Come crearli con codice e plugin

Come crearli con codice e plugin

[Ad_1]

Non è un segreto che gli eventi di networking possono aiutare qualsiasi azienda a crescere. Come imprenditore, non c'è modo migliore per costruire nuove relazioni, che si tratti di potenziali clienti, partner commerciali o investitori.

Gli eventi stessi sono disponibili in molti stili diversi e con un focus diverso; da semplici riunioni di persona a grandi conferenze e riunioni di lavoro.

E il motivo per cui sono una tecnica di marketing efficace, indipendentemente dalle dimensioni dell'evento, è che di solito ruotano attorno a un unico argomento, il che significa che hai l'opportunità di presentare la tua attività di fronte a un pubblico di destinazione.

Quando scegli di partecipare a un evento, non solo ti affermi come un'autorità (soprattutto se sei uno dei relatori principali), presenti anche la tua attività o il tuo prodotto come la soluzione al problema del tuo pubblico, che a sua volta porta a aumento delle vendite.

Indipendentemente dalle dimensioni della tua attività, ospitare un evento o anche solo partecipare a più eventi è una strategia di marketing intelligente.

Se hai giocato con l'idea di incorporare eventi nel tuo piano di marketing ma non sei sicuro di come aggiungerli al tuo sito web; Siete venuti nel posto giusto.

In questo articolo, ti mostreremo come aggiungere eventi WordPress, sia manualmente che con plugin.

Come aggiungere eventi WordPress con il codice

WordPress ha molto potere sotto il cofano, il che lo rende più di un semplice piattaforma blog.

Una delle sue caratteristiche più potenti è la possibilità di creare contenuti personalizzati e visualizzarli esattamente nel modo desiderato.

Poiché desideriamo un modo semplice per visualizzare gli eventi sul nostro sito Web, sfrutteremo le funzionalità di WordPress e utilizzeremo tipi di post personalizzati.

Per iniziare, devi accedere alla dashboard di WordPress e fare clic Apparence puis Éditeur.

Una volta caricato l'editor, guarda sul lato destro dello schermo: vedrai un sacco di file.

Il codice per il nostro tipo di post personalizzato dovrebbe andare a fonctions.php quindi fare clic su di esso per caricarlo nell'editor.

Ora alla fine del fonctions.php file incolla il seguente codice:

// register custom post type to work with
 function lc_create_post_type() {
 // set up labels
 $labels = array (
 'name' => 'Events',
 'singular_name' => 'Event',
 'add_new' => 'Add New Event',
 'add_new_item' => 'Add New Event',
 'edit_item' => 'Edit Event',
 'new_item' => 'New Event',
 'all_items' => 'All Events',
 'view_item' => 'View Event',
 'search_items' => 'Search Events',
 'not_found' => 'No Events Found',
 'not_found_in_trash' => 'No Events found in Trash',
 'parent_item_colon' => '',
 'menu_name' => 'Events',
 );
 //register post type
 register_post_type ( 'event', array(
 'labels' => $labels,
 'has_archive' => true,
 'public' => true,
 'supports' => array( 'title', 'editor', 'excerpt', 'custom-fields', 'thumbnail','page-attributes' ),
 'taxonomies' => array( 'post_tag', 'category' ),
 'exclude_from_search' => false,
 'capability_type' => 'post',
 'rewrite' => array( 'slug' => 'events' ),
 )
 );
 }
 add_action( 'init', 'lc_create_post_type' );

Il codice sopra crea prima il tipo di post personalizzato chiamato evento e dice a WordPress con quali tag vuoi usare. Successivamente, registriamo il tipo di post e lo impostiamo in modo che si comporti come un post. Abbiamo anche aggiunto lo standard tassonomie categorie e Parole Chiave che faciliterà la categorizzazione dei nostri eventi in seguito.

Dopo aver aggiunto il codice, fare clic su salvare deporre. Noterai ora che hai una nuova voce di menu nella barra laterale chiamata eventi.

eventi wordpress
Eventi WordPress

Puoi iniziare ad aggiungere eventi al tuo sito Web ora e dopo aver ospitato alcuni eventi, torna a La vostra Dashboard e fare clic su Impostazioni> Permalink e clicca salvare modifiche per aggiornare i permalink e consentire la visualizzazione del tipo di post personalizzato sul front-end.

Se vuoi aggiungere eventi al tuo menu di navigazione, vai su Aspetto> Menu, e lo vedrai eventi sono visualizzati a sinistra. Basta trascinare qualsiasi evento nel menu per includerlo.

Usando questo metodo, sarai in grado di aggiungere e visualizzare eventi semplici sul tuo sito web.

Ma cosa succede se vuoi più funzionalità? E se volessi che le persone si registrassero al tuo evento e pagassero direttamente attraverso il tuo sito web? E se desideri che gli eventi appaiano in modo diverso dai normali post? E se davvero non volessi scrivere tutto quel codice?

In questo caso, l'utilizzo di un plug-in è una scelta intelligente. Diamo un'occhiata ai 5 migliori plugin per eventi per WordPress.

I 5 migliori plugin per creare eventi WordPress

1. Il calendario degli eventi

calendario eventi wordpress
Il plugin di WordPress per il calendario degli eventi

Il Calendario degli eventi è un plug-in intuitivo progettato per funzionare immediatamente: basta installarlo, attivarlo, configurare le opzioni come preferisci e il gioco è fatto. Il plug-in è completamente reattivo e funziona con tutti i principali framework di temi come Avada, Genesis, WooThemes e Thesis.

Inoltre, il plug-in è anche ottimizzato SEO e include il supporto per il microformato, nonché il supporto per la traduzione e l'internazionalizzazione.

La versione light del plugin disponibile sul repository ufficiale viene fornito con le seguenti caratteristiche:

  • Crea rapidamente eventi
  • Sedi e organizzatori registrati
  • Visualizzazione del calendario mensile con suggerimenti
  • Vedi l'elenco
  • Vista giorno
  • Ricerca evento
  • Google Maps
  • Widget: elenco dei prossimi eventi
  • Tassonomie di eventi (categorie e tag)
  • Esporta da Google Calendar e iCal
  • più

le versione pro Il plug-in consente di aggiungere eventi ricorrenti, visualizzazioni e widget aggiuntivi, la possibilità di vendere biglietti e gestire i partecipanti dalla dashboard di WordPress e l'integrazione con i plug-in di e-commerce più diffusi come WooCommerce et Download digitali facili oltre alla possibilità di collegare il tuo account Eventbrite.

Il WordPress Pro Event Calendar è disponibile in tre fasce di prezzo, con una licenza personale a partire da $ 89 per un anno di supporto e aggiornamenti.

2. Calendario eventi all-in-one

Tutto in un calendario eventi
Plugin WordPress per calendario eventi tutto in uno

Il calendario degli eventi All In One di Time.ly è un ottimo modo per elencare i tuoi eventi in WordPress e condividerli facilmente con il resto del mondo. Il loro sistema di calendario incorpora un design visivo pulito e potenti funzionalità.

Questo plugin è disponibile anche in versione gratuita e premium.

La versione gratuita del plugin è disponibile dal repository ufficiale e consente di creare e importare eventi illimitati. Gli eventi possono essere visualizzati nelle visualizzazioni Giorno, Settimana, Mese, Agenda e la versione gratuita consente anche di creare eventi ricorrenti.

Puoi estendere ulteriormente le capacità del plug-in con l'aiuto di componenti aggiuntivi che vanno da quelli gratuiti a quelli a pagamento.

le versione pro di All In One Events Calendar è disponibile come soluzione ospitata che può essere integrata con qualsiasi sito e include funzionalità aggiuntive come importazione CSV, super widget, possibilità di importare eventi futuri, importare feed RSS, e la presentazione frontale degli eventi. I piani a pagamento partono da $ 9 al mese.

3. Gestore di eventi WP

Gestore di eventi WP è uno dei plugin per la gestione degli eventi di WordPress più semplici e leggeri. Funziona alla grande per coloro che vogliono mantenere i loro siti veloci e non occupare troppo spazio o ingombrare il back-end con funzionalità gonfie. Sta rapidamente diventando un plugin molto popolare con ottime recensioni e un'assistenza clienti ancora migliore. Abbiamo anche notato che gli utenti sono entusiasti del supporto degli sviluppatori per la versione gratuita del plugin.

Come con la maggior parte dei plug-in in questo elenco, il plug-in WP Event Manager offre un plug-in di base gratuito, nonché la possibilità di acquistare componenti aggiuntivi premium per estenderne le funzionalità. Sebbene l'interfaccia sia elegante e semplice, l'elenco delle funzionalità del plug-in gratuito è piuttosto impressionante. Ad esempio, ricevi di tutto, dalle traduzioni multilingue ai moduli front-end, ai widget e persino agli shortcode per gli elenchi degli eventi ricercabili.

Plugin WordPress per WP Event Manager
Plugin WordPress per WP Event Manager

Gli sviluppatori di WP Event Manager hanno dedicato molto impegno alla velocità e all'esperienza utente, con fantastiche funzionalità di memorizzazione nella cache, elementi reattivi, elenchi di eventi basati su AJAX e altro ancora. Per quanto riguarda il componenti aggiuntivi premium, c'è una lunga lista, ma ecco alcuni punti salienti:

  • Calendario
  • Google Maps
  • WooCommerce Vendi biglietti
  • Iscrizioni
  • Avvisi di eventi
  • Un widget per eventi incorporabile
  • Contatta l'organizzatore
  • E-mail
  • cursori
  • Google Analytics
  • Tag evento

4. Gestore di eventi

Manager di eventi
Plugin WordPress per il gestore di eventi

Manager di eventi è un plug-in completo per la gestione della registrazione degli eventi che include eventi ricorrenti, gestione della posizione, calendario, integrazione di Google Map, gestione delle prenotazioni e altro ancora.

Alcune delle caratteristiche includono:

  • Facile registrazione all'evento (singolo giorno con orari di inizio/fine)
  • Iscrizione per eventi ricorrenti e lunghi (più giorni)
  • Gestione delle prenotazioni (inclusi approvazioni/rifiuti, esportazione CVS e altro!)
  • Diversi biglietti
  • Assistenza multisito
  • Supporto BuddyPress
  • Invii per eventi di ospiti/membri
  • Assegna le sedi degli eventi e visualizza gli eventi per luogo
  • Google Maps
  • E altro ancora.

le versione premium Dal plug-in, Events Manager Pro aggiunge promemoria e-mail automatizzati, gestione dei coupon, moduli di prenotazione personalizzabili e integrazione con PayPal, Authorize.net e pagamenti offline. La versione Pro di Events Manager è disponibile per $ 75 per 1 sito.

5. Organizzatore di eventi

Pianificatore di eventi
Plugin WordPress per organizzatore di eventi

Pianificatore di eventi aggiunge la gestione degli eventi utilizzando un "tipo di post personalizzato" integrato e ti consente di creare eventi WordPress che hanno le stesse funzionalità dei post aggiungendo funzionalità aggiuntive che ti consentono di gestire i tuoi eventi.

Puoi creare eventi ricorrenti su pianificazioni complesse e assegnare i tuoi eventi a luoghi. L'interfaccia utente è intuitiva e facile da usare e gli eventi possono essere visualizzati come un elenco di WordPress o su una pagina del calendario.

Il plug-in può essere ulteriormente esteso con estensioni che includono l'invio dell'utente front-end, codici sconto, gateway di pagamento aggiuntivi e sincronizzazione iCal.

Organizzatore di eventi professionale ha funzionalità aggiuntive come la gestione delle prenotazioni, e-mail personalizzabili, campi personalizzati per i siti e altro ancora. Il prezzo parte da $ 40 per una licenza personale.

Riassunto

Gli eventi sono una risorsa potente da aggiungere alla tua strategia di marketing. Sia che tu voglia ospitare un evento o desideri semplicemente elencare gli eventi disponibili nella tua zona, c'è un modo semplice per aggiungere eventi a WordPress.

Se tutto ciò di cui hai bisogno è un modo per elencare gli eventi senza dover occuparti di prenotazioni e vendita di biglietti, l'utilizzo di un tipo di post personalizzato è una soluzione semplice e diretta.

Se, invece, hai bisogno di funzionalità aggiuntive che ti permettano di creare eventi ricorrenti, integrare Google Maps, vendere biglietti online e gestire le sedi, allora utilizzare uno dei plugin dal nostro elenco è la strada da percorrere.

Prima di prendere la decisione finale, ecco alcune cose da tenere a mente e le caratteristiche da cercare in un plug-in di eventi:

  • Integrazione con strumenti di terze parti come Google Calendar
  • Reattività per gli utenti mobili
  • Più visualizzazioni e filtri del calendario
  • Registrazione all'evento
  • Servizi di vendita di biglietti online
  • La possibilità di salvare eventi nei servizi di calendario di terze parti degli utenti
  • Opzioni di personalizzazione dell'aspetto facili
  • Eventi programmati e ricorrenti
  • Widget della barra laterale per visualizzare gli eventi
  • Importazione ed esportazione di eventi

Infine, l'ultimo punto da considerare è il prezzo e sapere in anticipo di quali caratteristiche avrai bisogno conoscendo la complessità del tuo evento. In alcuni casi, una versione gratuita del plugin sarà più che sufficiente. Ma se sai in anticipo che avrai bisogno di funzionalità premium come eventi WordPress ricorrenti e integrazione con la tua mailing list, allora scegliere una versione premium del plug-in è la soluzione migliore.


Risparmia tempo, costi e ottimizza le prestazioni del sito con:

  • Assistenza immediata da esperti di hosting WordPress, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
  • Integrazione Cloudflare Enterprise.
  • Pubblico globale con 29 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione con il nostro monitoraggio integrato delle prestazioni delle applicazioni.

Tutto questo e molto altro, in un unico piano senza contratti a lungo termine, migrazioni assistite e una garanzia di rimborso di 30 giorni. Scopri i nostri pacchetti ou parlare con le vendite per trovare il piano che fa per te.

[Ad_2]

Fonte

Come risolvere il problema "Impossibile modificare le informazioni di intestazione

Come risolvere il problema "Impossibile modificare le informazioni di intestazione

[Ad_1]

Plus Messaggi di errore di WordPress darti un'idea di cosa sta causando problemi sul tuo sito. L'errore "Avviso: impossibile modificare le informazioni sull'intestazione - Intestazioni già inviate da" non fa eccezione. Se un PHP non può essere eseguito a causa di un problema nel suo codice, incontrerai questo messaggio.

L'errore "Impossibile modificare le informazioni di intestazione" può avere diverse cause. Fortunatamente, il messaggio stesso ti dirà quale file sta causando il problema. Punta anche alla riga di codice che contiene il problema.

In questo articolo, discuteremo di questo errore e delle sue cause. Successivamente, esamineremo due modi per risolvere il problema. Andiamo a lavorare!

Che cosa causa l'errore "Impossibile modificare le informazioni sull'intestazione - Intestazioni già inviate da"?

Come accennato in precedenza, riscontrerai questo errore quando uno qualsiasi dei . Php i file non possono essere eseguiti. WordPress si basa su file .php, Tel Que wp-config.php et fonctions.php, per la sua funzionalità di base.

Se c'è un problema in uno qualsiasi dei . Php file che il tuo sito web deve caricare, vedrai un messaggio di errore simile a questo:

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/public_html/wp-config.php:#) in /home/public_html/wp-includes/file-example.php on line 33

Fortunatamente, l'errore "Impossibile modificare le informazioni sull'intestazione" fornisce molte informazioni che rendono la risoluzione dei problemi relativamente semplice. Il messaggio ti indirizzerà a due file: il primo contiene il problema, impedendo l'esecuzione del secondo.

Alla fine del messaggio di errore, vedrai una sezione che dice "riga XX". Indica la posizione del codice specifico che causa il problema.

Di solito il problema nel codice PHP è abbastanza facile da risolvere. Alcune cause comuni che possono attivare il messaggio di errore includono:

  • Spazi prima <?phpsegmento di codice o dopo la chiusura ?> etichetta
  • Una Blocco HTML prima la funzione di intestazione PHP
  • print ou echo istruzioni aggiunte prima di PHP funzione di intestazione
  • Problemi con il codice di un plugin

La correzione di questi tipi di errori richiede che tu sia almeno un po' a tuo agio con modificare il codice PHP. Non dovrai aggiungere alcun codice da solo.

Tuttavia, potresti aver bisogno di un po' più di aiuto per identificare il problema. Ciò è particolarmente vero se il problema non è correlato a spazi bianchi o istruzioni prima della funzione di intestazione PHP.
Il lato positivo di vedere questo messaggio di errore: sai già quale file sta causando il problema e la riga di codice con il problema! Scopri come risolverlo qui 💪Clicca per twittare

Come risolvere l'errore "Attenzione: impossibile modificare le informazioni sull'intestazione - Intestazioni già inviate da" (2 metodi)

Esistono due approcci per risolvere l'errore "Impossibile modificare le informazioni sull'intestazione - intestazioni già inviate da". Il primo metodo non richiede di uscire dalla dashboard di WordPress.

Tuttavia, la seconda strategia utilizza FTP/SFTP se non è possibile accedere alla dashboard o utilizzare WordPress.

Iniziamo con il primo metodo di risoluzione dei problemi.

1. Correggi l'errore con il plugin/editor di temi o sostituisci un plugin

La prima cosa da fare quando si verifica l'errore "Impossibile modificare le informazioni sull'intestazione - intestazioni già inviate da" è aprire il file che causa il problema. Quindi individuare la riga indicata dal messaggio.

Ad esempio, se vedi un errore che recita come segue, significa che devi guardare all'interno del tuo tema fonctions.php deporre:

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/public_html/wp-content/themes/twentytwentyone/functions.php:#) in /home/public_html/wp-includes/file-example.php on line 1

In questo scenario, puoi raggiungere la fonte del problema utilizzando WordPress. editor di temi. Per accedervi, vai su Apparence > Editor dei temi.

Una volta che sei lì, usa il menu a destra per selezionare il file a cui devi accedere.

Funzioni del tema (functions.php) nell'editor del tema
File delle funzioni del tema (functions.php).

Se guardi da vicino, noterai diversi spazi prima del <?php etichetta. Il messaggio di errore stesso punta alla riga numero uno. Pertanto, questo ti dice che lo spazio bianco è la fonte del problema.

In questo esempio, tutto ciò che devi fare è rimuovere gli spazi e fare clic su Aggiorna file. Ora prova a ricaricare il tuo sito web e l'errore dovrebbe scomparire.

Puoi applicare lo stesso processo utilizzando l'editor dei plugin di WordPress (plugin > Editor di plugin). Questo metodo è applicabile se il messaggio di errore punta a un file di plug-in difettoso.

In alternativa, potresti riscontrare un errore che indica uno dei file nella directory dei plugin di WordPress. In questo scenario, puoi rimuovere e reinstallare questo plugin. Nella maggior parte dei casi, questo risolverà il problema per te.

Tuttavia, tieni presente che potresti perdere la configurazione di questo plugin, a seconda dello strumento che stai utilizzando. Pertanto, potrebbe essere necessario configurare nuovamente il componente aggiuntivo.

2. Modifica il file del problema tramite FTP/SFTP

In alcuni casi, l'origine dell'errore "Impossibile modificare le informazioni sull'intestazione - intestazioni già inviate da" non risiederà in un file a cui è possibile accedere utilizzando il tema WordPress o gli editor dei plug-in. In alternativa, potresti utilizzare un sito diverso da WordPress.

In questi scenari, l'opzione migliore è accedere al file del problema utilizzando FTP / SFTP. Per fare questo, dovrai usa un client FTP o SFTP come la piattaforma FileZilla.

Dovrai anche accedere alle credenziali FTP/SFTP del tuo sito web. Nella maggior parte dei casi, dovresti essere in grado di trovarli nel tuo pannello di hosting.

Se stai usando Kinsta, puoi accedere a MyKinsta, seleziona il tuo sito web sotto siti e clicca sul suo Informazioni lingua.

SFTP/SSH in MyKinsta
SFTP/SSH in MyKinsta.

Una volta che hai le credenziali, usa il tuo client FTP o SFTP per connetterti al tuo sito web. Dovrai individuare il sito radice Astuccio. Di solito il suo nome dovrebbe essere root, public_html, pubblicoo il nome del tuo sito.

Ecco una panoramica di cosa c'è dentro un WordPress radice la cartella sembra.

Uno sguardo alla cartella principale di WordPress
Cartella principale di WordPress.

Vai avanti e individua il file indicato dall'errore "Impossibile modificare le informazioni sull'intestazione - intestazioni già inviate da". Ad esempio, se il problema è public/wp-config.php, fai clic con il pulsante destro del mouse sul file e selezionalo Visualizza modifica opzione.

Cerca il file wp.config nella cartella principale
Fare clic sul file wp.config.

Questa opzione aprirà il file selezionato utilizzando l'editor di testo predefinito. Una volta aperto il documento, individua il problema passando alla riga a cui ti ha indirizzato il messaggio di errore.

Vai alla riga del messaggio di errore
Trova la riga con il messaggio di errore.

Se non riesci a individuare l'errore, potresti dover consultare qualcuno che ha esperienza con i file PHP. Tuttavia, supponiamo che tu abbia a che fare con un problema di spazio vuoto o una dichiarazione prima dell'intestazione PHP. In questo caso, dovresti essere in grado di risolvere il problema da solo.

Una volta terminato, salva le modifiche al file e chiudi il client FTP/SFTP. Prova ad accedere di nuovo al tuo sito web e l'errore dovrebbe scomparire.
Vedi questo messaggio di errore? 😥 Questo post ha 2 modi garantiti per risolverlo 💪Clicca per twittare

Riassunto

L'errore "Avviso: impossibile modificare le informazioni sull'intestazione - Intestazioni già inviate da" può intimidire perché genera un messaggio lungo. Tuttavia, questo messaggio di errore dettagliato rende questo bug relativamente facile da risolvere. A differenza di altri problemi, questo è abbastanza gentile da dirti quale file lo sta causando e quale riga di codice devi esaminare.

A seconda del file che causa l'errore, esistono due modi per risolverlo:

  1. Correggere l'errore utilizzando il plug-in/editor di temi o sostituire un plug-in.
  2. Modifica il file del problema utilizzando un client FTP/SFTP.

Trovare la fonte di questo errore è facile. Tuttavia, risolverlo può essere un problema se non si ha familiarità con PHP.

Hai ancora problemi a correggere questo errore? Condividi la tua esperienza con la nostra community nei commenti qui sotto!


Risparmia tempo, costi e ottimizza le prestazioni del sito con:

  • Assistenza immediata da esperti di hosting WordPress, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
  • Integrazione Cloudflare Enterprise.
  • Pubblico globale con 29 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione con il nostro monitoraggio integrato delle prestazioni delle applicazioni.

Tutto questo e molto altro, in un unico piano senza contratti a lungo termine, migrazioni assistite e una garanzia di rimborso di 30 giorni. Scopri i nostri pacchetti ou parlare con le vendite per trovare il piano che fa per te.



[Ad_2]

Fonte

Come incorporare le recensioni di Google sul tuo sito WordPress (2 metodi)

Come incorporare le recensioni di Google sul tuo sito WordPress (2 metodi)

[Ad_1]

Mostrare recensioni positive dei clienti è uno dei modi più efficaci per promuovere la reputazione della tua attività e aumentare le conversioni. Tuttavia, semplicemente copiare e incollare questi commenti sul tuo sito può ridurne la legittimità e persino farlo sembrare fasullo.

Fortunatamente, è facile incorporare le recensioni di Google sul tuo sito WordPress. Puoi usare plug-in di revisione oppure modifica il codice HTML del tuo sito web per visualizzare i commenti che si aggiornano automaticamente non appena arrivano.

In questa guida, discuteremo dei vantaggi della visualizzazione delle recensioni di Google sul tuo sito e di dove dovresti inserirle. Successivamente, esamineremo diversi modi in cui puoi incorporarli nel tuo sito Web WordPress.

Cominciamo!

Perché visualizzare le recensioni di Google può essere utile

Le recensioni di Google fanno parte del Google La mia attività Piattaforma. Consentono ai tuoi clienti di condividere le loro esperienze e lasciano le stelle al tuo servizio. Queste testimonianze sono pubbliche e puoi rispondere ad esse dal tuo account Google My Business.

Uno screenshot delle recensioni di Google
Esempio di recensione di Google

Le recensioni di Google sono essenziali perché possono aumentare la credibilità della tua azienda. Di L'86% degli acquirenti usa le recensioni per informare le loro decisioni di acquisto. Pertanto, le testimonianze positive potrebbero aumentare il tuo vendite online.

La visualizzazione delle recensioni di Google sul tuo sito potrebbe anche migliorare il tuo Ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO). È il processo che consente al tuo sito Web di posizionarsi più in alto nei risultati dei motori di ricerca. Google valuta il tuo sito in base a vari fattori. Recensioni e valutazioni possono rappresentare fino a 15% dell'algoritmo.

Infine, le testimonianze possono far trascorrere più tempo agli utenti sul tuo sito. Se vengono coinvolti nella lettura delle recensioni, potrebbero rimanere sul tuo sito Web più a lungo. questo può diminuire la frequenza di rimbalzo e offri ai tuoi lettori una migliore esperienza utente (UX).

Mostrare recensioni positive dei clienti è uno dei modi migliori per promuovere la reputazione della tua attività e aumentare le conversioni. Inizia con questa guida 👇Clicca per twittare

Dove dovresti visualizzare le recensioni di Google?

Hai diverse opzioni di posizionamento con le recensioni Google integrate. Idealmente, vuoi che siano facili da trovare e leggere, ma non interferiscano con il resto del contenuto del tuo sito.

La tua prima opzione è visualizzare Recensioni di Google sulla home page del tuo sito web. Per esempio, Integrare i social network visualizza testimonianze sulla sua home page.

Incorpora social visualizzando le recensioni di Google su una home page
Incorpora social che mostra le recensioni di Google

Puoi inserirli nella parte inferiore della pagina o nella sezione dei widget. In questo modo, i potenziali clienti possono vedere le tue testimonianze quasi immediatamente dopo essere atterrati sul tuo sito. In quanto tali, possono immediatamente avere più fiducia nella tua attività.

In alternativa, puoi incorporare le recensioni di Google nella tua pagina "Informazioni" o creare una pagina "Recensioni" dedicata. Gli utenti in genere visitano questa pagina per saperne di più sulla storia della tua attività, sui valori e su altri dettagli. La pubblicazione di testimonianze qui può anche mostrare ai potenziali clienti la tua reputazione.

Ad esempio, la società islandese di noleggio camper Campeggiatori felici ha integrato le recensioni di Google su una pagina dedicata.

Recensione di Google su una pagina dedicata
Recensione di Google su una pagina dedicata

Infine, potresti voler visualizzare le testimonianze sulle pagine dei prodotti del tuo negozio online.

Recensioni di Google come testimonianze su una pagina di e-commerce
Recensioni di Google come testimonianze su una pagina di e-commerce.

In alternativa, puoi incorporare le recensioni di Google nella tua attività. Utilizzando questo metodo, potresti convincere i clienti indecisi a dedicarsi ai loro acquisti e a scegliere la tua attività.

Come incorporare le recensioni di Google sul tuo sito WordPress (2 metodi)

Ora sai quanto sia importante visualizzare le recensioni di Google sul tuo sito WordPress. Dovresti anche avere una buona idea di dove vuoi inserirli.

Puoi aggiungere queste recensioni al tuo sito web utilizzando un plug-in o tramite modifica il codice HTML del tuo sito. Diamo un'occhiata a ciascun metodo in modo più dettagliato.

1. Usa il widget per il plugin Recensioni di Google

Uno dei modi più semplici per incorporare le testimonianze dei clienti è utilizzare il Widget Recensioni di Google Collegare.

Screenshot della home page del plug-in Widget per Recensioni di Google
Widget per il plug-in Recensioni di Google

Questo componente aggiuntivo può mostrare le recensioni di Google nel sezione widget del tuo sito. In quanto tale, potrebbe essere una buona opzione se desideri visualizzare testimonianze su tutti i tuoi post e pagine.

Per iniziare, vai alla dashboard di WordPress e installa il plug-in.

Installa il plug-in Widget per Recensioni Google sul tuo sito
Installa il plug-in Widget per Google Reviews

Cliquer sur attivare per completare il processo. Quindi vai al plugin impostazioni. Puoi navigare verso Guida d'installazione completata scheda per istruzioni dettagliate sulla configurazione.

Widget per le recensioni di Google Guida completa all'installazione
Widget per le recensioni di Google Guida completa all'installazione

Prima di tutto, devi ottenere il tuo ID Google Place. Lo trovi andando su Ricerca ID luogo Google e digitando il nome della tua attività.

Ricerca ID luogo Google
Ricerca ID luogo Google

Allora avrai bisogno di un API degli indirizzi di Google. Per ottenerne uno, dovrai accedere al tuo Dashboard dell'account della console di Google. Quindi fare clic su Seleziona un progetto e scegliere NUOVO PROGETTO.

La dashboard dell'account della console di Google
La dashboard dell'account della console di Google

Assegna un nome e salva il tuo progetto. Quindi selezionare ATTIVA API E SERVIZI> Luoghi API> ATTIVA.

Quindi vai al Il menu di navigazione e selezionare API e servizi> Identificatori. Questo ti porterà alla pagina successiva.

Crea le credenziali appropriate
Crea identificatori

Quindi fare clic + CREA ID> Chiave API. Questo genererà un codice che dovrai copiare per dopo.

Per completare il processo in Google Console, apri il Il menu di navigazione di nuovo e seleziona Fatturazione> COLLEGA UN ACCOUNT DI FATTURAZIONE> CREA UN ACCOUNT DI FATTURAZIONE. Ti verrà quindi richiesto di registrarti per una prova gratuita.

Informazioni sull'account e iscriviti per una prova gratuita
Iscriviti per una prova gratuita

Segui le istruzioni per completare il processo di registrazione. Quindi torna alla dashboard di WordPress e al plugin impostazioni. Qui incolla la chiave API e fai clic Salva.

Incolla la chiave API nei parametri principali del plugin
Incolla l'API nelle impostazioni principali del plugin

Allora vai su Codice piccolo scheda e inserisci il tuo ID Google Place. Puoi anche personalizzare alcune impostazioni, ad esempio la modalità di visualizzazione delle recensioni.

Inserisci il tuo ID Google Place nella scheda shortcode
Inserisci il tuo ID Google Place nella scheda shortcode

Il plugin verrà automaticamente genera il tuo shortcode. Ora puoi incorporare le recensioni di Google in qualsiasi post o pagina aggiungendo un Codice piccolo blocca e incolla il tuo codice univoco.

2. Modifica il codice HTML del tuo sito con JavaScript

In alternativa, puoi incorporare direttamente le recensioni di Google sul tuo sito WordPress modificando il codice HTML. L'HTML controlla il modo in cui i diversi elementi, come testo e immagini, vengono visualizzati sul tuo sito web.

Questa strategia sarà usa javascript, un popolare linguaggio di scripting in grado di interagire con il codice HTML del tuo sito. Se scegli questo metodo, puoi visualizzare le recensioni di Google su qualsiasi parte del tuo sito. Verranno inoltre aggiornati automaticamente all'arrivo di nuove testimonianze.

Prima di continuare, potresti voler creare un tema figlio. In questo modo, se commetti errori nei passaggi seguenti, non danneggeranno la funzionalità dell'intero sito.

Innanzitutto, avrai bisogno del tuo ID Google Places e di una chiave API. Se non sai come accedervi, puoi fare riferimento alle istruzioni dettagliate nella sezione precedente di questo tutorial.

Allora avrai bisogno di Script per gli indirizzi di Google. Puoi seguire il Documentazione dell'API delle mappe Javascript per imparare a ottenerlo da zero.

Ora incollerai uno script nella sezione principale del tuo sito. Per fare ciò, sarà necessario modificare il header.php deporre.

Nella dashboard di WordPress, vai a Aspetto> Editor di temi e trova il file chiamato header.php:

Il file header.php in WordPress
Trova il file header.php

Quindi incolla questo codice di script nel tuo file:

<script src="https://ajax.googleapis.com/ajax/libs/jquery/3.2.1/jquery.min.js"></script>
<script src="/js/google-places.js "></script>

<script src="https://maps.googleapis.com/maps/api/js?v=3.exp&libraries=places&key=[(API_KEY)]"></script>

Al posto di (API_KEY), accederai alla tua API di Google Places. Quindi aggiungere la seguente funzione al file:

<script>
jQuery(document).ready(function() {
$("#google-reviews").googlePlaces({
placeId: '[PLACES_ID]',
render: ['reviews'],
min_rating: 5,
max_rows: 0
});
});
</script>

Tuttavia, invece di [PLACES_ID], indicherai l'identificatore di Google Places della tua azienda. Quando sei pronto, salva le modifiche.

Successivamente, vai al post o alla pagina in cui desideri visualizzare le tue recensioni Google integrate. Passa all'editor del codice e incolla la seguente riga dove vuoi che appaiano le testimonianze:

<div id="google-reviews"></div>

Infine, salva le modifiche. Le tue recensioni di Google dovrebbero ora apparire sul tuo post o sulla tua pagina!

Vuoi promuovere la fiducia nella tua attività e aumentare le conversioni? L'integrazione delle recensioni dei clienti è il punto di partenza ideale 🚀Clicca per twittare

Riassunto

La visualizzazione delle recensioni dei clienti sul tuo sito web può aiutare ad aumentare la credibilità e le conversioni della tua attività. Può anche migliorare il posizionamento nei motori di ricerca. Fortunatamente, ci sono diversi modi semplici per rendere visibili questi commenti ai tuoi clienti.

Per ricapitolare, puoi incorporare le recensioni di Google sul tuo sito WordPress:

  1. Utilizzo del plug-in Widget for Google Reviews per visualizzarli in articoli e pagine.
  2. Modifica direttamente il codice HTML del tuo sito con JavaScript.

Hai domande su come integrare le recensioni di Google nel tuo sito? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto!


Risparmia tempo, costi e ottimizza le prestazioni del sito con:

  • Assistenza immediata da esperti di hosting WordPress, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
  • Integrazione Cloudflare Enterprise.
  • Pubblico globale con 29 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione con il nostro monitoraggio integrato delle prestazioni delle applicazioni.

Tutto questo e molto altro, in un unico piano senza contratti a lungo termine, migrazioni assistite e una garanzia di rimborso di 30 giorni. Scopri i nostri pacchetti ou parlare con le vendite per trovare il piano che fa per te.



[Ad_2]

Fonte

Come ottimizzare le prestazioni di MySQL (4 suggerimenti chiave)

Come ottimizzare le prestazioni di MySQL (4 suggerimenti chiave)

[Ad_1]

MySQL è uno dei più popolari sistemi di gestione di database per server web. Se stai utilizzando un sito Web WordPress, è probabile che utilizzi MySQL per il suo database. È quindi essenziale che tu capisca come eseguire l'ottimizzazione delle prestazioni di MySQL.

Per "sintonizzare" MySQL intendiamo ottimizzare il database in modo che il software possa rispondere alle query più velocemente. Alla fine, questo può portare a tempi di ricarica più brevi e un sito web complessivamente più veloce. Inoltre, se gestisci correttamente il tuo database, dovrebbe continuare a crescere. offrono alte prestazioni anche mentre cresce.

In questo articolo daremo una breve panoramica di cos'è MySQL E come funziona. Successivamente, esploreremo come ottimizzare le prestazioni di MySQL utilizzando quattro suggerimenti essenziali.

Andiamo!

Che cos'è MySQL e come funziona

I siti Web dinamici memorizzano le informazioni nei database, un termine di fantasia per una struttura complessa di tabelle contenenti enormi quantità di informazioni. I database ti consentono di memorizzare le variabili e di "interrogarle" per le informazioni di cui hai bisogno. Ad esempio, quando carichi un sito Web WordPress, il Sistema di gestione dei contenuti (CMS) si connetterà al suo database per ottenere le informazioni di cui ha bisogno.

Se per qualche motivo WordPress non riesce a connettersi al database, potresti riscontrare errori come "Il server MySQL è scomparso "O" MySQL 1064". MySQL è un software open source che ti permette di creare e gestire database. Non è l'unico sistema di gestione di database disponibile online. Tuttavia, domina in termini di quota di mercato, con circa 15% di tutti i siti web Usandolo.

Numeri della quota di mercato di MySQL.
Quota di mercato di MySQL.

Esistono diversi approcci alla gestione del database e MySQL utilizza modelli "relazionali" e "client-server". Ecco cosa significa:

  • Database relazionali - Questo tipo di database divide le informazioni in tabelle. Utilizzando il modello relazionale, è possibile connettere dati da più tabelle utilizzando "chiavi" o identificatori univoci.
  • Modello client-server - Con questo modello, il tuo database risiede sul server e il tuo sito web è il client. I browser inviano richieste al tuo sito web, che a sua volta interroga il database.

Poiché MySQL è un software open source, sono disponibili molti fork. Qui a Kinsta, per esempio, usiamo MariaDB, che è un fork di MySQL. Abbiamo scelto di utilizzare MariaDB perché offre prestazioni migliorate rispetto al suo software genitore.

Se sei un utente di Kinsta, non devi preoccuparti di eseguire un tuning delle prestazioni di MySQL perché ci pensiamo noi per te.

Imparare a far funzionare MySQL più velocemente da solo è sempre un'abilità preziosa, specialmente se il tuo host web non sta eseguendo l'ottimizzazione per te. Parliamo di cosa comporta questa ottimizzazione.

MySQL è uno dei più popolari sistemi di gestione di database per server web 📊… il che significa che sapere come ottimizzare le prestazioni è essenziale 💪Clicca per twittare

4 suggerimenti per completare un'ottimizzazione delle prestazioni di MySQL

Se usi WordPress e vuoi imparare come far funzionare MySQL più velocemente, la soluzione migliore non sarà quella di concentrarti su configurazioni specifiche. Invece, ti consigliamo di mettere a punto il tuo database in modo che corrisponda al modo in cui usi WordPress. Parliamo di cosa significa.

1. Mantieni aggiornata la tua versione di MySQL

La maggior parte degli host web aggiornerà automaticamente MySQL all'ultima versione per te. Tuttavia, se hai il pieno controllo del tuo server, dovrai aggiornare manualmente il tuo sistema di gestione del database. Poiché utilizzi WordPress, probabilmente comprendi i vantaggi di mantenere aggiornato il software. L'ottimizzazione delle prestazioni di MySQL ha molti vantaggi, come ad esempio:

  • Versioni più recenti riparare buchi di sicurezza nel software.
  • Le ultime versioni di MySQL sono ottimizzate meglio e quindi più veloci.

Un software di gestione del database più veloce si traduce direttamente in tempi di caricamento più rapidi. Tuttavia, potresti non sapere quale versione di MySQL stai utilizzando. Se hai pieno accesso al tuo server, puoi avviare la riga di comando ed eseguire il seguente comando:

mysql -v

I -v Il parametro restituirà informazioni sulla versione di MySQL utilizzata dal tuo server. Puoi confrontare queste informazioni con le ultime versioni sul sito ufficiale Sito Web MySQL per vedere le nuove versioni disponibili. Se non ti senti a tuo agio con la riga di comando, puoi scoprire quale versione di MySQL stai utilizzando tramite la dashboard di WordPress.

Per prima cosa, vai alla dashboard e vai a strumenti > Salute del sito. Quindi apri il Informazioni scheda e fare clic Dati di base:

Verifica della versione di MySQL in WordPress tramite la sezione Strumenti e database.
Controllo della versione di MySQL in WordPress.

A seconda della versione di MySQL, il software potrebbe aggiornarsi automaticamente. In caso contrario, puoi utilizzare la riga di comando per aggiorna MySQL all'ultima versione. Se state usando Kinsta, non dovete preoccuparvi di aggiornare il software di gestione del database. Invece, aggiorniamo automaticamente i client all'ultima versione stabile di MariaDB.

2. Controlla il tuo database per le tabelle orfane

Spesso plugin e temi del sito la disinstallazione dal tuo sito Web lascerà indietro i dati. Ciò potrebbe essere dovuto a standard di codifica scadenti o ai plug-in / temi che decidono di memorizzare questi dati nel caso in cui si desideri reinstallarli. L'idea alla base di questo approccio è che lasciare le impostazioni e le configurazioni memorizzate nel database ti farà risparmiare tempo e lavorare su tutta la linea.

Tuttavia, tutte queste tabelle inutilizzate possono portare a un database sovraccaricato, che a sua volta può rallentare le query a seconda delle capacità del server. Idealmente, eseguirai una pulizia dopo aver disinstallato i plugin per prevenire l'accumulo di tabelle e dati orfani. Puoi eseguire questa attività in due modi: manualmente o utilizzando un plug-in.

Una volta che hai un backup puoi accedere al tuo database tramite phpMyAdmin. Se sei un utente Kinsta, accedi al tuo Pannello di MyKinsta e vai a siti. Seleziona il sito su cui vuoi lavorare e vai al suo Informazioni lingua. Lì troverai un link che ti darà accesso diretto al tuo database tramite phpMyAdmin:

Accedi a phpMyAdmin tramite MyKinsta sotto il
Accedi a phpMyAdmin tramite MyKinsta.

Una volta in phpMyAdmin, puoi usare il Cerca funzionalità per trovare tabelle orfane collegate a plugin specifici. Il problema con questo metodo è che può essere difficile sapere quali query utilizzare, a meno che il plug-in che stai cercando di pulire non disponga di una documentazione completa.

Per esempio, Yoast SEO consiglia di utilizzare il wpseo query per trovare tabelle collegate al plugin après disinstallandolo. L'esecuzione di una ricerca rapida utilizzando phpMyAdmin restituirà un elenco di voci contenenti quel termine in tabelle diverse:

Uno screenshot di una tabella di database, evidenzia le voci relative a Yoast SEO.
Stai cercando voci relative a Yoast SEO nel tuo database.

Sebbene il metodo manuale funzioni, ti invitiamo a utilizzare a soluzione plug-in per la pulizia del database. Con alcuni di questi plugin, sarai anche in grado di trovare tabelle orfane dalla dashboard ed eliminarle senza dover scavare in phpMyAdmin.

3. Determina quali dati MySQL vengono caricati automaticamente

Ogni database di WordPress include un'ampia varietà di tabelle. Una di queste tabelle si chiama wp_optionse contiene informazioni quali:

  • Plugin e impostazioni del tema
  • L'URL del tuo sito, il nome del blog, la descrizione, ecc.

Se controlli wp_options tabella usando phpMyAdmin noterai una colonna denominata autoload. WordPress controlla le righe con a yes entrata sotto autoload, quindi carica quei dati ogni volta che qualcuno arriva al tuo sito web e visita una delle loro pagine:

Uno screenshot di una tabella di database, che mostra le righe wp_options.
Controllo di wp_options per il caricamento automatico dei dati.

Di default, WordPress dovrebbe caricare automaticamente solo i dati critici. Tuttavia, alcuni plugin e temi aggiungono dati a wp_options e configuralo per il caricamento automatico. Nel tempo, questo caricamento automatico dei dati può rallentare i tempi di risposta, proprio come se avessi troppi programmi configurati per avviarsi automaticamente all'accensione del computer.

Se il tuo sito Web WordPress sembra lento e puoi vedere molte voci relative ai plug-in in wp_options, ti consigliamo di controllare la quantità di dati caricamenti automatici in WordPress;e identificare i plugin puoi permetterti di spegnere.

4. Pulisci revisioni, bozze, commenti e post nel cestino

Quando utilizzi WordPress, il tuo sito Web accumulerà molti dati inutilizzati. Ad esempio, WordPress salva automaticamente diverse revisioni e bozze per i tuoi post, a seconda del numero di modifiche apportate. Nel tempo, tutti questi dati possono gonfiare il database, quindi si consiglia di pulire periodicamente queste voci. Il modo migliore per farlo è usare un plugin, come Pulizia avanzata del database:

Il logo del plugin WordPress Advanced Database Cleaner con il testo
Il plugin WordPress Advanced Database Cleaner.

Non è necessario utilizzare la versione premium del plug-in per questa attività (a differenza dell'elaborazione di tabelle orfane). Una volta attivato il plugin, puoi accedere al WP Database Cleaner scheda e guarda il Nettoyage generale sezione. Lì troverai un elenco completo di tutti i dati transitori che il plugin può aiutarti a rimuovere dal database:

Uno screenshot per l'ottimizzazione delle prestazioni di MySQL che mostra il plug-in Advanced Database Cleaner con un elenco di opzioni di pulizia per revisioni, bozze automatiche, post eliminati, ecc.
Usa Advanced Database Cleaner per pulire il tuo database.

È possibile selezionare quali tabelle "pulire" o svuotare, quindi eseguire il processo manualmente. In alternativa, il plug-in ti consente di pianificare le pulizie per i tavoli che scegli e configurarli per l'esecuzione periodica. Quest'ultima opzione è la soluzione migliore: significa che avrai un compito in meno di cui preoccuparti. Tuttavia, si consiglia di non riconfigurare Pulizia database per l'esecuzione troppo frequente. In questo modo, avrai sempre accesso alle bozze precedenti nel caso ne avessi bisogno.

Cosa significa "regolare" MySQL? 👀 Pensa a tempi di caricamento più brevi e a un sito web più veloce 💥 Scopri come iniziare qui 👇Clicca per twittare

sommario

I vantaggi dell'ottimizzazione delle prestazioni di MySQL sono numerosi. Tuttavia, il motivo principale per cui vorrai ottimizzare il tuo database è aumentare le sue prestazioni, in modo che il tuo sito web carica il più velocemente possibile. Poiché utilizzi WordPress, ci sono molti modi per ottimizzare le prestazioni di MySQL senza modificare la configurazione del software. Se sei interessato a imparare come rendere MySQL più veloce, ecco quattro suggerimenti per iniziare:

  1. Mantieni aggiornata la tua versione di MySQL.
  2. Controlla il tuo database per le tabelle orfane.
  3. Determina quali dati MySQL vengono caricati automaticamente.
  4. Pulisci revisioni, bozze, post nel cestino e commenti.

Hai altri suggerimenti per perfezionare i database MySQL? Per favore condividili con la nostra community nei commenti qui sotto!


Risparmia tempo, costi e ottimizza le prestazioni del sito con:

  • Assistenza immediata da esperti di hosting WordPress, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
  • Integrazione Cloudflare Enterprise.
  • Pubblico globale con 29 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione con il nostro monitoraggio integrato delle prestazioni delle applicazioni.

Tutto questo e molto altro, in un unico piano senza contratti a lungo termine, migrazioni assistite e una garanzia di rimborso di 30 giorni. Scopri i nostri pacchetti ou parlare con le vendite per trovare il piano che fa per te.



[Ad_2]

Fonte

I 5 migliori temi WordPress gratuiti del mese - Edizione di maggio 2014

I 5 migliori temi WordPress gratuiti del mese - Edizione di maggio 2014

[Ad_1]

Temi del mese
Ho escogitato alcuni temi piuttosto solidi per te per questo bel mese di maggio. Le immagini sono ancora una volta forti e orgogliose, il che ha senso poiché questa è la tendenza generale del design per i temi di WordPress nel suo complesso. Tutte e cinque le mie scelte di questo mese sono completamente reattive e adatte a blog e portfolio.

Ti piace quello che vedi qui? Per favore fatemelo sapere nei commenti. Oppure, fammi sapere di altri temi che hanno attirato la tua attenzione questo mese.

Giratempo
TimeTurner è un tema attraente che può essere facilmente utilizzato per qualsiasi blog o sito di portfolio. È reattivo, quindi saprai che i tuoi contenuti hanno l'aspetto che desideri, indipendentemente dal dispositivo su cui un visitatore li sta visualizzando. Il tema include anche 3 combinazioni di colori tra cui scegliere. Un bel bonus aggiuntivo sono i 220 Google Fonts inclusi. E se vuoi apportare modifiche, vai al pannello Opzioni tema e fai le tue selezioni. TimeTurner è disponibile in molte lingue.

Il tema ha una sorta di stile classico che richiede attenzione. Non è il tema più fantasioso del mondo, ma è perfettamente corretto nel mio libro.

Demo / Scarica /

SKT . a tutta larghezzaIl tema SKT a tutta larghezza è progettato per portare le immagini in primo piano. Presentando immagini a larghezza intera, il tema consente ai tuoi contenuti di parlare da soli. Il tema ha uno sfondo di scorrimento personalizzabile su cui è possibile inserire del testo opzionale. Puoi anche personalizzare il logo, il layout, i contatti e le icone social senza problemi.

Questo tema è completamente reattivo ed è ottimo per blogger, fotografi, studi di design e siti di portfolio. Una scelta interessante per i blogger che vogliono mostrare le loro abilità fotografiche (o abilità di selezione di foto).

Demo / Scarica /

Tesla

Telsa è generalmente un tema premium, ma gli sviluppatori stanno attualmente organizzando una promozione speciale che gli conferisce un posto nella nostra lista gratuita di questo mese. Tesla è completamente reattiva e incorpora tutte le ultime funzionalità offerte da Tesla Framework. È perfetto per portfolio o siti aziendali, offrendo ampio spazio per mostrare i tuoi ultimi progetti, elenchi di servizi e altro ancora. Include slider con molti effetti di transizione, shortcode, modulo AJAX, social media e altro.

Per ottenere questo tema, devi solo andare sul sito dello sviluppatore e registrarti. Quindi metti mi piace alla loro pagina Facebook e invia un messaggio tramite Facebook con il tuo nome utente TeslaThemes. Avrai accesso al tema poco dopo.

Demo / Scarica /

Cattura Katmandu
Se vuoi un tema che evidenzi i tuoi contenuti, Catch Kathmandu è una buona scelta. Non solo è completamente reattivo, è stato anche costruito su HTML5 e CSS3, quindi è aggiornato. Puoi personalizzare notevolmente il layout senza troppi sforzi. Molte aree importanti per mostrare anche fotografie di alta qualità, il che è importante perché tutti conosciamo l'importanza delle immagini online.

Catch Kathmandu è pronto per la traduzione.

Demo / Scarica /

formazione
La mia prima scelta questo mese si chiama Training. È un tema semplice che soddisfa tutte le esigenze in termini di temi minimalisti, eleganti e utili verso i quali gravito. Il tema presenta un dispositivo di scorrimento nella parte superiore con testo sovrapposto, caselle di testo / immagine sottostanti che si prestano bene agli elenchi di servizi e diversi modelli di layout per rendere il tuo sito personalizzato come desideri.

Puoi anche caricare il tuo logo e intestazione e includere collegamenti ai social media. È completamente reattivo e a tutta larghezza, quindi avrà un bell'aspetto indipendentemente dal dispositivo su cui si accede. Un vero gioiello, questo.

Demo / Scarica /

[Ad_2]

Fonte