Vai al contenuto principale

Che cos'è un errore 401 e come risolverlo su WordPress

Divi: il tema WordPress più semplice da usare

Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi!

più Download di 701.000, Divi è il tema WordPress più popolare al mondo. È completo, facile da usare e viene fornito con oltre i modelli gratuiti 62. [Consigliato]

Immagina di provare ad aggiornare il tuo sito web, ma per qualche motivo non puoi accedere alla tua dashboard. Peggio ancora, non puoi nemmeno accedere alla tua pagina di accesso di WordPress perché un errore 401 ti impedisce di farlo.

L' Errore HTTP 401 significa che c'è un problema con l'autenticazione delle credenziali del tuo browser. In questo tutorial, descriveremo cosa significa e cosa lo causa. Successivamente, esamineremo tre modi per risolvere il problema in modo da poter accedere nuovamente alla dashboard.

Che cos'è l'errore HTTP 401 e quali sono le potenziali cause?

Ad un certo punto, probabilmente hai provato ad accedere alla dashboard di WordPress e hai inviato accidentalmente le credenziali sbagliate. Quando ciò accade, viene visualizzata una pagina di errore che ti informa che hai commesso un errore, ma puoi comunque accedervi reinserendo il nome utente e la password corretti.

L'errore 401 è simile in quanto implica il tentativo di accedere a un sito Web utilizzando le credenziali sbagliate, ma a un livello superiore. Se il tuo browser non si autentica correttamente con il server del tuo sito, non sarai nemmeno in grado di accedere alla pagina di accesso di WordPress.

Invece, otterrai una pagina di errore simile alla seguente:

Un errore 401 di autorizzazione richiesta significa che puoi provare ad accedere di nuovo alla risorsa utilizzando le credenziali corrette. In altre parole, è spesso un problema temporaneo, a differenza di un file Errore HTTP 403 in cui è espressamente vietato l'accesso alla pagina che si spera di raggiungere.

In alcuni casi, un errore 401 scompare da solo, dandoti di nuovo accesso al tuo sito web. Tuttavia, bloccare il tuo sito, anche brevemente, non è pratico. Invece di restare seduto sperando che il tuo browser risolva il problema, puoi prendere provvedimenti per accedere più velocemente alla dashboard.

Come correggere l'errore 401 in WordPress

Il problema principale con un errore 401 è che ha diverse potenziali cause. Quindi è difficile sapere quale influisce sul tuo browser. Con questo in mente, discuteremo diverse possibili soluzioni in modo che tu possa scoprirle.

1. Cancella i record DNS (Domain Name System)

In molti casi, il tuo computer memorizzerà i dati sugli indirizzi IP e gli URL a cui accedi più spesso. In questo modo, può elaborare le richieste future più velocemente.

L'eliminazione del DNS comporta l'eliminazione di tutti questi dati temporanei dal computer. In questo modo la prossima volta che proverai ad accedere all'URL problematico, effettuerà una nuova richiesta e ti autenticherà nuovamente.

Il processo per svuotare il DNS varia da sistema operativo a sistema operativo. Se sei un utente Windows, è facile come aprire il prompt dei comandi e digitare il comando ipconfig / flushdns :

Crea facilmente il tuo sito Web con Elementor

Elementor ti consente di creare facilmente qualsiasi design di sito Web con un aspetto professionale. Smetti di pagare caro per quello che puoi fare da solo. [Free]

Dump dei record DNS su un computer Windows.

Windows restituirà un messaggio di successo e potrai provare ad accedere nuovamente al tuo sito web.

Gli utenti Mac dovranno eseguire un processo simile, ma il comando che devi inserire in Terminale varia a seconda della versione di OSX che stai utilizzando. Gli utenti delle tre iterazioni più recenti (Sierra, High Sierra e Mojave) possono utilizzare sudo killall -HUP mDNSResponder .

2. Cancella le cache del browser e del firewall

I browser possono anche memorizzare i dati in modo da non dover caricare nuovamente i siti Web ogni volta che li accedi. Questo processo è chiamato memorizzazione nella cache. In alcuni casi, è possibile memorizzare inavvertitamente informazioni di accesso errate.

Se questa è la radice del tuo errore 401, correggere l'errore è semplice. La maggior parte dei browser moderni ti consente di svuotare la cache in pochi minuti. Con Chrome, ad esempio, puoi andare a Impostazioni> Avanzate  e cerca l'opzione Cancella i dati di navigazione  :

Quindi puoi specificare i dati che desideri vengano eliminati dal browser. Selezionare l'opzione Immagini e file memorizzati nella cache  e fare clic sul pulsante Cancella dati  :

Cancellazione di immagini e file memorizzati nella cache in Chrome.

Prova ad accedere di nuovo al tuo sito web. Se il problema persiste, l'errore potrebbe essere dovuto alla cache del firewall.

In alcuni casi, il tuo firewall potrebbe non comunicare con il tuo server, causando errori di autenticazione. Il processo di correzione dipenderà dallo strumento che stai utilizzando.

Se sei un utente Cloudflare , puoi andare alla tua dashboard e andare alla scheda Caching. All'interno troverai un'opzione per Elimina tutto , che include l'intera cache del firewall:

Stai cercando i migliori temi e plugin per WordPress?

Scarica i migliori plugin e temi WordPress su Envato e crea facilmente il tuo sito web. Già più di 49.720.000 download. [ESCLUSIVO]

L'eliminazione della cache del firewall non influirà sulla sua funzionalità. Nel peggiore dei casi, potresti riscontrare tempi di caricamento più lunghi la prossima volta che visiti il ​​tuo sito, ma questo dovrebbe risolversi da solo dopo aver ricostruito la cache.

Se stai utilizzando un altro strumento firewall, dovrai esaminare la sua documentazione e verificare se ti consente di svuotare manualmente la cache. Per alcuni servizi, potrebbe essere necessario contattare il supporto.

3. Prova i conflitti tra i tuoi plugin e il tuo tema WordPress

I problemi di compatibilità con i plugin e il tema di WordPress a volte possono attivare un errore 401. Disabilitare uno degli elementi per determinare l'origine del conflitto è semplice se si ha accesso alla dashboard.

Basta fare clic su disattivare sotto il nome di qualsiasi plugin:

Plugin per Wordpress divi

Per il tuo tema, passa a un predefinito di WordPress come Twenty Nineteen o Twenty Twenty. È quindi possibile riattivare ogni plug-in uno per uno e attendere che il problema si ripresenti. Dovresti essere in grado di restringere l'elemento problematico.

Tuttavia, un errore 401 può impedirti di accedere alla dashboard. Ciò significa che per disattivare i tuoi plugin e il tuo tema, dovrai utilizzare il file File Transfer Protocol (FTP) e un client FTP come fileZilla .

Una volta connesso al server, vai a public_html> wp-content> plugins :

Quindi rinomina la cartella di ciascun plug-in facendo clic con il pulsante destro del mouse su di esso. Qualcosa di semplice come il nome plug-in _disabilitato andrà bene. Ciò impedirà a WordPress di individuare queste cartelle.

Dopo aver disattivato i plugin, vai di nuovo sul tuo sito web. Se l'errore 401 è scomparso, significa che un'incompatibilità tra uno o più elementi era la causa principale.

Puoi quindi tornare a FileZilla per modificare i nomi dei tuoi plugin. Controlla il tuo sito tra ciascuno. Quando l'errore 401 riappare, saprai che l'ultimo strumento attivato è il colpevole.

La disabilitazione dei temi funziona allo stesso modo. Vai a contenuto-wp / temi, ricerca la cartella di quella che stai utilizzando e rinominala:

Crea facilmente il tuo negozio online

Scarica gratuitamente WooCommerce, i migliori plug-in di e-commerce per vendere i tuoi prodotti fisici e digitali su WordPress. [Consigliato]

Un tema predefinito verrà attivato automaticamente per sostituirlo. Ancora una volta, testa il tuo sito web per vedere se l'errore 401 persiste. Altrimenti, il tuo tema potrebbe essere parte del problema e dovrai cercare delle alternative.

Conclusione

Non è raro incontrare errori nella navigazione web quotidiana. Di solito non importa. Tuttavia, diventa serio quando il sito Web che ti colpisce con un codice di errore 401 è tuo. Se non riesci a risolverlo, potresti rimanere bloccato per un lungo periodo di tempo.

Esistono molti modi per risolvere un errore HTTP 401 sul tuo sito WordPress. Alcuni degli approcci di maggior successo includono:

  1. Elimina i tuoi record DNS.
  2. Cancella il firewall del browser e le cache.
  3. Metti alla prova i conflitti tra i tuoi plugin WordPress e il tuo tema.

Uno dei modi più affidabili potrebbe essere anche contattare il tuo host web.

Questo articolo contiene i commenti 0

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre indesiderati. Ulteriori informazioni su come vengono utilizzati i dati dei commenti.

Torna in alto
8 azioni
quota8
Tweet
Enregistrer