Crea facilmente il tuo sito web oggi!

ELEMENTOR è il creatore di blog più semplice al mondo!

fermare perdere tempo e molti soldi pagare uno sviluppatore quando puoi Crea facilmente il tuo sito Web o blog WordPress con un design professionale solo pochi minuti ! Non è richiesta alcuna conoscenza tecnica.

In un commento, uno dei nostri fedeli lettori ci ha posto la domanda: Perché abbiamo bisogno di utilizzare un blocco dei contenuti su WordPress? Ecco una risposta alla sua domanda.

I blocchi dei contenuti possono essere un modo efficace per aumentare il tuo elenco di iscritti, ottenere più follower sui social media e vedere i tuoi contenuti condivisi più velocemente.

Ma quali sono esattamente gli armadietti dei contenuti?

Perché abbiamo bisogno di utilizzare un blocco dei contenuti su WordPress

In questo tutorial discuteremo degli armadietti dei contenuti e di come possono aiutare il tuo sito Web a raggiungere alcuni dei suoi obiettivi e poi ne esamineremo alcuni plugin di WordPress per bloccare il contenuto del tuo blog.

Ma prima, se non hai mai installato WordPress, scopri Come installare un blog Wordpress passi 7 et Come trovare, installare e attivare un tema WordPress sul tuo blog.

Quindi, tornando al perché siamo qui.

Cos'è un blocco dei contenuti?

Un blocco dei contenuti è un concetto abbastanza nuovo. Blocca semplicemente il contenuto dietro un popup. I visitatori possono quindi sbloccare il contenuto se intraprendono un'azione specifica. A seconda dei tuoi obiettivi, questa azione potrebbe includere un indirizzo email, condividi sui social network. L'obiettivo del blocco dei contenuti è aumentare le conversioni, in modo da poter raggiungere i tuoi obiettivi più velocemente.

Scopri Come aumentare le conversioni: aumentare le offerte limitate

Il contenuto che blocchi può essere espressamente bloccato da solo. Tuttavia, tieni presente che questo contenuto deve avere un valore, in modo da non far rimpiangere i visitatori per l'azione che hanno appena intrapreso. Considera l'idea di utilizzarlo su nuovi articoli, soprattutto su argomenti che piacciono ai tuoi visitatori. Questo può essere fatto offrendo un coupon, un codice sconto o un URL a una pagina segreta.

Scopri anche Come tradurre il tuo blog WordPress in diverse lingue

Ricorda, stai chiedendo ai tuoi spettatori di inserire la loro email, interagire con te sui social media o effettuare un pagamento. Il contenuto bloccato dovrebbe riflettere questo e valerne la pena.

Perché si dovrebbe usare bloccanti contenuti

Ci sono molti vantaggi nell'usare il blocco dei contenuti. Sul tuo sito web, potresti già avere pulsanti di azione sociale e popup di generazione di lead su ogni pagina e sotto ogni post. Tuttavia, questi sono spesso trascurati dai visitatori in quanto non vi è alcun vero incentivo a interagire con loro.

Leggi anche il nostro articolo su migliori plugin di WordPress per creare facilmente un popup

Gli armadietti dei contenuti si comportano come un magnete principale e forniscono la spinta necessaria per incoraggiare il pubblico ad agire. Puoi usarlo per:

Aumenta l'elenco degli abbonati

In cambio della visualizzazione dei tuoi contenuti di alto valore bloccati, puoi chiedere ai visitatori di inserire il loro indirizzo e-mail e allegare al tuo newsletter. Questa è un'operazione comune per i contenuti bloccati ed è un modo comprovato per aumentare l'elenco degli abbonati.

Ottieni più condivisione dei contenuti

Un'altra opzione è dire ai tuoi spettatori di seguirti o condividere il tuo articolo sui social network. Una volta completata questa attività, vengono ricompensati con l'accesso completo al contenuto bloccato. Questo non solo aiuterà ad aumentare i tuoi follower sui social media, ma sarà anche un modo per vedere i tuoi contenuti condivisi.

Convertire i visitatori in clienti

Se hai un sito eCommerce o un'area membri, offrire un coupon può anche essere una buona strategia. È un buon modo per trasformare i visitatori in clienti e allo stesso tempo raccogliere alcuni indirizzi email.

Scopri Come ottimizzare le immagini e migliorare la vostra SEO

Prova a offrire uno dei tuoi piani scontati o un codice di spedizione gratuito se i visitatori effettuano acquisti durante un periodo specifico. Questo potrebbe essere l'ultimo sforzo necessario ai tuoi visitatori per diventare tuoi clienti.

Monetizza i tuoi contenuti bloccati

Un'altra opzione è richiedere il pagamento per visualizzare i contenuti bloccati. Può anche essere un pagamento o sotto forma di abbonamento ricorrente. Tieni presente che se stai seguendo il percorso di pagamento, devi offrire contenuti di altissima qualità.

Plugin per bloccare contenuti

Ora che abbiamo esaminato il motivo per cui potresti voler bloccare i tuoi contenuti, scopriremo come possono essere implementati. Esistono molti strumenti e soluzioni che puoi utilizzare per bloccare i tuoi contenuti.

Ecco alcuni dei migliori.

1. Leader di spinta

I forme gli abbonamenti che bloccano il contenuto sono una caratteristica del plug-in " Thrive Leads ". Quest'ultimo è orgoglioso di offrire un vasto assortimento di forme piani di abbonamento visivamente sbalorditivi e altamente ottimizzati progettati per massimizzare le tue conversioni.

Thrive conduce il plugin wordpress

Thrive Leads ti consente di creare un modulo di abbonamento per contenuti locali che consentirà ai tuoi visitatori di accedere ai contenuti dopo aver condiviso il loro indirizzo email. È possibile utilizzare il blocco del contenuto per nascondere testo, immagini o contenuti multimediali.

Potresti coprire parte di un articolo, link a una pagina segreta, coupon, infografica, video o altro. Ricorda, più sono emozionanti le informazioni nascoste, più il tuo pubblico vorrà vederle.

Download | Demo | Web hosting

2. OnePress Locker Social

OnePress Locker Sociale è un WordPress Plugin gratuito che ti aiuta a far crescere il tuo lato social grazie alla condivisione dei tuoi contenuti. Questo plugin blocca il contenuto di tua scelta dietro una serie di pulsanti dei social media.

L'armadietto sociale di Onepress

I contenuti possono essere visti dai tuoi visitatori solo se gradiscono, twittano, fanno +1 o condividono la tua pagina sui social media. Facile da installare, aggiungi uno shortcode al contenuto che desideri bloccare. Puoi quindi apporre gli URL dei social media e il plug-in si occuperà del resto.

OnePress sociale Locker fornisce anche analisi per controllare i contenuti particolarmente ricercati, che ti permetteranno di adattare la tua politica.

Download | Demo | Web hosting

3. OptinMonster

OptinMonster  recentemente lanciato content-armadietto-optin modulo ". Il blocco dei contenuti di OptinMonster ti consente di bloccare messaggi specifici in cambio di un indirizzo e-mail. Gli utenti che sono già nella tua mailing list potranno visualizzare il contenuto.

Optinmonster 2 blocco dei contenuti

Per usufruire di questa funzione, dovrai prendere un piano premium. Questo ti costerà rispettivamente $ 19 o $ 29 al mese.

Queste licenze includono l'accesso a moduli di sottoscrizione illimitati, il " split-test E molto altro Tutto ciò che serve per generare lead e convertire visitatori in abbonati e clienti.

Download | Demo | Web hosting

Risorse raccomandate

Scopri altre risorse consigliate per aiutarti a costruire e gestire il tuo sito web.

Conclusione

Ecco ! Questo è tutto per questo tutorial, spero che ora tu ne abbia alcuni plugin di WordPress che ti consentirà di bloccare i tuoi contenuti. Se si dispone di commentaires o suggerimenti, non esitate a farcelo sapere nella sezione riservata.

Tuttavia, sarai anche in grado di consultare il nostro risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress o quello acceso Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi.

Ma nel frattempo, condividi questo articolo sui tuoi diversi social network

...  

%d ai blogger piace questa pagina: