Vai al contenuto principale

Configurazione cache totale W3 - Episodio 1

Divi: il tema WordPress più semplice da usare

Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi!

più Download di 901.000, Divi è il tema WordPress più popolare al mondo. È completo, facile da usare e viene fornito con oltre i modelli gratuiti 62. [Consigliato]

L'impostazione di W3 Total Cache può essere stancante. Questo popolare plug-in di memorizzazione nella cache ha 16 menu con cui confrontarsi e offre una serie vertiginosa di opzioni da configurare. Tuttavia, passare attraverso ciascuno di essi è un aumento significativo delle prestazioni di un sito Web.

Questo tutorial è la seconda parte di una serie di tutorial su W3 Total Cache (W3TC).

In questo tutorial, che sarà realizzato in diversi capitoli, esamineremo i 16 menu di W3TC ed esploreremo tutte le opzioni di configurazione disponibili in W3TC. Dopo aver completato questi tutorial, sarai pronto per configurare W3TC come un professionista.

Configurazione W3 Total Cache

W3TC è disponibile nella directory dei plugin di WordPress, quindi la sua installazione è semplice. Abbiamo scritto un tutorial su come installare un plugin per WordPress. Non avrai problemi a installare W3TC.

Dopo l'installazione, attiva il plugin e vedrai " Prestazione Aggiunto come nuovo elemento di livello superiore nel menu del dashboard.

menù plug prestazioni w3tc

Seleziona "Performance" e verrai indirizzato alla dashboard del W3TC e vedrai un elenco di elementi del W3TC. Quindi esamineremo ogni elemento:

1 - Cruscotto

Lo scopo principale della dashboard è quello di fungere da luogo in cui è possibile cancellare diversi moduli di memorizzazione nella cache, verificare la compatibilità tra il plug-in e il server e monitorare le prestazioni del server.

Il primo elemento visualizzato sulla dashboard è una serie di pulsanti, che ti consentono di fare diverse cose:

plug W3TC calotta del pomello

  • Verifica della compatibilità: Test del server per determinare quali funzioni possono essere abilitate.
  • Svuota la cache: Elimina tutte le risorse memorizzate nella cache.
  • Vuoto solo la cache memcached (s): Elimina tutte le risorse memorizzate nella cache utilizzando il metodo memcached.
  • Vuoto solo la cache codice operativo: Rimuove tutte le risorse memorizzate nella cache utilizzando uno dei metodi di cache del codice operativo.
  • solo la cache del disco vuoto (s): Elimina tutte le risorse memorizzate nella cache utilizzando il disco.
  • Aggiornamento della "Media Query String": W3TC allega una stringa alla fine delle risorse multimediali (CSS, JS e file di immagine). Fare clic su questo pulsante per aggiornare questa stringa per assicurarsi che i browser scarichino una versione aggiornata di queste risorse.

Molte di queste funzioni sono accessibili anche da qualsiasi pagina della dashboard.

menu di WordPress W3TC accessibile

Informazioni sul test di compatibilità

Le informazioni generate dal controllo di compatibilità possono essere molto utili. Questa funzione ti consentirà di testare la configurazione del tuo server con tutte le funzionalità di W3TC. Esamina i risultati e saprai quali funzionalità puoi abilitare e quali funzionalità richiedono qualcosa in più.

Test di compatibilità WordPress W3TC

Se stai configurando W3TC per la prima volta, fai clic sul pulsante Verifica compatibilità in modo da sapere quali funzionalità sarai in grado di mettere insieme.

cruscotto: Supporto, offerte di marketing, PageSpeed ​​e " Monitoring Server »

Sotto la fila di pulsanti troverai alcune sezioni aggiuntive:

  • Servizi premium: ti permettono di prendere un help desk.
  • Spargi la voce: ti consente di condividere W3TC sui social media, aggiungere una nota al plug-in su WordPress.org e aggiungere un collegamento a W3 EDGE a piè di pagina del tuo sito.
  • Registrazione su MaxCDN.
  • server di monitoraggio New Relic e monitoraggio con Google Page velocità Insights.

Si noti che è necessaria una configurazione aggiuntiva nelle impostazioni generali e nel menu " Monitoraggio »Dove una chiave Page Speed ​​API, nonché la creazione dell'account e l'installazione di " New Relic“, Sono necessari per attivare queste funzionalità.

Tutte queste sezioni sono facoltative e non influiscono sull'ottimizzazione del sito web.

2 - Impostazioni generali

Il menu "Impostazioni generali" è il menu più importante in W3TC. Tutte le opzioni di memorizzazione nella cache offerte da W3TC vengono attivate e disattivate da questo menu, quindi perfezionate nei menu successivi.

Per prima cosa, dai un'occhiata all'elenco dei link nella parte superiore della pagina.

generali-settings-w3 cache totale

Ognuno di questi collegamenti si collega direttamente a una sezione inferiore del menu  « Impostazioni generali Â ». Cliccandoci sopra risparmierai molto scorrimento.

È comune per gli utenti W3TC confondere questi collegamenti e le voci di menu W3TC nel menu del dashboard. È importante rendersi conto che i collegamenti nel menu del dashboard portano a diverse pagine in cui le funzionalità sono perfezionate. I collegamenti nella parte superiore della pagina conducono alle sezioni del menu  « Impostazioni generali Dove queste funzioni sono abilitate o disabilitate.

Impostazioni Generali: Generali

Di seguito, troverai l'elenco dei collegamenti nel pannello  « generale Â ». Ci sono due opzioni in questo pannello:

quadro generale della cache W3TC plugin WordPress

Selezionando la casella di controllo per abilitare / disabilitare tutti i tipi di memorizzazione nella cache (in una sola volta), che di solito non è una buona idea e tende a produce un sovraccarico.

W3TC notifica

Crea facilmente il tuo sito Web con Elementor

Elementor ti consente di creare facilmente qualsiasi design di sito Web con un aspetto professionale. Smetti di pagare caro per quello che puoi fare da solo. [Free]

Pochissimi siti useranno effettivamente tutti i moduli di memorizzazione nella cache, quindi ha più senso passare attraverso le opzioni di memorizzazione nella cache uno alla volta, rendendo più facile giudicare quale si desidera utilizzare.

Impostazioni generali - Modalità anteprima

La modalità di anteprima è uno strumento prezioso integrato in W3TC, ma richiede un po 'di tempo per essere padroneggiato.

Attiva la modalità "Anteprima" se stai eseguendo configurazioni W3TC dal vivo su un sito web. Una volta abilitato, verrà visualizzata una finestra di dialogo nella parte superiore dello schermo per informarti che le modifiche apportate non influenzeranno l'esperienza dell'utente a meno che non selezioni il pulsante per applicare tali modifiche.

moda anteprima W3TC WordPress Plugin

Quello che fa la modalità di anteprima è creare un contenitore separato per le impostazioni del sito. Le modifiche apportate alle impostazioni W3TC con la modalità di anteprima vengono salvate separatamente da quelle già implementate. Ciò consente di modificare le impostazioni W3TC senza influire sull'esperienza dell'utente.

Con la modalità di anteprima abilitata, vedrai tre pulsanti:

  • disattivare : Disabilita la modalità di anteprima e distribuisce tutte le modifiche e i backup nella mia anteprima.
  • schierare : Applica le modifiche apportate e salvate in modalità anteprima al sito live, ma mantiene attiva la modalità anteprima.
  • Panoramica : Avvia una nuova finestra del browser in cui è possibile visualizzare i risultati delle modifiche apportate senza influire sull'esperienza del visitatore (queste impostazioni si applicano solo a te).

Dopo aver selezionato " Anteprima »(Anteprima) e aggiorna la finestra; il pulsante cambierà in " arresto Anteprima ". Seleziona " arresto Anteprima Per visualizzare il sito come i visitatori lo vedono, quando non sono collegati.

Prenditi il ​​tempo per familiarizzare con la modalità di anteprima. Alcune delle modifiche su W3TC (in particolare, minimizzazione di file CSS e JavaScript) Può rendere il sito disponibile.

Gestire queste impostazioni live con traffico altrettanto attivo è una pessima idea. Con la modalità di anteprima abilitata, puoi lavorare su queste impostazioni senza visualizzare i risultati finché non sei soddisfatto dei loro risultati.

Cancella cache

Un tipo di notifica che vedrai è l'invito a cancellare la cache.

eliminare il plugin WordPress W3TC cache

Il significato di queste notifiche è che le modifiche apportate invalidano tutto il contenuto memorizzato nella cache.

Quindi ogni volta che ti viene chiesto di svuotare la cache, fallo.

Impostazioni generali: pagina cache

La prossima sezione in " Impostazioni generali È il " Page Cache ". Questa è probabilmente la funzione più importante offerta da W3TC. Se non fai altro che attivare la memorizzazione nella cache della pagina, dovresti vedere un aumento misurabile delle prestazioni del tuo sito. Fortunatamente, è anche facile da configurare.

Pagina caching W3TC WordPress cache del plug-in

W3TC può utilizzare vari metodi di memorizzazione nella cache per memorizzare nella cache copie statiche delle pagine e degli articoli del tuo sito (tutti indicati genericamente come "pagine" da W3TC).

La scelta predefinita nella maggior parte dei casi dovrebbe essere: " Disco: migliorato ". Tuttavia, gli utenti di server condivisi potrebbero dover utilizzare " Disco: di base Se il loro host si lamenta dell'uso eccessivo delle risorse o se il test di controllo della compatibilità rivela che il server non è compatibile con l'hardening della cache del disco rigido.

Gli utenti del server privato virtuale o dedicato possono optare per uno dei metodi di memorizzazione nella cache " codice operativo Â ». Se gestisci tu stesso il server, puoi installare il metodo cache " codice operativo Quale preferisci. Se il tuo server è un computer Windows, dovrai scegliere " Opcode: WinCache '.

« Memcache È progettato per l'uso in ambienti di hosting multi-server. Di conseguenza, potrebbe essere disponibile se stai utilizzando " Cloud E anche alcuni provider di hosting condiviso. Se è disponibile nel tuo ambiente di hosting, sarai in grado di usarlo.

Con il metodo preferito di memorizzazione nella cache delle pagine selezionate, ora è necessario salvare le impostazioni.

Impostazioni generali: minimizza

La minimizzazione di file JavaScript e CSS può interrompere i siti, se si utilizza W3TC o un altro plug-in. È quindi necessario procedere con cautela quando si attiva il modulo « Minify '.

W3TC Minify WordPress cache del plug-in

L'opzione " Auto Combina e riduce tutte le risorse JavaScript e CSS. Tuttavia, selezionando questo significa che non sarai in grado di lavorare con ciascun menu del " Minify ". L'unico modo per sapere come si comporteranno le cose è provare "Auto", perfezionare le impostazioni nel menu "Minimizza" e vedere come viene caricato il tuo sito. Se lo fai e il tuo sito ha un brutto aspetto, usa il metodo manuale.

Seleziona il metodo di memorizzazione nella cache " Disco Se usi l'hosting condiviso. In caso contrario, selezionare lo stesso metodo di memorizzazione nella cache selezionato per " Page Cache '.

Impostazioni generali: cache del database

Se il tuo sito si trova su un server condiviso, la memorizzazione nella cache del database è disabilitata. La memorizzazione nella cache del database è un processo pesante di risorse. A meno che il tuo server non sia abbastanza potente da gestire l'elaborazione e l'archiviazione, il database memorizzato nella cache può effettivamente rallentare il tuo sito piuttosto che accelerarlo.

Un database memorizzato nella cache è facile da configurare. Seleziona "Abilita" e scegli il metodo che desideri applicare a questa memorizzazione nella cache.

Stai cercando i migliori temi e plugin per WordPress?

Scarica i migliori plugin e temi WordPress su Envato e crea facilmente il tuo sito web. Già più di 49.720.000 download. [ESCLUSIVO]

W3TC caching

È necessario pensare ai colli di bottiglia che possono influire sulle prestazioni del sito Web per capire perché il database memorizzato nella cache può rallentare il sito.

Se il processo di query del database rallenta il tuo sito, il database memorizzato nella cache può accelerare il tuo sito riducendo il numero di volte che il database verrà interrogato.

Tuttavia, se una mancanza di memoria del server rallenta il tuo sito, quindi chiedere al server di memorizzare nella cache il database dà a un server un sovraccarico di lavoro da fare, che lo rallenta ulteriormente.

Allora come fai a sapere se la cache del database deve essere abilitata o meno?

Se il tuo sito è ospitato su un server condiviso, sarà meglio disabilitare questa funzione.

Se il tuo sito ha risorse - come su un VPS o un server dedicato â € "allora puoi testare la memorizzazione nella cache del database. Sarai anche in grado di testare per assicurarti che quando la cache è abilitata, il sito sia più veloce.

Impostazioni generali: cache degli oggetti

Il caching degli oggetti è integrato nel core di WordPress. Il modulo della cache degli oggetti memorizza nella cache gli oggetti API per ridurre il numero di richieste complesse al database effettuate dal server. Proprio come il database può essere memorizzato nella cache, anche la memorizzazione nella cache degli oggetti è facile da configurare, ma può o meno effettivamente aiutare a migliorare le prestazioni del tuo sito web.

oggetti di cache WordPress

Caching oggetti ha il più grande potenziale per aiutare i siti essenzialmente dinamici (BuddyPress di siti, bbPress sito) ospitato in un ambiente privato. Se usi un blog o un sito Web da un server condiviso, puoi provarlo, ma in questi ambienti l'ideale è lasciarlo incustodito.

Per abilitare la memorizzazione nella cache degli oggetti, seleziona " attivare "(permettere) e il metodo di memorizzazione nella cache utilizzato fino ad ora.

Impostazioni generali: cache del browser

L'attivazione della cache del browser è semplice come selezionare una singola casella di controllo facendo clic su "Salva tutte le modifiche" (Salvare tutte le impostazioni).

caching del browser

Con la memorizzazione nella cache del browser attivata, le risorse del sito Web verranno memorizzate nella cache dai browser dei visitatori. In questo modo, quando una pagina viene visualizzata una seconda volta, queste risorse verranno caricate dalla cache del browser.

Impostazioni generali: CDN

Se si utilizza una rete di distribuzione del contenuto (CDN) puoi integrare il tuo servizio CDN con W3TC. Questo rispecchierà i file memorizzati nella cache del tuo server web in modo da avere il vantaggio di entrambi i servizi: memorizzazione nella cache e consegna del contenuto distribuito (CDN).

Per attivare l'integrazione CDN, seleziona " permettere Â », scegli il tuo fornitore di servizi CDN dall'elenco dei CDN, quindi fai clic su« Salva tutte le impostazioni "(Salvare tutte le impostazioni).

CDN W3TC configurazione

Dovrai anche visitare il menu CDN per aggiungere le tue credenziali CDN a W3TC, affinché funzioni correttamente.

È possibile notare che Cloudflare non è presente nell'elenco dei servizi CDN. Per utilizzare Cloudflare, è necessario aggiungere un'estensione W3TC. Vai al menu  « Estensioni ", Attiva l'estensione Cloudflare, quindi torna alla" Impostazioni generali Per completare l'integrazione di CloudFlare.

Parametri generali: "Reverse Proxy"

Per utilizzare questa opzione, è necessario installare " Vernice Sul tuo server e segui le fasi avanzate di configurazione del server. Questo è proprio il tipo di cosa che devi fare se stai ospitando il tuo blog in un ambiente privato con accesso ". radice Sul server Se sei interessato a configurare  « Vernice In modo che funzioni con W3TC, Tuts Altro (en anglais) offre un tutorial su di esso.

Impostazioni generali: monitoraggio

« New Relic Â »Servizio di controllo, può essere integrato con W3TC. Per utilizzare questo servizio, è necessario installare " New Relic Sul server e crea un account « New Relic ". Dal " New Relic Deve essere installato sul server, non è compatibile con l'hosting condiviso.

Se New Relic è installato sul tuo server e hai un nuovo account « Reliquia Immettere le credenziali in questa sezione per aggiungere le statistiche del server alla dashboard di W3TC.

Impostazioni generali: varie

La prima opzione nel " vario Nelle Impostazioni generali viene utilizzato per attivare il widget " Google Page Speed "Nella dashboard del W3TC. Per fare ciò, devi prima impostare una chiave API.

impostazioni errate W3TC

Nella maggior parte dei casi, non vorrai configurare queste opzioni.

Verificare che l'opzione di riscrittura regole sia selezionata per impostazione predefinita. Deseleziona per evitare che W3TC ti informi che c'è qualcosa di sbagliato nella configurazione delle regole di scrittura.

« Attivare il blocco dei file "(Abilita blocco file) è disabilitato per impostazione predefinita. Il blocco dei file non è compatibile con la maggior parte dell'hosting condiviso. Tuttavia, sull'hosting privato, puoi abilitarlo e vedere se migliora le prestazioni del tuo sito.

« Ottimizzare disco migliorato pagina "E" Minimizza cache disco per NFS Sono disabilitati per impostazione predefinita. È un'opzione che può fornire un modesto incremento delle prestazioni del tuo sito.

« Attiva modalità Bordo Deve essere disabilitato nei siti di produzione. Tuttavia, se si desidera testare questa funzione di memorizzazione nella cache in un ambiente di prova, selezionare questa opzione.

Crea facilmente il tuo negozio online

Scarica gratuitamente WooCommerce, i migliori plug-in di e-commerce per vendere i tuoi prodotti fisici e digitali su WordPress. [Consigliato]

Impostazioni generali: debug

La modalità debug deve rimanere disabilitata a meno che non la si stia utilizzando attivamente.

modalità di debug W3TC

Con la modalità debug abilitata, le informazioni di debug verranno aggiunte alla fine dell'origine della pagina.

È interessante notare che solo i moduli cache abilitati nel menu di " impostazioni Sarà disponibile in modalità Debug. Nell'immagine sopra puoi vedere che solo " Page Cache "E" Minify " sono disponibili. Questo perché le altre funzionalità di memorizzazione nella cache erano disabilitate al momento dell'acquisizione dell'immagine.

Impostazioni generali: impostazioni di esportazione / importazione

Se usi W3TC su un numero di siti e desideri applicare le stesse opzioni ovunque, questa funzione sarà molto utile.

impostazioni di importazione ed esportazione

Seleziona " Download Per esportare le impostazioni correnti. Quindi utilizzare l'opzione Scegli file Su un altro sito per scaricare la stessa configurazione. È inoltre possibile utilizzare questa opzione per creare un file di backup da utilizzare come punto di ripristino durante la configurazione di W3TC.

Ci fermeremo qui per questo tutorial. Continueremo nel prossimo. Ricorda che stiamo esplorando le diverse funzionalità di W3TC.

Questo elenco di meta-box contiene un riepilogo delle funzionalità che sono (nella loro versione completa) disponibile nel menu « Prestazione '.

Hai domande finora? Non esitare a contattarci.

Questo articolo contiene i commenti 2

  1. Buongiorno,

    Non capisco, sto apportando modifiche alla mia pagina (bozza o pubblicata) in wordpress. Io registro. Nella pagina build di wordpress è aggiornato, ma l'anteprima della pagina o "anteprima pagina" non mostra assolutamente le modifiche apportate. Sono andato a vedere i file della cache, ho attivato la modalità di anteprima (che prima funzionava bene però). Nulla cambia nel sito "visivo". Grazie per l'aiuto. Megan

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre indesiderati. Ulteriori informazioni su come vengono utilizzati i dati dei commenti.

Torna in alto
4 azioni
quota4
Tweet
Enregistrer