Vai al contenuto principale

Analisi comparativa delle prestazioni SEO: prima parte

Divi: il tema WordPress più semplice da usare

Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi!

più Download di 701.000, Divi è il tema WordPress più popolare al mondo. È completo, facile da usare e viene fornito con oltre i modelli gratuiti 62. [Consigliato]

Proprio di recente un mio amico mi ha chiesto di dare una rapida occhiata al suo sito web perché sentiva che alcune delle sue parole chiave non funzionavano come prima. Alcuni altri siti lo hanno superato su Google e si è chiesto perché. In tal caso, spesso conviene fare una rapida analisi della concorrenza. Nella maggior parte dei casi, non è necessariamente il tuo sito a funzionare meno bene. Sono altri siti che fanno meglio. Come sapere nel suo caso, cosa non funziona? Era quindi necessario fare un migliore benchmarking delle prestazioni SEO.

Se vuoi fare un'analisi competitiva per ottimizzare i tuoi sforzi SEO, in realtà ci sono molte cose che puoi fare da solo, senza dover assumere un consulente SEO. Lascia che ti guidi attraverso questi passaggi!

Passaggio 1: definire le parole chiave

È molto importante utilizzare le giuste parole chiave in un'analisi competitiva. Se insisti a utilizzare le parole chiave del tuo marchio, potresti anche non avere alcuna concorrenza, per non parlare del traffico organico decente sul tuo sito web. Un esempio: se offri "case per le vacanze", ma insisti per utilizzare la parola chiave "cottage per le vacanze", probabilmente otterrai pochi risultati. Abbina le parole usate dai tuoi clienti.

Una buona ricerca di parole chiave tornerà utile, non solo per l'analisi competitiva, ma per l'ottimizzazione completa del tuo sito Web, quindi impegnati.

Passaggio 2: analizzare queste parole chiave

Dopo aver definito le parole chiave che desideri confrontare con la concorrenza, il passaggio successivo è ovvio: conduci ricerche su quelle parole chiave. Scopri chi è la tua concorrenza notando chi è più alto di te.

Crea facilmente il tuo sito Web con Elementor

Elementor ti consente di creare facilmente qualsiasi design di sito Web con un aspetto professionale. Smetti di pagare caro per quello che puoi fare da solo. [Free]

Essere realistici

Se sei a pagina due di Google e vuoi fare un'analisi competitiva con il numero uno, probabilmente c'è molto da guadagnare. Ma probabilmente dovresti accettare il fatto che le tue classifiche aumenteranno passo dopo passo e i siti web di alto rango, a seconda delle parole chiave, potrebbero avere un budget di marketing più elevato di te per supportare le loro strategie di posizionamento. Questo potrebbe essere il motivo principale per cui sono così in alto. Non abbandonare. Scala le classifiche passo dopo passo e cerca di aumentare il budget di marketing.

Controllare le parole chiave e renderle parole chiave o aggiungere parole chiave locali (nome della città, nome della regione), se necessario. Fai un'analisi approfondita. Google Trends ti dirà quali parole chiave stanno indirizzando la maggior parte del traffico nei mercati target della tua attività e strumenti (gratuiti / a pagamento) come Ahrefs.com et Searchmetrics.com ti fornirà ancora più informazioni sulle parole chiave.

Scala le classifiche uno (alcuni) gradini alla volta

A volte puoi ottenere un grande miglioramento nelle tue classifiche. Ma se il tuo sito web è al sesto posto, è più facile salire tra i primi cinque o quattro e poi scegliere come target i primi tre. Ancora una volta, i primi tre probabilmente hanno il budget di marketing per ottenere quei risultati, dove i tuoi vicini immediati nelle classifiche stanno combattendo come te. Sconfiggeteli prima. è più facile. Detto questo, se hai la possibilità di detronizzare il numero 1, 2 o 3, certo, vai avanti e fallo.

Stai cercando i migliori temi e plugin per WordPress?

Scarica i migliori plugin e temi WordPress su Envato e crea facilmente il tuo sito web. Già più di 49.720.000 download. [ESCLUSIVO]

Passaggio 3: verificare le differenze tecniche

Dovrai controllare una serie di cose per determinare quali aree la tua concorrenza è davanti a te. Il passaggio successivo della tua analisi competitiva, dopo aver elencato le parole chiave per le quali desideri eseguire questa analisi, è vedere se ci sono differenze tecniche.

Velocità del sito

Esistono tanti modi per controllare la velocità del tuo sito, che abbiamo già menzionato abbastanza spesso, come Pingdom e gli strumenti di velocità di Google. In un'analisi competitiva, le statistiche sulla velocità ti diranno se c'è un'enorme differenza tra te ei tuoi principali concorrenti in termini di servizio del sito web e la differenza nell'esperienza utente che ne consegue. Più veloce è il sito, più felice sarà il visitatore e più felice sarà il motore di ricerca.

SSL / https

Https e SLL sono al servizio di un sito web sicuro per il tuo visitatore. Sta diventando la norma e per una buona ragione. Servire su un sito web sicuro significa fornire la migliore esperienza utente e guadagnare la fiducia dei tuoi futuri clienti. Ha senso classificare un sito web sicuro sopra un sito non protetto . Anche in questo caso, esistono diversi modi per controllare SLL / https in un'analisi competitiva. Viene fornita una buona panoramica da Builtwith.com, che ti fornisce un sacco di informazioni tecniche, incluso il certificato SSL ecc. Ovviamente puoi controllare la barra degli indirizzi del tuo browser per questo, ma Builtwith potrebbe darti maggiori informazioni mentre esamini tutti gli altri dettagli. Come il CMS utilizzato dal tuo concorrente (cosa succede se ha aggiornato la propria installazione di WordPress e tu no?).

Sito mobile

Oggigiorno si tratta di dispositivi mobili. Ha senso, poiché la maggior parte del traffico del sito Web proviene da dispositivi mobili con poche eccezioni.

Un buon sito web per dispositivi mobili consiste nel portare il visitatore alla pagina giusta il prima possibile. Ha a che fare con la velocità, con la decisione delle attività principali sul tuo sito Web e con un design pulito e piacevole. Vai a controllare i siti web dei tuoi concorrenti e vedi dove hanno chiaramente prestazioni migliori di te. Provalo, usando ad esempio:

Crea facilmente il tuo negozio online

Scarica gratuitamente WooCommerce, i migliori plug-in di e-commerce per vendere i tuoi prodotti fisici e digitali su WordPress. [Consigliato]

  • Test mobile de Google
  • Anteprima rapida dello schermo per più dispositivi
  • Test di usabilità mobile nella Search Console
  • prova Ready.mobi per dispositivi mobili (test di riferimento premium disponibile)
  • Un audit di Google Lighthouse ti fornirà ancora più informazioni.

È tutto per questa prima parte. Tratteremo gli altri aspetti nel prossimo tutorial.

 

Questo articolo contiene i commenti 0

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre indesiderati. Ulteriori informazioni su come vengono utilizzati i dati dei commenti.

Torna in alto
11 azioni
quota4
Tweet2
Enregistrer5