Quanti autori assegnare ad un articolo su WordPress

Quanti autori assegnare ad un articolo su WordPress

Vuoi che più autori lavorino su un singolo post di WordPress? Molti siti Web hanno spesso più autori che lavorano sullo stesso articolo. Ad esempio, sui siti di notizie a volte più giornalisti contribuiscono a una singola storia. In tal caso, potresti dare credito a tutti gli autori che hanno lavorato a questo articolo. In questo tutorial, ti mostreremo come consentire a più autori di essere associati a un post di WordPress.

Come consentire a più autori di lavorare insieme

La prima cosa che devi fare è installare e attivare il plugin " Co-autori più ". Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida dettagliata su modo per installare un plugin per WordPress.

Quindi è necessario modificare l'articolo in cui si desidera assegnare più di un autore.

Nella schermata di modifica dell'articolo, noterai la nuova casella " auteurs »Appena sotto l'editor degli articoli.

Assegna un autore a un articolo

Per impostazione predefinita, verrà visualizzato l'autore originale dell'articolo. Puoi aggiungere altri autori inserendo il loro nome nella casella di ricerca sottostante.

Il plugin inizierà a visualizzare gli autori disponibili. Devi selezionare l'utente che desideri aggiungere come collaboratore.

Il nome dell'autore selezionato ora appare sotto il nome dell'autore originale.

Nome degli autori di un articolo

Puoi continuare ad aggiungere altri autori secondo necessità. Una volta che hai finito, devi salvare o pubblicare il tuo articolo.

Come visualizzare più autori sul tuo blog

Sfortunatamente, il plugin non mostra automaticamente più autori sul tuo sito. Per questo dovrai modificare il file modello del tuo tema.

Sarà necessario modificare il file responsabile della visualizzazione dei nomi degli autori degli articoli. Potrebbe essere single.php, content.php o un'etichetta di modello nel file "functions.php". Probabilmente dovrai fare un giro WordPress Codex.

Troverai il codice con il tag "the_author_posts_link ()" su uno dei tuoi modelli e dovrai sostituirlo con il seguente codice.

se (function_exists ( 'coauthors_posts_links')) {coauthors_posts_links (); } Else {the_author_posts_link (); }

Ecco come apparirà sul tuo sito.

Dimostrazione degli autori di un articolo

Come aggiungere autori ospiti

Per impostazione predefinita, questo plugin può solo trovare e visualizzare gli utenti registrati sul tuo sito web. E se volessi dare credito agli autori ospiti che non hanno un account sul tuo blog?

« Co Author Plus Offre una soluzione semplice. Ti consente di aggiungere autori ospiti senza consentire loro di accedere alla tua dashboard o dover modificare i privilegi del tuo blog. Gli autori ospiti possono inviarti via email i loro articoli e tu puoi aggiungerli al tuo sito WordPress.

Vediamo come aggiungere autori ospiti a " Autori Co More '.

Per prima cosa, devi andare al " Utilisateurs »Pagina dei clienti degli autori e fare clic sul pulsante" Aggiungi nuovo "nella parte superiore.

Autori ospiti di Wordpress

Nella schermata successiva, è necessario fornire informazioni sull'autore come nome, e-mail, sito Web, ecc. Al termine, fai clic sul pulsante " Aggiungi un autore ospite Per salvare le modifiche.

Aggiungi un autore ospite di wordpress

Questo è tutto ciò che hai aggiunto come autore ospite.

Ora sarai in grado di selezionarli come autore per i post sul tuo sito WordPress proprio come selezionerai gli utenti registrati.

Questo è tutto per questo tutorial, spero che ti permetta di aggiungere facilmente co-autori al tuo blog WordPress. Se avete domande, non esitate a porle.

Come cambiare in modo casuale intestazione sul tema

Come cambiare in modo casuale intestazione sul tema

Vorresti aggiungere immagini casuali al tuo blog WordPress? La maggior parte dei temi WordPress ha la possibilità di aggiungere immagini di intestazione. Queste immagini possono cambiare completamente l'aspetto del tuo sito. In questo tutorial, ti mostreremo come aggiungere intestazioni casuali al tuo blog WordPress senza scrivere alcun codice.

Aggiungi intestazioni casuali a wordpress

La maggior parte dei temi WordPress gratuiti e premium viene fornita con il supporto per intestazioni personalizzabili. Le intestazioni personalizzate in WordPress sono una funzionalità che consente ai temi di WordPress di visualizzare un'immagine nell'intestazione.

Immagine sulla testa

Le intestazioni personalizzate sono diverse dall'immagine di sfondo che ti consente di impostare un'immagine di sfondo personalizzata sul tuo sito WordPress.

Detto questo, diamo un'occhiata a come aggiungere un'intestazione di immagine casuale al tuo blog WordPress.

Metodo 1: come visualizzare le immagini casuali utilizzando il tema Customizer

Questo metodo è più semplice ed è consigliato per la maggior parte degli utenti di WordPress.

Devi accedere a " Aspetto> Personalizza »La pagina per avviare l'interfaccia di personalizzazione di WordPress.

A caso

Quindi è necessario fare clic sulla scheda "Intestazione" per espanderla. L'opzione di intestazione può anche essere rinominata " Intestazione multimediale Nel tuo tema

Vedrai l'immagine di intestazione corrente del tuo sito e tutte le altre immagini di intestazione disponibili.

È necessario fare clic sul pulsante « Aggiungere una nuova immagine Per scaricare le immagini che si desidera utilizzare come intestazione delle immagini.

Dopo aver scaricato alcune immagini, verranno visualizzate sotto le immagini appena caricate.

Immagine caricata in precedenza

Ora devi fare clic sul pulsante Intestazioni caricate casualmente Sotto le immagini appena caricate e quindi salvare le modifiche.

Ora puoi visitare il tuo sito Web e ricaricarlo per vedere che le immagini nell'intestazione stanno cambiando.

Metodo 2: modifica le intestazioni in modo casuale utilizzando un plugin

Questo metodo è più flessibile e ti dà un maggiore controllo su come visualizzare diverse intestazioni casuali per articoli, categorie, etichette o archivi.

La prima cosa che devi fare è installare e attivare il plugin " WP Visualizza intestazione ". Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida passo passo su come installare un plugin per WordPress.

Intestazione casuale wordpress

Qui puoi selezionare un'immagine di intestazione precedentemente caricata sul tuo tema e usarla come intestazione per questo articolo. Puoi anche selezionare l'opzione " casuale (Casuale) per visualizzare in modo casuale un'immagine di sfondo dalle immagini di intestazione scaricate.

Se desideri aggiungere altre immagini per l'intestazione, vai a " Aspetto> Personalizza E fai clic sulla scheda Intestazione.

Intestazione di Wordpress che aggiunge l'immagine

Quindi è necessario fare clic sul pulsante "Aggiungi nuova immagine" per caricare più immagini di intestazione. Non è necessario modificare l'intestazione del tema, basta scaricare le immagini ed uscire dal " Customizer '.

Il plug-in consente inoltre di modificare l'immagine dell'intestazione di categorie ed etichette.

Dovrai andare a " Articoli> Categorie », Quindi fare clic sul pulsante« Modificare Sotto la categoria che desideri modificare.

Nella schermata di modifica della categoria, noterai la nuova sezione di intestazione in cui puoi selezionare un'immagine di intestazione o scegliere di visualizzare le immagini in modi casuali.

Visualizza in modo casuale le immagini per le categorie

Questo è tutto per questo tutorial, spero che ti permetta di visualizzare immagini casuali sul tuo blog WordPress. Se avete domande, non esitate a porle.

Wallace: un tema WordPress gratuito progettato con l'API Rest e AngularJS

Wallace: un tema WordPress gratuito progettato con l'API Rest e AngularJS

Bradley Kirby ha rilasciato la sua versione 1.0 Tema di Wallace WordPress. Il tema è progettato utilizzando WP REST API e Angular 2. Kirby ha lavorato su Wallace negli ultimi due anni e ha riscritto più volte per stare al passo con i cambiamenti nell'API REST e in Angular.

Tema wordpress di Wallace

Se si visualizza la demo di Wallace, noterai che il tema è super veloce perché l'interfaccia è resa sul lato client con JavaScript.

"Apre davvero un intero nuovo mondo di possibilità per i temi WordPress", ha detto Kirby. "Per questa versione, mi sono concentrato principalmente sulle transizioni fluide. Questo semplicemente non è possibile con i temi che offrono il rendering tradizionale. Ma penso che ci siano molte tecniche di personalizzazione davvero interessanti consentite dall'API ”.

Sebbene React sia emerso come il framework JavaScript più popolare per lo sviluppo front-end nel 2016, Kirby ha affermato di aver scelto Angular principalmente perché ha imparato per primo.

"Mi piace molto la natura prescrittiva di Angular", ha detto Kirby. “Esiste un modo" corretto "di fare le cose che troverai nei progetti di esempio e tutte le funzionalità vengono fornite con il framework stesso. Con React devi usare una raccolta di librerie di terze parti con vari manutentori. Con Angular, tutto è gestito da Google e ha un'intera directory. Penso che React sia un framework perfettamente eccellente, e in realtà condivide molti concetti ”.

Wallace attualmente supporta solo articoli, ma Kirby prevede di implementare funzionalità WordPress di base, tra cui pagine, commenti, ricerca e filtro per categoria. Ha affermato che queste funzionalità non dovrebbero essere troppo difficili da implementare ora che il Framework è disponibile.

Anteprima del tema Wallace

"Dal punto di vista della programmazione, è stato molto più difficile creare un tema con un rendering PHP, perché ottieni così tanti strumenti con l'API dei temi che non ottieni quando lo fai l'API del resto ", ha detto Kirby. Il vantaggio principale dell'API dei temi sono le interazioni più istantanee con il contenuto, ma la creazione di temi basati sull'API non è ancora facile come il vecchio modo di progettare i temi.

Kirby ha detto che sta esplorando attivamente l'idea di inviare Wallace a WordPress.org, ma il team di analisi del tema non consente l'uso di modelli Twig.

«Ho inviato il tema al team che approva i temi e non mi approvano utilizzando la libreria di modelli Twig sul lato PHPDisse Kirby. "Quindi, devo mantenere due versioni del tema se dovessi presentarlo alla directory dei temi di WordPress. Kirby non ha escluso l'idea e ha intenzione di ripensarci il prossimo anno.

« I modelli Twig con modelli angolari sono davvero buoni Ha detto Kirby. “Riducono il carico di manutenzione, perché devo rispecchiare i modelli esattamente sul lato server e sul lato client. Sarebbe più difficile se dovessi creare stringhe di eco da PHP, il tipico processo accettato su WordPress. "

Wallace è integrato con l'utilità di personalizzazione e disabilita JavaScript quando rileva che l'utilità di personalizzazione è aperta, per tornare a un tema "normale". Attualmente, l'unica opzione che gli utenti possono personalizzare è l'icona e il titolo del sito. Wallace non offre ancora la compatibilità per la configurazione della home page statica.

Quanto segue sulla roadmap di Wallace aggiunge ulteriori funzionalità di base al tema. Kirby ha detto che sta anche esplorando l'idea di creare un tema per una rivista di settore in futuro.

"Penso che il vero caso d'uso per questo modo di sviluppare temi sia l'e-commerce, ma voglio progettare un buon tema in stile rivista premium solido prima di affrontarlo", ha detto Kirby.

 

Come aggiungere stile al vostro menu di navigazione

Come aggiungere stile al vostro menu di navigazione

Desideri personalizzare i menu di navigazione di WordPress per cambiarne i colori o l'aspetto? Il tuo tema WordPress gestisce l'aspetto dei menu di navigazione sul tuo sito. Puoi personalizzarlo facilmente utilizzando CSS per soddisfare le tue esigenze. In questo tutorial, ti mostreremo come modellare i menu di navigazione del tuo blog WordPress.

to-the-style-to-menu di navigazione de de wordpress

Metodo 1: come modellare i menu di WordPress con un plug-in

Il tuo tema WordPress utilizza CSS per i tuoi stili di navigazione. Molti neofiti non si sentono a proprio agio con la modifica CSS dei temi WordPress. Quindi questo è quando un plugin per lo stile di un menu diventa pratico, perché ti evita di modificare i file del tema o scrivere codice.

Innanzitutto, quello che devi fare è installare e attivare il plug-in " CSS eroe ". Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida passo passo su come installare un plugin per WordPress.

CSS Hero è un plugin WordPress premium che ti consente di progettare il tuo tema WordPress senza scrivere una singola riga di codice (No HTML o CSS richiesta).

Dopo aver attivato il plugin, verrai reindirizzato a una pagina in cui dovrai fornire la tua licenza. Segui le istruzioni sullo schermo e verrai reindirizzato al tuo sito con pochi clic.

Ora devi fare clic sul pulsante eroe CSS Sulla barra degli strumenti di WordPress.

css-hero-menu-wordpress

CSS Hero offre un editor WYSIWYG (quello che vedi è quello che ottieni "Quello che vedi è quello che ottieni"). Fare clic su questo pulsante ti porterà al tuo sito web con una barra degli strumenti mobile CSS Hero sulla destra.

barra degli strumenti-css-hero

È necessario fare clic sull'icona blu in alto per avviare la modifica.

Sposta il mouse sul menu di navigazione e CSS Hero lo evidenzierà visualizzando i suoi bordi. Quando fai clic sul menu di navigazione evidenziato, ti mostreranno i diversi elementi che puoi modificare.

personalizzare un menu con-css-eroe

Nello screenshot qui sopra, puoi vedere la voce di menu, il menu di navigazione e il contenitore del menu di navigazione, ecc.

Supponiamo di voler cambiare il colore del testo di tutti gli elementi nel menu di navigazione. In questo caso, selezioneremo il menu di navigazione che tocca l'intero menu.

CSS Hero ora ti mostrerà le diverse proprietà che puoi modificare come testo, colore di sfondo, bordi, margini, riempimento, ecc.

css-proprietà-hero

È possibile fare clic su una proprietà che si desidera modificare. CSS Hero ti presenterà una semplice interfaccia in cui puoi apportare le tue modifiche.

edit-a-proprietà-css-con-css-hero

Nello screenshot qui sopra, abbiamo selezionato il testo e ci ha mostrato una bella interfaccia per selezionare i caratteri, cambiare il colore del testo, le dimensioni e altre proprietà.

Man mano che apporti le modifiche, avrai un'anteprima dal vivo del risultato finale.

ANTEPRIMA-to-live-css-hero

Quando sei soddisfatto delle modifiche, fai clic sul pulsante "Salva" nella " eroe CSS Per salvare le modifiche.

La parte migliore di questo metodo è che puoi facilmente annullare le modifiche apportate. CSS Hero mantiene una cronologia completa di tutte le tue modifiche e puoi andare e venire tra queste modifiche.

Metodo due: come modificare manualmente lo stile del menu di navigazione

Questo metodo richiede di modificare i file del tema WordPress. Dovresti usarlo solo se sei uno sviluppatore e hai una certa conoscenza della creazione di temi WordPress.

Il modo migliore per farlo è personalizzare il tuo tema WordPress creando un tema figlio. Se cambi solo CSS, ti invito a leggere il nostro tutorial su come aggiungere codice CSS personalizzato su WordPress.

I menu di navigazione di WordPress vengono visualizzati in un elenco non ordinato (elenco puntato).

Se si utilizza il seguente tag php, verrà visualizzato un elenco senza classi CSS associate ad esso.


Il tuo elenco puntato avrebbe il "menu" del nome della classe con ogni voce di elenco con la propria classe CSS.

Questo potrebbe funzionare se si dispone di un'unica posizione del menu. Tuttavia, la maggior parte dei temi ha diversi punti in cui è possibile visualizzare i menu di navigazione.

L'utilizzo solo delle classi CSS predefinite può causare conflitti con i menu in altri posti.

Questo è il motivo per cui è necessario definire la classe CSS e la posizione del menu. È probabile che il tuo tema WordPress lo stia già facendo aggiungendo i menu di navigazione usando un codice come questo:

'primary', 'menu_class' => 'primary-menu',)); ?>

Questo codice dice a WordPress che è qui che il tema mostra il menu principale. Aggiunge anche una classe CSS " menù principale Nel menu di navigazione.

Ora si trova lo stile del vostro menu di navigazione usando la struttura CSS.

#header menù .primary {} // contenitore classe #header menù .primary ul {} // contenitore prima classe lista non ordinata #header menù .primary ul ul {} // lista non ordinata All'interno di una lista non ordinata #header .primary -menu li {} // Ogni elemento di navigazione #header .primary li menu {} // Ogni elemento di navigazione # intestazione li ancoraggio menù .primary ul {} // lista non ordinata se non v'è discesa articoli #header .primary -menu li li {} // Ogni discesa voce di navigazione # intestazione li menù li .primary ha {} // Ogni ancora di salvezza verso il basso voce di navigazione

Sostituisci #header con la classe contenitore o " ID Utilizzato dal tuo tema WordPress.

Questa struttura ti aiuterà a cambiare completamente l'aspetto del tuo menu di navigazione.

Questo è tutto per questo tutorial. Spero che ti permetta di personalizzare i menu del tuo blog WordPress. Sentiti libero di condividerlo con i tuoi amici sui tuoi social network preferiti.

 

Come creare plug-in extensible su WordPress

Come creare plug-in extensible su WordPress

Non sembra che alcuni plugin di WordPress siano fortunati? WooCommerce, Facile Digit Scarica, Gravity Forms : ognuno di questi plugin è alimentato da un'intera azienda, con dozzine di estensioni di terze parti e sempre più funzionalità aggiunte da loro che si aggiungono alle potenzialità del plugin. Durante questo periodo, la maggior parte degli altri plugin non riesce a progredire.

Come può un singolo plug-in diventare la base di un fiorente ecosistema tecnologico? Ci sono molte risposte: essere i primi sul mercato, creare un ottimo prodotto, esperti di marketing e tutto il resto. Ma oggi ci concentreremo su una parte importante della risposta tecnica e cioè: l'estensibilità, attraverso il sistema hook di WordPress.

Oggi utilizzeremo un plug-in di WordPress di esempio per coprire le due funzioni chiave che danno uno stato di estensibilità a un plug-in, ovvero: apply_filters () e do_action ().

Estensioni: Estensioni per i plugin

È quindi chiaro che quando parliamo di "estensioni", ci riferiamo a plugin che sono fatti per altri. Facciamo un esempio: " Stripe per WooCommerce '.

Questa estensione non ha importanza se non hai già WooCommerce. Se installi WooCommerce, acquista e installa " Stripe Per WooCommerce Come plug-in separato, espanderà le funzionalità di WooCommerce in modo da poter iniziare ad accettare pagamenti tramite il gateway di pagamento Stripe.

Quindi hai un plugin che migliora un altro plugin in un modo specifico. È un'estensione. Questi sono avverbi dell'ecosistema WordPress.

Come funzionano le funzioni: apply_filters () e do_action ()?

La prossima domanda: come fa WooCommerce a vedere la sua funzionalità estesa? Dopotutto, è facile immaginare di scrivere un plug-in di e-commerce che " funziona solo con un paio di gateway di pagamento ". Quindi, se vuoi davvero Stripe dovrai modificare completamente WooCommerce e probabilmente finire per creare il tuo strumento chiamato StripeCommerce, che diventa un concorrente di WooCommerce o semplicemente vive sul sito di uno dei tuoi clienti che potrebbero permettersi di pagare assistenza personalizzata.

È un casino da contemplare, ma per fortuna WooCommerce sta facendo qualcosa di molto meglio. Fa uso di due funzioni: apply_filters () e do_action (). Queste due funzioni consentono di creare parentesi su WordPress e questa è una parte fondamentale del sistema di hook di WordPress in generale.

apply_filters () e do_action () Una differenza piuttosto semplice:

  • apply_filters () consente di collegare i filtri alle funzioni.
  • do_action () ti permette di connettere le azioni alle funzioni.

Diamo un'occhiata a un esempio per vedere come funzionano.

Esempio di utilizzo degli hook di WooPress.

Per il nostro esempio, utilizzeremo un plug-in "Quote of the day", più un'estensione che modifica questo plug-in in un modo specifico. Per seguire e vedere il codice completo, scarica i plugin come file ZIP https://wpshout.com/media/2016/10/plugins.zip.

Il plugin originale

Questo plugin utilizza l'API esposta da una libreria di citazioni esterne e memorizza la citazione risultante come dati temporanei di WordPress che si aggiornano ogni 24 ore. Torna a questo articolo in qualsiasi momento e vedrai una citazione casuale di questo giorno sull'argomento "vita", che dovrebbe essere abbastanza ampia.

estensione plugin

Come sappiamo, il problema con la maggior parte delle citazioni è che non sono dette da "Carl Sagan". La nostra estensione risolve questo problema, utilizzando una serie di strumenti:

  • Una grande carta intestata che mostra la data odierna e la citazione è di Carl Sagan,
  • Alcune sostituzioni di parole specifiche per trasformare una citazione in ciò che Carl Sagan avrebbe potuto dire
  • Gli autori delle citazioni originali vengono modificati e le citazioni sono ora correttamente attribuite a Carl Sagan.

Ecco il plugin e l'estensione, in azione:

citation-in-action

Le code

Affinché ciò avvenga, sono necessari due passaggi:

Il plugin originale definisce gli hook - hook di azione e hook di filtro - consentendo al codice esterno di modificare o aggiungere il proprio codice nei punti chiave. Il plugin utilizza apply_filters () e do_action () per ottenere ciò.

L'estensione definisce le funzioni di hook sull'azione e sui filtri, che modificano il plugin originale in modo necessario.

Codice chiave nel plugin originale

La parte più importante del codice per noi è ciò che facciamo dopo aver ottenuto i nostri dati dall'API. Questi dati sono disponibili come un array con due elementi: testo: il testo della citazione; e autore: la persona che ha detto la citazione. Il nostro codice sarà quindi simile a questo:

add_shortcode ('extensible_plugin_demo', 'bpc_output_extensible_plugin'); funzione bpc_output_extensible_plugin () {ob_start (); // Hook before display! do_action ('bpc_before_get_qod_text'); $ qod_data = bpc_get_qod_data (); if (is_array ($ qod_data)) {echo ' '; $ qod_text = $ qod_data ["testo"]; $ qod_author = $ qod_data ["autore"]; // Filtra il contenuto! $ qod_text = apply_filters ('bpc_qod_text', $ qod_text); $ qod_author = apply_filters ('bpc_qod_author', $ qod_author); echo $ qod_text; eco ' '; echo $ qod_author; eco ' '; } // Action hook dopo il resto dell'output! do_action ('bpc_after_get_qod_text'); return ob_get_clean (); }

Codice chiave nell'estensione

Il plugin non consiste in nient'altro che azioni e filtri per modificare il plugin originale. Ecco il codice per l'estensione:

add_filter( 'bpc_qod_text', 'bpc_filter_qod_text' );
// Filter: remplacer des mots spécifique
function bpc_filter_qod_text( $text ) {
    $text = str_replace( 
        array( ' I ', ' me ', ' the ', ' is ', ' am ', ' are ' ),
        array( ' I, a descendent of savannah-dwelling hominids that somehow evolved an astounding capacity for self-reflection, ', ' the cooled-off stellar matter I call "me" ', ' the trillions of atoms that make up the ', ' seems, without the mind-boggling perspective of quantum physics, to be ', ' cannot, due to the Heisenberg Uncertainty Principle, be determined not to be ', ' appear to our best scientific instruments to be ' ),
        $text
    );
    return $text;
}

// Filter: barré le texte qui précède le nom de l'auteur et ajouter Carl Sagan à la suite
add_filter( 'bpc_qod_author', 'wpshout_filter_qod_author' );
function wpshout_filter_qod_author( $text ) {
    $text = '<strike>' . $text . '</strike> Carl Sagan';
    return $text;
}

// Action: Ajouter un titre
add_action( 'bpc_before_get_qod_text', 'bpc_set_up_quote' );
function wpshout_set_up_quote() {
    echo '<h4>Carl Sagan Quote of the Day for ' . date( 'F j, Y') . ':</h4>';
}

// Action: Ajouter une image
add_action( 'bpc_after_get_qod_text', 'bpc_add_carl_boom' );
function bpc_add_carl_boom() {

    echo '<div><img class="aligncenter" src="' . plugin_dir_url( __FILE__ ) . 'carl_sagan_mind_blown.gif"></div>';
}

Come puoi vedere, questi sono usi abbastanza standard di " add_action () "E" add_filter () "Ed entrambe le funzioni sono agganciate su parentesi quadre che abbiamo chiamato" bpc_qod_text ".

Il risultato finale è che il nostro plugin è ora estensibile: un secondo sviluppatore può guardare modificare il plugin e dire "Vorrei che Carl Sagan dice », E fallo usando il plugin originale come base, proprio come i temi genitore e figlio su WordPress.

Questo è un trucco che rende un plugin come WooCommerce, molto popolare, che consente di aggiungere nuove funzionalità.

Questo è tutto per questo tutorial. Spero che tu capisca meglio i diversi casi d'uso di filtri e azioni di WordPress.

Come creare un blog WordPress con 1 e 1

Per qualche motivo, anche tu vuoi avviare un blog, un sito Web, un negozio online o qualsiasi altro sito con WordPress ma non sai da dove iniziare. Ecco un video di formazione gratuito che ti mostrerà passo dopo passo come creare il tuo blog WordPress oggi con 1and1.

CLICCA QUI PER VISITARE 1 & 1.fr

[vcex_button url=”http://clk.tradedoubler.com/click?p=72890&a=2310530&g=20348296″ title=”VISIT 1&1″ style=”graphical” align=”center” color=”green” size=”small » target=”blank” rel=”none”]VISITA 1&1 ORA[/vcex_button]