Come aumentare il limite massimo di download e memoria PHP (2022)

Come aumentare il limite massimo di download e memoria PHP (2022)


Gestire gli errori fatali in WordPress è un diritto di passaggio. Alla fine succede a tutti.

Se hai un sito ricco di contenuti multimediali, la configurazione standard di WordPress non soddisferà le tue esigenze e ad un certo punto incontrerai uno dei seguenti errori:

"Errore irreversibile: dimensione della memoria consentita di xxxxxx byte esaurita" e "nomefile.jpg supera la dimensione massima di caricamento per questo sito".

Il modo più semplice per risolvere questi problemi è contattare il tuo host per aiutarti a riconfigurare WordPress. Se vuoi farlo da solo e ti senti a tuo agio nel modificare i file del tuo sito, continua a leggere.

Tratteremo diversi modi per modificare i tuoi file WordPress con poche righe di codice in modo da poter aumentare il limite massimo di memoria PHP e la dimensione massima del file di caricamento.

Qual è il limite di memoria PHP in WordPress?

PHP è il linguaggio lato server che genera le pagine HTML che costruiscono il tuo sito. PHP è un linguaggio potente e dinamico che può fare cose come eseguire calcoli, elaborare richieste WordPress, ecc., ma ha bisogno di memoria per eseguire queste operazioni.

Il limite di memoria predefinito per WordPress è 32 MB, ma è normale che sia necessario aumentarlo. Ad esempio, il limite di memoria PHP consigliato da WooCommerce per WordPress è di 64 MB.

Quando WordPress raggiunge il limite di memoria predefinito, tenta di aumentare la memoria a 40 MB per l'installazione di un singolo sito e 64 MB per più siti. Se questo non è sufficiente, vedrai il messaggio di errore irreversibile.

Un limite di memoria PHP di 128 MB dovrebbe essere più che sufficiente per la maggior parte dei siti, a meno che tu non abbia un plug-in che ne richiede di più. Se vuoi vedere la quantità di memoria utilizzata da diversi plugin, installa il plugin Server IP & Memory Usage Display.

Dopo aver abilitato il plug-in Server IP e Memory Usage Display, puoi disabilitare i plug-in e vedere come influisce sull'utilizzo della memoria. I plug-in di qualità dovrebbero utilizzare la memoria in modo efficiente per evitare di sovraccaricare il server.

Perché WordPress ha bisogno di più memoria per iniziare?

In un certo senso, aumentare il limite di memoria di WordPress è una rapida modifica simile all'aumento della dimensione massima di caricamento nel file wp-config.php di WordPress; tuttavia, dovresti fare attenzione poiché l'aumento del limite di memoria a volte può rendere più difficili da individuare le inefficienze di WordPress.

Prima di aumentare il limite di memoria in WordPress, voglio incoraggiarti a provare prima a scoprire cosa sta consumando così tanta memoria. Spesso, mettere più risorse in un problema può costare molto di più a lungo termine, soprattutto se è necessario aggiornare i piani di hosting. Le inefficienze di WordPress si manifestano anche in un sito più lento e in un'esperienza utente scadente, quindi arrivare alla radice del problema può risolvere diversi problemi a valle che potresti incontrare.

Un componente di WordPress soggetto a problemi se trascurato è la versione di PHP utilizzata dal tuo server di hosting. Solo il 4,4% dei siti WordPress esegue l'ultima versione di PHP, con il 64% che esegue una versione di PHP che non riceve più aggiornamenti attivi.

Non solo questo compromette la sicurezza, ma l'ultima versione di PHP 7.3 può gestire fino a 3 volte più richieste al secondo rispetto a PHP 5.6. Quindi, l'aggiornamento all'ultima versione di PHP sul tuo server di hosting renderà WordPress più efficiente e annullerà la necessità di aumentare il limite di memoria in WordPress.

Qual è il limite massimo di caricamento in WordPress?

Il limite massimo di caricamento in WordPress si riferisce alla dimensione massima del file per i tuoi caricamenti consentita da WordPress. Puoi vedere qual è il limite massimo di caricamento in WordPress nella schermata di caricamento della libreria multimediale.

Limite di download nella pagina di download della libreria multimediale di WordPress
Questo è anche il punto in cui viene visualizzato il messaggio di errore relativo alla dimensione massima del caricamento

Questa è un'impostazione lato server che gli host utilizzano per ridurre il numero di risorse necessarie per servire il tuo sito. È un modo per impedirti di scaricare file e immagini di grandi dimensioni.

Sebbene ciò possa avvantaggiare il tuo host web, migliora anche le prestazioni del tuo sito. I caricamenti sotto forma di immagini di grandi dimensioni, ad esempio, hanno un rendimento scarso sul tuo sito perché richiedono più tempo per essere caricati e pubblicati. Quindi, proprio come con il limite di memoria, prima di dedicare più risorse al problema e aumentare il limite di caricamento, verifica se c'è qualcosa che puoi fare per ridurre prima la dimensione del file.

Se le tue immagini sono troppo grandi per il loro contenitore o se non hai compresso le tue immagini, è meglio risolvere questi problemi poiché affrontano la causa del problema, che non ottimizza correttamente le tue risorse. Consulta la nostra guida all'ottimizzazione delle immagini per saperne di più.

Come aumentare il limite di memoria PHP e il limite massimo di caricamento in WordPress

  1. Modifica il tuo file wp-config.php
  2. Modifica il tuo file PHP.ini
  3. Modifica il tuo file .htaccess
  4. Aumenta il limite massimo di caricamento utilizzando Branda

Nel caso in cui sia ancora necessario aumentare il limite di memoria e il limite di caricamento in WordPress, puoi utilizzare tre metodi.

Come per qualsiasi modifica importante, dovresti sempre creare un nuovo backup dei file e del database del tuo sito in modo da poter ripristinare il tuo sito in caso di errore.

Sebbene sia un tutorial in un solo passaggio, non è qualcosa che dovresti sentire il bisogno di affrontare da solo, poiché sembra semplice. Impiega sicuramente l'aiuto del tuo host web. Non solo possono apportare queste modifiche, ma ti aiuteranno anche con qualsiasi problema. Possono anche aiutarti a determinare se questa correzione è necessaria o se qualcos'altro potrebbe essere una soluzione migliore.

Inoltre, alcuni host potrebbero non consentirti nemmeno di accedere a questi file per apportare modifiche, quindi dovrai contattare il tuo host per assistenza.

Se non vuoi affrontare tutto questo da solo e desideri un host affidabile con un supporto straordinario 24 ore su 24, 7 giorni su 7, prova WPMU DEV Hosting, privo di rischi al 100%.

Per accedere ai file sottostanti, dovrai connetterti al tuo sito tramite SFTP. SFTP è come FTP ma più sicuro. Scopri come utilizzare SFTP o FTP per gestire i file in WordPress per un tutorial dettagliato. Non puoi modificare questi file da WordPress come altri file di temi.

File WordPress in FTP Manager
Questi file dovrebbero trovarsi nella cartella principale, ma il tuo host potrebbe anche inserirli altrove

1. Modifica il tuo file wp-config.php

Wp-config.php è uno dei file WordPress più importanti in quanto contiene i dettagli di configurazione di base. Lo troverai nella radice della tua directory di file di WordPress.

Per modificare il limite di memoria e il limite di download, trova questa riga:

define('WP_MEMORY_LIMIT', '32M');

Modificare il secondo parametro aumentandolo. Come ho già detto, un limite di memoria PHP di 128 MB dovrebbe essere più che sufficiente.

define('WP_MEMORY_LIMIT', '128M');

Salva il file e il gioco è fatto. Potrebbe essere necessario aumentarlo di nuovo se si verifica ancora l'errore fatale, ma non andare troppo lontano o rischi di mandare in crash il server. Un motivo in più per chiedere aiuto al tuo host.

wp-config aumenta la memoria
Se questa riga manca e devi impostare il limite di memoria PHP, inseriscilo appena sopra la riga "Happy Blogging".

Se si verifica un errore irreversibile del limite di memoria nell'area di amministrazione di WordPress, sarà necessario modificare una riga diversa nel file wp-config.php.

Per aumentare il limite di memoria WP per l'area di amministrazione, trova questa riga e aumentala:

define( 'WP_MAX_MEMORY_LIMIT', '256M' );

Le attività di amministrazione richiedono più memoria, quindi dovrai impostarla molto più alta. Raddoppia il numero che hai impostato WP_Memory_Limit.

2. Modifica il tuo file PHP.ini

Nel caso in cui la modifica del file wp-config.php non risolva il problema, dovrai risolvere il problema nelle impostazioni del server anziché in WordPress.

Se stai utilizzando l'hosting condiviso, non sarai in grado di accedere al tuo file PHP.ini, quindi controlla invece l'opzione successiva. Se hai accesso a PHP.ini, probabilmente lo troverai nella cartella principale, ma la posizione del file varierà in base all'host.

Per aumentare il limite di memoria PHP e il limite di caricamento, modifica queste righe in PHP.ini

memory_limit = 256M
upload_max_filesize = 12M
post_max_size = 13M
file_uploads = On
max_execution_time = 180

Modifica del valore di max_execution_time limiterà il tempo di esecuzione di uno script PHP. Se lo script PHP supera il valore impostato (secondi), interrompe lo script e segnala un errore.

In molti casi, i valori inseriti dovrebbero aumentare man mano che si scende nell'elenco dalle righe da uno a tre. il upload_max_filesize dovrebbe essere il più piccolo tempo memory_limit dovrebbe essere il più grande La mediana dovrebbe essere post_max_size.

Prima di verificare se l'errore è scomparso, svuota la cache del browser.

3. Modifica il tuo file .htaccess

Se non hai accesso a PHP.ini, l'ultima risorsa è modificare il tuo file .htaccess. Il tuo file .htaccess inizia con un punto perché è un file nascosto. Se non lo vedi nella tua cartella principale, controlla che il tuo file manager SFTP non stia nascondendo questi file.

Per aumentare la memoria PHP, dovresti aggiungere quanto segue al tuo file .htaccess:

php_value memory_limit 256M
php_value upload_max_filesize 12M
php_value post_max_size 13M

Se il limite di memoria del valore PHP è già stato impostato, aumentalo.

4. Aumenta il limite massimo di download utilizzando Branda

Per aggiornare facilmente il limite di caricamento senza modificare alcun codice, puoi utilizzare l'utilità di immagine in Branda. Per prima cosa, vai a Utilitaires > Immagini per attivare il modulo.

Abilita le immagini di Branda Utilities
Abilita le immagini di Branda Utilities

Quindi vedrai un'impostazione per Ignora il limite di download. Ruota l'interruttore per attivare.

Branda attiva l'utility limite di download
Vai al limite della dimensione del file immagine

Quindi puoi impostare il limite di dimensione del caricamento per ruoli diversi. Non dimenticare di salvare le modifiche.

Limite di download di Branda per ruolo
Vuoi solo consentire agli amministratori di caricare file di grandi dimensioni? È possibile specificare la dimensione del file per ruolo.

Se hai ancora un problema

Configurare il tuo server e gestire gli errori fatali in WordPress può essere un'esperienza snervante. Il processo che devi seguire dipende fortemente dalla società di hosting che utilizzi, motivo per cui è così importante avere un host web su cui puoi fare affidamento per aiutarti. Possono aiutarti a trovare e modificare le impostazioni che devi regolare.

Sfortunatamente, se stai utilizzando un hosting condiviso a basso costo, potresti scoprire di non essere in grado di apportare tutte le modifiche necessarie per far funzionare WordPress nel modo desiderato. In questi casi, potrebbe essere il momento di aggiornare la configurazione dell'hosting a qualcosa di più robusto. Non solo otterrai maggiore flessibilità quando si tratta di configurare WordPress, ma vedrai anche un miglioramento in altre metriche delle prestazioni se stai utilizzando un host web di qualità.

Se sei pronto per l'aggiornamento, perché non provare l'hosting WPMU DEV? I membri di freelance e di agenzie ottengono crediti di hosting gratuiti, oltre all'accesso alla nostra gamma completa di plug-in per migliorare le prestazioni e i profitti, la fatturazione dei clienti e altro ancora. Iscriviti per una prova gratuita per accedere all'hosting WPMU DEV super veloce senza rischi.
Parole chiave:

Come risolvere e risolvere i problemi comuni di XAMPP e WordPress

Come risolvere e risolvere i problemi comuni di XAMPP e WordPress


Quindi hai installato XAMPP e configurata una nuova installazione locale di WordPress. Quindi è il momento di installare quel tema perfetto. Ma aspetta! Cos'è questo errore fatale e il tempo massimo di esecuzione? Proprio quando pensavi di aver superato tutte le cose difficili...

È normale che si verifichino problemi durante lo sviluppo con XAMPP, soprattutto se ci si lavora per la prima volta. Quando si utilizza XAMPP, dopo l'installazione, l'installazione di un plug-in, l'importazione di un database di grandi dimensioni e la creazione di un backup del sito Web locale sono tutte opportunità che qualcosa vada storto. Come qualsiasi altro server, un server XAMPP locale dovrà essere adattato alla configurazione del tuo computer affinché funzioni senza problemi.

Errori PHP e conflitti di porte sono gli esempi più comuni di bug riscontrati dagli sviluppatori XAMPP. Alcuni di questi problemi sono praticamente garantiti quando si lavora con un'installazione locale di WordPress e in questo tutorial ti mostrerò come superare quattro dei problemi XAMPP più comuni che è probabile che gli sviluppatori di WordPress incontreranno.

Risoluzione dei problemi di XAMPP e WordPress

Problema 1: superamento del tempo massimo di esecuzione PHP

Questo è probabilmente il problema più comune riscontrato dai nuovi utenti XAMPP. Prova a installare un plug-in di grandi dimensioni o ad aggiornare il core di WordPress e avrai quasi la certezza di visualizzare un messaggio di errore irreversibile che ti informa che il file Tempo di esecuzione massimo di 30 secondi è stato superato.

messaggio di errore che indica che è stato superato il tempo massimo di esecuzione

La buona notizia è che questo è un problema molto semplice da risolvere.

Quello che succede è che le impostazioni che controllano la versione di PHP in esecuzione sull'installazione di XAMPP limitano il tempo di esecuzione dello script a 30 secondi. Tuttavia, sono necessari più di 30 secondi per installare plug-in di grandi dimensioni, aggiornare il core di WordPress o eseguire molte altre operazioni comuni di WordPress.

Per risolvere il problema, devi regolare un singolo parametro PHP nel file php.ini della tua installazione di XAMPP.

Ci sono due modi per accedere a questo file.

  1. Apri il pannello di controllo XAMPP, fai clic su Configurazione nella riga Apache, quindi selezionare PHP (php.ini). Questo aprirà il file in un editor di testo, ma probabilmente non il tuo editor di testo preferito.
  2. Passa alla cartella principale di XAMPP, apri la directory php e trova il file intitolato php.ini. Quindi apri questo file con il tuo editor di testo preferito.

Sul mio laptop Windows con XAMPP installato direttamente nella directory C:, il file si trova a questo indirizzo: C:xampppphpphp.ini.

Apri php.ini in un editor di testo e trova la riga max_execution_time. Se stai utilizzando l'ultima versione di XAMPP, dovrebbe apparire alla riga 368 del file. Per aumentare il tempo di esecuzione è sufficiente inserire un numero maggiore. L'impostazione predefinita è 30 secondi, ma molti ambienti di hosting condiviso impostano questo limite su 120 secondi. L'aumento di questo valore a 120 dovrebbe impedirti di riscontrare nuovamente questo particolare problema quando lavori con i siti Web WordPress.

tempo massimo di esecuzione aumentato a 120 secondi
120 secondi è comunemente usato dai provider di hosting condiviso e dovrebbe coprire quasi tutte le operazioni di WordPress.

Ogni volta che apporti una modifica a php.ini devi salvare il file, chiuderlo, quindi interrompere e riavviare apache nel pannello di controllo di XAMPP. Apache legge solo i valori da php.ini all'avvio. Pertanto, qualsiasi modifica apportata a php.ini mentre Apache è già in esecuzione avrà effetto solo dopo il riavvio di Apache e la lettura dei nuovi valori.

Riavvia Apache, quindi riprova l'operazione che ha causato la visualizzazione dell'errore. Ora dovresti vedere le cose andare come previsto.

Problema 2: dimensione massima del file superata

Questo errore può manifestarsi per molte ragioni diverse. Di gran lunga il modo più comune per riscontrare questo errore è tentare di utilizzare l'uploader multimediale in WordPress per caricare un file immagine più grande di 2 MB. Ho riscontrato questo errore anche durante il tentativo di importare i dati di un database utilizzando phpMyAdmin. Indipendentemente da come riesci a innescare questo errore fatale di PHP, la correzione è la stessa.

Un messaggio di errore di WordPress che ci informa che la dimensione massima del file di caricamento è stata superata

Questo è un altro problema che può essere risolto apportando alcune modifiche a php.ini.

Torna a php.ini. Questa volta, cerca la linea che definisce il upload_max_filesize. Per impostazione predefinita, questo valore è impostato su 2 megabyte. Aumenta il valore a un numero appropriato per le dimensioni del file o del database che stai tentando di caricare. Tieni presente che i valori accettabili sono qualsiasi numero che sia una potenza di due. I valori accettabili sono quindi potenze di due: 2M, 4M, 8M, 16M, 32M, 64M, 128M, ecc. Usa un valore diverso, ad esempio 20M, e Apache arrotonderà il valore effettivo al valore accettabile più vicino, che sarebbe 16M se dovessi inserire 20M.

upload_max_filesize aumentato a 128 M

Prima di chiudere php.ini, trova la riga che definisce post_max_size. Questo valore va di pari passo con upload_max_filesize. Se aumenti uno senza aumentare l'altro, verrà applicata la più piccola delle due come dimensione massima del file scaricabile. Trova la riga e usa lo stesso valore per cui hai usato upload_max_filesize.

post_max_size aumentato a 128M

Se ti prendi il tempo di guardare attentamente le note nel file php.ini, vedrai che per molte impostazioni viene fornito un URL in cui puoi leggere di più sull'impostazione che stai regolando. Vale sempre la pena dedicare un momento a visitare l'URL di riferimento. Ad esempio, la documentazione fornita per il post_max_size parametro ci fa sapere che il memory_limit il valore deve essere almeno grande quanto post_max_size. Una rapida occhiata memory_limit rivela che il valore predefinito è 128 megabyte. A meno che tu non imposti un limite più alto per post_max_size et upload_max_filesize maggiore di 128M, non sarà necessario regolare questo valore.

Problema 3: risoluzione dei conflitti di porta Apache

Un altro messaggio di errore abbastanza comune quando si lavora con XAMPP è una notifica nel pannello di controllo di XAMPP che le porte che Apache dovrebbe utilizzare, le porte 443 e 80, sono già utilizzate da un'altra applicazione.

Un messaggio dal pannello di controllo di XAMPP ci informa che Skype sta utilizzando le porte 443 e 80

Nel caso del messaggio di errore nell'immagine sopra, questa è una soluzione abbastanza semplice. L'app incriminata è Skype. Se vedi lo stesso messaggio, chiudi completamente Skype e riavvia XAMPP per risolvere il problema. Skype è un viaggiatore frequente sulla scena del blocco delle porte ed è abbastanza facile da identificare e correggere. Purtroppo le cose non sono sempre così semplici. Altre cose che puoi provare se uscire da Skype non risolve il problema sono:

  • Arrestare il World Wide Web Publishing Service, un'applicazione di utilità preinstallata su molti computer Windows. Per fermarlo, apri Strumenti amministrativi > Servizi nel pannello di controllo di Windows, trova l'applicazione, selezionala e fai clic su fermarsi.
  • Usa Windows Firewall per forzare lo sblocco delle porte. Per fare ciò, apri il Pannello di controllo di Windows e vai a Windows Firewall > Impostazioni avanzate. Quindi aggiungi una nuova regola in entrata che obbliga le porte 80 e 443 a rimanere sbloccate.

Entrambe queste correzioni sono trattate in modo più dettagliato nel nostro precedente tutorial di configurazione XAMPP, quindi non entreremo in tutti i dettagli qui. Invece, dai un'occhiata a questo tutorial per provare queste correzioni di compensazione delle porte.

A volte lo sblocco della porta 80 può essere particolarmente difficile. Oppure potresti aver bisogno di qualsiasi applicazione che utilizzi la porta 80 per continuare a usarla. In questa casella puoi configurare XAMPP per funzionare sulla porta 8080 anziché sulla porta 80.

Per apportare questa modifica, apri il pannello di controllo XAMPP ma non avviare MySQL o Apache. Invece, fai clic configurazione nella riga Apache e selezionare il Apache (httpd.conf) opzione.

Pannello di controllo di XAMPP, selezionando Config quindi Apache httpd.conf
Seleziona Configurazione e Apache httpd.conf

In alternativa, puoi navigare su C:xamppapacheconfhttpd.conf per aprire il file.

Una volta aperto il file, individua la riga che dice Listen 80 e cambialo in Listen 8080. Quindi trova la riga che dice ServerName localhost:80 e modificare questo valore in ServerName localhost:8080. Salva le modifiche e chiudi il file.

Una volta apportate queste modifiche, riavvia XAMPP e avvia Apache e MySQL. La porta 80 non dovrebbe più essere utilizzata. Invece, dovresti vedere Apache ora in esecuzione sulle porte 443 e 8080.

Ci sono altre due cose che devi fare per far funzionare questa modifica:

  1. utiliser http://localhost:8080/ per accedere a tutti i tuoi siti Web basati su XAMPP anziché http://locahost/.
  2. Se avevi già installato siti WordPress in locale prima di modificare la porta, dovrai aggiornare il file WP_HOME et WP_SITEURL definizioni in wp-config.php manualmente per riflettere il nuovo prefisso di dominio.
Imposta il tuo sito e l'URL di casa come localhost:8080 in wp-config
Ovviamente, utilizzerai la directory in cui hai installato WordPress in locale anziché "tuoWordPressSite".

Problema 4: impossibile aggiungere o importare voci di menu aggiuntive

Se i menu del tuo sito web contengono più di 90 voci, hai due problemi.

  1. Potresti voler ripensare seriamente alla navigazione del tuo sito web. Non ci sono molti siti Web che hanno una buona ragione per avere così tante voci di menu.
  2. Scoprirai che quando provi ad aggiungere voci di menu aggiuntive, non sarai in grado di farlo. Inoltre, se provi a importare un sito Web WordPress con menu esistenti contenenti più di 90 elementi, alcuni elementi verranno rimossi dai menu.

Questo è un altro esempio di un problema causato dalle impostazioni PHP contenute nel file php.ini. Quindi andiamo ad aprirlo.

Dopo aver aperto il file, individuare la linea che definisce il confine sul file max_input_vars.

Screenshot di php.ini che mostra la definizione di max_input_vars

Il valore predefinito per questo elemento è 1000. Per determinare quale valore dovresti usare per ospitare tutte le voci di menu dei mega-mostri previste, prendi il numero di voci di menu di cui hai bisogno, moltiplicalo per 11 e aggiungi 9 al prodotto. Quindi, se devi ospitare 120 voci di menu, dovrai aumentare il limite fino ad almeno 1329 (120 * 11 + 9).

Se sei curioso, un'ottima spiegazione di come funziona questa formula è disponibile su StackOverflow.

Dopo aver aggiornato questo valore per riflettere il numero previsto di voci di menu, salvare il file, chiuderlo e riavviare Apache. Fino al riavvio di Apache, le modifiche non avranno effetto.

pacco

XAMPP fornisce un modo semplice per eseguire un ambiente server locale sulla tua macchina Windows, permettendoti di testare e sviluppare localmente, invece di installare WordPress su un sito live. Ti farà anche risparmiare molto tempo poiché non dovrai installare e disinstallare WordPress ogni volta che testerai temi e plugin.

Ma lavorare con XAMPP a volte può essere un po' un mal di testa (basta cercare su Google quante volte le persone hanno cercato soluzioni ai problemi!). Tuttavia, ti dà anche l'opportunità di saperne di più su WordPress, Apache, phpMyAdmin e PHP di quanto potresti mai imparare se limitassi tutto il tuo sviluppo a un server web live.

Quali altre sfide hai incontrato lavorando con XAMPP e WordPress? Come li hai risolti?
Parole chiave:

Come creare un'immagine di un eroe: best practice ed esempi

Come creare un'immagine di un eroe: best practice ed esempi

Le immagini degli eroi sono ciò che i creatori di siti Web usano spesso per salutare i visitatori del loro sito Web in un formato attraente.

Se te lo sei mai chiesto" cos'è l'immagine di un eroe? ", Sei nel posto giusto. In questo articolo, daremo un'occhiata all'argomento e a come puoi creare bellissime immagini di eroi con potenti effetti visivi.

Un'immagine eroe è il termine utilizzato dai creatori di siti Web per descrivere il contenuto sovradimensionato nella parte superiore di una pagina Web.

Il ruolo di un'immagine di eroe è quello di accogliere il tuo visitatore non appena incontra la tua azienda o organizzazione. L'abbondanza di tipi di immagini eroe nel toolkit di web design fornisce tanti motivi per includere un'immagine eroe nel tuo sito web.

Comprendiamo i principali vantaggi di fare questo, e perché?

Che cos'è l'immagine di un eroe?

Abbracciando la virtù di una "buona prima impressione", le immagini degli eroi hanno in genere una o più delle seguenti caratteristiche:

  • Un'immagine di alta qualità
  • Un video accattivante
  • Un cursore di immagine o una giostra multimediale multimedia
  • Illustrazione animata o statica
  • Intestazioni e descrizioni accanto o davanti al contenuto visivo

In termini di stile, i dettagli di design comuni che vedrai applicati alle immagini degli eroi includono:

  • Immagini di sfondo o video con sovrapposizioni di sfondo
  • Posizionamento fisso o appiccicoso
  • Il puntamento influisce sulla modifica della trasparenza o della sovrapposizione
  • Elementi di contrasto che differenziano l'immagine dall'intestazione sopra o dal contenuto successivo

La novità delle immagini degli eroi nel web design è che da un lato stai lavorando con uno spazio molto specifico e definito sulla pagina web. D'altra parte, le scelte di stile, effetti e tecniche da utilizzare durante la progettazione di questa parte del contenuto della tua pagina sono assolutamente infinite.

Perché dovresti usare un'immagine da eroe?

Quando il design e la funzionalità della tua immagine eroe sono di alto livello, ottieni automaticamente credibilità e fiducia da parte dell'utente. L'immagine dell'eroe e il contenuto dell'eroe circostante sono spesso la prima opportunità per trasmettere il punto vendita unico della tua organizzazione e il principale punto di contatto dell'utente per la conversione.

Quando cerchi di attivare determinati comportamenti degli utenti, un'immagine di eroe potente e di prim'ordine che faccia una forte prima impressione sui tuoi visitatori è il modo migliore per iniziare.

Puoi fare una prima impressione duratura

Le prime impressioni sono importanti in molti ambiti della vita, ma soprattutto quando si tratta di come gli utenti si relazionano all'estetica del sito web.

I risultati di esperti in interazione uomo-macchina (HCI) e visualizzazione a Ricerca Google attestano l'influenza delle immagini degli eroi sul successo di un sito web:

Questo studio, " Il ruolo della complessità visiva e della prototipicità nelle prime impressioni del sito web : lavorare sulla comprensione dei giudizi estetici ”, Studia come la complessità visiva e la prototipicità influenzino il design di un sito Web e le prime impressioni dei suoi utenti.

Gli autori hanno mostrato 119 screenshot reali dal sito Web ai partecipanti allo studio e hanno scoperto che la complessità visiva e la prototipicità influenzano la percezione estetica dell'utente nelle prime 50 immagini della mostra, e talvolta anche entro 17 ms.

Come creatori di siti web, la nostra conclusione è abbastanza semplice: l'immagine dell'eroe che scegliamo e il modo in cui la presentiamo sulla nostra pagina influenzano il sentimento e il comportamento degli utenti in modo sostanziale.

Otterrai il massimo dai tuoi contenuti above the fold

web design above the fold
Tratto da: crazyegg.com

La sezione “above the fold” di una pagina web può essere definita in termini semplici: contenuto che riempie lo schermo / appare sopra il bordo inferiore della finestra del browser web dopo il caricamento della pagina page. Se il contenuto richiede lo scorrimento per essere visto, significa che si trova “under the fold”.

Il concetto di "above the fold" ha le sue origini nel design di stampa e nell'editoria, molto prima dell'era dei media digitali. Sappiamo tutti cosa vuol dire notare immediatamente qualcosa nella metà superiore di una prima pagina, ed è anche sicuro dire che il contenuto della prima pagina è spesso ciò che ci fa decidere se comprare o meno un giornale, o semplicemente fermarci in edicola.

Questo è esattamente il motivo per cui i tuoi contenuti above the fold possono essere un grosso problema per il successo del tuo sito web.

Cosa intendiamo?

Se un visitatore del sito web è confuso dai tuoi contenuti e dalle immagini above the fold, lascerà rapidamente il tuo sito web. Se la tua immagine da eroe e il suo ambiente above the fold sono chiari, coinvolgenti e ben rappresentativi della tua proposta di valore, sarà più propenso a restare.

In definitiva, più investi nell'immagine e nel contenuto della tua sezione degli eroi, meno è probabile che gli utenti escano rapidamente.

Non dimenticare il Responsive Design

Tieni presente che la posizione di una piega dello schermo è soggettiva alle dimensioni dello schermo del dispositivo. Questa è una considerazione importante nel responsive design, poiché i contenuti above the fold devono essere personalizzati e configurati in modo applicabile a più dimensioni del dispositivo.

I web designer e gli sviluppatori usano spesso punti di interruzione specifici del dispositivo per garantire questa reattività. Questo ti dà il controllo completo sull'adattabilità del design del tuo sito web alle dimensioni dello schermo pertinenti ed evita l'aspetto o l'impatto compromessi della tua immagine da protagonista.

Dichiara la tua proposta di valore senza sovraccarico di informazioni

come creare un'immagine di un eroe

Potresti avere familiarità con il concetto di "sovraccarico di informazioniNella progettazione di siti Web e l'esperienza dell'utente : Vogliamo evitare di utilizzare troppi contenuti, in particolare contenuti scritti, quando rappresentiamo il nostro marchio e il nostro valore aziendale.

In questo senso, l'uso di un'immagine, illustrazione o video vale 1 parole. La messa a punto di immagini di branding efficaci catturerà l'intera storia in un unico mezzo visivo. Invece di verbalizzare la tua storia e la tua proposta di branding, potresti essere in grado di alleggerire il carico cognitivo del tuo utente in modo semplice e intuitivo.

Lo screenshot qui sopra è tratto da Costruzione Millbrookbrook, un'impresa di costruzioni con sede a Perth specializzata in "edilizia residenziale con finiture di alto livello e attenzione ai dettagli". Per il loro sito Web Elementor, l'immagine dell'eroe sulla homepage fa un uso perfetto della sua interfaccia "above the fold". La fotografia accattivante e nitida di una casa moderna e felice e una piscina all'aperto creano vibrazioni positive e rilassanti.

Facendo un ulteriore passo avanti, le scelte di stile dell'immagine di sfondo a tutta altezza e le dimensioni di una "coperta" indicano l'abilità robusta dell'azienda per la creazione di lussuose proprietà residenziali. La proposta di valore è chiara come l'acqua di una piscina e gli utenti assorbono comodamente tutte le informazioni necessarie.

Le tue immagini eroiche possono aiutarti a convertire i lead

come creare un'immagine di un eroe

I touchpoint accattivanti e visibili sono un ingrediente fondamentale per un flusso utente di conversione-riproduzione. Questo è il motivo per cui la relazione tra l'invito all'azione della sezione dell'eroe e la tua stessa immagine dell'eroe può creare o distruggere gli obiettivi di creazione del tuo sito web.

Lascia che i tuoi messaggi CTA dicano " Registrati ora "," Per saperne di più "," Contattaci », ecc., la tua immagine da eroe deve essere coordinata in modo trasparente su tutti i fronti: visibilità, messaggistica, combinazione di colori, aspetto, ecc.

Conversazioni credibili ed efficaci con potenziali clienti si basano su un'atmosfera confortevole e naturale; immagini visivamente piacevoli sono il modo migliore per raggiungere questo obiettivo.

Questo è esattamente ciò che vediamo sul sito Web di Elementor creato da Caricatura STL, un team di artisti del fumetto che forniscono servizi di intrattenimento per eventi. Il titolo animato (testo dell'eroe) raffigura i clienti felici nelle loro immagini degli eroi, mostrando ciò che gli artisti dei cartoni animati forniscono a ogni persona.

Quindi, una volta che ti sei rimboccato le maniche e hai iniziato a dedicarti alla praticità, cosa succede nel processo di decisione del tipo di immagine dell'eroe da usare?

Esploriamo i quattro diversi tipi di immagini degli eroi e come valutare quale si adatta meglio al tuo sito web.

# 1 Immagine dell'eroe del prodotto

come creare un'immagine di un eroe

Un'immagine dell'eroe del prodotto è un'immagine grande e ad alta definizione del prodotto del marchio. Queste immagini possono essere presentate statiche o in movimento/in azione, purché aiutino a visualizzare la proposta di valore del prodotto.

I modi popolari tra i web designer per mostrare e personalizzare le immagini degli eroi dei loro prodotti possono includere:

  • Un esempio dettagliato/istantanea di un singolo prodotto, come si vede sopra sul sito web dell'azienda abbonamento australiano avo lover.
  • Screenshot dell'interfaccia di un prodotto digitale, ad esempio una dashboard.

Le immagini degli eroi dei prodotti si trovano solitamente sui siti di e-commerce (ma non esclusivamente). I potenziali acquirenti si aspettano di vedere esempi di prodotti reali, promuovendo un processo decisionale informato sull'idoneità del negozio alle loro esigenze di acquisto.

Gli amanti di Avo hanno utilizzato Elementor per creare il loro sito Web di e-commerce, che i loro clienti utilizzano per acquistare abbonamenti settimanali di avocado freschi consegnati a casa loro.

La base di clienti di Avo lover è un mercato di nicchia in un'area di interesse ristretta, quindi la scelta dell'immagine dell'eroe del prodotto ha perfettamente senso. I potenziali abbonati sono appassionati di avocado; vedere una fotografia ravvicinata e intricata dei prodotti è esattamente ciò che stanno cercando di vedere.

Migliori pratiche:

  • Investi nella qualità delle immagini di sfondo

Sia che l'immagine di sfondo sia una fotografia, un video, un'illustrazione, ecc., il file immagine dovrebbe essere il più leggero possibile, con una risoluzione cristallina.

  • Attenzione ai livelli di contrasto

Se aggiungi del testo davanti all'immagine della sezione eroe (o a un componente di qualsiasi tipo), assicurati che il contrasto tra gli elementi del sito web sia forte e facilmente visibile. È qui che le sovrapposizioni di sfondo e gli effetti filtro possono essere estremamente utili.

# 2 Immagine dell'eroe del cliente

Il seguente tipo di immagine dell'eroe utilizzata dalle aziende online adotta un approccio alternativo per mostrare il proprio valore aggiunto: mostrare al cliente l'utilizzo del prodotto. Questa prospettiva è un modo strategico per entrare in empatia con i tuoi visitatori, dimostrando succintamente che comprendi il loro punto dolente e puoi soddisfare le loro esigenze.

Il video sopra è tratto dal sito Elementor creato da Alessandro Fischer, un personal trainer con sede a Stuggart che fornisce una gamma di servizi relativi alla salute e al fitness.

L'immagine dell'eroe del cliente di Alexander mostra più di un cliente soddisfatto che gode di uno stile di vita sano e in forma. L'immagine dell'eroe fa un ulteriore passo avanti presentando un video in cui il suo cliente si lega e si connette con i propri cari.

Migliori pratiche:

  • Condividi i tuoi casi d'uso e l'esperienza del cliente

Differenzia il tuo prodotto mostrando il suo caso d'uso più dominante. Un'immagine che trasmette i tuoi obiettivi di business e il valore mostra come il visitatore trarrà vantaggio dalla tua offerta unica.

  • Mettiti in relazione con il tuo pubblico di destinazione

Assicurati che il tuo pubblico di destinazione sia preso in considerazione quando selezioni il tipo di persona da inserire nella tua immagine. Scegli un'immagine che comunichi la tua comprensione del settore e la tua capacità di deliziare i tuoi clienti.

# 3 Immagine dell'eroe fondatore

come creare un'immagine di un eroe

Un'immagine dell'eroe fondatore è una grande immagine del fondatore del proprietario dell'attività, inserita nella sezione dell'eroe per salutare il visitatore del sito web.

Le immagini degli eroi fondatori vengono spesso utilizzate nei siti Web di portfolio per liberi professionisti, imprenditori come psicologi, truccatori o musicisti, come mostrato sul Sito web di Elementor di Jasmine Cain sopra.

La più grande virtù dell'immagine di un eroe fondatore è che dà un volto a un nome; collega il visitatore del sito web al fornitore di servizi, creando una piacevole dinamica tra i due individui.

La scelta delle immagini per l'immagine dell'eroe fondatore dovrebbe essere gestita con cura. Con un sacco di opzioni tra cui scegliere, che si riduce a:

cosa trasmetterà il messaggio del tuo marchio nel modo più forte possibile?

È una foto del fondatore che guarda dritto nell'obiettivo e sorride, o forse guarda in una direzione diversa?

Oppure sarebbe più adatta una foto sincera dell'imprenditore che lavora sodo?

Migliori pratiche:

  • Attenzione alle taglie e alle dimensioni

Usa un'immagine (o video) chiara e di buone dimensioni che mostri ai visitatori i dettagli esatti che devono vedere. Se necessario, puoi concentrarti su aree più grandi delle tue immagini ritagliandole e rimuovendo i contenuti meno importanti.

  • Concentrati su ciò che la tua immagine dovrebbe trasmettere

Il ruolo dello sfondo dovrebbe essere quello di concentrarsi sulla persona di fronte ad esso, non il contrario. Le immagini dell'eroe fondatore di maggior impatto mostreranno il proprietario dell'azienda sorridente, che implica la sua passione per mantenere felici i clienti.

# 4 Immagine dell'eroe non contestuale

come creare un'immagine di un eroe

Le immagini degli eroi non contestuali sono, come suggerisce il nome, sequenze che mostrano qualcosa di apparentemente "non correlato" al proprietario del prodotto o dell'attività. Lo scopo di un'immagine di un eroe non contestuale è di impressionare il visitatore attraverso l'associazione visiva o un messaggio subliminale. La visualizzazione dell'immagine non contestuale mostra all'utente qual è il prodotto o il marchio, ma in modo indiretto.

Questa tecnica viene utilizzata, ad esempio, nell'esempio sopra dal sito Web di Elementor costruito dalla società di marketing digitale Tecnologia AP, con sede in Oklahoma. Il sito Web dell'azienda utilizza un'immagine di sfondo ampia e chiara che mostra un'angolazione unica dei grattacieli di Oklahoma City.

Questa fotografia rappresenta la proposta di valore dell'azienda, come affermato nel testo dell'eroe del sito Web: Costruisci la tua attività e guardala crescere, alta quanto le torri di uffici più alte della città.

Non appena l'occhio umano vede le strutture fisiche che dominano il cielo, capisce che questi professionisti del marketing stanno lavorando per far decollare le aziende, verso l'alto.

Migliori pratiche:

  • Assicurati che i visitatori capiscano perché l'immagine è rilevante

Sebbene non mostri una visuale diretta del tuo prodotto stesso, assicurati che il collegamento del valore del tuo prodotto con la tua immagine dell'eroe non contestuale sia ancora facile da identificare. Gli utenti non dovrebbero aver bisogno di perdere tempo a pensare alla sua rilevanza.

  • Crea un chiaro collegamento tra l'immagine dell'eroe e il testo dell'eroe

Il testo dell'eroe che metti insieme alla tua immagine dovrebbe riguardare direttamente il suo contenuto visivo. È una necessità, anche se richiede diverse iterazioni del tuo testo e la scelta della dicitura.

  • Crea uno schema di progettazione coerente

I colori che scegli per i testi dei pulsanti e gli sfondi, le intestazioni o le descrizioni dovrebbero coordinarsi con l'immagine o la grafica dell'eroe. Questo vale anche per gli accenti cliccabili sul tuo sito web:

gli elementi del menu di navigazione, il logo, ecc...

Sappiamo tutti quanto sia importante un linguaggio visivo coerente per il prestigio del nostro sito Web, la presenza del nostro marchio e la credibilità professionale. È qui che le guide allo stile di design possono essere davvero utili, soprattutto per assicurarsi che le immagini dei tuoi eroi siano allineate con il design del tuo sito web.

Come testare la tua immagine da eroe: i metodi che ci piacciono

Una volta che inizi a sperimentare diverse opzioni per la tua immagine di eroe, puoi valutare immediatamente quale opzione genera il maggior coinvolgimento e ottenere informazioni sul design più efficace e, infine, attenersi a quello.

Ecco alcuni metodi di test indispensabili, facili da configurare e che forniscono una vasta conoscenza per assicurarti di utilizzare la migliore immagine dell'eroe possibile.

A/B Metti alla prova la tua immagine da eroe

Il test A/B richiede che il designer crei due o più opzioni per la sezione dell'eroe (che si tratti di due versioni dei titoli e della loro copia, dell'immagine dell'eroe stessa, della sezione del layout, delle dimensioni dei caratteri o qualsiasi altra cosa ti venga in mente) - Dipende completamente da te.

Immagina di aver deciso di utilizzare una modalità di fusione quando gli utenti passano il mouse sull'immagine del tuo eroe, ma non sai quale modalità migliorerà di più l'esperienza dell'utente.

Eseguire un Prova A/B tra due diverse opzioni di modalità (ci sono 13 opzioni di modalità di fusione, dopotutto), ti consente di provare più di una modalità per vedere quale ottiene il maggior numero di passaggi, clic e, in definitiva, più coinvolgimento.

Uno dei passaggi più comuni e importanti nel test A / B della tua sezione eroe è anche testare almeno due opzioni del pulsante CTA - per identificare quale pulsante ottiene il maggior numero di conversioni.

Nello specifico, testare il colore di un pulsante CTA è sempre un'esperienza utile che permette di capire quale colore del pulsante attrae e coinvolge maggiormente gli utenti. Il test A/B del colore dei pulsanti è molto popolare tra i web designer perché è veloce e facile da eseguire e difficilmente richiede risorse di progettazione aggiuntive.

Usa gli strumenti della mappa termica per scoprire il comportamento degli utenti

Gli strumenti Heatmap identificano e analizzano i luoghi in cui gli utenti fanno clic su una pagina web. Questi strumenti consentono ai proprietari di siti Web e pagine di destinazione di vedere esattamente come gli utenti navigano attivamente nei contenuti. Ciò si ottiene una volta che lo strumento identifica se gli utenti interagiscono o meno con elementi chiave (e come), come collegamenti, pulsanti, opzioni e, naturalmente, CTA.

Ecco alcune informazioni che i proprietari di siti Web possono ottenere utilizzando gli strumenti della mappa di calore:

  • Gli elementi non cliccabili distraggono gli utenti.
  • Le dimensioni dei pulsanti sono troppo grandi o troppo piccole.
  • I colori dei pulsanti non sono visibili.

Sii l'eroe del tuo sito web

Progettare la tua sezione eroe e la sua immagine eroe è una delle decisioni più cruciali e influenti nel tuo processo di web design. I creatori di siti Web spesso si riferiscono alla sezione degli eroi di un sito Web come "atto di apertura" della presentazione del tuo sito Web, essenzialmente il tuo gesto di benvenuto.

Le tendenze dei siti web sono in continua evoluzione, aggiungendo nuove funzionalità alle possibilità di web design. È sempre importante mantenere la sezione degli eroi in prima linea nelle considerazioni sul design, assicurandosi che raggiunga sempre il suo potenziale nel mostrare il tuo sito Web alle folle.

Ottieni Elementor Pro ora!

Conclusione

Ecco ! Questo è tutto per questo articolo che ti mostra come creare un'immagine da eroe. Se hai dubbi su come arrivarci ffacci sapere in commentaires.

Tuttavia, puoi anche consultare le nostre risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress o quello acceso Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi.

Ma nel frattempo, condividi questo articolo sui tuoi diversi social network.

...

I 5 W e H della scrittura di grandi contenuti spiegati con esempi

I 5 W e H della scrittura di grandi contenuti spiegati con esempi



Se sei una persona che ha bisogno di creare contenuti per entrare in contatto con il tuo pubblico, potresti avere difficoltà a produrre costantemente materiale di qualità. Se questa è la tua situazione, l'uso di una tecnica da scrittore ben affinata chiamata "domande del giornalista" o "le 5 W e H" potrebbe essere proprio ciò di cui hai bisogno.

Le 5 W e H si riferiscono alle sei domande a cui un giornalista dovrebbe rispondere nel primo paragrafo di una storia (purché pertinenti e logiche). Le domande sono:

5 W e H – Guida alle domande per il brainstorming

Ma anche se non sei un giornalista, puoi comunque utilizzare queste domande per aiutarti a fare brainstorming e delineare i tuoi contenuti.

Di seguito è riportato un elenco di domande e alcune possibilità per ciascuna. Le domande fornite sono il più generali possibile per fornire una guida che potresti utilizzare per qualsiasi argomento. Per questo motivo, possono sembrare un po' strani a meno che tu non abbia in mente un argomento specifico.

Che

  • Chi è coinvolto?
  • Chi è colpito?
  • Chi ne beneficerà?
  • Chi sarà danneggiato?

Cosa

  • Qual è il tuo soggetto ridotto a una semplice espressione/frase?
  • Qual è la tua materia? (cioè quali sono le diverse parti?)
  • Come appare/differisce?
  • Cosa potrebbe essere influenzato/cambiato dal tuo soggetto?

Quando

  • Quando avviene? Quando è avvenuto? Quando si svolgerà? Quando dovrebbe avvenire?
  • Il momento in cui ciò accade influisce sul soggetto?

dove

  • Dove si svolge? (Dove è andato... dove sarà... dove dovrebbe...?)
  • Importa dove si svolge? È influenzato dalla posizione?

Perché

  • Perché questo argomento è importante? Perché questo è importante?
  • Perché succedono certe cose? (Quali sono le cause e gli effetti nel soggetto?)

Commento

  • Come funziona questo argomento? Come funziona ? Come fa quello che fa?
  • Come è successo?
  • Come vengono colpite le persone coinvolte?

C'è un'altra domanda che farò qui: "E se?" » cosa succede se non è una domanda che un giornalista userebbe in genere, non nel primo paragrafo comunque, ma è spesso un'ottima domanda da porre per altri tipi di situazioni.

cosa succede se

  • E se tutto funzionasse come dovrebbe?
  • E se tutto non funzionasse come dovrebbe?
  • E se questo soggetto non esistesse?

Un esempio: le risposte alle 5 W e alle H

Per rendere queste domande più concrete, esaminerò ciascuna delle domande e ti mostrerò le risposte che ho trovato durante la stesura di questo articolo.

È importante notare che questo è un RIFLESSIONE tecnico. Quando rispondi alle domande, non dovresti preoccuparti troppo se le tue idee sono perfettamente espresse. o anche se sono buoni! L'idea alla base del brainstorming è di OTTIENI QUANTITÀ, NON QUALITÀ.

Una volta che hai molte idee sulla carta (o sullo schermo, a seconda dei casi), puoi tornare indietro e scegliere quelle che sembrano avere più pregi.

Quindi ecco il mio brainstorming per questo argomento, che è “usa le 5 W e H come tecnica di brainstorming. »

Che

Chi è coinvolto?

  • Chiunque produca o consumi contenuti. – Blogger, designer, sviluppatori, clienti.

Chi è colpito?

  • Chiunque produca o consumi contenuti. - Come sopra.

Chi ne beneficerà?

  • Sia i creatori che i consumatori ne trarranno vantaggio.

Chi sarà danneggiato?

  • Nessuno è stato danneggiato, tuttavia, ci vorrà uno sforzo da parte del creatore.

Cosa

Qual è il tuo soggetto ridotto a una semplice espressione/frase?

  • È una tecnica di brainstorming che consiste in sei domande: chi, cosa, quando, dove, perché e come.

Qual è la tua materia? (cioè quali sono le diverse parti?)

  • Implica la revisione e la risposta a una serie di domande. Implica anche la creazione di nuove domande.

Come appare/differisce?

  • È simile ad altri tipi di prompt, qualsiasi cosa abbia lo scopo di stimolarti e aiutarti ad approfondire un argomento. È anche simile a una lista di controllo.
  • È diverso dal volare in giro e non affrontare il tuo argomento in modo sistematico.

Cosa potrebbe essere influenzato/cambiato dal tuo soggetto?

  • La qualità dei contenuti potrebbe risentirne (in meglio, ovviamente). Questo può portare a maggiori dettagli e ad un esame più approfondito dell'argomento.
  • La facilità con cui viene creato il contenuto potrebbe risentirne. Potrebbe essere più facile perché le domande servono da guida. Potrebbe anche essere più "difficile" in qualche modo, poiché ti costringe a pensare e considerare le cose a un livello più profondo. In definitiva, tuttavia, sebbene possa essere più "difficile", dovrebbe tradursi in contenuti migliori.

Quando

Quando avviene? Quando è avvenuto? Quando si svolgerà? Quando dovrebbe avvenire?

  • Il brainstorming può aver luogo in diversi punti del processo di scrittura. Dovrebbe aver luogo all'inizio per generare idee e aiutare a tracciare le direzioni. Ma può succedere per singoli punti all'interno di punti più grandi. Questo può essere fatto durante la fase di revisione.

Il momento in cui ciò accade influisce sul soggetto?

  • Farlo all'inizio del processo di scrittura è l'ideale. Farlo più avanti nel processo di scrittura può anche essere utile per approfondire alcuni punti.
  • Può essere utile utilizzare altre tecniche di brainstorming prima di utilizzare questa in alcuni casi, soprattutto se il creatore di contenuti sta lottando per restringere le idee o padroneggiare l'argomento.

dove

Dove si svolge? (Dove è andato... dove sarà... dove dovrebbe...?)

  • Può avvenire in digitale (su computer, online) o su carta. Tuttavia, fondamentalmente accade nella mente. Ti costringe a cercare risposte nella tua mente. E se non ci sono, potrebbe costringerti a cercare le risposte altrove, a cercarle.

Importa dove si svolge? È influenzato dalla posizione?

  • Dipende dalle tue preferenze personali.

Perché

Perché questo argomento è importante? Perché questo è importante?

  • Aiuta a generare idee.
  • Aiuta ad essere scrupolosi.
  • Aiuta a disegnare una direzione/creare un contorno.
  • Aiuta a rispondere alle domande che altri potrebbero avere.
  • Aiuta a creare domande a cui gli altri avrebbero dovuto pensare ma non l'hanno fatto.

Perché succedono certe cose? (Quali sono le cause e gli effetti nel soggetto?)

  • Le domande ti costringono ad affrontare l'argomento da molte angolazioni diverse.
  • Ti costringono ad essere scrupoloso.
  • Ti aiutano a trovare nuove idee.
  • Facilitano il processo di generazione dell'idea.

Commento

Come funziona questo argomento? Come funziona ? Come fa quello che fa?

  • Funziona invitandoti.
  • Funziona facendoti andare più lontano di quanto potresti "da solo".
  • Funziona facendoti guardare le cose da più angolazioni.

Come è successo?

  • Viene originariamente dal giornalismo.
  • Da allora è stato adottato da molti autori come tecnica di brainstorming.

Come vengono colpite le persone coinvolte?

  • Ciò rende più facile per un creatore di contenuti approfondire un argomento.
  • Questo toglie un po' di stress al creatore perché sa che almeno rispondere alle domande produrrà Quelques buone idee di lavoro.

cosa succede se

E se tutto funzionasse come dovrebbe?

  • Se tutto funzionasse come dovrebbe, un creatore di contenuti sarebbe in grado di creare facilmente ottimi contenuti dopo aver esaminato le domande.

E se tutto non funzionasse come dovrebbe?

  • Se non ha funzionato come dovrebbe, il creatore potrebbe abbandonare il progetto.
  • Se ciò non ha funzionato come dovrebbe, il creatore potrebbe finire con più risposte che domande. Tuttavia, avere domande che possono essere ricercate porterebbe sempre a contenuti di qualità, e forse anche migliori, poiché queste possibili risposte potrebbero essere difficili da trovare per la maggior parte delle persone e sarebbero quindi percepite come più preziose.

E se questo soggetto non esistesse?

  • Se questa tecnica non esistesse, i creatori di contenuti non avrebbero necessariamente un modo infallibile per assicurarsi di trattare i loro argomenti da tutte le angolazioni essenziali.

Un esempio finito

A proposito, hai notato che ho effettivamente risposto a cinque delle sei domande all'inizio di questo articolo? Sebbene questa non sia una segnalazione di "notizie", può comunque essere una tecnica efficace.

Ecco delle brevi risposte che ho estratto dai miei appunti per aiutarmi a scrivere il primo paragrafo.

  • Chi: creatori di contenuti
  • Cosa – tecnica di brainstorming: 5 W e H
  • Quando – quando hanno bisogno di creare contenuti; nella fase esplorativa
  • Dove - (non così importante qui)
  • Perché – per esplorare facilmente l'argomento in dettaglio e dare indicazioni al contenuto; produrre qualità
  • Come – rispondendo a una serie di semplici domande che affrontano l'argomento da diverse angolazioni

Ed ecco il primo paragrafo con cinque delle sei risposte incorporate. Noterai che queste non sono le risposte testuali dall'alto, ma le idee sono ancora lì.

Se sei qualcuno che ha bisogno di creare contenuti per connettersi con il tuo pubblico (qui), allora puoi trovarlo materiale di qualità difficile da produrre (Perché) coerentemente (lorsque). Se questa è la tua situazione, allora usando la tecnica di uno scrittore esperto (commento) chiamato le “domande del giornalista” o “le 5 W e Hs” (Quel) potrebbe essere esattamente ciò di cui hai bisogno.

(nota: "Dove" non è realmente essenziale per il paragrafo principale in questo caso.)

>> In arrivo un'altra tecnica di brainstorming relativa ai 5 W e H.

Nella foto: le domande di qualificazione delle vendite delle 5 W (chi, perché, quando, cosa, come, dove) per risolvere un problema disegnato con il gesso sulla lavagna e Brainstorm di BigStock.

I plugin di WordPress possono contenere virus?

I plugin di WordPress possono contenere virus?

È molto comune in questi giorni per le persone creare siti Web utilizzando WordPress. Infatti, WordPress alimenta oltre il 30% di tutti i siti web creato in tutto il mondo. Ciò significa che ci sono milioni di siti Web che utilizzano vari temi e plug-in di WordPress.

I plugin, in particolare, sono ampiamente utilizzati dai siti WordPress per aggiungere diverse funzionalità a questi ultimi. Ciò rende i plugin gli obiettivi principali per gli hacker di siti web.

Quindi, i plugin di WordPress possono contenere virus? 

Sì, i plugin di WordPress possono contenere virus se provengono da fonti inaffidabili. Ma in generale, i plugin di WordPress non contengono virus se li ottieni da fonti affidabili e sicure.

Ma in che modo i plugin introducono i virus?

Quanti danni possono causare questi virus?

Questi virus possono diffondersi ad altri siti web?

Troverai le risposte a tutte queste domande e a molte altre in questa breve guida. Quindi continua a leggere...

In che modo i plugin di WordPress introducono i virus?

WordPress si basa su un linguaggio di programmazione chiamato PHP. Quindi anche i plugin di WordPress sono scritti nello stesso linguaggio di programmazione PHP. E un pezzo di codice scritto in PHP può fare tutto!

Ciò significa che i plugin di WordPress sono in grado di fare qualsiasi cosa. Possono accedere ai dati nel database di WordPress, modificare tali dati, eliminare quei dati o eseguire qualsiasi operazione per cui è stato scritto il plug-in.

Ecco come i plugin di WordPress introducono i virus.

Ma…

Quanti danni possono causare i virus a un sito Web WordPress?

Come ho appena detto, i plugin di WordPress possono essere scritti per accedere al database di WordPress.

Sono quindi in grado di modificare o eliminare i dati dal database di WordPress che include le impostazioni di WordPress, le credenziali dell'utente, altri dati sensibili, ecc. Possono persino inviare i dati raccolti agli hacker.

Può avere un grave impatto sul tuo sito web. Può persino impedirti di accedere completamente alla dashboard di amministrazione di WordPress o di divulgare i dati dei tuoi clienti agli hacker se gestisci un negozio online su WordPress.

Ciò non solo causerà danni al tuo sito Web, ma può anche causare molti danni alla tua attività.

Ora la prossima domanda che sorge è...

Il virus può diffondersi ad altri siti web?

Ci sono due modi in cui il virus può essere diffuso...

  1. Da un sito all'altro
  2. Da un sito Web all'intero server in cui è ospitato il sito Web.

Per il primo, è improbabile che un virus si diffonda da un sito Web a un altro purché l'altro sito Web disponga di misure di sicurezza per proteggerlo dall'iniezione di codice dannoso.

Per il secondo, la diffusione di un virus su un server dipende dalla configurazione del server. Ma in generale, un virus non può diffondersi a un intero server perché la maggior parte delle società di web hosting dispone di adeguate misure di sicurezza per evitare questa situazione.

Per scoprire anche: Alcuni plugin per la sicurezza di WordPress per il tuo blog

Tuttavia, se si configura un server e si consente il download e l'esecuzione dei file, è possibile che vengano scaricati alcuni file spazzatura contenenti codice che può causare gravi danni al server.

Potrebbe persino portare a un intero server contenente più siti Web infetti. Anche tutti quei siti web verrebbero quindi infettati.

Tuttavia, questa situazione non è così comune poiché quasi tutte le società di web hosting hanno misure di sicurezza in atto sui loro server.

Ok, so che ora sei preoccupato e probabilmente ti starai chiedendo...

WordPress è sicuro da usare?

Sì, WordPress è sicuro da usare.

La maggior parte delle volte, i siti Web creati utilizzando WordPress vengono infettati da virus se si installano plug-in da fonti non attendibili.

Scopri anche: Come rafforzare e proteggere i tuoi siti web

Finché non lo fai, WordPress è perfettamente sicuro. Dopotutto, oltre il 30% dei siti Web in tutto il mondo non utilizzerebbe WordPress se non fosse sicuro da usare. Quindi rimuovi la paura dalla tua mente sull'utilizzo di WordPress.

Uso WordPress da oltre 10 anni e non ho mai avuto problemi di sicurezza in quanto tali.

Quindi, ci sono misure di sicurezza da adottare?

I modi più semplici per proteggere un sito Web WordPress dai virus

Prima di tutto, scegli una buona e affidabile società di web hosting per ospitare il tuo sito web. Una volta fatto ciò, la prossima cosa che dovresti fare è assicurarti di non installare alcun plugin da fonti non attendibili.

Installa sempre i plugin dal Repository di plugin per WordPress. Ciò ridurrà notevolmente le possibilità di virus che si insinuano nel tuo sito web.

Devo mettere un disclaimer però che non tutti i plugin sono creati allo stesso modo. Quindi è probabile che lo sviluppatore del plug-in possa aver lasciato un buco di sicurezza che gli hacker possono sfruttare.

Tuttavia, tali casi non sono comuni anche se si verificano di tanto in tanto.

Leggere anche 8 tipi di attacchi alla sicurezza e come prevenirli

Ora, se desideri utilizzare plug-in esterni, fai una ricerca completa prima di utilizzarli. Se si tratta di plug-in gratuiti, non c'è assolutamente motivo per cui non dovrebbero essere disponibili nel repository dei plug-in di WordPress.

E se sono plugin premium, generalmente dovrebbero essere sicuri. Tuttavia, non fa mai male fare controlli in background sugli sviluppatori di questi plugin per vedere quanto sono affidabili.

Tieni a mente questa semplice regola...

Non installare mai un plug-in sul tuo sito Web WordPress da fonti sconosciute. Sempre, sempre, incrocia l'affidabilità dello sviluppatore del plugin.

Va bene, spero che tu abbia capito l'importanza di fare attenzione quando usi i plugin.

Finiamo!

Immagino che ora capisci che i plugin di WordPress possono contenere virus. Tuttavia, non è comune che un plug-in contenga virus se proviene da una fonte attendibile. Quindi l'utilizzo di WordPress e dei plugin di WordPress è sicuro.

Vedi anche: Come aggiornare in sicurezza i plugin di WordPress (in 3 passaggi)

Non aver paura di creare il tuo sito web utilizzando WordPress. Ha una comunità molto ampia, quindi è facile trovare aiuto se ne hai bisogno.

Scopri anche alcuni temi e plugin premium per WordPress  

Puoi utilizzare altri plugin di WordPress per dare un aspetto moderno e ottimizzare la presa del tuo blog o sito Web.

Qui ti offriamo alcuni plugin e temi WordPress premium che ti aiuteranno a farlo.

1. Ultimate Membership Pro

Ultimate Membership Pro è un eccellente plugin premium per l'abbonamento e la limitazione dei contenuti. Consente agli utenti di essere gestiti secondo il loro piano (gratuito o premium) creando livelli di accesso esclusivi.

Ultimate membership pro plugin di abbonamento wordpress

Sarà quindi possibile proteggere tutto il contenuto del tuo sito web, o solo una parte di esso. Sarà ad esempio un corso, una lezione, una pagina, un prodotto, una categoria, un'immagine, ecc ...

Scopri la nostra Plugin 9 WordPress per tradurre il contenuto del tuo blog

Le sue funzionalità principali sono tra le altre: protezione dei contenuti, più livelli di accesso, supporto per più gateway di pagamento - PayPal, Authorize.net, Stripe, 2CheckOut, Bank Transfer-, protezione parziale del contenuto e molto altro ...

Download | Demo | Web hosting 

2. WP Real Media Library

WP Real Media Library (RML) è uno dei plugin premium per la gestione dei media WordPress più ambiti sulla piattaforma WordPress. È facile da usare e permette di organizzare migliaia di immagini in cartelle.

Wordpress real media library media categorie cartelle file manager

Il suo utilizzo è davvero semplice. Usa il mouse (o tocca) per trascinare i file. Puoi facilmente creare, rinominare, eliminare e riorganizzare le tue cartelle nel tuo sito web. Quando è necessario selezionare un'immagine, è possibile, ad esempio, filtrare la libreria per trovare rapidamente il file.

Vedi anche il nostro 7 plugin per potenziare le barre laterali su WordPress

WP Real Media Library supporta tutte le tue immagini, così come i tuoi file multimediali, non appena viene installato. Supporta anche la rete multisito di WordPress.

Download | Demo | Web hosting

3. Immagini Friendly di SEO per WordPress

SEO Friendly Images è un plugin WordPress premium, che ottimizza il SEO del tuo sito Web, grazie alle immagini del tuo sito Web.

Seo immagini amichevoli

 Ha una versione gratuita che offre funzionalità di base, ma la sua versione pro aumenta le prestazioni del tuo sito Web con la tecnica Lazy Load. Sarai anche in grado di ottimizzarlo con gli attributi Alt e Title. 

5 plugin di WordPress per integrare Google Analytics in un blog e consultare assolutamente.

Le sue caratteristiche sono: riempimento automatico degli attributi Alt e Title, supporto per il caricamento lento, ottimizzazione dei collegamenti ipertestuali, supporto per immagini, miniature e altri plugin, supporto per multilingue, aggiornamenti automatici e molto altro...

Download | Demo | Web hosting

Risorse raccomandate

Scopri altre risorse consigliate per aiutarti a costruire e gestire il tuo sito web.

Conclusione

Ecco ! Questo è tutto per questo tutorial. Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a capire se i plugin di WordPress possono contenere virus. 

Tuttavia, sarai anche in grado di consultare il nostro risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress.

Se ti è piaciuto, non esitare condividi con i tuoi amici sui tuoi social network preferiti. Ma, nel frattempo, facci sapere del tuo commentaires e suggerimenti nella sezione dedicata.

... 

Come crearli con codice e plugin

Come crearli con codice e plugin


Non è un segreto che gli eventi di networking possono aiutare qualsiasi azienda a crescere. Come imprenditore, non c'è modo migliore per costruire nuove relazioni, che si tratti di potenziali clienti, partner commerciali o investitori.

Gli eventi stessi sono disponibili in molti stili diversi e con un focus diverso; da semplici riunioni di persona a grandi conferenze e riunioni di lavoro.

E il motivo per cui sono una tecnica di marketing efficace, indipendentemente dalle dimensioni dell'evento, è che di solito ruotano attorno a un unico argomento, il che significa che hai l'opportunità di presentare la tua attività di fronte a un pubblico di destinazione.

Quando scegli di partecipare a un evento, non solo ti affermi come un'autorità (soprattutto se sei uno dei relatori principali), presenti anche la tua attività o il tuo prodotto come la soluzione al problema del tuo pubblico, che a sua volta porta a aumento delle vendite.

Indipendentemente dalle dimensioni della tua attività, ospitare un evento o anche solo partecipare a più eventi è una strategia di marketing intelligente.

Se hai giocato con l'idea di incorporare eventi nel tuo piano di marketing ma non sei sicuro di come aggiungerli al tuo sito web; Siete venuti nel posto giusto.

In questo articolo, ti mostreremo come aggiungere eventi WordPress, sia manualmente che con plugin.

Come aggiungere eventi WordPress con il codice

WordPress ha molto potere sotto il cofano, il che lo rende più di un semplice piattaforma blog.

Una delle sue caratteristiche più potenti è la possibilità di creare contenuti personalizzati e visualizzarli esattamente nel modo desiderato.

Poiché desideriamo un modo semplice per visualizzare gli eventi sul nostro sito Web, sfrutteremo le funzionalità di WordPress e utilizzeremo tipi di post personalizzati.

Per iniziare, devi accedere alla dashboard di WordPress e fare clic Apparence puis Éditeur.

Una volta caricato l'editor, guarda sul lato destro dello schermo: vedrai un sacco di file.

Il codice per il nostro tipo di post personalizzato dovrebbe andare a fonctions.php quindi fare clic su di esso per caricarlo nell'editor.

Ora alla fine del fonctions.php file incolla il seguente codice:

// register custom post type to work with
 function lc_create_post_type() {
 // set up labels
 $labels = array (
 'name' => 'Events',
 'singular_name' => 'Event',
 'add_new' => 'Add New Event',
 'add_new_item' => 'Add New Event',
 'edit_item' => 'Edit Event',
 'new_item' => 'New Event',
 'all_items' => 'All Events',
 'view_item' => 'View Event',
 'search_items' => 'Search Events',
 'not_found' => 'No Events Found',
 'not_found_in_trash' => 'No Events found in Trash',
 'parent_item_colon' => '',
 'menu_name' => 'Events',
 );
 //register post type
 register_post_type ( 'event', array(
 'labels' => $labels,
 'has_archive' => true,
 'public' => true,
 'supports' => array( 'title', 'editor', 'excerpt', 'custom-fields', 'thumbnail','page-attributes' ),
 'taxonomies' => array( 'post_tag', 'category' ),
 'exclude_from_search' => false,
 'capability_type' => 'post',
 'rewrite' => array( 'slug' => 'events' ),
 )
 );
 }
 add_action( 'init', 'lc_create_post_type' );

Il codice sopra crea prima il tipo di post personalizzato chiamato evento e dice a WordPress con quali tag vuoi usare. Successivamente, registriamo il tipo di post e lo impostiamo in modo che si comporti come un post. Abbiamo anche aggiunto lo standard tassonomie categorie e Parole Chiave che faciliterà la categorizzazione dei nostri eventi in seguito.

Dopo aver aggiunto il codice, fare clic su salvare deporre. Noterai ora che hai una nuova voce di menu nella barra laterale chiamata eventi.

Eventi WordPress

Puoi iniziare ad aggiungere eventi al tuo sito Web ora e dopo aver ospitato alcuni eventi, torna a La vostra Dashboard e fare clic su Impostazioni> Permalink e clicca salvare modifiche per aggiornare i permalink e consentire la visualizzazione del tipo di post personalizzato sul front-end.

Se vuoi aggiungere eventi al tuo menu di navigazione, vai su Aspetto> Menu, e lo vedrai eventi sono visualizzati a sinistra. Basta trascinare qualsiasi evento nel menu per includerlo.

Usando questo metodo, sarai in grado di aggiungere e visualizzare eventi semplici sul tuo sito web.

Ma cosa succede se vuoi più funzionalità? E se volessi che le persone si registrassero al tuo evento e pagassero direttamente attraverso il tuo sito web? E se desideri che gli eventi appaiano in modo diverso dai normali post? E se davvero non volessi scrivere tutto quel codice?

In questo caso, l'utilizzo di un plug-in è una scelta intelligente. Diamo un'occhiata ai 5 migliori plugin per eventi per WordPress.

I 5 migliori plugin per creare eventi WordPress

1. Il calendario degli eventi

calendario eventi wordpress
Il plugin di WordPress per il calendario degli eventi

Il Calendario degli eventi è un plug-in intuitivo progettato per funzionare immediatamente: basta installarlo, attivarlo, configurare le opzioni come preferisci e il gioco è fatto. Il plug-in è completamente reattivo e funziona con tutti i principali framework di temi come Avada, Genesis, WooThemes e Thesis.

Inoltre, il plug-in è anche ottimizzato SEO e include il supporto per il microformato, nonché il supporto per la traduzione e l'internazionalizzazione.

La versione light del plugin disponibile sul repository ufficiale viene fornito con le seguenti caratteristiche:

  • Crea rapidamente eventi
  • Sedi e organizzatori registrati
  • Visualizzazione del calendario mensile con suggerimenti
  • Vedi l'elenco
  • Vista giorno
  • Ricerca evento
  • Google Maps
  • Widget: elenco dei prossimi eventi
  • Tassonomie di eventi (categorie e tag)
  • Esporta da Google Calendar e iCal
  • più

le versione pro Il plug-in consente di aggiungere eventi ricorrenti, visualizzazioni e widget aggiuntivi, la possibilità di vendere biglietti e gestire i partecipanti dalla dashboard di WordPress e l'integrazione con i plug-in di e-commerce più diffusi come WooCommerce et Download digitali facili oltre alla possibilità di collegare il tuo account Eventbrite.

Il WordPress Pro Event Calendar è disponibile in tre fasce di prezzo, con una licenza personale a partire da $ 89 per un anno di supporto e aggiornamenti.

2. Calendario eventi all-in-one

Tutto in un calendario eventi
Plugin WordPress per calendario eventi tutto in uno

Il calendario degli eventi All In One di Time.ly è un ottimo modo per elencare i tuoi eventi in WordPress e condividerli facilmente con il resto del mondo. Il loro sistema di calendario incorpora un design visivo pulito e potenti funzionalità.

Questo plugin è disponibile anche in versione gratuita e premium.

La versione gratuita del plugin è disponibile dal repository ufficiale e consente di creare e importare eventi illimitati. Gli eventi possono essere visualizzati nelle visualizzazioni Giorno, Settimana, Mese, Agenda e la versione gratuita consente anche di creare eventi ricorrenti.

Puoi estendere ulteriormente le capacità del plug-in con l'aiuto di componenti aggiuntivi che vanno da quelli gratuiti a quelli a pagamento.

le versione pro di All In One Events Calendar è disponibile come soluzione ospitata che può essere integrata con qualsiasi sito e include funzionalità aggiuntive come importazione CSV, super widget, possibilità di importare eventi futuri, importare feed RSS, e la presentazione frontale degli eventi. I piani a pagamento partono da $ 9 al mese.

3. Gestore di eventi WP

Gestore di eventi WP è uno dei plugin per la gestione degli eventi di WordPress più semplici e leggeri. Funziona alla grande per coloro che vogliono mantenere i loro siti veloci e non occupare troppo spazio o ingombrare il back-end con funzionalità gonfie. Sta rapidamente diventando un plugin molto popolare con ottime recensioni e un'assistenza clienti ancora migliore. Abbiamo anche notato che gli utenti sono entusiasti del supporto degli sviluppatori per la versione gratuita del plugin.

Come con la maggior parte dei plug-in in questo elenco, il plug-in WP Event Manager offre un plug-in di base gratuito, nonché la possibilità di acquistare componenti aggiuntivi premium per estenderne le funzionalità. Sebbene l'interfaccia sia elegante e semplice, l'elenco delle funzionalità del plug-in gratuito è piuttosto impressionante. Ad esempio, ricevi di tutto, dalle traduzioni multilingue ai moduli front-end, ai widget e persino agli shortcode per gli elenchi degli eventi ricercabili.

Plugin WordPress per WP Event Manager
Plugin WordPress per WP Event Manager

Gli sviluppatori di WP Event Manager hanno dedicato molto impegno alla velocità e all'esperienza utente, con fantastiche funzionalità di memorizzazione nella cache, elementi reattivi, elenchi di eventi basati su AJAX e altro ancora. Per quanto riguarda il componenti aggiuntivi premium, c'è una lunga lista, ma ecco alcuni punti salienti:

  • Calendario
  • Google Maps
  • WooCommerce Vendi biglietti
  • Iscrizioni
  • Avvisi di eventi
  • Un widget per eventi incorporabile
  • Contatta l'organizzatore
  • E-mail
  • cursori
  • Google Analytics
  • Tag evento

4. Gestore di eventi

Manager di eventi
Plugin WordPress per il gestore di eventi

Manager di eventi è un plug-in completo per la gestione della registrazione degli eventi che include eventi ricorrenti, gestione della posizione, calendario, integrazione di Google Map, gestione delle prenotazioni e altro ancora.

Alcune delle caratteristiche includono:

  • Facile registrazione all'evento (singolo giorno con orari di inizio/fine)
  • Iscrizione per eventi ricorrenti e lunghi (più giorni)
  • Gestione delle prenotazioni (inclusi approvazioni/rifiuti, esportazione CVS e altro!)
  • Diversi biglietti
  • Assistenza multisito
  • Supporto BuddyPress
  • Invii per eventi di ospiti/membri
  • Assegna le sedi degli eventi e visualizza gli eventi per luogo
  • Google Maps
  • E altro ancora.

le versione premium Dal plug-in, Events Manager Pro aggiunge promemoria e-mail automatizzati, gestione dei coupon, moduli di prenotazione personalizzabili e integrazione con PayPal, Authorize.net e pagamenti offline. La versione Pro di Events Manager è disponibile per $ 75 per 1 sito.

5. Organizzatore di eventi

Pianificatore di eventi
Plugin WordPress per organizzatore di eventi

Pianificatore di eventi aggiunge la gestione degli eventi utilizzando un "tipo di post personalizzato" integrato e ti consente di creare eventi WordPress che hanno le stesse funzionalità dei post aggiungendo funzionalità aggiuntive che ti consentono di gestire i tuoi eventi.

Puoi creare eventi ricorrenti su pianificazioni complesse e assegnare i tuoi eventi a luoghi. L'interfaccia utente è intuitiva e facile da usare e gli eventi possono essere visualizzati come un elenco di WordPress o su una pagina del calendario.

Il plug-in può essere ulteriormente esteso con estensioni che includono l'invio dell'utente front-end, codici sconto, gateway di pagamento aggiuntivi e sincronizzazione iCal.

Organizzatore di eventi professionale ha funzionalità aggiuntive come la gestione delle prenotazioni, e-mail personalizzabili, campi personalizzati per i siti e altro ancora. Il prezzo parte da $ 40 per una licenza personale.

Riassunto

Gli eventi sono una risorsa potente da aggiungere alla tua strategia di marketing. Sia che tu voglia ospitare un evento o desideri semplicemente elencare gli eventi disponibili nella tua zona, c'è un modo semplice per aggiungere eventi a WordPress.

Se tutto ciò di cui hai bisogno è un modo per elencare gli eventi senza dover occuparti di prenotazioni e vendita di biglietti, l'utilizzo di un tipo di post personalizzato è una soluzione semplice e diretta.

Se, invece, hai bisogno di funzionalità aggiuntive che ti permettano di creare eventi ricorrenti, integrare Google Maps, vendere biglietti online e gestire le sedi, allora utilizzare uno dei plugin dal nostro elenco è la strada da percorrere.

Prima di prendere la decisione finale, ecco alcune cose da tenere a mente e le caratteristiche da cercare in un plug-in di eventi:

  • Integrazione con strumenti di terze parti come Google Calendar
  • Reattività per gli utenti mobili
  • Più visualizzazioni e filtri del calendario
  • Registrazione all'evento
  • Servizi di vendita di biglietti online
  • La possibilità di salvare eventi nei servizi di calendario di terze parti degli utenti
  • Opzioni di personalizzazione dell'aspetto facili
  • Eventi programmati e ricorrenti
  • Widget della barra laterale per visualizzare gli eventi
  • Importazione ed esportazione di eventi

Infine, l'ultimo punto da considerare è il prezzo e sapere in anticipo di quali caratteristiche avrai bisogno conoscendo la complessità del tuo evento. In alcuni casi, una versione gratuita del plugin sarà più che sufficiente. Ma se sai in anticipo che avrai bisogno di funzionalità premium come eventi WordPress ricorrenti e integrazione con la tua mailing list, allora scegliere una versione premium del plug-in è la soluzione migliore.


Risparmia tempo, costi e ottimizza le prestazioni del sito con:

  • Assistenza immediata da esperti di hosting WordPress, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
  • Integrazione Cloudflare Enterprise.
  • Pubblico globale con 29 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione con il nostro monitoraggio integrato delle prestazioni delle applicazioni.

Tutto questo e molto altro, in un unico piano senza contratti a lungo termine, migrazioni assistite e una garanzia di rimborso di 30 giorni. Scopri i nostri pacchetti ou parlare con le vendite per trovare il piano che fa per te.

Fonte