Come ottimizzare le tue immagini e migliorare la SEO

Come ottimizzare le tue immagini e migliorare la SEO

Hai bisogno di ottimizzare le immagini del tuo sito web e migliorarne la SEO?

Lo sapevi che la referenziazione naturale del tuo blog WordPress passa anche attraverso l'ottimizzazione di tutte le immagini che aggiungi nei tuoi articoli? Lo sapevi che molti visitatori trovano i blog in base ai nomi delle loro immagini? 

Bene, dovresti prendere sul serio questo aspetto. L'ottimizzazione delle immagini può migliorare il tuo Google SEO e ti consentono di indirizzare il traffico con Google Immagini.

ottimizzare le immagini per la SEO

Potresti non saperlo, ma i motori di ricerca amano le immagini con nomi chiaramente leggibili. I nomi delle immagini con caratteri insoliti non verranno visualizzati su alcuni browser.

Ricordo di averlo consigliato a articolo. Per quanto vi preoccupate per il tuo blog (soprattutto con la tua tecnica di scrittura), tanto le tue immagini dovrebbero riflettere i tuoi sforzi.

Leggi anche Perché devi iniziare a ottimizzare il tuo blog WordPress per immagini

Questo è il motivo per cui qualsiasi elemento aggiunto a un articolo deve essere ottimizzato. Per le immagini, si tratta delle dimensioni (dimensioni e peso) e il nome dell'immagine.

Se per quanto riguarda la dimensione delle immagini, i il problema è già stato risoltoLa questione del nome resta importante.

Rinominare le immagini automaticamente

Alcuni blogger alle prime armi usano immagini con nomi come questo:

« ecco la mia foto speciale.jpg '.

Scopri anche Come rinominare le immagini su un blog WordPress

La preoccupazione è che queste immagini spesso non sono disponibili su alcuni browser. Una pratica consiglia vivamente di semplificare i nomi delle immagini e di convertire gli spazi per trattini, in modo da avere un nome identico a questo:

« qui-my-picture-spéciale.jpg '.

Tuttavia, ammetto che anche per me è doloroso rinominare sempre le immagini ogni volta. Sono riuscito a trovare una soluzione che eviti così tanti problemi, è il plugin " Clean Immagine I nomi dei file »Disponibile su WordPress.org. Potete installalo dalla dashboard.

clean-image-nome-ricerca-di-plugin

Dopo aver attivato quest'ultimo, sarà pronto per l'uso, in quanto non necessita di essere configurato. Invierò un'immagine intitolata " müséo my hungry tiger.jpg Nella mia libreria multimediale, con il plugin Clean Immagine I nomi dei file "Attivato.

museo-my-tigre-fame

I caratteri speciali in questa immagine verranno convertiti, come in questa immagine.

Vedi anche il nostro articolo su Come ottimizzare le immagini e migliorare la vostra SEO

risultato-image-SENT

Risorse raccomandate

Scopri altre risorse consigliate per aiutarti a costruire e gestire il tuo sito web.

Conclusione

Ecco ! Questo è tutto per questo tutorial, spero che ti aiuti a ottimizzare le tue immagini. Se si dispone di commentaires o suggerimenti, non esitate a farcelo sapere nella sezione riservata.

Tuttavia, sarai anche in grado di consultare il nostro risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress o quello acceso Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi.

Ma nel frattempo, condividi questo articolo sui tuoi diversi social network

...  

Come mantenere a lungo un visitatore su un sito web

Come mantenere a lungo un visitatore su un sito web

Sai anche come mantenere a lungo un visitatore sul tuo sito web? Sai che senza un sito web “interessante” e “utile” nessuno cliccherà sui tuoi link, condividerà i tuoi contenuti o acquisterà i tuoi prodotti e servizi.

Qualunque cosa i vostri obiettivi e il motivo per cui il tuo blog, è di fondamentale importanza seduci i tuoi lettori al fine di mantenerli il più a lungo possibile sul tuo sito Web e ottenere azioni da essi. 

mantenere un visitatore sul tuo sito web per molto tempo

Perché è importante ?

Come definito da Google Analytics, la "frequenza di rimbalzo" è la percentuale di persone che visitano una singola pagina su un sito web. Sulla maggior parte dei siti web, vogliamo che i nostri visitatori

Ma se i rimbalzi visitatori (lascia rapidamente il sito Web) questo suggerisce che:

  1. Il visitatore non ha trovato quello che cercava, o
  2. La pagina era troppo difficile da usare

Hanno aspettative realistiche

Alla fine, dovresti confrontare le frequenze di rimbalzo con la cronologia delle prestazioni e gli obiettivi. Ma è saggio ancorare le tue aspettative alla realtà.

Ecco i tassi di rimbalzo medi che Google Analytics descritto per diversi tipi di siti Web

  1. Siti web di contenuto: 40-60%
  2. e-mail pagine di cattura: 30-50%
  3. Blog: 70-98% (sì)
  4. Vendita di siti Web: 20-40%
  5. Siti Web di servizi: 10-30%
  6. Pagine di destinazione: 70-90%

Scopri di andare oltre Perché la frequenza di rimbalzo è così alta?

Attirare i visitatori giusti

Migliora e facilita l'uso del tuo sito web

Ne fanno testo leggibile

  1. Un buon contrasto di colori
  2. caratteri più grandi per i titoli
  3. dai titoli accattivanti
  4. Elenchi puntati
  5. Lo spazio bianco tra paragrafi
  6. Un'organizzazione semplice e ordinata

Usa una buona presentazione

  • facile navigazione (Schede facilmente accessibile e visibile)
  • Uno strumento di ricerca visibile a prima vista
  • Le sezioni per i tuoi contenuti
  • Una presentazione compatibile con dispositivi di diverse dimensioni

Accelera la velocità di caricamento delle tue pagine

  • Usa poco o nessun contenuto multimediale che si carica automaticamente
  • Configurare i collegamenti esterni in modo che si aprano in nuove finestre

Scopri la nostra guida su Come migliorare la velocità di caricamento di WordPress

Non lasciare che gli annunci pubblicitari distraggano i tuoi lettori

  • Posiziona gli annunci sui lati, nell'intestazione e nel piè di pagina
  • E se devi usarli all'interno degli articoli
  • Evita i popup (A meno che non si utilizza optin mostro)

Produrre contenuti di qualità

  1. Un ovvio messaggio principale
  2. Titoli e sottotitoli chiari
  3. Articoli e immagini appropriati
  4. Pochi errori (errori di ortografia e grammatica)
  5. Chiari inviti all'azione
  6. Collegamenti pertinenti ai passaggi successivi
  7. Articoli simili per completare le informazioni

Leggi anche Come scrivere e creare più contenuti di qualità sul tuo blog

Risorse raccomandate

Scopri altre risorse consigliate per aiutarti a costruire e gestire il tuo sito web.

Conclusione

Questi elementi di lavoro per mantenere i tuoi visitatori sul tuo sito Web sono relativamente semplici, ma non vengono trascurati. Assicurati che il tuo sito Web rispetti queste semplici regole e non solo

Avere una bassa frequenza di rimbalzo significa che le persone trascorrono più tempo sul tuo sito web. E se le persone ci passano più tempo, è più probabile che tu abbia conversioni, registrazioni ... e guadagni più soldi su Internet.

  • Cosa pensi ?
  • Metti subito in pratica questi suggerimenti?
  • Cosa fai ogni giorno per ridurre la frequenza di rimbalzo?

Vai uno dopo l'altro, ma tieni presente che il momento migliore per fare quello che devi fare è ora.

...

3 strategie di creazione di contenuti per un blog migliore

3 strategie di creazione di contenuti per un blog migliore

Sapevi che il 90% delle informazioni ricevute dal tuo cervello è visivo? Oppure che gli articoli con immagini tendono a ottenere il 94% di visualizzazioni in più?

Tuttavia, l'utilizzo delle immagini non è l'unica strategia che puoi utilizzare per ottenere più traffico. Anche aumentare il numero di parole può essere d'aiuto. Gli articoli che in media contengono 3000-10000 parole ottengono risultati sorprendenti.Le migliori strategie per la creazione di contenuti per blog

Quindi permettimi di condividere con te alcune strategie, strategie che miglioreranno sicuramente il tuo traffico:

Per contenuti scritti

1. Utilizzare i punti di pallottola per una facile lettura dei contenuti

2. Mantieni i tuoi contenuti brevi, divertenti e diretti

3. Aggiungi immagini e video

4. Evoca emozioni, paura, risate e divertimento

  • Il 90% delle informazioni che provengono dal cervello sono visive
  • Il 46% delle persone afferma che il design di un sito web è il primo criterio per discernere la credibilità di un'azienda
  • gli articoli che contengono video attraggono 3 volte più collegamenti in entrata

Un esperimento condotto dal New York Times per determinare i motivi principali per cui le persone condividono una storia su Internet ha avuto i seguenti risultati. Le persone condividono contenuti per:

1. Portatevi contenuti interessanti e di valore

2. Definisci cosa sono per gli altri (dare alle persone un'idea migliore di quello che sono)

3. Crescere e coltivare relazioni (rimanere in contatto con gli altri)

4. Un successo personale (sentirsi più coinvolti in ciò che sta accadendo nel mondo)

5. Convinci il mondo a condividere le cause che difendono

Il contenuto dei social network

Le migliori strategie per la creazione di contenuti per blog 21. Certi che gli URL sono brevi (Bit.ly può aiutare lì)

2. Pubblica dove sai che il tuo pubblico è e coinvolto

3. Pubblica spesso, ma non pubblicare alcun post su un social network come link a un nuovo blog o articolo

4. Impegnarsi con gli altri

  • 93% degli articoli più coinvolgenti su Facebook sono le foto
  • 62% delle immagini condivise sono divertenti
  • Il 61% dei contenuti condivisi riguarda qualcosa di interessante
  • le immagini sono twittate 361% più volte rispetto ai video
  • un'immagine viene ritwittata il 128% in più di volte rispetto a un video
  • un video è considerato il 49% più preferito di un'immagine

Contenuto video

1. Investi in video di qualità HD e usa grafica di qualità nella loro produzione

2. Assicurati che il contenuto del tuo video sia inferiore a due minuti

3. Aggiungi un invito all'azione alla fine del video

4. Aggiungi il tuo logo all'introduzione e alla fine del video

  • Il 50% degli utenti guarda un video aziendale una volta alla settimana su YouTube
  • Il 64% dei visitatori che guardano un video probabilmente acquisterà un prodotto da un negozio online
  • 80% dei visitatori guarderà un intero video, mentre solo 20% leggerà l'intero contenuto

YouTube è il secondo motore di ricerca al mondo

  • L'utente medio trascorre in media 16 minuti e 49 secondi al mese a visualizzare gli annunci
  • I video aumentano gli acquisti nei negozi al dettaglio online fino al 64%

Tipi di contenuto popolari (ordine casuale)

1. Il tipo di voci di elenco

  • Liste di controllo
  • Elenchi di risorse
  • Gli elenchi di liste
  • Elenchi di informazioni
  • Le dimostrazioni
  • la serie

2. le infografiche

  • Il tipo di guide how
  • Le statistiche hanno cercato
  • calendari
  • Il "Lo sapevi? "
  • i diagrammi di flusso

3. white paper

  • Recherches
  • tendenze
  • Guide specializzate
  • Panoramica per principianti
  • Guide scaricabili

4. live blogging

  • Copertura degli eventi
  • Copertura di situazioni che cambiano molto rapidamente
  • Domande e risposte dal vivo

5. articolazioni

  • Assemblee di informazioni
  • Assemblee tutto il web
  • Riepiloghi degli eventi

6. Domande - Risposte

  • Domande - Risposte per le interviste
  • Domande: risposte alle domande frequenti
  • Domande informali - Risposte

7. opinioni

  • Articoli controversi
  • pause forti
  • Previsioni di tendenza
  • Pensieri profondi
  • nuovi punti di vista

8. interviste

  • Leader del settore
  • imprese innovative
  • Esperti

Risorse raccomandate

Scopri altre risorse consigliate per aiutarti a costruire e gestire il tuo sito web.

Conclusione

Se non hai il tempo di esaminare tutte le strategie che ho appena condiviso con te, provane almeno due che saranno principali per te, ad esempio articoli in stile elenco e infografiche. Questi sono i tipi di post che ottengono il maggior numero di condivisioni sui social media.

Quale altra strategia suggeriresti per aumentare il traffico attraverso il content marketing?

Qual è la tua strategia di contenuti preferita?

Quale social network funziona meglio per te?

Aspetto tue notizie! Non dimenticare di condividere l'articolo con i tuoi amici se ti è piaciuto!

Nozioni di base SEO: cos'è una parola chiave?

Nozioni di base SEO: cos'è una parola chiave?

Quando cerchi informazioni sulle parole chiave rispetto alla SEO, sei bombardato da informazioni sulla ricerca di parole chiave. E, naturalmente, la ricerca per parole chiave è essenziale se vuoi che la tua pagina venga classificata. Ma è anche importante comprendere le basi di una parola chiave. E questa è la cosa che spiegherò qui.

Cos'è una parola chiave?

Un mot-Clé , o una parola chiave come la chiamano alcuni, è una parola che descrive o rappresenta meglio il contenuto della tua pagina. Questo è il termine di ricerca che desideri classificare con una determinata pagina. Quindi, quando le persone cercano quella parola chiave o frase su Google o altri motori di ricerca, dovrebbero trovare quella pagina sul tuo sito web.

Supponiamo che tu abbia un sito web di pianoforti: vendi tutti i tipi e tipi di pianoforti. Scrivi in ​​un blog su cosa cercare quando acquisti un pianoforte e condividi le recensioni dei pianoforti che offri nel tuo negozio online. Vendi pianoforti digitali e hai creato una pagina di categorie di prodotti per pianoforti digitali. Chiediti questo:

  • Che tipo di termine di ricerca vuoi trovare?
  • Quali parole pensi che le persone useranno sui motori di ricerca per trovarti?
  • Come sarebbe la query di ricerca?

Probabilmente [piano digitale], giusto? Perché quella parola chiave riflette il meglio sulla pagina. Se dovessi spiegare la linea di fondo del tuo contenuto, come sarebbe? Quali parole useresti? Questa è la tua parola chiave o frase chiave (se è composta da più parole).

Usiamo sempre la parola "parola chiave", ciò non significa che sia composta da una sola parola. Molte volte le parole chiave sono costituite da più parole. Quindi, quando parliamo di parole chiave, spesso intendiamo una frase chiave invece di una singola parola.

Perché le parole chiave sono importanti?

Una delle cose che Google considera quando classifica una pagina è il contenuto di quella pagina. Guarda le parole sulla pagina. Ora immagina questo, se ogni parola su, diciamo, un post di un blog su un pianoforte digitale viene usata 2 volte, allora tutte le parole sono ugualmente importanti. Google non avrà idea di cosa siano importanti queste parole e cosa no. Le parole che usi sono indizi per Google, dicono a Google e ad altri motori di ricerca di cosa si tratta. Quindi, se vuoi che Google capisca di cosa tratta il tuo blog, devi usarlo abbastanza spesso.

Ma Google non è l'unico motivo per cui le parole chiave sono importanti. In effetti, è meno importante, perché dovresti sempre tu concentrati sull'utente: sui tuoi visitatori e potenziali clienti. Con la SEO, vuoi che le persone arrivino sul tuo sito web quando usi un termine di ricerca o una parola chiave. Devi entrare nella mente del tuo pubblico e usare le parole che usano durante la ricerca.

Se usi le parole chiave sbagliate, non otterrai mai i visitatori che desideri o di cui hai bisogno perché il tuo testo non è quello che il tuo potenziale pubblico sta cercando. Ma se utilizzi le parole chiave che le persone stanno cercando, la tua attività può prosperare. Quindi, se la pensi in questo modo, le tue parole chiave dovrebbero riflettere ciò che il tuo pubblico sta cercando. Con le parole chiave sbagliate, ti ritroverai con il pubblico sbagliato, o nessuno. Questo è il motivo per cui avere le parole chiave giuste è davvero importante.

Come usi le parole chiave nelle tue pagine e articoli?

C'è stato un tempo in cui potevi aggiungere molte parole chiave alle tue pagine e ai tuoi articoli, fare un po 'di parole chiave in eccesso e ottenere classifiche nei motori di ricerca. Ma un testo con molte delle stesse parole chiave non è piacevole. E poiché le persone trovano questo tipo di contenuto terribile da leggere, anche Google lo trova terribile. Questo è il motivo per cui il posizionamento su Google facendo parole chiave in eccesso, fortunatamente, è diventato difficile da fare.

Allora quali sono le regole di base qui? Prima di tutto, è molto importante che il tuo contenuto lo sia facile da leggere. Ovviamente, dovresti usare le tue parole chiave nel tuo testo, ma non inserire le tue parole chiave in quasi ogni frase. In generale, se l'1 o il 2% di tutte le parole nei tuoi contenuti è la tua parola chiave, sarà meno efficace. Assicurati che le tue parole chiave siano ben distribuite nel testo. Non mettere tutte le tue parole chiave nel primo paragrafo pensando di aver finito con quella parte dell'ottimizzazione. 

Diffondi le parole chiave in modo naturale nella tua pagina o nel tuo post. Usa le tue parole chiave in un sottotitolorubrica o una serie di didascalie, a seconda della lunghezza della pagina o dell'articolo. E usa la parola chiave sul titolo del tuo contenuto, primo paragrafo e nella tua meta descrizione

Se stai usando Yoast SEO, questi sono consigli che troverai nell'interfaccia del plugin.

Case Study: contenuti di marketing, come imparare dagli errori

Case Study: contenuti di marketing, come imparare dagli errori

Le pratiche di content marketing sono numerose e tutti cercano il più possibile di trarne il massimo. Tuttavia, quando inizi, e anche quando sei già esperto nel campo, ci sono azioni che spesso ci feriscono più di quanto pensiamo.

In questo articolo vi presento il caso di un talentuoso blogger (chiamiamolo Alain) che, dopo aver tenuto un forum per circa un anno sul suo blog, ha finito per chiuderlo.

Prima di parlare del motivo per cui ha dovuto chiudere quest'ultimo, lascia che ti presenti ciò che ha imparato mentre lo gestiva.

Già, se consideri l'aggiunta di contenuti generati dagli utenti una forma di marketing al tuo sito web e il cui obiettivo sarebbe aumentare il tuo traffico (come nel caso di Alain) dovresti tenere a mente alcune cose:

Prima lezione Google sa quali pagine contengono contenuti generati dagli utenti

Per mesi, Alain ha ricevuto messaggi da Google che gli dicevano di aver rilevato spam generato dagli utenti.

Alain non si rendeva conto di quanto fosse avanzato l'algoritmo di Google, quando si trattava di rilevare contenuti generati dagli utenti, fino a quando non ha ricevuto messaggi che gli dicevano quali pagine del suo sito contenevano. email di spam.

I contenuti generati dagli utenti, anche di buona qualità, non sono mai riusciti a classificarsi più in alto dei suoi post sul blog. Questo non perché i post sul forum non contenessero backlink, ma piuttosto perché la qualità del file Forum non era al livello di quello del blog.

A meno che tu non abbia linee guida come Wikipedia, sarà difficile per te incoraggiare la creazione di contenuti utente di qualità. E se non riesci ad alzare il livello in termini di qualità, il tuo traffico di ricerca sarà basso.

Seconda lezione. Più pagine non significano più traffico

Poiché il blog di Alain è un blog personale, non pubblica molti post ogni anno, quindi ha deciso di incoraggiare i contenuti generati dagli utenti, con l'obiettivo di crearne migliaia. più pagine e posizione (potenzialmente) per più termini di ricerca su Google.

Tuttavia, è emerso un rapporto molto sfortunato. Il forum, che rappresentava il 89% delle pagine sul suo sito, era solo il 4% del numero totale di visualizzazioni di pagina. 🙁

Se lo vuoi generare più traffico, aumentare il numero di pagine non è la soluzione, a meno che quelle pagine non siano di qualità eccezionalmente alta.

Terza lezione. La partecipazione aiuta a fidelizzare il tuo marchio

Il bello dei contenuti generati dagli utenti è che tu, in quanto proprietario del sito, puoi partecipare. È come fare una festa con gli amici.

Per quanto riguarda il caso di Alain, stava lavorando per rispondere a quasi tutti i thread di discussione sul forum del suo blog. Quando un utente poneva una domanda, rispondeva. La gente lo ringraziava continuamente per le sue risposte e gli diceva che volevano lavorare con lui.

Dal momento che non aveva intenzione di promuovere alcuna offerta, Alain non ha ottenuto alcun consumatore dal forum, anche se avrebbe potuto trasformarlo in qualcosa di veramente redditizio.

Se decidi di creare un forum, un portale di domande e risposte o qualcosa di simile, assicurati di dedicare del tempo per rispondere alle domande dei tuoi utenti. Se davvero cura di lorolo sentiranno e ti aiuteranno a fidelizzare il tuo marchio.

Lezione 4. Il contenuto generato dall'utente crea molto spam

Il 95% degli utenti del forum di Alain erano spammer! Lui e il suo sviluppatore hanno combattuto continuamente contro questi, ma hanno comunque trovato un modo per registrarsi.

Askimet è lo strumento che gli ha reso più facile a questo livello. E se uno intelligente è riuscito a infiltrarsi comunque, gli Strumenti per i Webmaster di Google hanno preso il sopravvento inviando un messaggio, come descritto sopra.

Sebbene avesse solo 1 commenti spam al giorno, Alain aveva nominato una persona il cui ruolo era di garantire che i commenti di qualità non finissero per essere contrassegnati come spam.

Quando raggiungeva dai 50 ai 60 commenti spam ogni giorno, non era più possibile. Doveva semplicemente chiudere il forum ... Questi spam sono stati prevenuti commenti di qualità da pubblicare sul blog.

Il traffico generato dal forum non era importante e, soprattutto, ha generato troppi messaggi di avviso da parte di Google. La sua soluzione è stata quindi chiuderla ...

Lezione 5. Le persone sono naturalmente pigre

Detto questo, quindi capisci che è molto difficile convincere le persone a caricare grandi quantità di contenuti di alta qualità. Il basso numero di parole per commento non aiuta davvero nei risultati di ricerca.

Dovresti sapere che Google tende a classificare articoli di 2 parole o più nella prima pagina dei risultati di ricerca. Quindi, con le poche centinaia di parole sui forum, non dovresti aspettarti molto!

Per cercare di aumentare il numero di parole, Alain si è messo a rispondere a ogni thread. Inoltre, ha reclutato dei moderatori per aiutarlo a rispondere alle domande degli utenti con contenuto di alta qualità.

Tuttavia, non poteva ancora aumentare il conteggio delle parole a un livello sufficientemente alto senza aggiungere molti elementi superflui (quello che non voleva).

Quindi non è riuscito a creare la qualità e il contenuto dettagliato (Stile Wikipedia) generato dagli utenti. Con un sito che fa almeno 500 000 visita quando il mese è ancora cattivo, ti mostra quanto hai bisogno di un volume di traffico davvero elevato per creare molti contenuti di qualità generati dagli utenti.

Lezione 6. L'indicizzazione è un problema

Quando hai migliaia di pagine in una sottosezione, ti renderai conto che alcune pagine non sono indicizzate rapidamente o non sono affatto indicizzate.

Per cercare di risolvere questo problema, Alain ha utilizzato alcuni elementi:

  • I collegamenti trasversali : Manualmente, ha visitato centinaia di pagine del forum e le ha collegate tra loro per aumentare il tasso di indicizzazione. Ha fatto lo stesso con le pagine del blog che ha collegato al forum.
  • costruzione di legami : Alain ha visitato migliaia di siti per incoraggiarli a creare collegamenti al forum. Più specificamente, voleva che vari siti facessero collegamenti a vari thread all'interno del forum.
  • presse influenti : ogni volta che veniva intervistato e faceva una domanda la cui risposta era sul forum, Alain la menzionava. Lo ha aiutato in classifica.
  • Meta tag modificati : Alain ha dovuto ritoccare una buona quantità di titoli e descrizioni sulle pagine del forum, perché erano troppo brevi o non abbastanza unici. Altre pagine sono state indicizzate.

Sebbene tutte queste implementazioni abbiano contribuito a migliorare l'indicizzazione delle pagine, il traffico alle pagine del forum non è aumentato.

Lezione 7. Se non puoi costruirlo, puoi acquistarlo.

Se c'era una cosa che Alain poteva fare con i soldi, era incoraggiare il fidanzamento. Con le nuove risposte e nuovi thread creati ogni giorno, ha proceduto come segue:

  • Ha annunciato il forum : ha potuto ottenere la base iniziale di utenti chiedendo al suo pubblico di registrarsi sul forum.
  • Ha quindi pagato i blogger per promuovere il forum : Gli utenti più coinvolti che un blogger ha sono solitamente quelli che sono iscritti alla loro mailing list. Questa pratica ha contribuito a generare più registrazioni e creare più contenuti.
  • Cercava nuovi lettori : Ogni volta che le persone si iscrivevano alla sua mailing list, le prime email che ricevevano le incoraggiavano a iscriversi al forum e creare un thread. Nelle sue e-mail, Alain ovviamente non ha mancato di promettere di rispondere alle loro domande e di aiutarli. È questa pratica che ha generato la quota maggiore di coinvolgimento e nuovi contenuti.

Se hai i soldi da spendere, puoi creare più contenuti seguendo le tattiche descritte sopra. Funzionano ancora oggi, ma sono solo costosi.

Conclusione

Alain ha dovuto rimuovere il forum dal suo blog per i seguenti motivi:

  1. Stava causando troppi avvisi da parte di Google a causa dello spam
  2. Il forum non ha generato traffico sufficiente
  3. Ha richiesto troppo tempo per la manutenzione, dato il basso livello di traffico fornito.

Per Alain, i contenuti generati dagli utenti sono sempre buoni. Devi solo capire come coinvolgere la tua comunità. La cosa più importante è assicurarsi che il contenuto generato sia di altissima qualità, oltre che in quantità.

In caso contrario, lo sforzo di contenuti di marketing non produrrà molto in termini migliorare il tuo posizionamento.

Quindi incoraggerai i contenuti generati dagli utenti sul tuo sito?

Ti è piaciuto questo articolo? Grazie per averlo condiviso sui social network!

Come scrivere un articolo che genera migliaia di visitatori

Come scrivere un articolo che genera migliaia di visitatori

Vi siete sicuramente chiesti perché determinati tipi di contenuti generare molto traffico (attirare più visitatori sul blog) mentre altri non lo fanno?

Permettetemi di condividere con voi alcune informazioni interessanti che vi guideranno adeguatamente in tal senso. Se desideri generare più traffico organico (motore di ricerca) dalle tue attività di content marketing, esercitati con i suggerimenti che sto per darti:

Già dovresti sapere questo:

Uno studio lo ha dimostrato solo 49% Gli esperti di marketing che fanno marketing di contenuti hanno una strategia di contenuti in atto.

Se iniziamo sulla base del fatto che i tuoi contenuti stanno già creando molto valore, è necessario 3 elementi aggiuntivi per generare traffico organico:

  • Deve essere ottimizzato per diverse parole chiave molto richieste
  • Deve avere molti link di feedback di qualità
  • Deve essere sempre attuale

Alcuni sono già riusciti a far crescere il loro traffico organico fino a 110% nei giorni 14 applicando questi tre elementi al loro contenuto.

  • Creando contenuti di qualità, attirerai link a ritroso; che significa :
  • Più valore (fornito dal suo sito web) avrà un impatto
  • Più azioni fatte
  • Più referenze ottenute
  • Restituisce Altri link ottenuti

Il tipo di valore del contenuto a cui piace collegare altri siti

  • Dati esclusivi e casi di studio
  • Risorse dettagliate, elenchi e guide
  • Le prospettive uniche su temi popolari o la conoscenza non convenzionale

Esempi

Da uno studio dei 10 articoli a cui le persone si riferiscono maggiormente sul sito Hubspot, è emerso che:

  • 5 contiene dati proprietari e studi di cs
  • 3 di questi sono articoli molto dettagliati
  • 2 hanno prospettive uniche e la conoscenza non convenzionale

Esempio 2

La stessa analisi fatta su Social Media Examiner lo ha dimostrato

  • Gli articoli di 6 10 contenevano dati proprietari e casi di studio
  • 2 erano risorse o guide dettagliate
  • 2 aveva un punto di vista unico o una conoscenza non convenzionale

 Scrivi un contenuto che dice " perpetuo E tenerlo aggiornato in modo che sia ancora attuale può aumentare il traffico organico continuamente nel tempo.

Conclusione

Come risultato di questo articolo, ti rendi conto che scrivere contenuti che generano molto traffico organico è abbastanza fattibile per te.

Se ti prendi la briga di fare la tua ricerca, scoprirai che tutti i siti di successo si sforzano prima di avere un piano di contenuti, per contenuti mirati e di alto valore; che riescono a ottimizzare i loro articoli per mantenere un livello sufficiente di parole chiave a coda lunga altamente ricercate.

Questi si applicano anche per produrre backlink di qualità e per produrre continuamente contenuti sempre aggiornati e costantemente aggiornati.

Se c'è una cosa che mi piace di questa storia, è quella Inoltre si può arrivare. Hai solo bisogno di iniziare ora ei risultati si faranno sentire nel tempo. I tuoi contenuti organici ti ringrazieranno per questo! 🙂

Quale altra strategia mi puoi suggerire per creare contenuti che generano molto traffico? Come attiri visitatori gratuiti sul tuo blog?

Se hai trovato questo articolo interessante, condividilo sui tuoi social network preferiti!