Vai al contenuto principale

4 modi per proteggere la tua password WordPress

Divi: il tema WordPress più semplice da usare

Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi!

più Download di 901.000, Divi è il tema WordPress più popolare al mondo. È completo, facile da usare e viene fornito con oltre i modelli gratuiti 62. [Consigliato]

Proteggere la dashboard di WordPress dagli attacchi è fondamentale. Se un hacker riesce ad accedere alla tua dashboard, potrebbe rubare dati riservati dei clienti, scaricare codice dannoso, danneggiare il tuo sito web o addirittura eliminarlo completamente. La posta in gioco è alta, quindi è preoccupante pensare che una password di amministratore possa essere l'unica cosa che protegge il tuo sito web.

Fortunatamente, ci sono modi per proteggere la tua password da terze parti dannose. Prendendo ora alcune semplici precauzioni, puoi evitare di svegliarti e scoprire che qualcuno sta devastando il tuo sito web.

In questo articolo, condivideremo quattro tecniche, strumenti e best practice per assicurarci che la tua password WordPress privata rimanga al sicuro. Iniziamo!

Perché è importante proteggere la tua password WordPress

Ci sono molti modi per farlo proteggi la tua dashboard di WordPress. Tuttavia, la tua password amministratore è essenziale per impedire l'accesso non autorizzato al tuo sito web. Anche con più meccanismi di sicurezza in atto, una terza parte dannosa potrebbe ancora usa la tua password contro di te.

Un hacker può accedere alla dashboard di WordPress e danneggiare il tuo sito. Possono rubare dati riservati dei visitatori, comprese le informazioni sulla carta di credito, o persino eliminare del tutto il tuo sito. Se non ce l'hai ha creato un backup, potresti potenzialmente perdere l'intero sito web senza alcuna possibilità di recuperare i tuoi contenuti.

La maggior parte di noi apprezza l'importanza di mantenere segrete le proprie password, ma potrebbe non essere sempre sufficiente. Gli hacker possono lanciare alcuni attacchi basati su password senza nemmeno conoscere le tue informazioni di accesso.

Gli attacchi spray alle password sono un esempio comune. È qui che una terza parte dannosa tenta di accedere al tuo account provando tutte le password più comunemente utilizzate.

Il riutilizzo delle credenziali di accesso può anche rendere il tuo sito vulnerabile agli attacchi. Questa pratica è stata implicata in 80% delle violazioni legate alla pirateria nel 2019. Se riutilizzi lo stesso nome utente e password su più account, anche la violazione di un sito Web o servizio completamente indipendente può mettere a rischio il tuo sito.

Alcuni hacker pubblicano persino elenchi di combinazioni di nome utente e password note. Una terza parte può utilizzare queste informazioni per indirizzare il tuo sito.

4 modi per proteggere la password dell'amministratore di WordPress

Esistono diversi modi per proteggere il tuo sito Web WordPress, ma le password sono spesso la prima linea di difesa. Con questo in mente, ecco i nostri quattro migliori suggerimenti per proteggere la tua password di amministratore di WordPress.

Crea facilmente il tuo sito Web con Elementor

Elementor ti consente di creare facilmente qualsiasi design di sito Web con un aspetto professionale. Smetti di pagare caro per quello che puoi fare da solo. [Free]

1. Segui le migliori pratiche per la password

seguente buone pratiche di sicurezza, puoi rendere la tua password più difficile da indovinare o identificare da terze parti dannose attraverso tentativi ed errori. Questi includono l'utilizzo di un minimo di otto caratteri e una combinazione di lettere maiuscole e minuscole, numeri e simboli.

È anche una buona idea evitare frasi comuni e parole familiari. In particolare, è importante non usare mai parole che sono pubblicamente associate a te. Ciò include i nomi di amici, animali domestici o luoghi in cui hai vissuto.

Anche se ti fidi di persone che conosci personalmente, queste informazioni possono essere accessibili al di fuori della tua cerchia sociale immediata. Qualcosa di semplice come twittare una foto del tuo gatto potrebbe mettere a rischio il tuo sito web.

Per assicurarti che la tua password non abbia una connessione con te, può essere utile utilizzare un generatore di password. Forte generatore di password casuali et Ultimo passaggio sono due servizi popolari:

Puoi anche generare una password dalla dashboard di WordPress. In WordPress, vai a Utenti> Tutti gli utenti. È quindi possibile trovare l'account in questione e aprirlo per la modifica. Quindi fare clic su Imposta una nuova passworde WordPress ne genererà uno per te:
Lo strumento per la password dell'amministratore di WordPress.
Anche se utilizzi una password complessa, è comunque una buona idea cambiarla frequentemente. Ti consigliamo di farlo almeno una volta ogni tre mesi. Se pensi di avere problemi a ricordare una password lunga, complessa e che cambia frequentemente, potrebbe essere utile memorizzare la tua password di amministratore utilizzando un servizio come LastPass.

2. Fornire accesso senza password a terze parti e collaboratori

A volte una terza parte potrebbe aver bisogno di accedere alla dashboard di WordPress. Ad esempio, un professionista di WordPress può aiutarti a risolvere un problema con il tuo sito web. Puoi anche collaborare con autori ospiti o chiedere l'approvazione del tuo cliente prima di pubblicare una nuova pagina di destinazione.

Sebbene condividere la tua password di amministratore di WordPress possa sembrare una soluzione rapida e semplice, può mettere a rischio il tuo sito web. Più persone hanno accesso alla tua password, maggiore è il rischio che venga utilizzata contro di te.

Quando qualcuno ha bisogno di accedere al tuo account WordPress, il file dernier quello che devi fare è condividere la tua password di amministratore. Invece, puoi concedere loro un accesso temporaneo e senza password utilizzando un plug-in come Accesso temporaneo senza password:
Il plug-in di accesso temporaneo senza password.
Questo plugin crea un account con scadenza automatica. Basta condividere un collegamento ad esso con il contributore previsto e avranno accesso al tuo sito Web WordPress.

Se hai bisogno di qualcosa di più permanente potresti provare Funzionalità di collaborazione ManageWP. Ciò ti consente di consentire l'accesso al tuo sito Web senza dover condividere i tuoi dati di accesso:
Dashboard dei dipendenti ManageWP.
Una volta che la terza parte in questione non ha più bisogno dell'accesso, puoi proteggere il tuo sito con eliminarli come collaboratori. Poiché questa persona non ha mai avuto accesso alle tue informazioni di accesso, non devi preoccuparti che continuino ad accedere al tuo sito senza il tuo permesso. Inoltre, non è possibile che condividano le tue informazioni di accesso con nessun altro, anche se ti sei separato da quella persona in cattivi rapporti.

Quando aggiungi un collaboratore tramite ManageWP, puoi anche limitare il suo accesso a determinate parti del tuo sito o fornire l'accesso in sola lettura. Questo è perfetto per collaborare con persone che potrebbero non avere precedenti esperienze con WordPress e potrebbero potenzialmente danneggiare accidentalmente il tuo sito.

3. Configurare l'autenticazione a due fattori (2FA)

L'utilizzo di una password lunga, complessa e univoca può aiutare a proteggere il tuo sito. Tuttavia, ci sono alcuni attacchi in cui la sicurezza della password non ha alcun impatto sul loro successo o fallimento.

Ciò include gli attacchi di "credential stuffing", in cui una terza parte tenta di ottenere l'accesso non autorizzato a un account utilizzando migliaia di credenziali rubate. Esistono anche programmi di registrazione delle sequenze di tasti che possono registrare qualsiasi cosa digiti, inclusa la password dell'amministratore.

Autenticazione a due fattori (2FA) può aiutarti a proteggere il tuo sito web da questi tipi di attacchi. Dopo aver configurato 2FA, un hacker dovrà superare un ulteriore controllo di sicurezza prima di ottenere l'accesso alla tua dashboard. Questo spesso assume la forma di inserire un codice PIN una tantum che viene inviato al tuo smartphone o e-mail.

In questo modo, 2FA rende più difficile per un hacker accedere al tuo sito senza autorizzazione. È altamente improbabile che un utente malintenzionato abbia accesso alle credenziali del tuo sito WordPress e al tuo smartphone o casella di posta (a meno che tu non riutilizzi la tua password di amministratore per la tua email, ovviamente).

Puoi aggiungere 2FA al tuo sito WordPress utilizzando l'app mobile Google Authenticator. Questa app è disponibile per Android et iOS. Dopo aver configurato Google Authenticator, WordPress verificherà la tua identità comunicando con l'app sul tuo smartphone o tablet:
L'app Google Authenticator 2FA.
In ManageWP siamo grandi fan di 2FA, motivo per cui diamo l'opportunità a tutti i nostri clienti aggiungilo ai loro account ManageWP. Collegando l'app mobile Google Authenticator al tuo sito Web WordPress e alla dashboard ManageWP, puoi impedire l'accesso non autorizzato a tutti i tuoi account.

4. Limita l'accesso alla tua pagina di accesso

Anche se una terza parte malintenzionata riesce ad ottenere l'accesso alla tua password di amministratore, non tutto potrebbe andare perso. Ci sono ancora modi per impedire loro di usarlo contro di te.

Un metodo consiste nel limitare l'accesso dell'amministratore a un file indirizzo IP specifico. Ciò può garantire che chiunque al di fuori del tuo normale ufficio o della tua rete domestica non possa accedere alla dashboard di WordPress, anche se ha il tuo nome utente e password.

Questo approccio potrebbe non essere appropriato se accedi alla dashboard di WordPress da più posizioni. In questi scenari, puoi nascondere la tua pagina di accesso a WordPress utilizzando un plug-in come Nascondi connessione WPS. Se scegli un URL particolarmente oscuro o complicato, gli hacker potrebbero non essere nemmeno in grado di trovarlo:
Il plugin WPS Hide Login.
È inoltre possibile utilizzare Protezione e firewall WP All-in-One per monitorare il traffico del tuo sito web. Questo plugin impedirà a richieste sospette di raggiungere il tuo sito web. Ancora una volta, questo può fermare un hacker sulle sue tracce e impedire loro di trasformare una password di amministratore rubata in un'arma.

Conclusione

Se una terza parte dannosa riesce ad accedere alla tua password, potrebbe potenzialmente accedere alla dashboard di WordPress e assumere il controllo del tuo sito web. Fortunatamente, ci sono modi per creare una password di amministratore WordPress efficace che aiuti a mantenere il tuo sito sicuro, piuttosto che lasciarlo vulnerabile agli attacchi.

Per assicurarti che la tua password protegga il tuo sito web, tieni presente i seguenti punti:

  1. Segui le migliori pratiche per la password e utilizza un file generatore e gestore di password se necessario.
  2. Considera l'idea di fornire un accesso senza password a terzi e collaboratori.
  3. Configura 2FA per il tuo sito WordPress e Account ManageWP.
  4. Limita l'accesso alla tua pagina di accesso utilizzando il blocco IP, a URL della pagina di accesso personalizzatoo a firewall.

Hai domande sulla protezione della tua password di amministratore di WordPress? Fateci sapere nella sezione commenti qui sotto!

Credito immagine in primo piano: Unsplash.

Fonte

Questo articolo contiene i commenti 0

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre indesiderati. Ulteriori informazioni su come vengono utilizzati i dati dei commenti.

Torna in alto
0 azioni
quota
Tweet
Enregistrer