Come aggiungere l'autenticazione di Gmail su WordPress

Come aggiungere l'autenticazione di Gmail su WordPress

Vorresti aggiungere l'autenticazione Gmail a WordPress?

Avere diversi identificatori per accedere a più siti Web è un sacrificio che è stato imposto. Tuttavia, aggiungendo una connessione con un clic con Gmail su WordPress, non è più necessario affrontare questa difficoltà per padroneggiare tutti questi identificatori.

aggiungi l'autenticazione Gmail a WordPress

In questo tutorial, ti mostreremo come impostare la connessione con un clic con Gmail sul tuo sito web.

Ma se non hai mai installato WordPress, scopri Come installare un blog Wordpress passi 7 et Come trovare, installare e attivare un tema WordPress sul tuo blog 

Quindi torniamo al perché siamo qui.

Cos'è una connessione con un clic?

Quando diciamo connessione da Google, stiamo effettivamente parlando dell'utilizzo del servizio di accesso di Google e probabilmente sai che Gmail è un servizio di Google. " G Suite  "(precedentemente noto come Google Apps) è uno dei servizi di Google, costituito da una raccolta di applicazioni tra cui Gmail, Documenti, Reader e Calendar.

Scopri anche la nostra guida su Come personalizzare le pagine di iscrizione e iscrizione di WordPress

Sia che utilizzi la versione gratuita di Gmail o il " G Suite ", L'impostazione di una connessione con un clic con Google, ti consentirà di accedere facilmente al tuo account WordPress. Se hai già effettuato l'accesso a Google, non sarà necessario inserire le solite credenziali per accedere a WordPress.

Invece, la tua pagina di accesso sarà simile a questa:

Pagina-to-connection-google

Basta fare clic su " Effettua il login con Google '.

Quali sono i vantaggi di una tale soluzione?

Come abbiamo visto sopra, uno dei vantaggi di questo tipo di connessione è che non dovrai ricordare diverse informazioni di connessione per accedere al tuo sito web.

Vedi anche la nostra guida su Come ottimizzare un database cliccando su WordPress

Lo scenario in cui un accesso con un clic è particolarmente importante è un'azienda che utilizza regolarmente i servizi "G Suite". Molte aziende si rivolgono ai servizi " G Suite ". Pertanto, se un'azienda utilizza WordPress anche per il proprio sito Web, qualsiasi utente che utilizza la "G Suite" appartenente a tale azienda, sarà in grado di accedere rapidamente senza dover creare un account.

Leggi anche il nostro articolo su 8 WordPress plugin per personalizzare la pagina di login

Una delle paure è sicuramente il problema della sicurezza. Probabilmente ti chiederai se anche un semplice processo di accesso con un clic può essere sicuro. Questo è quando ilOAuth interviene.

OAuth è un protocollo aperto creato per semplificare i processi di autorizzazione sul web. Consente l'accesso ai dati da parte delle applicazioni, senza esporre dati sensibili.

Come aggiungere una connessione in uno scatto WordPress

Per aggiungere una connessione a Gmail click su WordPress, useremo il plugin Google Apps Accesso. Puoi leggere qui il nostro tutorial su come installare un plugin per WordPress.

Google Apps Accesso

google-app-connection-plugin-wordpress

La versione base di questo plugin è completamente gratuita. Come tale, è una soluzione ideale per le piccole imprese che necessitano solo della semplice funzionalità di accesso con un clic.

Vedi anche: 7 WordPress plugin per aggiungere una barra di avanzamento

Per sbloccare alcune delle funzionalità più avanzate del plug-in Google Apps Accesso », Puoi scegliere di utilizzare la versione premium. Questa versione elimina completamente la necessità di dover gestire gli utenti di WordPress, perché le informazioni dagli account utente del " G Suite Vengono recuperati automaticamente in background del sito web.

I nuovi utenti possono essere creati automaticamente per gli utenti del " G Suite Con un'area specifica. I prezzi partono da $ 29 per 1-10 utenti. Per una versatilità ancora maggiore, controlla la versione " Impresa »A partire da $ 199 per 1-10 utenti.

Scopri anche questi Plugin 15 WordPress per creare un sito Web di prenotazione

Questa varietà di plugin semplifica ulteriormente la gestione degli utenti: è possibile definire un diverso livello di accesso per i nuovi utenti del sito Web. Inoltre, ricevi anche rapporti dettagliati sulle modifiche apportate dal plugin.

configurazione del plugin di Google Apps Accesso

Dopo aver installato e attivato il plug-in, accedere alle impostazioni. Nella scheda di configurazione principale, ti verrà chiesto di inserire il tuo " numero cliente "E" segreto dei consumatori ". Per ottenerli, vai alla pagina " Console Google Cloud "

Create-a-progetto-google-cloud

Fare clic sulla scheda del progetto e fare clic su " Crea progetto ". Inserisci il tuo sito web o il nome della società quando richiesto, accetta i termini e premi il pulsante " Creare ". Una volta fatto, guarda il menu laterale e vai alla scheda " Credenziali »E seleziona« Schermata di consenso Oauth "

OAuth-schermo-di-assenso wordpress

Immettere l'indirizzo email e il nome del prodotto appropriati, personalizzare l'URL e il logo della pagina di accesso e premere il pulsante " Risparmi "

tab-credenziali-google

Ora seleziona la scheda " Credenziali ", Clicca il" creare Credenziali »E scegli« OAuth client ID "

OAuth-client-id-service-access-Google-

Nella schermata visualizzata, seleziona " applicazione Web Nel tipo di applicazione. Per " Origini JavaScript consentite Inserisci l'indirizzo del tuo sito web. Sotto « URL di reindirizzamento autorizzato Inserisci l'indirizzo della tua pagina (ad es. Http://www.example.com/wp-admin):

Create-a-client-id-wordpress

Fare clic su ' Enregistrer Per visualizzare l'ID cliente e il " segreto shopper "

enregistrerment-di-informazioni-google

Ora copia questi elementi e torna alle opzioni " Impostazioni dello schermo E incollali nelle caselle di testo appropriate e fai clic su " salvare '. 

Plugin 10 WordPress per creare un sito Web di e-learning anche da scoprire consultando questo link

Per personalizzare ulteriormente le funzionalità della tua nuova connessione, accedi alle opzioni avanzate. Troverai opzioni " Premium "O" Impresa Sotto la scheda controllo dominio '.

Scopri anche alcuni plugin WordPress premium supplémentaires 

Puoi utilizzare altri plugin per visualizzare i conti alla rovescia sul tuo blog WordPress. Di seguito ne propongo alcuni.

1. Plugin di YouTube

Prepara il tuo sito web nel miglior modo possibile per lo streaming di video di YouTube. Yottie - il suo piccolo nome - è un potente plugin per WordPress dedicato alla gestione e all'integrazione dei video di YouTube sul tuo sito web o blog. 

Plugin Youtube - galleria youtube wordpress

Ti consente di selezionare i canali desiderati e persino i video unici per creare la tua playlist direttamente sul tuo blog. Ha più di 100 parametri regolabili, tavolozze di colori 4 e supporta quasi le lingue 16. In breve, avrai tonnellate di cose da personalizzare.

Scopri Come iscriversi e ottimizzare le immagini del tuo blog WordPress

Questa galleria di video WordPress dedicata a YouTube è completamente reattiva, quindi puoi coprire un vasto pubblico con qualsiasi tipo di dispositivo di navigazione.

Download | Demo | Web hosting

2. TPlayer

tPlayer è un plugin WordPress premium che ti aiuterà a visualizzare un lettore audio e radio reattivo, potente ed estremamente personalizzabile nel tuo sito web. È compatibile con qualsiasi tema WordPress e funziona perfettamente su tutti i principali browser e dispositivi mobili come iPhone, iPad, IOS, Android, Windows mobile o desktop.

Lettore audio Tplayer per plugin wordpress

Leggi anche Come aggiungere un lettore audio nei widget sul vostro blog WordPress

tPlayer è uno dei più fantastici lettori MP3 HTML5 disponibili su Codecanyon. Supporta un numero illimitato di tracce di riproduzione e ogni traccia di riproduzione può avere tracce illimitate.

Vedi anche il nostro Plugin 10 WordPress per creare una galleria di immagini

Questi file audio sono auto-ospitati e vengono forniti con il supporto per alcuni dispositivi di archiviazione esterni come Google Drive, Amazon S3 e molti altri.

Download | Demo | Web hosting

3. Captcha Altro

Questo è un potente plugin premium per WordPress che utilizza un'equazione matematica per il Captcha per farlo bloccare i robot spam.

Captcha più plugin wordpress

Le sue caratteristiche principali sono: molte tipi di moduli supportati: login, registrazione, commenti, contatti, ecc., ilProtezione Captcha migliorata con lettere, numeri e immagini, configurazione diuna scadenza per la presentazione di Captcha, la possibilità di aggiorna il captcha, per modificare il titolo e le notifiche di Captcha, la compatibilità con l'ultima versione di WordPress, Supporto multilingue (39 lingue) e RTL e molti altri.

Download | DemoWeb hosting

Risorse raccomandate

Scopri altre risorse consigliate per aiutarti a costruire e gestire il tuo sito web.

Conclusione

Ecco ! Questo è tutto, per questo tutorial. Spero che ti permetta di aggiungere una connessione Google con un clic a WordPress.

Tuttavia, sarai anche in grado di consultare il nostro risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress.

Non esitate a condividi questo articolo con i tuoi amici sui tuoi social network preferiti. Ma, nel frattempo, parlaci del tuo commentaires e suggerimenti nella sezione dedicata.

...  

Come utilizzare SSL e HTTPS con WordPress

Come utilizzare SSL e HTTPS con WordPress

Vuoi sapere come utilizzare SSL e HTTPS con WordPress?

Ogni giorno distribuiamo le nostre informazioni personali su Internet. Nell'ultima ora ho ricevuto una carta di credito, acquistato un software (temi), salvato una copia degli indirizzi dei miei amici, inviato e-mail e creato subacquei acquisti.

La condivisione delle nostre informazioni è così comune ora che non ci pensiamo due volte prima di fare qualsiasi cosa.

È qui che entra in gioco SSL. SSL protegge i dettagli che condividiamo online, evitando che cadano nelle mani sbagliate.

come usare SSL e HTTPS

L'utilizzo di SSL - e a sua volta HTTPS - per proteggere il tuo sito Web WordPress ei tuoi visitatori non deve essere difficile e complicato.

In questo post, daremo un'occhiata a cos'è SSL e come usarlo.

Ma se non hai mai installato WordPress, scopri Come installare un blog Wordpress passi 7 et Come trovare, installare e attivare un tema WordPress sul tuo blog 

Quindi torniamo al perché siamo qui.

Che cos'è SSL?

SSL (Secure Socket Layer) iniziato come un metodo per aumentare la sicurezza tra un sito Web e il suo utente finale nel 1994 da Netscape Communications quando hanno visto la necessità di questo aumento della tecnologia.

SSL è stato quindi rivisto e rilasciato per la prima volta nella versione 3.0 nel 1996, ma conteneva vulnerabilità. È stato ufficialmente supportato da Internet Engineering Task Force (IETF) nel 1999 ed è stato notevolmente migliorato.

A questo punto, SSL è stato rinominato TLS (Sicurezza del livello di trasporto), ma è ancora ampiamente indicato come SSL o TLS / SSL. Il suo scopo rimane lo stesso oggi e la tecnologia è diventata lo standard per la sicurezza dei siti web.

Quando si dovrebbe utilizzare SSL?

L'anno scorso, Google ha annunciato di aver apportato miglioramenti alle classifiche di ricerca per i siti Web che utilizzano SSL. Nel tempo, il motore di ricerca prevede di aumentare questo miglioramento, ma nel frattempo vedrai solo un aumento dell'1%, dando a tutti la possibilità di cambiare.

Leggi anche la nostra guida su: Le immagini non sono visualizzate con SSL? Ecco la soluzione

Oltre a questo, se il tuo sito web richiede agli utenti di accedere o fornire informazioni personali come nome, indirizzo, dettagli della carta di credito e simili, è necessaria la protezione SSL.

Fai clic su questo link per scoprirlo Come utilizzare SSL e HTTPS con WordPress

Senza di essa, le informazioni dell'utente possono essere facilmente compromesse.

Come SSL?

SSL funziona crittografando le informazioni passate tra il server di un sito Web al browser piuttosto che lasciarlo apparire come testo normale, il che significa che il testo sarebbe organizzato in una stringa apparentemente casuale di lettere e numeri illeggibili anziché in parole leggibili dall'uomo.

Per creare una connessione SSL sicura su un sito Web, il proprietario del sito Web deve ottenere un certificato SSL da una società emittente, chiamata autorità di certificazione. Una volta acquistato il servizio, all'autorità vengono forniti il ​​sito Web ei dettagli dell'azienda, come nome, indirizzo e numero di telefono.

Dettagli per la certificazione ssl

A sua volta, il proprietario del sito web riceve una chiave pubblica e una privata. La chiave privata non dovrebbe essere condivisa con chiunque, proprio come una password, ma la chiave pubblica non dovrebbe essere nascosta perfettamente.

Leggi anche: Come proteggere il vostro blog WordPress con HTTPS

È una stringa di lettere e numeri casuali (apparentemente) che corrispondono distintamente e matematicamente, come una chiave per un lucchetto! Sono creati da un algoritmo Hash sicuro.

La chiave pubblica viene quindi inviata con le informazioni immesse in precedenza all'autorità in un file chiamato Richiesta di firma del certificato.

Richiesta di firma del certificato SSL

L'autorità controlla le informazioni per assicurarsi che siano corrette - e che non sei un truffatore o un hacker - e se tutto è corretto, il certificato SSL è firmato con un SHA.

Viene quindi emesso il certificato SSL corrente. Questa è la fase in cui un sito Web può ora utilizzare una connessione crittografata SSL.

Scopri anche il nostro 10 Temi WordPress per creare un sito Web Movie Director

Quando un utente visita un sito Web protetto, il server del sito Web abbina il suo certificato SSL con la chiave privata e, se adattato, un collegamento crittografato tra il sito Web e il suo server, nonché l'utente e il suo browser, viene creato.

Quando SSL smette di funzionare

Se un certificato SSL è scaduto, è autofirmato o non è valido, il lucchetto diventa rosso e presenta anche una barra.

Sito non attendibile: come utilizzare SSL e HTTPS

Quando il certificato è scaduto, il proprietario del sito web deve semplicemente rinnovare il proprio SSL tramite la propria autorità e la crittografia verrà rinnovata. È meglio non lasciarli respirare affatto per mantenere il tuo sito web al sicuro.

Stai utilizzando un certificato autofirmato se hai richiesto il tuo certificato SSL e emesso il tuo certificato SSL e non hai esaminato un'autorità di certificazione per convalidare il tuo certificato.

Scopri Come migrare da HTTP a HTTPS?

La maggior parte dei browser considera attendibili solo i certificati SSL emessi da autorità di certificazione affidabili e visualizzerà un avviso per tutti i siti Web che utilizzano un certificato autofirmato. Se hai acquistato un certificato SSL da un'azienda che non è un'autorità di certificazione di alto livello, il tuo sito web potrebbe comunque essere riconosciuto come un certificato autofirmato.

Un certificato SSL può diventare non valido per molti altri motivi, ad esempio se la crittografia SHA non è aggiornata.

L'hashing è la conversione di una quantità di informazioni scritte in caratteri in una dimensione più comune spesso chiamata chiave e viene eseguita attraverso un insieme di regole matematiche applicate. Man mano che la tecnologia avanza, è necessario un hash più forte per mantenere la sicurezza.

SHA0 non è più in uso e SHA1 è stato gradualmente eliminato da molti browser, incluso Internet Explorer. Chrome ha iniziato a emettere avvisi il 1 ° gennaio 2016 per i siti web che utilizzano ancora SHA1. Lo standard attuale per la crittografia è SHA2, che alla fine sarà gradualmente eliminato a favore di SHA3.

Leggi anche: Il tuo blog WordPress dovrebbe avere barre laterali?

Un certificato SSL può anche non essere valido se il browser non è in grado di verificare l'autorità. Ciò può accadere se il nome di dominio del certificato non corrisponde al sito Web effettivo che lo utilizza.

Il modo migliore per risolvere questi problemi è aggiornare il certificato SSL con la tua autorità e seguire le loro istruzioni.

Sito Web del certificato SSL

Se viene visualizzato un lucchetto giallo con un segno di rendimento minimo, la causa probabile è che i link nel tuo sito fanno ancora riferimento a una pagina non sicura. Assicurati che tutte le tue immagini, voci di menu e link utilizzino https nell'URL.

Vai oltre consultando la nostra guida su: Le immagini non sono visualizzate con SSL? Ecco la soluzione

Per trovare facilmente l'origine di un certificato non valido, puoi utilizzare lo strumento gratuito " Perché nessun lucchetto ". Ti informa istantaneamente del problema specifico, inclusi immagini e script non validi.

Se vuoi sapere come aggiungere un certificato SSL al tuo sito web, puoi leggere il nostro tutorial su Let Encrypt.

Scopri anche alcuni plugin WordPress premium supplémentaires 

Puoi utilizzare altri plugin per visualizzare i conti alla rovescia sul tuo blog WordPress. Di seguito ne propongo alcuni.

1. Sistema di donazioni attraenti WP

Sistema di donazioni attraenti WP è un plug-in WordPress particolarmente efficace per creare facilmente e rapidamente bellissimi pannelli di raccolta donazioni sul tuo sito web. 

Wp attraente sistema di donazioni facile stripe paypal donazioni plugin wordpress

Ti offre molte funzionalità e possibilità. Basta aggiungere uno shortcode a una pagina e iniziare a ricevere donazioni.

Il plugin WordPress consentirà ai tuoi visitatori / lettori di donare e per registrarli in un elenco di donatori. Inoltre, hai diversi gateway di pagamento, in questo caso 2 (PayPal e Stripe).

Download | Demo Web hosting

2. Elite Video Player

Elite Video Player è un plug-in per lettore video WordPress. Questo plugin aggiunge potenti opzioni pubblicitarie a tutti i video incorporati in WordPress. Con quest'ultimo, puoi aggiungere annunci pre-roll, mid-roll, post-roll o popup ai tuoi video. Ti consente anche di aggiungere orari degli annunci personalizzabili, come vedi su YouTube.

Plugin wordpress per lettore video Elite

Puoi anche configurare questi stessi annunci in modo che appaiano in playlist diverse. Soprattutto, sarai in grado di aggiungere questi annunci a qualsiasi tipo di video supportato da Elite Video Player. Attualmente supporta piattaforme di condivisione video come YouTube, Vimeo, ma anche video ospitati autonomamente e quelli di Google Drive.

Scopri anche Come aggiungere annunci nei tuoi articoli su WordPress

Elite Video Player offre altre funzionalità per incorporare video, ma la proposta di vendita unica di questo plugin sono sicuramente le opzioni pubblicitarie. Quindi, se incorpori regolarmente video nei tuoi post, questa è un'opzione pubblicitaria da controllare.

Download | Demo | Web hosting

3. APS Ads Manager 

APS Ads Manager è un'estensione progettata per il plug-in e-commerce di Arena Products Store. Non è autonomo e pertanto richiede l'installazione di quest'ultimo per funzionare. Offre al plugin WordPress Arena Products Store la possibilità di monetizzare facilmente i suoi prodotti e le pagine dei suoi prodotti senza dover modificare i file dei temi di WordPress.

Plugin per wordpress aps ads manager di anjum

Sarai in grado di farlo mostra i tuoi annunci in varie località utilizzando codici brevi e puoi utilizzare alcune funzionalità del suo modello per visualizzare le unità pubblicitarie.

Leggi anche Come aggiungere popup condivisione sociale su WordPress

Può anche aiutarti a visualizzare unità pubblicitarie per banner illustrati, unità pubblicitarie Google Adsense e altro rilevando il tipo di dispositivo dei visitatori e molti altri.

Dai un'occhiata al nostro 5 WordPress Themes per monetizzare il tuo sito web con Adsense

Ma ci tengo a precisare: per utilizzarlo dovrai installare il plug-in e-commerce per WordPress Arena Products Store.

Download | Demo | Web hosting

Risorse raccomandate

Scopri altre risorse consigliate per aiutarti a costruire e gestire il tuo sito web.

Conclusione

Ecco ! Questo è tutto per questo tutorial su come utilizzare SSL e HTTPS con WordPress.

Tuttavia, sarai anche in grado di consultare il nostro risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress.

Non esitate a condividi questo articolo con i tuoi amici sui tuoi social network preferiti. Ma, nel frattempo, parlaci del tuo commentaires e suggerimenti nella sezione dedicata.

... 

Facebook: come aggiungere un video in WordPress

Facebook: come aggiungere un video in WordPress

Sapevi che i video di Facebook generano più di 8 miliardi di pagine visualizzate ogni giorno? E quell'8 miliardi è il doppio di quel numero di un anno fa? Ma come si aggiunge un video di Facebook a WordPress?

Mentre il merito di questo enorme successo può essere attribuito alla riproduzione automatica dei video e a una metodologia di conteggio delle visualizzazioni favorevole, resta il fatto che il video di Facebook è oggi un attore importante nel consumo di video.

Questo tutorial ti consentirà di utilizzare i video di Facebook integrandolo nei tuoi articoli e pagine WordPress. Ti mostrerò come incorporare facilmente i video di Facebook tramite l'editor di WordPress. Inoltre, ti fornirò informazioni su come modificare alcuni dettagli di visualizzazione dei video per abilitare, ad esempio, la riproduzione automatica.

E infine, se non vuoi sporcarti le mani con il primo metodo, ti mostrerò anche il metodo più semplice per incorporare video tramite un iframe.

Ma prima scopriamo insieme Come installare un blog Wordpress passi 7 et Come trovare, installare e attivare un tema WordPress sul tuo blog.

Quindi, tornando al perché siamo qui.

I vantaggi dell'integrazione video di Facebook

Sebbene YouTube rimanga probabilmente il re dei video per il futuro, vedo alcuni vantaggi nell'integrazione dei video di Facebook. Ad esempio, puoi ...

  • Goditi lo streaming live - potresti aver visto la nuova popolare funzione di live streaming che Facebook ha recentemente lanciato. Quando incorpori video con questo metodo, sarai anche in grado di incorporare lo streaming live di Facebook sul tuo sito Web WordPress.
  • Promozione incrociata della tua pagina Facebook - L'integrazione video di Facebook fornisce un altro metodo per promuovere la tua pagina Facebook sul tuo sito web. Anche se hai già incluso " Mi piace O condivide, l'incorporamento di video direttamente da Facebook fornisce un'altra connessione. Ovviamente, se stai cercando di promuovere un canale YouTube, dovrai scegliere dove sono le tue priorità.
  • Organizza i contenuti video da altre pagine di Facebook - se vedi un video su Facebook che desideri includere in un post o in una pagina, l'incorporamento è praticamente l'unica opzione a meno che tu non voglia andare direttamente alla pagina Facebook.

Come integrare "Facebook Video" con JavaScript SDK

Questo processo di creazione di "video Facebook" è abbastanza indolore. Ma non richiede l'aggiunta di un piccolo frammento di codice al tuo tema o a un plugin che hai progettato. Questo snippet di codice è necessario perché ti consente di fare cose ingegnose come l'aggiunta della riproduzione automatica ai tuoi video incorporati.

Questi sono 10 migliori plugin di WordPress da utilizzare per gestire la pubblicità

Quindi, per iniziare, devi aggiungere l'SDK JavaScript di Facebook all'intestazione del tuo tema. È fondamentalmente un nome di fantasia per questo pezzo di codice:

(function(d, s, id) {
 var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0];
 if (d.getElementById(id)) return;
 js = d.createElement(s); js.id = id;
 js.src = "//connect.facebook.net/en_US/sdk.js#xfbml=1&version=v2.6";
 fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);
 }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Per coloro che utilizzano temi WordPress senza un'opzione di inserimento del contenuto, sarà necessario accedere al file header.php del tema e aggiungerlo subito dopo il tag il codice seguente:

add-un codice-of-the-header-dun-tema

Idealmente, dovresti usare un tema figlio e aggiungi questo snippet al tema figlio header.php anziché al genitore. 

Come integrare i video di Facebook su WordPress? Scoprilo anche facendo clic su questo link

Dopo aver aggiunto questo codice una volta, hai finito. Puoi incorporare video ovunque tu voglia utilizzando il codice di incorporamento standard.

Come integrare i video di Facebook

Per generare questo secondo bit di codice, dovrai trovare l'URL effettivo del video che desideri condividere, quindi aggiungere questo URL a questo snippet:

Puoi anche modificare la larghezza del video in pixel modificando l'opzione "data-width" con un numero diverso.

Leggi anche il nostro tutorial su Come ottimizzare un database cliccando su WordPress

Esistono diversi modi per ottenere questo URL. Se stai cercando un articolo video nel tuo feed di pagina, puoi semplicemente fare clic con il pulsante destro del mouse sul timestamp e copiare l'URL:

Integrazione-to-video-facebook

Se stai cercando il collegamento in modalità a schermo intero, puoi trovare l'URL allo stesso modo:

recuperare-the-link-duna-video-in-a schermo intero

Per darti un esempio di vita reale, ecco come apparirà il codice di incorporamento dopo aver aggiunto l'URL. Imposteremo la larghezza del video a 550 px:

Basta incollare questo codice nella scheda di testo dell'editor di WordPress per incorporare il video. Puoi anche aggiungere questo codice alla barra laterale o altrove che supporterà questo codice:

add-un codice-of-the-visual editor di de wordpress

Una volta pubblicato l'articolo, dovresti vedere il video incorporato:

Panoramica-duna-video-integrato-da-facebook-on-wordpress

Come abilitare la riproduzione automatica

Uno dei grandi vantaggi dell'integrazione dei video di Facebook in questo modo è la possibilità di abilitare la riproduzione automatica "Riproduzione automatica" (smorzato) Così come su Facebook.

Vedi anche il nostro articolo su condivisione sociale 15 I migliori plugin WordPress

Se desideri aggiungere la riproduzione automatica sui video di Facebook, dovrai solo aggiungere un attributo al tuo codice di incorporamento.

Ecco l'attributo che devi aggiungere:

Dati-autoplay = "true"

Nel codice incorporato completo, sarà simile al seguente:

<div class="fb-video" data-href="https://www.facebook.com/elegantthemes/videos/10153760379211923/"data-allowfullscreen="true" data-width="550" data-autoplay="true"></div>

Dopo aver apportato questa modifica, i tuoi video dovrebbero essere riprodotti automaticamente sulla pagina o sul post in questione.

Come integrare i video di Facebook con iFrames

Se non vuoi arrovellarti, Facebook ha anche aggiunto l'integrazione "iframe". Questa funzione è praticamente la stessa di YouTube. Solo tu dovresti essere consapevole che non sarai in grado di attivare la riproduzione automatica su Facebook.

Scopri la nostra 10 plugin di WordPress per migliorare la promozione dei tuoi prodotti

Quindi, sebbene sia più facile aggiungere video in questo modo, questo metodo non offre tante funzionalità come quella sopra.

Per trovare il codice di incorporamento, devi prima fare clic sulla piccola freccia nell'angolo in alto a destra di un post video:

aggiungi un video di Facebook a WordPress

Quindi selezionare l'opzione " integrazione "O" incastrare "(Il mio facebook è in inglese).

Si aprirà una nuova finestra per consentire di copiare il codice del lettore che offrirà il video.

code-facebook integrato

Basta copiare questo codice e incollarlo nella scheda di testo dell'editor di WordPress:

una pasta-code-integrabile-on-facebook

Quando pubblichi il video, dovresti vederlo esattamente come nell'esempio precedente.

Scopri anche alcuni plug-in WordPress premium aggiuntivi 

Puoi utilizzare altri plugin per visualizzare i conti alla rovescia sul tuo blog WordPress. Di seguito ne propongo alcuni.

1. Condividi, stampa e prodotti PDF per WooCommerce

Questo plugin WordPress ti aiuterà non solo a offrire ai tuoi visitatori l'opportunità di visualizzare direttamente sul tuo sito Web qualsiasi PDF disponibile, ma li aiuterà anche a condividerlo facilmente.

Catalogo prodotti in pdf per woocommerce

Ti offre molte funzionalità come stampa, download, zoom, condivisione e altro ancora. Questo è un plugin per WordPress il cui layout è completamente reattivo, per consentire a qualsiasi utente di accedervi sul proprio dispositivo mobile senza troppi vincoli.

Leggi anche Plugin 8 WordPress per visualizzare le icone di condivisione sul tuo blog

Offre anche molte opzioni di personalizzazione per adattarlo al tema WordPress. Questo ti darà l'opportunità di cambia colore, per utilizzare la qualità dell'immagine Retina, ecc.

Download | Demo | Web hosting

2. Octaboo

Octabook è un plugin WordPress premium molto facile da usare e uno strumento di prenotazione di appuntamento istantaneo per quasi tutti i tipi di servizi e fornitori di servizi che desiderano offrire la prenotazione online da un sito web.

Octabook

Offre diverse funzionalità, tra cui: supporto per più localizzazioni, configurazione di servizi, prezzi dinamici, notifiche, ecc., supporto per campi personalizzabili per moduli, personalizzazione dell'aspetto, supporto per Google Calendar, una dashboard intuitiva, esportazione di dati in formato CSV e molto altro.

Download | Demo | Web hosting

3. Plugin di YouTube

Prepara il tuo sito web nel miglior modo possibile per lo streaming di video di YouTube. Yottie - il suo piccolo nome - è un potente plugin per WordPress dedicato alla gestione e all'integrazione dei video di YouTube sul tuo sito web o blog. 

Plugin Youtube - galleria youtube wordpress

Ti consente di selezionare i canali desiderati e persino i video unici per creare la tua playlist direttamente sul tuo blog. Ha più di 100 parametri regolabili, tavolozze di colori 4 e supporta quasi le lingue 16. In breve, avrai tonnellate di cose da personalizzare.

Scopri Come iscriversi e ottimizzare le immagini del tuo blog WordPress

Questa galleria di video WordPress dedicata a YouTube è completamente reattiva, quindi puoi coprire un vasto pubblico con qualsiasi tipo di dispositivo di navigazione.

Download | Demo | Web hosting

Risorse raccomandate

Scopri altre risorse consigliate per aiutarti a costruire e gestire il tuo sito web.

Conclusione

Ecco ! Questo è tutto per questo tutorial. Spero che questa panoramica ti aiuti a capire come incorporare i video di Facebook su WordPress. Se avete domande, non esitate a porle.

Tuttavia, sarai anche in grado di consultare il nostro risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress.

Non esitate a condividi questo articolo con i tuoi amici sui tuoi social network preferiti. Ma, nel frattempo, parlaci del tuo commentaires e suggerimenti nella sezione dedicata.

... 

Instagram: come visualizzare le foto su WordPress

Instagram: come visualizzare le foto su WordPress

Bisogno'visualizzare le foto di Instagram su WordPress?

Instagram è stato lanciato solo nel 2010, ma è un grande social network per la condivisione di immagini, con mezzo miliardo di utenti che accedono ogni mese e quasi 100 milioni di messaggi pubblicati ogni giorno.

L'aggiunta di immagini di Instagram al tuo sito Web WordPress è un ottimo modo per rendere i tuoi post e le tue pagine più coinvolgenti e per attingere all'immensa ricchezza di bellissime foto pubblicate sul sito Web ogni giorno.

WordPress semplifica l'aggiunta di foto a pagine e articoli. Il processo è lo stesso per entrambi, quindi segui questi passaggi per saperne di più.

Ma prima scopriamo insieme Come installare un blog Wordpress passi 7 et Come trovare, installare e attivare un tema WordPress sul tuo blog.

Quindi, tornando al perché siamo qui.

Ottieni un'immagine su Instagram

La prima cosa che devi fare è trovare la foto di Instagram che desideri incorporare nel tuo sito Web WordPress.

mostra le foto di Instagram su WordPress - foto-instagram-wordpress

Se stai utilizzando l'app di Instagram, trova la foto che desideri visualizzare, premi il pulsante di selezione verticale (...) e copia l'URL di condivisione. Salva questo collegamento da qualche parte, ad esempio un documento di testo normale. Puoi inviare l'URL a te stesso tramite e-mail.

Vedi anche: Alcuni plugin per la sicurezza di WordPress per il tuo blog

Se sei sicuro instagram.com, trova la foto che desideri incorporare e visualizza l'immagine in questione. Fare clic sul collegamento che visualizza il periodo in cui è stata effettuata la pubblicazione.

salva-a-link-duna-image-instagram

Accederai a una pagina con un URL univoco per l'immagine in questione! Copia questo link dalla barra degli indirizzi, perché è quello che useremo nella pagina articolo / WordPress.

Come creare un post per le foto di Instagram su WordPress

Con l'URL dell'immagine disponibile su Instagram, sarà davvero facile per te aggiungere le immagini di Instagram a WordPress.

Scopri anche il nostro consiglio Come forzare WordPress per verificare gli aggiornamenti del plugin

Inizia creando un nuovo articolo / pagina o aprine uno già esistente. Passare alla sezione del documento in cui si desidera visualizzare l'immagine e avvolgere.

add-a-picture-of-the-visual editor di de wordpress

Incolla l'URL che hai copiato. WordPress visualizzerà automaticamente il post di Instagram.

Pubblica o aggiorna il tuo messaggio e il gioco è fatto!

Come aggiungere post di Instagram a WordPress

Instagram ti dà anche la possibilità di incorporare le foto manualmente. Se incollare l'URL non funziona o desideri un po 'più di controllo (è possibile scegliere di nascondere la descrizione), questa è l'opzione che devi scegliere.

Leggi anche la nostra guida su Come ricevono raccomandazioni plugin su WordPress

Ancora una volta, dovrai trovare la tua foto, ma questa volta incorporala, un'opzione disponibile solo visitando instagram.com. Come prima, vai all'intera pagina della foto con l'URL univoco.

Ora, invece di copiare l'URL, fai clic sui puntini di sospensione (...) in basso a destra e fai clic su " integrare "(Embed).

enter-a-la-page single-duna-image-instagram

Instagram ti offrirà un codice che dovrai copiare. Se vuoi nascondere la legenda, deseleziona la casella " includere la legenda '.

Scopri Come dare uno stile unico per le diverse categorie di WordPress

Ora puoi incorporare la foto in un post o in una pagina. Come prima, devi: aggiungere un nuovo articolo o una nuova pagina o modificarne uno già esistente. Devi * passare alla modalità editor di testo e trovare il punto in cui desideri incollare il codice della foto, una volta fatto aggiungi il codice.

add-a-code DiMAGE-Instagram-on-wordpress

Instagram genera molto codice, ma torna all'editor visivo e noterai che la tua foto è stata aggiunta. Se c'è uno spazio grigio dove ti aspetti di vedere una foto, non preoccuparti, la foto verrà mostrata sul frontend del tuo sito web.

Leggi anche il nostro articolo su:  Truffe PayPal: come riconoscerle?

Pubblica o aggiorna l'articolo o la pagina e avrai a disposizione una foto di Instagram!

Instagram è una risorsa super-coinvolgente

Instagram è una delle reti più popolari per l'offerta di immagini. Molti dei tuoi visitatori / clienti sono presenti e avere dei contenuti che possono condividere sarà vantaggioso per te.

Scopri anche alcuni plug-in WordPress premium aggiuntivi 

Puoi utilizzare altri plugin per visualizzare i conti alla rovescia sul tuo blog WordPress. Di seguito ne propongo alcuni.

1. WPML

WPML è un plugin di traduzione premium per WordPress che ti consente di tradurre i post del tuo blog e le pagine del sito web. Si consiglia di eseguire un backup completo del sito Web prima di installarlo.

Wpml wordpress multilingue

A differenza della maggior parte degli altri plugin di traduzione, WPML è compatibile con la maggior parte dei principali temi e plugin di WordPress. Non sarà quindi necessario toccare il codice o l'aspetto del tuo sito web per farlo funzionare. Ti consente anche di tradurre una pagina web creata con i diversi generatori di pagine.

Vedi anche Plugin 5 WordPress per condividere il contenuto del tuo blog

Offrono 3 piani premium in base al numero di funzionalità. Ogni piano premium offre un uso illimitato del sito Web. È uno dei plugin di traduzione WordPress più vecchi e affidabili per la creazione del tuo sito web multilingue.

Download Demo | Web hosting

2. Ajax Search Pro

Ajax Search Pro è uno dei migliori plugin WordPress premium per la barra di ricerca in tempo reale su WordPress. È altamente personalizzabile, con molte funzionalità e opzioni e offre i migliori risultati possibili.
Puoi sostituire la barra di ricerca di WordPress con un motore di ricerca più efficiente e dinamico. Inoltre, questo plugin per WordPress ha più di 60 temi colorati e completamente personalizzabili che ti faranno risparmiare tempo.

Ajax search pro live wordpress filtro di ricerca wordpress plugin

Guarda il nostro articolo su 10 WordPress plugin per migliorare la visualizzazione del tuo sito web

Quindi puoi concentrarti maggiormente sulla presentazione visiva del modulo di ricerca.

Download | Demo | Web hosting

3. Octaboo

Octabook è un plugin WordPress premium molto facile da usare e uno strumento di prenotazione di appuntamento istantaneo per quasi tutti i tipi di servizi e fornitori di servizi che desiderano offrire la prenotazione online da un sito web.

Octabook

Offre diverse funzionalità, tra cui: supporto per più localizzazioni, configurazione di servizi, prezzi dinamici, notifiche, ecc., supporto per campi personalizzabili per moduli, personalizzazione dell'aspetto, supporto per Google Calendar, una dashboard intuitiva, esportazione di dati in formato CSV e molto altro.

Download | Demo | Web hosting

Risorse raccomandate

Scopri altre risorse consigliate per aiutarti a costruire e gestire il tuo sito web.

Conclusione

Ecco ! Questo è tutto per questo tutorial, si spera che ora ti permetta di visualizzare le foto di Instagram su una pagina o un post di WordPress.

Tuttavia, sarai anche in grado di consultare il nostro risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress.

Non esitate a condividi questo articolo con i tuoi amici sui tuoi social network preferiti. Ma, nel frattempo, parlaci del tuo commentaires e suggerimenti nella sezione dedicata.

... 

Quando e come installare WordPress in una sottodirectory

Quando e come installare WordPress in una sottodirectory

Vorresti sapere quando e come installare WordPress in una sottodirectory?

Quando gestisci più siti Web WordPress sullo stesso server Web, è assolutamente necessario mantenere un'organizzazione tra le installazioni, soprattutto se si gestiscono progetti di clienti. O forse perché non vuoi installare WordPress alla radice del tuo hosting.

Scopri Come gestire i file e le cartelle di WordPress

In ogni caso, l'implementazione di WordPress in una sottodirectory è una soluzione che ti aiuterà a organizzare.

In questo tutorial esploreremo due scenari: quando installi per la prima volta WordPress ed esegui il programma di installazione in una sottodirectory e quando devi spostare un'installazione esistente dalla directory principale del tuo sito web in una sottocartella.

Ma prima, se non hai mai installato WordPress, scopri Come installare un blog Wordpress passi 7 et Come trovare, installare e attivare un tema WordPress sul tuo blog 

Quindi torniamo al perché siamo qui.

Per entrambi gli scenari, WordPress ti consente di visualizzare il tuo sito web come se fosse installato nella radice del dominio.

osservazione I seguenti esempi sono stati testati su un server Web Apache, come raccomandato da WordPress.org. Verifica che il modulo " mod_rewrite È attivato e capisci il permessi sui file.

Sottodominio vs sottodirectory? Qual è il migliore per la SEO?

Normalmente, si desidera avviare un sito Web WordPress con il proprio nome di dominio (ad esempio blogpascher.com). Tuttavia, a volte potresti voler creare altri siti web sullo stesso nome di dominio.

Questo può essere fatto sia da installazione di WordPress in un sottodominio (http://nouveausiteweb.example.com) o in una sottodirectory (http://example.com/nouveausiteweb/).

La domanda che di solito ci viene posta è quale di queste due opzioni è migliore per la SEO?

I motori di ricerca trattano i sottodomini in modo diverso dai nomi di dominio principale e assegnano loro le classifiche come un sito Web separato.

D'altra parte, le sottodirectory beneficiano direttamente dell'autorità del dominio principale, classificandosi quindi più in alto nella maggior parte dei casi.

Un altro modo per creare siti Web WordPress separati nel sottodominio o nella sottodirectory è installa la rete multisito di WordPress.

Tuttavia, se desideri mantenere due siti Web gestiti separatamente, puoi installare diverse istanze di WordPress. Puoi anche usare il file Strumenti di gestione del sito Web WordPress per configurare un'unica dashboard per la gestione di più installazioni di WordPress.

Requisiti per l'installazione di WordPress in una sottodirectory

Non ci sono requisiti speciali per installare WordPress in una sottodirectory. Se hai già un sito Web WordPress, allora sei a posto.

Tutte le migliori società di hosting WordPress semplificano la configurazione di più siti Web WordPress sullo stesso account di hosting.

Per esempio, se si utilizza Bluehost, puoi aggiungere un nuovo sito Web WordPress dalla dashboard di hosting.

Tuttavia, tieni presente che la maggior parte dei file account di hosting condiviso disporre di risorse del server limitate. Un improvviso aumento del traffico verso uno dei tuoi siti web influirà sulle prestazioni e sulla velocità di tutti gli altri siti web sullo stesso account.

Se sei un principiante, puoi farlo su hosting condiviso. Tieni presente che dovrai eseguire l'aggiornamento all'hosting WordPress gestito man mano che la tua attività cresce.

Detto questo, diamo un'occhiata a come installare facilmente WordPress in una sottodirectory.

Installazione di WordPress in una sottodirectory

Scarica la versione più recente di WordPress e installala in una sottocartella a tua scelta sul tuo server web. Se hai bisogno di aiuto per l'installazione di WordPress, consulta il nostro tutorial sull'installazione di WordPress.

Dopo aver installato WordPress, vai su " Impostazioni> Permalink »Modifica la tua struttura permalinks. Questo genererà un .htaccess, un file di configurazione a livello di directory utilizzata, per problemi di accesso al sito web, come il reindirizzamento e di Accorciamento dell'URL.

A volte WordPress non genera o aggiorna automaticamente il file .htaccess. In questo caso, devi controllare se Accesso in scrittura a WordPress. Puoi leggere i permessi dei file di WordPress nel WordPress Codex. Si consigliano le impostazioni 644

Adesso in " Impostazioni> Generale Nel cruscotto dei tuoi siti Web WordPress e cerca nel campo dell'indirizzo WordPress (URL) e l'indirizzo del sito Web (URL). L'indirizzo WordPress è l'indirizzo della cartella in cui hai installato WordPress e l'indirizzo del sito web è l'URL del tuo sito web.

Entrambi gli indirizzi devono sempre includere " http://E non avere mai la barra finale. Per impostazione predefinita, questi campi hanno lo stesso valore.

Nel nostro esempio, abbiamo installato WordPress nella directory "wp-install".

Tabella WordPress phpMyAdmin

Quindi, rimuovere la parte " / wp_install »Dell'indirizzo del sito web (URL), in modo che:

  • Anche l'indirizzo WordPress (URL)  http://example.com/wp_install
  • Indirizzo del sito Web (URL) neanche  http://example.com
Quando e come installare WordPress in una sottodirectory - Impostazioni generali di WordPress

Salva le impostazioni che hai appena modificato, ma non aggiornare ancora il tuo sito web.

Ora, usando il tuo Client FTP preferito (FileZilla per esempio), connettiti al tuo sito Web e copia i file "index.php" e ".htaccess" dalla cartella di WordPress ("/ Wp_install" in questo esempio) e incollarli nella radice del dominio (questi file dovrebbero essere sempre insieme nella directory definita nel campo dell'indirizzo del sito Web, che è la radice nel nostro esempio).

Copia e incolla questi file, non spostarli nella directory di WordPress.

Se la "..htaccess »Non è visibile, potrebbe essere perché in realtà non esiste (quindi i "prettylinks" non vengono attivati) o perché il tuo client FTP non visualizza file nascosti.

Questo può accadere anche se stai lavorando da un file ambiente locale e che il tuo computer riconosce il file .htaccess come file di sistema e cache. Qualunque sia il motivo, puoi forzare il tuo client FTP a mostrare file nascosti.

Scopri la nostra 10 plugin di WordPress per creare cursori su un blog

Apri il file index.php nella directory principale del tuo dominio in un editor di testo e sostituisci la seguente riga di codice:

require (dirname (__FILE__) '/wp-blog-header.php.');

da questa linea

require (dirname (__FILE__) '/wp_install/wp-blog-header.php.');

È tutto ciò che devi fare. Ora il tuo sito web verrà servito dalla directory principale del tuo server web.

Quando si passa da WordPress a una directory principale

Se decidi di spostare un sito Web WordPress esistente dalla radice del dominio a una sottocartella, è assolutamente necessario un backup completo del tuo sito Web poiché i passaggi seguenti comportano l'aggiornamento delle tabelle nel database.

Scopri anche Come spostare un blog WordPress con duplicatore

Se qualcosa va storto durante lo spostamento dei file e l'aggiornamento delle tabelle, sarebbe meglio prevenire che curare.  Quindi pensa a fare dei backup.

Quindi, utilizzando il tuo client FTP preferito, crea una nuova cartella sul tuo server web " / wp_install O qualunque cosa tu voglia.

Quindi devi accedere alla dashboard del tuo sito Web e andare su " Impostazioni> Generale E modifica i valori dell'URL. Imposta l'indirizzo WordPress sulla cartella appena creata e l'indirizzo del sito web dovrebbe puntare alla directory principale. Puoi usare i valori che abbiamo usato in precedenza.

Esempio di spostamento di WordPress nella sottocartella

Quindi, per tornare al tuo client FTP, sposta l'intero WordPress nella cartella creata invece, avendo cura di lasciare i file " index.php "E"..htaccess ". Quindi aprire il file "index.php" e sostituire la seguente riga:

require (dirname (__FILE__) '/wp-blog-header.php.');

Con questa linea

require (dirname (__FILE__) '/wp_install/wp-blog-header.php.');

Con queste modifiche in atto, WordPress cercherà il file "wp-blog-header.php" dalla sua nuova posizione.

Ora vai al seguente indirizzo: " http://example.com/wp_install/wp-admin/ "(sostituendo "esempio.com" con il tuo nome di dominio, ovviamente) e accedi alla dashboard del tuo sito web. Passare alla seguente posizione Impostazioni> Permalink E cambia la struttura dei tuoi permalink preferiti.

Si noti che potrebbe essere necessario salvare i parametri del permalink, anche se non si apportano modifiche alla struttura del permalink.

Scopri la nostra pratiche 10 per sviluppare per aumentare il traffico su WordPress

Infine, è il momento di esaminare i collegamenti interni nei menu di navigazione e il contenuto di pagine e articoli. Puoi facilmente modificare i collegamenti del menu, ma farlo per gli articoli esistenti sarà un po 'più complicato.

Puoi sostituire ogni occorrenza del vecchio URL eseguendo una query dal tuo database o, meglio ancora, puoi utilizzare un plug-in per eseguire la stessa query.

Crea e gestisci eventi sul tuo sito web o blog visualizzando il file Plugin WordPress 10 premium progettati per questa attività.

Con il plug-in Better Search Replace, puoi facilmente cercare e sostituire i canali su WordPress. Vai alla posizione " Strumenti> Meglio Search Replace Nella dashboard, dopo l'installazione e l'attivazione del plug-in.

Meglio Search Replace WordPress Plugin

Da questa interfaccia è possibile definire il valore da sostituire, come nell'immagine precedente. E se tutto non funziona come dovrebbe, puoi comunque farlo ripristinare il backup.

Scopri anche alcuni plugin WordPress premium  

Puoi utilizzare altri plugin di WordPress per dare un aspetto moderno e ottimizzare la presa del tuo blog o sito Web.

Ti offriamo qui alcuni plugin WordPress premium che ti aiuteranno a farlo.

1. Super Social Content Locker

Super Social Content Locker è un plugin all-in-one, con funzionalità di blocco dei contenuti social per il tuo blog. In particolare, ti consente di bloccare i tuoi contenuti e personalizzare la modalità di sblocco che i tuoi visitatori utilizzeranno.

I plugin wordpress per blocco dei contenuti social super bloccano i contenuti del sito web

Pertanto, per sbloccare i contenuti, ad esempio gli utenti ti seguiranno o condivideranno i contenuti del sito Web sui social network o guarderanno la tua pubblicità video. Possono anche essere invitati a compilare un modulo o semplicemente a partecipare a un voto.

Leggi anche il nostro articolo su Plugin 8 WordPress per creare facilmente i tuoi layout

Questo plugin può essere utilizzato in due modi: su un widget sidebar autonomo o ovunque sul sito Web.

Download | Demo | Web hosting

2. Valutazioni e recensioni a cinque stelle

Dai commenti sui blog ai siti di e-commerce, il plug-in di valutazioni e recensioni a cinque stelle di WordPress consente agli utenti di valutare e valutare qualsiasi tipo di contenuto.

Recensioni di valutazioni a cinque stelle I plugin di wordpress raccolgono le recensioni degli utenti

Questo plugin offre come funzionalità: voto dell'utente in base all'indirizzo IP, perfetta integrazione con i siti web di e-commerce, pubblicare supporto di tipo personalizzatoe molto altro ancora

Download | Demo | Web hosting

3. Maestro Slider

Non c'è da meravigliarsi che il plugin WordPress Master Slider sia uno dei preferiti da sempre su CodeCanyon. Questo cursore tattile e reattivo offre più di 70 modelli altamente personalizzabili e anche facili da usare.

migliori plugin per WordPress con slider - Plugin per wordpress con cursore a livello di tocco del cursore principale

Avrai la possibilità di inserire o incorporare testo HTML, link, immagini o video direttamente in ogni diapositiva, quindi animare in modo indipendente ogni livello.

Leggi anche Come aggiungere un monitor di query a WordPress

Con più di opzioni di configurazione 70, Master Slider rimane uno dei plugin altamente personalizzabili di questa nicchia.

Vai oltre anche con il nostro 7 WordPress plugin per aggiungere messaggistica privata

Le sue caratteristiche principali sono: un costruttore visivo integrato di presentazioni, a facilità d'uso, il presence dei tasti di navigazione, il ppossibilità di caricare e visualizzare gallerie da servizi come Flickr e WooCommerce, ee molti altri.

DownloadDemoWeb hosting

Risorse raccomandate

Scopri altre risorse consigliate per aiutarti a costruire e gestire il tuo sito web.

Conclusione

Ecco ! Questo è tutto per questo tutorial, spero che ora tu sappia quando e come installare WordPress in una sottodirectory. Non esitare a condividi con i tuoi amici sui tuoi social network preferiti

Tuttavia, sarai anche in grado di consultare il nostro risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress.

E se hai suggerimenti o osservazioni, lasciali nella nostra sezione commentaires.

... 

Come rimuovere un tema WordPress da un sito Web

Come rimuovere un tema WordPress da un sito Web

Vuoi rimuovere un tema WordPress dal tuo sito web?

Sebbene installazione di temi WordPress Fino a quando non trovi quello giusto è una pratica comune, mantenere organizzata la tua directory dei temi eliminando quelli che non stai attualmente utilizzando è altamente raccomandato dagli esperti di WordPress.

Esistono diversi modi per eliminare un tema in WordPress: tramite la dashboard di WordPress, FTP e altro. Questo articolo ti spiegherà i primi 2 metodi e i rispettivi passaggi da seguire per arrivarci. Ti aiuteremo anche a decidere quali temi WordPress mantenere e quali eliminare.

Ma prima, se non hai mai installato WordPress, scopri Come installare un blog Wordpress passi 7 et Come trovare, installare e attivare un tema WordPress sul tuo blog 

Quindi torniamo al perché siamo qui.

Elimina un tema WordPress tramite la dashboard di amministrazione

L'eliminazione di un tema tramite la dashboard di WordPress è il modo più semplice. L'unico requisito è avere i privilegi di amministratore che ti consentono di accedere e rimuovere i temi WordPress installati sul tuo sito web.

Ecco come farlo:

  1. Accesso a Apparence -> temi dal menu principale della dashboard di WordPress.
  2. Il primo tema WordPress elencato nella directory è il tuo tema attivo. Passa il mouse sopra il tema inattivo che desideri rimuovere e fai clic Dettagli del tema.
eliminare un tema WordPress
  1. Apparirà una finestra pop-up, con i dettagli del tema scelto. Fare clic sull'opzione Rimuovere nell'angolo inferiore destro della finestra.
eliminare un tema WordPress
  1. Apparirà un popup di avviso che chiede conferma. Clicca su OK per rimuovere il tema WordPress dalla tua installazione.

Suggerimento professionale

Se desideri eliminare il tuo tema WordPress attivo, devi prima attivare un altro tema.

Elimina un tema WordPress tramite FTP

Gli utenti che non hanno accesso alla dashboard di amministrazione di WordPress possono utilizzare a client FTP per accedere ai file del sito Web da un computer remoto.

Il metodo File Transfer Protocol funziona anche per risolvere il messaggio errore "Eliminazione non riuscita, il tema richiesto non esiste ". Questo messaggio di errore viene visualizzato quando il processo di rimozione iniziale non riesce a rimuovere tutti i file del tema WordPress dal tuo sito web.

dopo stabilito una connessione FTP, segui questi passaggi per rimuovere un tema WordPress dal tuo sito web:

  1. Accedi alla cartella wp-content nella tua directory principale e vai alla cartella temi.
eliminare un tema WordPress
  1. Trova il tema che desideri eliminare in questa cartella. Fare clic destro su di esso e selezionare Rimuovere.
eliminare un tema WordPress
  1. Apparirà un popup che chiede conferma. Fare clic sul pulsante OK per rimuovere il tema dall'installazione di WordPress.

Quando eliminare un tema WordPress

Avere troppi temi WordPress inutilizzati non è salutare per un sito web. Troppi file di temi potrebbero rallentare le prestazioni del tuo sito Web e consumare spazio di archiviazione.

Inoltre, i temi WordPress inattivi sono probabilmente obsoleti. La mancanza di aggiornamenti può portare a vulnerabilità della sicurezza che gli hacker possono sfruttare.

Ecco alcuni suggerimenti su quando ha senso rimuovere un tema WordPress dal tuo sito web:

  • Hai attivato un nuovo tema.
  • Il tema WordPress installato a scopo di test non è adatto alle tue esigenze.
  • È un vecchio tema WordPress di cui non hai bisogno.
  • Il team di sviluppo dei temi WordPress non rilascia più aggiornamenti né fornisce supporto.

Quando mantenere un tema WordPress

Sebbene l'eliminazione di vecchi temi possa migliorare le prestazioni del tuo sito Web, a volte sono ancora necessari.

Se sei su un Rete multisito WordPress, non puoi eliminare i temi attualmente attivi su un altro sito secondario. In alcuni casi, i webmaster utilizzano temi WordPress gratuiti a scopo di test in modo che la loro eliminazione non possa causare errori.

Pertanto, ti consigliamo di verificare prima con altri utenti nella tua rete prima di eliminare un tema WordPress.

Dovresti anche evitare di eliminare un tema WordPress padre inutilizzato se lo stai attualmente utilizzando tema bambino.

Non c'è niente di sbagliato nello sperimentare diversi temi WordPress prima di fare una scelta. Tuttavia, l'eliminazione di quelli che non usi più andrà a beneficio delle prestazioni e della sicurezza del tuo sito Web WordPress a lungo termine.

Altre risorse consigliate

Ti invitiamo inoltre a consultare le risorse seguenti per approfondire la presa e il controllo del tuo sito Web e blog.

Conclusione

Questo è tutto per questa guida che ti mostra come eliminare un tema WordPress. Se hai dubbi o suggerimenti, faccelo sapere all'interno commentaires.

Tuttavia, sarai anche in grado di consultare il nostro risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress o quello acceso Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi.

Nel frattempo, condividi questo articolo sui tuoi diversi social network.   

...