Vai al contenuto principale

Come lavorare con lo schermo bianco della morte (WSOD) su WordPress

Divi: il tema WordPress più semplice da usare

Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi!

più Download di 901.000, Divi è il tema WordPress più popolare al mondo. È completo, facile da usare e viene fornito con oltre i modelli gratuiti 62. [Consigliato]

Un titolo piuttosto curioso lo ammetto. " Lo schermo bianco della morte È un concetto che esiste da molto tempo. Questa espressione si trova comunemente sui sistemi operativi, ma la designazione cambia in " Blue Screen of Death "O" Blue Screen of Death".

Questa è una situazione piuttosto estrema che di solito si verifica durante l'utilizzo del software, in questo caso WordPress. Tuttavia con WordPress in particolare esiste un metodo per gestire questi errori che puoi utilizzare, che ti permetterà di risparmiare, questo è proprio quello che ti mostrerò in questo tutorial.

Perché viene visualizzato lo schermo bianco della morte

La pagina diventa vuota quando qualcosa impedisce a WordPress di funzionare normalmente. Diversi elementi possono essere all'origine. Ma generalmente gli autori di questi errori sono plugin e temi. Nella programmazione ci sono diversi tipi di errori e ognuno con la sua gravità. Se l'errore è fatale, la pagina è completamente vuota, altrimenti lo diventa parzialmente. Questo è il motivo per cui attivando determinati plugin, la visualizzazione potrebbe essere parziale se contiene errori del tipo " E_WARNING "O" E_NOTICE“, Perché lo script continuerà a essere eseguito, il che mostrerà il resto della pagina.

Se c'è un errore perché non viene visualizzato nulla?

Bene, a volte quando viene visualizzato un errore, presenta anche le varie vulnerabilità del tuo server. In passato, gli errori di connessione al database fornivano le informazioni di connessione errate, il che semplicemente non è accettabile. Per impostazione predefinita, WordPress utilizza quindi una tecnica di camuffamento degli errori, che è anche una misura di sicurezza.

Come gestire un WSOD (White Screen Of Death)

Come utente WordPress devi imparare come risolvere alcuni problemi da solo, altrimenti ti ritroverai sempre a spendere soldi per questi problemi. Quindi, per visualizzare gli errori, è necessario prima passare alla modalità di manutenzione.

Se il tuo tema non offre questa funzione, puoi utilizzare i plugin disponibili:

1. Modalità di manutenzione WP

wp-manutenzione-fashion

Modalità di manutenzione WP è un plugin gratuito con quasi 300.000 installazioni già attive, è uno dei plugin gratuiti più popolari nel settore. Non è stato testato con le ultime versioni di WordPress, ma è molto probabile che funzioni bene finora.

2. Manutenzione

Manutenzione-wp

Crea facilmente il tuo sito Web con Elementor

Elementor ti consente di creare facilmente qualsiasi design di sito Web con un aspetto professionale. Smetti di pagare caro per quello che puoi fare da solo. [Free]

Ecco un altro plugin interessante che è anche gratuito. Offre diverse funzionalità ed è stato recentemente aggiornato, anche se è vero che non ha un'installazione attiva come la precedente.

Questi sono alcuni plugin che puoi utilizzare per attivare la modalità di manutenzione sul tuo blog.

Quello che dovrebbe essere fatto ora è mostrare gli errori, poiché abbiamo abilitato la modalità di manutenzione, nessuna possibilità che vedano gli errori. Ciò è particolarmente utile per errori parziali.

Tutto quello che devi fare ora è aprire il file "wp-config" nella radice del tuo hosting.

wp_content

Modifica questo file con un editor di testo e individua la costante " WP_DEBUG E cambia il suo valore di " vero".

define ('WP_DEBUG', true); // "vero" anziché "falso"

Ora sarai in grado di vedere il contenuto degli errori.

error_plaintext1-750x88

Ora la correzione degli errori dipenderà dall'errore visualizzato, ma è già possibile individuare la provenienza dell'errore leggendo il contenuto dell'errore. Nell'immagine precedente, viene specificato un percorso " /wp-content/themes/fifteenchild/functions.php", Che si riferisce al file" function.php "che si trova nel tema (o piuttosto il tema del bambino) "Fifteenchild". Ora sappiamo che il problema è questo tema. Ti mostrerò più tardi come cambiare i temi dall'URL.

Il problema può derivare anche dai plugin. Troverai spesso il seguente percorso come percorso del file di errore:

"/Wp-content/plugins/example-of-plugin/example-de-plugin.php"

Ti mostrerò anche come disabilitare un plugin usando un client FTP.

Come cambiare il tema dall'URL

È una tecnica che ho scoperto recentemente durante la manutenzione sul blog di un cliente. In effetti stavo affrontando un WSOD e anche il dashboard non era disponibile. La soluzione più semplice era reinstallare, ma ciò significava che stava perdendo tutti i suoi dati e sfortunatamente non aveva plug-in di backup. Quindi ho dovuto trovare un modo per accedere alla dashboard per cambiare il tema senza eseguire l'errore. Ecco l'URL che ho usato nel browser.

"Http://example.com/wp-admin/customize.php?theme=twentythirteen"

Questo indirizzo mi ha permesso di attivare il tema " Venti Tredici E da lì sono stato in grado di disabilitare il tema che causava il problema. è necessario che tu sia connesso e non dimenticare di sostituire "Example.com" tramite il tuo indirizzo.

Come disabilitare un plugin via FTP

Se ti rendi conto che dietro al tuo WSOD c'è un plugin. Quindi connettiti al tuo client FTP e vai alla directory dei plugin.

ScreenHunter_15-aprile-03-11.36

Individua la cartella del plugin problematico e rinominala. Nel caso precedente, supponiamo che il plugin wp-condizionale-captcha È un problema, quindi non devo fare altro che rinominare la cartella in " wp-condizionale-captcha-bug". WordPress disattiverà automaticamente il plugin. Una volta terminato, puoi eliminare il plug-in poiché esisterà ancora ma sarà disabilitato.

Per altri problemi più gravi, contattaci. La nostra esperienza ci ha già permesso di risolvere problemi ancora più delicati

Questo è tutto per questo tutorial. Spero che ti aiuti. Sentiti libero di condividerlo con i tuoi amici sui tuoi social network preferiti.

Questo articolo contiene i commenti 0

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre indesiderati. Ulteriori informazioni su come vengono utilizzati i dati dei commenti.

Torna in alto
8 azioni
quota6
Tweet1
Enregistrer1