzi il tuo posizionamento, evidenzi i tuoi punti di forza e attiri i clienti giusti. Una cattiva combinazione di colori potrebbe avere un effetto negativo sulla strategia del tuo marchio.

Non dimenticare i plugin (chiamati anche estensioni), in particolare per i tuoi social network. I plugin ti consentono di aggiungere molte funzionalità al tuo sito WordPress e di risparmiare tempo. Alcuni sono gratuiti, altri pagano, li adatti alle tue esigenze.

Non dimenticare di integrare il tuo logo per un maggiore impatto visivo. Il tuo logo permetterà al tuo pubblico di ricordarti di te.

Crea il logo giusto

Crea un logo versatile, deve essere in grado di adattarsi a piattaforme diverse e deve poter essere utilizzato in diverse dimensioni. Deve funzionare anche in bianco e nero e a colori. Ecco perché è meglio disegnare il tuo design in bianco e nero prima di aggiungere i tuoi colori (non più di tre!).

Il carattere è una parte cruciale del tuo logo. Mentre i caratteri sans serif hanno dominato il mercato negli ultimi anni, potrebbero essere adatti a te, soprattutto se stai cercando uno stile elegante e professionale.

Crea uno schizzo del tuo logo con uno strumento creativo gratuito (come lo strumento Shopify), quindi sviluppa il tuo design con Photoshop o invia le tue idee a un grafico professionista.

Scegli la tua strategia di contenuto

Dal momento in cui tratti i tuoi contenuti come una fonte di entrate a sé stante, ti impegni a produrre contenuti di qualità. Questa qualità ti permetterà di trovare nuovi clienti, convertire i tuoi potenziali clienti e rafforzare le tue relazioni con i tuoi clienti esistenti.

Usa il tono giusto per comunicare il tuo messaggio. Molte aziende pensano al proprio discorso e non si soffermano su come lo esprimono. Istituendo una guida di stile per determinare quale tono si adatta meglio al tuo marchio, consenti una comunicazione più profonda ed emotiva con il tuo pubblico, gli dai un'impressione positiva, esprimi i tuoi valori e promuovi una relazione duratura con il tuo pubblico. cliente. Ricorda, le persone acquistano i prodotti di cui hanno bisogno dai siti che amano e di cui si fidano.

Sii coerente. I tuoi contenuti devono coprire tutti i diversi aspetti della tua attività e l'intera organizzazione ne è responsabile. Quindi assicurati di comunicare sempre i tuoi ultimi aggiornamenti con i tuoi dipendenti in modo che utilizzino la grafica giusta e il tono giusto. Assicurati di rimanere coerente sul tuo sito, ma anche su tutte le altre piattaforme di comunicazione (blog, social network, ecc.).

Ricorda di creare un calendario editoriale, in questo modo, anticiperai meglio le attività di marketing dell'anno e sarai in grado di pianificare meglio i tuoi budget e le scadenze. Quando crei il tuo calendario, mantieni un equilibrio tra creatività e realismo, devi essere in grado di rimanere fedele rimanendo ambizioso. Ulteriori informazioni sulla creazione di una pianificazione editoriale sono disponibili in questo articolo.

Fate un passo indietro

  • La tua strategia di branding non si applica solo al tuo sito web. Fai un passo indietro e considera tutti gli altri aspetti della sua applicazione.
  • Sii coerente quando crei i tuoi profili di social network, usa le stesse immagini e la stessa grafica su tutte le piattaforme.
  • Se vendi prodotti, non dimenticare l'imballo. I tuoi prodotti rappresentano il tuo marchio ed è importante ricordarlo con la confezione.
  • L'immagine del tuo marchio si applica anche quando rispondi al telefono o quando rispondi a un'email. Non dimenticare tutti questi diversi aspetti.

In 2017, è essenziale stabilire la strategia del marchio per distinguersi. Questo non si limita a un tema scelto a caso e alcuni colori corrispondenti. Ricorda che l'obiettivo del tuo sito è il tuo cliente, non tu. Tenendo presente i tuoi clienti, massimizzerai le tue possibilità di successo.

Kayleigh Toyra
Scrittore e imprenditore

Copywriter di marketing e imprenditrice che vive a Bristol, Regno Unito. Appassionato di Shakespeare, poesia e vendita (non necessariamente in quest'ordine ...) Vieni a salutare Twitter.

Blog: 5 fonti di idee per articoli proprio davanti ai tuoi occhi

Blog: 5 fonti di idee per articoli proprio davanti ai tuoi occhi

Questa è una domanda che tutti ci poniamo: dove trovare idee per articoli? Siamo sempre alla ricerca di fonti di idee per gli articoli che scriviamo. Devono essere migliori o bravi tra loro e soprattutto: non dobbiamo mai fermarci 🙂

Ecco 5 fonti di idee per articoli che hai davanti a te:

1. I tuoi articoli precedenti

Se presti particolare attenzione agli articoli che hai già scritto, ti renderai conto che c'è spazio per evolverli. Guarda le reazioni dei tuoi lettori a questi articoli.

Presta attenzione a quegli articoli che hanno avuto un certo successo, quelli che hanno creato scalpore, quelli che hanno creato polemiche, quelli il cui concetto è stato ampiamente adottato dai tuoi concorrenti, ecc. Sono spesso una grande fonte di ispirazione per articoli futuri.

Questo modo di vedere come le persone reagiscono ai tuoi articoli può essere esteso alle reazioni ai tuoi aggiornamenti sui social media.

Allo stesso modo, puoi aggiornare vecchi articoli.

Man mano che avanzi nel blogging, il numero di articoli aumenta. Gli articoli che iniziano fino ad oggi possono ispirarti per nuovi articoli. Niente ti impedisce di riprenderli per dare loro nuove direzioni, o per esplorare aspetti che non potresti esplorare in un articolo.

Anche la tua opinione sull'argomento potrebbe essere cambiata; forse ci sono nuove informazioni che puoi condividere, o forse una nuova tendenza, strumento o tecnica sull'argomento.

In alcuni casi, potresti persino voler eliminare il vecchio articolo (se oggi è completamente fuori posto) o aggiungere nuovi collegamenti ad esso.

Ti consiglio di leggere questo articolo per saperne di più su come farlo.

2. sondaggio I lettori

Questo è uno dei modi più efficaci per raccogliere le recensioni dei lettori e capire su quali argomenti puoi scrivere articoli che funzioneranno, perché risponderanno ai problemi di questi ultimi.

 I sondaggi hanno una buona quantità di domande che ti daranno un'idea di chi sta leggendo il tuo blog, ma puoi anche aggiungere una domanda a risposta aperta alla fine per chiedere loro se non hanno una domanda. qualsiasi problema o sfida particolare che vorrebbero che tu li aiutassi ad affrontare attraverso i tuoi articoli. Otterrai una serie di idee molto preziose.
Condurre un sondaggio regolarmente ti consente di sapere come i tuoi lettori cambiano col passare del tempo.

3. domande

Le domande che i lettori ti fanno nei commenti agli articoli, nelle e-mail che ricevi o anche nelle presentazioni che fai agli eventi, sono ottimi argomenti per gli articoli.
Perché?
Semplicemente perché un articolo che risponde alle domande di alcune persone verrà necessariamente letto! Ricorda, blogga per aiutare prima le persone. Il modo migliore per sapere come arrivarci è conoscere le loro domande e preoccupazioni.
Ad esempio, ho iniziato questo articolo con una domanda che sorge spesso.
Le domande sono ottimi stimolanti per scrivere articoli.
Non si tratta solo delle domande che gli altri ti faranno .. ma anche delle domande che ti fai (domande passate o presenti).
Presta attenzione anche alle conversazioni che hai con altri blogger, amici, colleghi e familiari. Potresti essere sorpreso!

4. Presentazioni e discussioni sui social network

 Twitter è ben posizionato a questo livello. Seguendo i thread dei tweet del tuo target, troverai facilmente idee interessanti per articoli. Ricorda, i social media sono già un ottimo modo per trovare il tuo pubblico di destinazione. Una volta trovata, interessati a ciò che sta dicendo, alle domande e alle preoccupazioni che ti consegnerà senza che tu debba nemmeno insistere.
Se parli spesso a workshop o conferenze nella tua nicchia, il lavoro preparatorio che svolgi può servire come base per articoli (o per una serie di articoli) In seguito.

5. L'esperienza vissuta

Può essere il tuo o quello di altre persone. Finché è qualcosa di rilevante, va bene.
Gli articoli basati sulla vita hanno spesso molto successo perché i lettori possono relazionarsi più facilmente a ciò che stai dicendo. Inoltre, quando questa esperienza è impreziosita da un po 'di tragedia, meglio è. Non far sentire i tuoi lettori come se fossi dei supereroi con poteri che ti fanno avere successo in qualsiasi cosa tu faccia.
Condividi le tue stranezze e propri errori, parlare dei tuoi cadute, e dire loro, soprattutto come si potrebbe alzarsi.
Parla dei tuoi successi per ispirare i tuoi lettori e affermare la tua autorità, ma parla anche loro delle tue difficoltà per far sapere loro che possono farla franca anche loro.

Hai un'altra fonte di idee davanti ai tuoi occhi?

Hai capito da questo articolo che le idee per produrre articoli di qualità non sono così lontane come spesso pensiamo. Dalle domande che ti fai a presentazioni e discussioni sui social network, attraverso l'esperienza, fonti di idee per i tuoi articoli abbondano, e sono proprio davanti ai vostri occhi.
Quindi sono aperti oggi? 🙂
Se ti è piaciuto questo articolo, condividerlo con il tuo sui social network!
Blog: 5 fonti di idee per articoli proprio davanti ai tuoi occhi

Come rendere loro vogliono leggere i tuoi post del blog

Quando scrivi un articolo, vuoi assolutamente che le persone lo leggano, giusto?

Cosa succede quando passi ore a scrivere il tuo centrotavola e ti rendi conto che pochissime persone lo leggono, commentano o lo condividono? Come invogliare i visitatori a leggere gli articoli del tuo blog?

Probabilmente sei un po 'confuso e non sei sicuro di cosa fare. Succede !

Permettetemi di condividere con voi alcune idee interessanti per riequilibrare la bilancia!

Cattura l'attenzione dei tuoi lettori creando conversazioni

Parliamo un po 'delintroduzione dei tuoi articoli. Dovrebbero assomigliare più a una conversazione che avvii che all'introduzione di un saggio che faresti a scuola.

Fin dall'inizio, devi mettere i tuoi lettori nella conversazione, stimola la loro attenzione con una domanda, in modo che non si addormentino appena arrivato sul tuo articolo.

Perché la conversazione sta andando?

Secondo l'Harvard Business Journal, producono conversazioni interessantiL'ossitocina, un ormone che ti fa stare bene. Incoraggia le persone a comunicare e collaborare tra loro.

L'ossitocina è stata anche considerata l'ormone dell'amore, perché ti fa sentire empatia e fiducia e ti spinge a connetterti con gli altri a un livello più personale.

quando crea la conversazione con i tuoi lettori, secernono più ossitocina, il che li fa sentire più aperti, si fidano di più di te e sentono una connessione personale con te. Li incoraggia a leggere i tuoi contenuti e persino a partecipare commentando.

Ti rendi conto che c'è una ragione scientifica dietro la forza delle conversazioni. Vediamo come crearlo.

Crea conversazione in 7 no

1. "tu" e "io"

Queste due parole potrebbero sembrare semplici, ma sono potenti. Senza di loro, è difficile creare l'illusione della conversazione.

Fermiamoci un momento. Dal momento che non conosco il tuo nome, come creo una conversazione con te se non uso "io" e "tu" mentre parlo con te? 🙂 È quasi impossibile.

2. Poni domande:

Uno dei modi più semplici per immergere i tuoi lettori in una conversazione è porre loro domande nella tua introduzione.

Potrebbe non essere necessario farlo nella prima frase del tuo articolo, ma dovresti comunque inserire una domanda nel primo paragrafo.

3. Mantenete il vostro paragrafi brevi

Dimmi, come ti senti quando hai una conversazione con qualcuno e loro non ti permettono di collocarne uno? Ti fa sentire come se non stessi conversando, vero?

Rendendo i tuoi paragrafi da una a sei frasi, creerai l'illusione di una conversazione. Guarda l'introduzione di questo articolo. I miei paragrafi erano davvero brevi, no?

4. Esalta la tua personalità

Nessuno vuole partecipare a una noiosa conversazione. Con un po 'di umorismo ed emozioni, la tua conversazione rimarrà interessante. Non esitare a diffondere un po 'nei tuoi articoli.

5. Utilizzare le transizioni

Probabilmente tratterai più punti secondari nel tuo articolo, proprio come faresti con una normale conversazione. Quindi assicurati di avere transizioni fluide. Utilizzo dei sottotitoli non è sufficiente. È necessario utilizzare le frasi per creare le transizioni.

6. Crea una storia

Ricordi come le insegnanti della scuola e dell'asilo sono riuscite ad attirare la tua attenzione tutto il tempo? Ti hanno raccontato storie per attirare la tua attenzione e farla andare avanti. Se puoi mescola un po 'di narrazione alle tue presentazioni, più persone leggeranno i tuoi articoli.

7. Una foto vale più di mille parole

Le immagini sono un buon modo per incoraggiare la conversazionein particolare le immagini che usi all'inizio dei tuoi articoli. Le immagini che usi non devono essere solo belle, ma devono riguardare l'argomento che stai sviluppando. Le buone immagini rendono anche l'articolo più condivisibile.

Conclusione

Bloggare è una conversazione tra voi ei vostri lettori. Se non riesci a conversare con loro, basta parlare con loro. E come sai, le persone preferiscono le conversazioni ... non vogliono fare una lezione come a scuola ...

La prossima volta che scrivi un post sul blog, considera di creare la conversazione. Non farlo bene alla tua introduzione, ma portalo su tutto il tuo articolo, proprio come ho fatto con questo 🙂

In quale altro modo puoi aumentare il tuo numero di lettori?

Non vedo l'ora di leggere le tue risposte nei commenti!

Ti è piaciuto questo articolo? Grazie per averlo condiviso con i tuoi amici sui social network!