Vai al contenuto principale

Come aggiornare in sicurezza i plugin di WordPress (in 3 passaggi)

Divi: il tema WordPress più semplice da usare

Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi!

più Download di 901.000, Divi è il tema WordPress più popolare al mondo. È completo, facile da usare e viene fornito con oltre i modelli gratuiti 62. [Consigliato]

L'aggiornamento dei plugin di WordPress è importante per la sicurezza e la funzionalità del tuo sito. Tuttavia, comporta anche il rischio di errori che potrebbero rendere il tuo sito inaccessibile agli utenti. La nostra funzione ManageWP Safe Updates è un modo intelligente per mantenere aggiornati i plugin riducendo al minimo i rischi!

Mantenere aggiornati i plug-in è una delle attività di gestione di WordPress più basilari ma vitali. Tuttavia, gli aggiornamenti dei plug-in possono anche causare problemi sul tuo sito, con conseguente catch-22. Potrebbe sembrare che tu debba scegliere tra la sicurezza del tuo sito e potenziali errori che potrebbero renderlo inaccessibile.

Fortunatamente, la nostra piattaforma offre un modo per aggiornare i tuoi plugin in modo sicuro ed evitare tali situazioni. Fornendo soluzioni rapide e semplici ai problemi causati a volte dagli aggiornamenti dei plugin, la nostra funzione ManageWP Safe Updates rende la sicurezza e la funzionalità del tuo sito più semplici che mai.

In questo articolo spiegheremo perché è importante aggiornare i plugin e anche perché può essere complicato. Successivamente, ti mostreremo come utilizzare la nostra funzione di aggiornamento sicuro per prevenire errori sul tuo sito. Andiamo!

Perché è fondamentale mantenere aggiornati i plugin di WordPress

Una delle best practice più importanti di WordPress è mantenere aggiornata la piattaforma, inclusi plugin e temi. Questo è il motivo per cui così tanti professionisti e utenti esperti di WordPress consigliano aggiornamenti automatici pianificati regolarmente.

Esistono diversi motivi per aggiornare i plugin di WordPress. Per cominciare, è importante proteggere il tuo sito, poiché gli aggiornamenti spesso risolvono vulnerabilità note nel codice di un plug-in. Se ignori un aggiornamento, gli hacker potrebbero sfruttare i punti deboli del tuo sito per lanciare un attacco.

Inoltre, l'esecuzione di versioni precedenti di plug-in può causare problemi di compatibilità con altri plug-in, temi o core di WordPress. Quando aggiorni o installi nuove funzionalità sul tuo sito, non tutte le modifiche potrebbero funzionare bene con i tuoi plug-in obsoleti. Questo può portare a vari potenziali errori.

Infine, quando non aggiorni i tuoi plugin, perdi funzionalità migliorate per quella parte del tuo sito. Gli aggiornamenti spesso risolvono bug o introducono nuove funzionalità che potrebbero rendere il plug-in più utile per te. Scegliere di non aggiornarlo probabilmente significherà perdersi alcuni nuovi entusiasmanti sviluppi.

Crea facilmente il tuo sito Web con Elementor

Elementor ti consente di creare facilmente qualsiasi design di sito Web con un aspetto professionale. Smetti di pagare caro per quello che puoi fare da solo. [Free]

Con così tanti motivi per aggiornare i tuoi plugin di WordPress, è chiaro che questa attività dovrebbe avere un posto permanente nell'elenco di controllo per la gestione del tuo sito web. Detto questo, è importante gestire gli aggiornamenti dei plug-in in modo sicuro, al fine di evitare alcuni dei loro svantaggi.

Perché aggiornare i tuoi plugin può essere rischioso

Sfortunatamente, nonostante tutti i buoni aggiornamenti dei plug-in, possono anche causare problemi a volte. Nello specifico, qualsiasi nuovo aggiornamento può causare errori che rendono il tuo sito temporaneamente inaccessibile agli utenti.

Una delle cose che rende WordPress così eccezionale è la grande comunità che contribuisce con plugin e temi per renderlo migliore. Tuttavia, lo svantaggio di così tante persone che creano prodotti WordPress in modo indipendente è che non sono sempre consapevoli di ciò che fanno gli altri sviluppatori.

Questo a volte porta a errori di compatibilità tra vari plug-in, plug-in e temi, persino plug-in e il core di WordPress. Per questo motivo, gli aggiornamenti dei plugin sono una causa nota di diversi errori comuni di WordPress, incluso il temuto "schermo bianco della morte".

Questi errori sono più di un semplice inconveniente. Rendono il tuo sito completamente non disponibile per gli utenti finché non sarai in grado di risolvere il problema. Il processo di risoluzione dei problemi può richiedere minuti o ore, a seconda di quanto sei preparato per tali situazioni.

Quando il tuo sito è inaccessibile, influisce negativamente sull'esperienza dell'utente e sulla percezione del tuo sito. Non essere in grado di accedere a informazioni importanti porterà probabilmente alla frustrazione e potrebbe indurre gli utenti a mettere in dubbio l'affidabilità del tuo sito. Inoltre, se il tuo sito genera entrate, ogni secondo di inattività è denaro sprecato.

Un errore che persiste per diverse ore potrebbe avere un grande impatto sul tuo reddito durante quel periodo. Per evitare questo e altri potenziali impatti negativi sul tuo sito, è essenziale trovare un modo per aggiornare i tuoi plugin in modo sicuro.

Stai cercando i migliori temi e plugin per WordPress?

Scarica i migliori plugin e temi WordPress su Envato e crea facilmente il tuo sito web. Già più di 49.720.000 download. [ESCLUSIVO]

Come aggiornare in sicurezza i plugin di WordPress (in 3 passaggi)

Per gli utenti di ManageWP, l'aggiornamento dei plugin di WordPress con il minimo rischio è piuttosto semplice. La nostra funzione Aggiornamenti sicuri è inclusa in tutti gli account ManageWP, anche se per utilizzarla avrai bisogno del componente aggiuntivo Backup Premium.

Puoi acquistare backup Premium per soli $ 2 al mese per sito. Quindi segui i tre passaggi seguenti ogni volta che hai un aggiornamento del plug-in in sospeso.

Passaggio 1: seleziona i plugin che desideri aggiornare

Per iniziare, accedi al tuo account ManageWP. Quindi vai a Panoramica schermo facendo clic sull'icona del desktop a sinistra della barra laterale:

in Mises à jour sezione, vedrai un elenco di tutti i plugin su ciascuno dei siti che hai aggiunto al tuo account ManageWP. Utilizzando le caselle di controllo, seleziona ciascuno dei plugin che desideri aggiornare:
Selezione di plugin per un aggiornamento sicuro.
Puoi anche scegliere tout sélectionner per aggiornare tutti i tuoi plugin contemporaneamente. In ogni caso clicca sul verde Aggiornamenti sicuri quando hai selezionato tutti i plugin rilevanti. Puoi anche ignorare le caselle di controllo passando il mouse sopra over Aggiorna tutto pulsante e selezionando Aggiornamento sicuro.

Passaggio 2: avvia il processo di aggiornamento sicuro

Dopo aver fatto clic su Aggiornamento sicuro pulsante, il processo di aggiornamento avrà inizio. Si compone di sette passaggi, tutti eseguiti automaticamente:

  1. Viene creato un punto di ripristino, in caso di problemi con l'aggiornamento.
  2. Una richiesta HTTP viene inviata al tuo sito per verificare la presenza di errori. In tal caso, il processo di aggiornamento si interrompe.
  3. Uno screenshot "Prima" viene catturato per il confronto dopo l'aggiornamento.
  4. L'aggiornamento del plugin è installato.
  5. Una seconda richiesta HTTP viene inviata al tuo sito per verificare la presenza di errori. In tal caso, il tuo sito Web verrà ripristinato automaticamente.
  6. Se non ci sono errori, viene catturato uno screenshot "Dopo".
  7. Il confronto degli screenshot diventa disponibile nella dashboard di ManageWP.

Puoi modificare leggermente questo processo per tutti i tuoi siti o solo per siti specifici. Ad esempio, puoi disattivare l'opzione di ripristino automatico aprendo le impostazioni dell'account e andando su Avanzate> Aggiornamenti sicuri:
Impostazioni globali per aggiornamenti sicuri.
Puoi ignorare questa opzione per particolari siti aprendo il loro Impostazioni del sito webe navigazione verso Aggiornamenti sicuri sezione:
La sezione Aggiornamenti sicuri delle impostazioni del sito web.
Qui puoi anche modificare l'URL predefinito dello screenshot di confronto. ManageWP utilizza automaticamente la tua home page per questo passaggio, ma puoi inserire l'indirizzo di qualsiasi pagina che desideri nel campo corrispondente.

Passaggio 3: valuta le modifiche e salvale (o ripristina la versione precedente)

Una volta completato l'aggiornamento sicuro, sarai in grado di visualizzare gli screenshot di confronto acquisiti durante il processo. Verrà visualizzata una notifica nella parte superiore dello schermo per informarti che le schermate "Prima" e "Dopo" sono pronte:
La notifica Aggiornamenti sicuri completati.
Puoi cliccare sul blu Confronto pulsante nella notifica per vederli. Puoi quindi utilizzare il pratico dispositivo di scorrimento del confronto per trovare modifiche indesiderate che potrebbero essersi verificate durante l'aggiornamento:
Il dispositivo di scorrimento per il confronto degli screenshot dell'aggiornamento sicuro prima e dopo.
Se non ci sono stati cambiamenti, clicca sul verde Va bene pulsante per completare l'aggiornamento. Se c'è erano modifiche indesiderate, è possibile selezionare il ripristinare invece, per riportare immediatamente il tuo sito come era prima dell'aggiornamento.

Ciò ti consente di risolvere i problemi con i tuoi plug-in, senza lasciare il tuo sito inaccessibile agli utenti. Una volta trovata una soluzione al problema, puoi utilizzare la funzione di aggiornamento sicuro per provare ad aggiornare nuovamente i tuoi plugin di WordPress.

Conclusione

Mantenere aggiornati i plugin è un'importante attività di gestione di WordPress. Tuttavia, sebbene ci siano molti vantaggi nell'aggiornare i tuoi plugin, ci sono anche dei rischi che non possono essere ignorati. Fortunatamente, la nostra funzione Aggiornamenti sicuri ManageWP può essere d'aiuto.

In questo articolo, abbiamo mostrato come aggiornare in modo sicuro i tuoi plugin WordPress in soli tre semplici passaggi:

Crea facilmente il tuo negozio online

Scarica gratuitamente WooCommerce, i migliori plug-in di e-commerce per vendere i tuoi prodotti fisici e digitali su WordPress. [Consigliato]

  1. Seleziona i plugin che vuoi aggiornare.
  2. Avvia il processo di aggiornamento sicuro.
  3. Valuta le modifiche e salvale o ripristina la versione precedente del tuo sito.

Hai domande su come aggiornare i tuoi plugin WordPress con ManageWP? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto!

Credito immagine: Pexels.

Fonte

Questo articolo contiene i commenti 0

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre indesiderati. Ulteriori informazioni su come vengono utilizzati i dati dei commenti.

Torna in alto
0 azioni
quota
Tweet
Enregistrer