Crea facilmente il tuo sito web oggi!

ELEMENTOR è il creatore di blog più semplice al mondo!

fermare perdere tempo e molti soldi pagare uno sviluppatore quando puoi Crea facilmente il tuo sito Web o blog WordPress con un design professionale solo pochi minuti ! Non è richiesta alcuna conoscenza tecnica.

Nel 2018, WordPress modernizzerà, ottimizzerà e semplificherà l'esperienza di creazione di contenuti con Gutenberg. Rappresenta il più grande cambiamento nell'esperienza utente di WordPress da diversi anni. Infatti, nel 2017 di Matt Mullenweg ha descritto la sua importanza duratura come "l'editore per i prossimi dodici anni". In questo tutorial, ti presenteremo le diverse cose che puoi sperare da questo nuovo editor di WordPress.

Cos'è Gutenberg?

Gutenberg è il nome in codice per la nuova esperienza di pubblicazione di articoli di WordPress. Ottimizza la manipolazione diretta della presentazione visiva del contenuto, invece di farlo attraverso mezzi indiretti, come i metabox. Gli elementi costitutivi dell'articolo di Gutenberg sono effettivamente blocchi. I blocchi aiutano a semplificare i molti modi in cui creiamo una pagina (codici brevi, widget, HTML personalizzato, file multimediali, formattazione del testo e incorporamento) in un flusso di ricerca e un ombrello dell'interfaccia utente. Il nome deriva da Johannes Gutenberg, il fondatore dell'azienda di stampa.

risentimento di un articolo realizzato con gutenberg.png

Per avere un'idea di come funziona il nuovo editor, niente sostituisce il download di un file plugin corrente in un ambiente per testare l'editor prima del lancio. Tuttavia, per una rapida panoramica, dai un'occhiata a questa demo live.  (Video)  che riassume le diverse funzionalità che offrirà, ovvero:

  • Il modo in cui il blocco viene "gestito" in modo intuitivo quando necessario
  • com'è semplice manipolare elementi in una galleria
  • Anteprima online di blocchi HTML personalizzati
  • Usa i blocchi in modo intelligente per memorizzare temporaneamente frammenti di codice e contenuto
  • Blocchi di modifica in blocco, per articoli lunghi
  • "Annulla unificato" per non perdere mai il lavoro.

Scarica diverse funzionalità di Gutenberg

Diamo un'occhiata ad alcune delle funzionalità che già esistono, così come ad alcune che potrebbero entrare in gioco con l'avanzare del progetto:

1. Spazi e modelli riservati

Con Gutenberg, gli editori possono creare pacchetti di storie complesse con diversi blocchi di contenuto: titolo, grembiule, snippet, video, incorporamento e galleria. I blocchi riservati possono facilmente indicare esattamente cosa è necessario fare per continuare il processo editoriale.

A partire dalla versione 1.8 di Gutenberg, il progetto ha introdotto il supporto iniziale per i modelli. Ciò consente a uno sviluppatore di definire un modello specifico per, ad esempio, un evento. Quando un utente crea un post di un evento, vede una pagina precompilata con blocchi per titolo, immagine, data, posizione, descrizione e altri dettagli.

segnaposto per immagini gutenberg.png

2. Edizione collaborativa

Oggi, se qualcuno sta lavorando a un post in WordPress, il file funzione di blocco articolo impedisce agli editor di sbattere gli uni contro gli altri. Con Gutenberg, è possibile immaginare il blocco a livello di blocco, consentendo a più persone di lavorare su sezioni di una bozza senza interruzioni.

La flessibilità dei blocchi di contenuto significa che potrebbe esserci un blocco per le note interne, che potrebbe consentire agli editori di lasciare commenti durante un saggio. La nozione di feedback editoriale online può essere utile anche in altri modi.

3. Blocchi e integrazione

Abbiamo sentito gli editori lamentarsi della difficoltà di trovare gli shortcode. Gutenberg rende facile per gli editori trovare blocchi di contenuto, che si tratti di un'integrazione di Twitter, un'integrazione di Vimeo o un modello personalizzato. Questo non solo rende più facile scoprire l'integrazione, ma possiamo immaginare un futuro con un mercato dei blocchi di contenuti.

Les développeurs ou les agences peuvent créer des blocs de contenu pour des besoins uniques, pour des médias tels que des galeries ou des types de contenu comme des recettes. Cela pourrait également faciliter une meilleure réutilisation du code parmi les équipes au sein d’une organizzazione.

blog e integrazione gutenerg 1.pnggutenberg integration and blocs.pngintegrazione blog gutenbergs.png

4. Un approccio standardizzato alla costruzione di pagine

Nel corso del prossimo anno, il fulcro del progetto di Gutenberg si sposterà dall'essere un editore alla costruzione del sito stesso. Con questa transizione, porterà un approccio standardizzato alla creazione di pagine su WordPress. Nel corso degli anni abbiamo visto clienti creare page builder per fronti di sezioni o pagine Marketing utilizzando Fields Manager, Advanced Custom Fields o una soluzione personalizzata. Avere un approccio ben definito all'interno di Gutenberg potrebbe fornire una struttura per supportare un'ampia varietà di soluzioni commerciali e personalizzate. Questo standard comune potrebbe a sua volta rendere i contenuti ei dati più facilmente trasferibili tra vari approcci di creazione di pagine.

5. Una base per la personalizzazione

Con il contenuto della pagina costituito da blocchi, è facile immaginare come ciò possa facilitare la consegna condizionale del contenuto in base agli attributi dell'utente. Ad esempio, su un sito multimediale, gli abbonati potrebbero ricevere un blocco con una raccomandazione sui contenuti correlati, mentre sono nuovi Visitatori vedrebbe un invito all'azione "iscriviti". Sul back-end, l'interfaccia dell'editor potrebbe offrire un interruttore in modo che un editor del sito possa visualizzare in anteprima un articolo come vari segmenti di utenti, come un membro iscritto, un nuovo visitatore e un visitatore di ritorno.

Quindi, qual è il programma e come sarà la distribuzione?

Gutenberg è già disponibile come plugin e dovrebbe essere integrato in WordPress 5.0, previsto per aprile 2018. Il team di Gutenberg si sta attualmente concentrando sull'esperienza di post-editing, ma estenderà il suo approccio alla creazione di modelli, a creazione di siti e altro ancora.

%d ai blogger piace questa pagina: