Vai al contenuto principale

3 modi per utilizzare Google Analytics per migliorare il tuo sito

Divi: il tema WordPress più semplice da usare

Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi!

più Download di 901.000, Divi è il tema WordPress più popolare al mondo. È completo, facile da usare e viene fornito con oltre i modelli gratuiti 62. [Consigliato]

Google Analytics è spesso citato come uno strumento utile per il monitoraggio e la gestione dei dati del sito web. Tuttavia, se non sai come utilizzare le informazioni fornite da questa piattaforma, potrebbe sembrare una perdita di tempo e fatica.

In effetti, l'analisi è uno dei modi migliori per migliorare il tuo sito web. Dopo aver appreso l'importanza dei dati raccolti da Google Analytics, puoi applicarli per attirare nuovi utenti e offrire ai tuoi attuali utenti una migliore esperienza sul tuo sito web.

Questo articolo ti mostrerà cosa può fare Google Analytics. Successivamente, condivideremo alcuni suggerimenti sull'utilizzo dei dati del sito web per migliorare la visibilità, la qualità e il contenuto del tuo sito. Iniziamo!

Un'introduzione a Google Analytics

Google Analytics è uno strumento utilizzato dai proprietari e dai gestori di siti web per raccogliere informazioni sui loro siti web. Visualizza le informazioni sul pubblico di un sito, le acquisizioni, il comportamento degli utenti e le conversioni in una varietà di tabelle e grafici.

In genere, per aggiungere Google Analytics al tuo sito web, devi generare un ID di monitoraggio e aggiungerlo al codice del tuo sito. Tuttavia, ci sono anche plugin per gli utenti di WordPress per semplificare il processo, come Google Analytics Dashboard da MonsterInsights:

Tuttavia, se hai più siti web, può essere una seccatura passare da un account all'altro per vedere le tue analisi. Fortunatamente, in ManageWP abbiamo una comoda funzione di Google Analytics che può aiutarti a monitorare facilmente i dati del tuo sito in un'unica dashboard.

La nostra funzione di Google Analytics è gratuita. Puoi aggiungere tutti gli account che desideri e monitorarli tutti dalla dashboard di ManageWP. Inoltre, puoi includere facilmente i dati di Google Analytics nei rapporti sui clienti per mostrare come il tuo duro lavoro sta ripagando.

Crea facilmente il tuo sito Web con Elementor

Elementor ti consente di creare facilmente qualsiasi design di sito Web con un aspetto professionale. Smetti di pagare caro per quello che puoi fare da solo. [Free]

3 modi per utilizzare Google Analytics per migliorare il tuo sito

La dashboard di Google Analytics, sia nella piattaforma stessa, in WordPress tramite un plug-in o nel tuo account ManageWP, può mostrarti i dati del sito web, ma non può dirti come usarli. Di seguito sono riportati tre suggerimenti chiave per agire in base ai risultati.

1. Segui le tue fonti di referral per aumentare il traffico

Sapere da dove proviene il traffico del tuo sito web potrebbe sembrare una novità, ma in realtà può essere estremamente utile quando si tratta della tua strategia di marketing. Quando sai come i tuoi utenti accedono al tuo sito, puoi vedere chiaramente quali metodi di promozione funzionano e quali no.

Puoi vedere le tue fonti di referral accedendo a Acquisizioni> Tutto il traffico> Canali. Qui otterrai una buona panoramica di come la maggior parte dei tuoi visitatori sente parlare del tuo sito:
Un elenco di fonti di riferimento in Google Analytics.
Puoi imparare molto guardando queste informazioni. Ad esempio, se il numero di persone che trovano il tuo sito tramite la ricerca organica è molto basso, sai che l'ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) del tuo sito dovrebbe funzionare.

Allo stesso modo, se i tuoi account sui social media generano molto traffico, sai che la tua strategia attuale rispetto agli altri sta funzionando. Queste informazioni possono anche incoraggiarti ad espandere di conseguenza la tua strategia di social media marketing.

2. Monitorare il comportamento degli utenti per ridurre le frequenze di rimbalzo

La "frequenza di rimbalzo" del tuo sito web si riferisce al numero di visitatori che fanno clic su un link a una delle pagine del tuo sito e poi lasciano la pagina senza interagire con essa. Sebbene un'elevata frequenza di rimbalzo in alcune nicchie non sia necessariamente un problema, di solito indica un problema che richiede la tua attenzione.

Stai cercando i migliori temi e plugin per WordPress?

Scarica i migliori plugin e temi WordPress su Envato e crea facilmente il tuo sito web. Già più di 49.720.000 download. [ESCLUSIVO]

In Google Analytics, puoi vedere la tua frequenza di rimbalzo andando su Comportamento> Presentazione e guardando sotto il grafico a linee. Potresti anche trovarlo utile Flusso utente grafici che mostrano come gli utenti navigano nel tuo sito:
Un diagramma di flusso dell'utente di Google Analytics.
In genere, si verifica un rimbalzo perché un utente pensava che un collegamento lo avrebbe portato a una determinata pagina, ma in realtà lo ha portato da qualche altra parte. Potrebbe indicare una scarsa navigazione del sito Web o un testo di ancoraggio confuso.

Osservando quale delle tue pagine ha la frequenza di rimbalzo più alta ed esaminando i diagrammi di flusso per vedere come gli utenti stanno raggiungendo quelle pagine, potresti essere in grado di individuare alcuni problemi di navigazione sul tuo sito. È quindi possibile correggere il design per migliorare l'esperienza dell'utente e ridurre la frequenza di rimbalzo.

3. Valuta i post popolari per migliorare la tua strategia di contenuto

Nella maggior parte dei casi, alcune posizioni avranno prestazioni migliori di altre. Visualizzando questi articoli, puoi ottenere ulteriori informazioni sul tipo di contenuto apprezzato dai tuoi utenti e altri suggerimenti utili per migliorare la tua strategia per i contenuti.

Puoi vedere quali dei tuoi post e pagine sono i più popolari andando su Comportamento> Contenuto del sito> Tutte le pagine. Ricorda: potresti dover aggiungere il tuo ID di monitoraggio di Google Analytics a ciascuna pagina che desideri monitorare (anche se più volte includendolo nel file è sufficiente.) Se il tuo ID di monitoraggio non è incluso, una pagina potrebbe non essere visualizzata qui:
Statistiche delle visualizzazioni di pagina in Google Analytics.
Annota tutti i tuoi post e le tue pagine più popolari, quindi vai al tuo sito web e dai un'occhiata. Considera quali argomenti trattano e se hai creato questi post in modo diverso dagli altri contenuti del tuo sito. Ad esempio, i tuoi post con le migliori prestazioni hanno più immagini, una migliore SEO o determinati tag che funzionano bene?

È quindi possibile emulare queste funzionalità in articoli futuri e vedere se funzionano bene. Non è necessario reinventare la ruota quando si tratta di strategia dei contenuti. Guardare i tuoi post più popolari può mostrarti cosa piace ai tuoi utenti, così puoi crearne di più.

Conclusione

All'inizio, l'utilizzo di Google Analytics può sembrare opprimente. È facile acquisire familiarità con tutti i grafici e tutti i grafici e dimenticare di inserire le informazioni in essi per utilizzare e migliorare il tuo sito web.

In questo articolo, abbiamo condiviso tre modi per estrarre i dati dalla dashboard di Google Analytics e utilizzarli per migliorare il successo del tuo sito web:

Crea facilmente il tuo negozio online

Scarica gratuitamente WooCommerce, i migliori plug-in di e-commerce per vendere i tuoi prodotti fisici e digitali su WordPress. [Consigliato]

  1. Segui le tue sorgenti di referral per aumentare il traffico.
  2. Monitora il comportamento degli utenti per ridurre le frequenze di rimbalzo.
  3. Prendi nota dei post popolari per migliorare la tua strategia di contenuto.

Hai domande su come utilizzare Google Analytics per migliorare il tuo sito web? Lasciali nella sezione commenti qui sotto!

Credito immagine in vetrina: Pexels.

Fonte

Questo articolo contiene i commenti 0

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre indesiderati. Ulteriori informazioni su come vengono utilizzati i dati dei commenti.

Torna in alto
0 azioni
quota
Tweet
Enregistrer