Vai al contenuto principale

Come migliorare la velocità di caricamento di WordPress

Divi: il tema WordPress più semplice da usare

Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi!

più Download di 901.000, Divi è il tema WordPress più popolare al mondo. È completo, facile da usare e viene fornito con oltre i modelli gratuiti 62. [Consigliato]

Come migliorare la velocità del tuo blog WordPress

Con connessioni Internet sempre più veloci ogni anno, molti blogger finiscono per credere che non abbia senso ottimizzare (migliorare) velocità di caricamento dei loro siti web (Blog) WordPress. Ma non è così.

Se il tuo sito non si carica in pochi secondi, la maggior parte delle persone perderà semplicemente interesse ad andarci. Per un blog di e-commerce questo può significare una vendita persa e successivamente una grossa fetta del tuo reddito. Per un blog, questo può significare la perdita di un lettore fedele che potrebbe aver condiviso il tuo blog.

Negli ultimi anni i motori di ricerca hanno esercitato forti pressioni sui siti web e sui blog affinché fossero più leggeri. Google è arrivato al punto di classificarli. Un rango alto corrisponde ai siti che si caricano rapidamente e un rango inferiore corrisponde a quelli che si caricano più lentamente. Ciò ha rimesso alla ribalta l'ottimizzazione del sito Web e del blog.

In questo articolo, voglio mostrarti cinque modi in cui puoi ridurre le dimensioni della pagina del tuo sito e accelerare i tempi di caricamento per offrire un'esperienza unica ai tuoi visitatori.

Prima di applicare uno qualsiasi dei suggerimenti descritti in questo articolo, ti consiglio di testare la velocità del tuo blog utilizzando un servizio di benchmarking come GTMetrix, strumenti Pingdom ou Google Page Speed.

Inizia prendendo nota del tempo di caricamento corrente del tuo sito e delle dimensioni delle tue immagini. Sarai in grado di confrontare questi dati dopo le modifiche di seguito. Capirai meglio l'importanza della velocità di caricamento del tuo blog.

1. Eliminare tutti i plugin necessari

I plugin sono la ragione che WordPress è così flessibile. Purtroppo, i plugin sono anche una delle principali cause di blog WordPress lenti. Ogni plugin aggiunge rallenta a trasformare il vostro blog. Anche i plug-in di base con poche funzionalità possono rallentare significativamente il tuo sito se sono codificati male. Ciò ha portato molti host di WordPress a vietare determinati plugin.

Esistono diversi modi in cui un plug-in può rallentare il tuo sito:

  • Aumenta le dimensioni del tuo database - I dati extra archiviati dai plugin occupano molto spazio nel database. Alcuni tipi di plug-in, come i plug-in delle statistiche, sono noti per aggiungere centinaia o addirittura migliaia di nuove righe al database. Pertanto, il caricamento delle tue pagine richiede più tempo.
  • Richieste ripetute al database e al server - Le richieste costanti al tuo database possono mettere a dura prova la CPU del tuo server. Può anche aumentare la limitazione del rischio della CPU e influire negativamente sulle sue prestazioni.
  • Le chiamate ai servizi esterni  è difficile ottimizzare una pagina web che effettua chiamate eccessive a servizi esterni. I pulsanti di condivisione dei social network, ad esempio, possono rallentare la tua pagina web di mezzo secondo o più.

È quindi fondamentale disattivare e rimuovere i plugin di WordPress che non sono essenziali per il successo del tuo blog. Non cadere nella trappola di lasciare i plugin abilitati perché potresti usarli in seguito. Se un plugin è importante, tienilo attivato. In caso contrario, disinstalla il plug-in. Puoi sempre reinstallare questo plugin in un secondo momento.

disattivare-plugins-1024x302

Se vuoi un'idea migliore su quali plugin aumentano il tempo di caricamento della tua pagina, ti consiglio di utilizzare il P3 (Plugin prestazioni Profiler) di GoDaddy. Questo plugin esaminerà ogni plugin che hai attivato e quanto tempo è stato aggiunto al tempo di caricamento della tua pagina.

2. Riduci il peso delle tue immagini

Il design moderno dei blog è generalmente più veloce oggi i designer ora usano i CSS per modellare i loro progetti invece di tabelle e immagini.

Sebbene il design dei blog sia stato migliorato, il numero di immagini utilizzate nell'area dei contenuti è aumentato in modo significativo. Non è raro che gli articoli di questi tempi includano dozzine di fotografie.

Man mano che ogni immagine aumenta la dimensione del file della pagina web, aumenta anche il caricamento della tua pagina web.

Crea facilmente il tuo sito Web con Elementor

Elementor ti consente di creare facilmente qualsiasi design di sito Web con un aspetto professionale. Smetti di pagare caro per quello che puoi fare da solo. [Free]

Ewww-Image Optimizer
Ewww-Image Optimizer

Esistono diversi modi per ridurre il peso aggiunto delle immagini:

  • Dividi post lunghi con molte immagini su più pagine utilizzando l'opzione nextpage.
  • Diminuisci la dimensione del file delle tue immagini ottimizzandole prima del caricamento. I programmi di modifica grafica incorporano questa funzionalità, ma esistono molte applicazioni di ottimizzazione delle immagini autonome. ImageOptim et RIOT.
  • Carica le immagini solo quando diventano visibili sullo schermo del visitatore utilizzando Carica pigro. Ciò ridurrà drasticamente le dimensioni del file iniziale di una pagina.

La riduzione delle dimensioni delle immagini ha anche il vantaggio di ridurre la quantità di spazio su disco che le immagini utilizzano sul server.

3. Ottimizza il tuo database

La configurazione predefinita di WordPress non è efficace. Perché conserva molte informazioni non necessarie che gonfiano inutilmente le dimensioni del database conservando spam, commenti, elementi del cestino e revisioni eccessive dei post.

Uno dei motivi principali per aumentare le dimensioni del database di WordPress è la revisione successiva. Oltre a memorizzare un salvataggio automatico, WordPress conserverà una copia di ogni progetto che non hai mai salvato per i tuoi post e pagine. Questa è una delle mie funzionalità preferite perché ti protegge dalla perdita di connessioni Internet e ti consente di fare riferimento a versioni precedenti.

post-revisioni

Sfortunatamente, a parte alcune bozze, le revisioni ai post potrebbero non essere necessarie perché WordPress non limita il numero di revisioni salvate per impostazione predefinita. Pertanto, se hai registrato il tuo articolo cinquanta volte, ci saranno cinquanta progetti salvati nel database del tuo blog.

Fortunatamente, WordPress ti consente anche di limitare il numero di revisioni dei post che vengono salvate. Tutto quello che devi fare è aggiungere una riga di codice al tuo file. wp-config.php.

define ('WP_POST_REVISIONS', 3);

Si noti che eventuali revisioni post aggiuntive sostituiranno automaticamente le vecchie versioni.

Personalmente penso che tre revisioni siano sufficienti; tuttavia molti proprietari di blog lo riducono a uno solo. Puoi anche disattivare completamente la revisione dei post modificando il valore nel codice sopra a "0" o "False". Se non sei abituato a modificare il tuo file wp-config.php, Ti consiglio di usare un plugin come Revision Control Semplice.

Un'altra cosa che potresti desiderare:

Stai cercando i migliori temi e plugin per WordPress?

Scarica i migliori plugin e temi WordPress su Envato e crea facilmente il tuo sito web. Già più di 49.720.000 download. [ESCLUSIVO]

Riduci la durata degli elementi che vengono conservati nel cestino. Ogni volta che elimini una voce tramite l'area di amministrazione di WordPress, un post, una pagina o un commento; WordPress sposterà l'elemento nel cestino. È un sistema di sicurezza integrato che consente di ripristinare tutti gli elementi che sono stati eliminati accidentalmente.

Per impostazione predefinita, WordPress elimina automaticamente gli oggetti che sono stati cestinati dopo 30 giorni. Questo numero può essere ridotto aggiungendo la seguente riga al tuo file wp-config.php:

define ('EMPTY_TRASH_DAYS', 7);

Un plugin per ottimizzare il tuo database si trova in Ottimizzare dopo-database Eliminazione Revisioni. Ti consente di eliminare revisioni di post, spam, commenti, tag non utilizzati e altro ancora.

Un altro plugin da usare è Plugin Garbage Collector. Il plug-in eseguirà la scansione del database e rimuoverà tutti i plug-in disabilitati che hai dimenticato di rimuovere.

Il tempo di risposta del server può essere notevolmente migliorato mantenendo ridotte le dimensioni del database, quindi vi incoraggio ad agire e ottimizzare il database.

4. Controllare il caching blog

 I plug-in di memorizzazione nella cache ti consentono di generare file HTML statici delle tue pagine e di mostrarli ai visitatori. Usando il caching potrai avere un grande miglioramento sulla tua pagina come il tempo di caricamento o il numero di richieste sul tuo server.

Ci sono un sacco di plugin di cache disponibile per WordPress. Dalla lunga il più popolare sono W3 Total Cache et WP Super Cache.

cache di w3-totale

Oltre a generare file HTML statici, il caching dei plugin aiuta anche a migliorare la velocità del tuo blog in diversi modi. Supportano metodi di ottimizzazione come Gzipping, cache del browser, compressione CSS e JavaScript e molto altro. Diversi plug-in di memorizzazione nella cache integrano anche la rete di distribuzione dei contenuti.

5. Utilizzare una "rete per la distribuzione di contenuti" (CDN)

 Ogni volta che visiti un blog, il tuo computer dovrebbe scaricare i file ospitati sul server. Il tempo necessario per ottenere queste informazioni è noto come tempo di risposta; e può essere uno dei motivi principali per cui un blog si carica lentamente.

I tempi di risposta possono essere di mezzo secondo. Ma quando si aggiunge la dimensione totale del file di una pagina Web, il tempo complessivo impiegato da una pagina per caricarsi tale tempo può aumentare di diversi secondi.

Più sei lontano da dove si trovano i tuoi file (server), più alto sarà il tuo tempo di risposta. Ad esempio, se il tuo data center si trova a Parigi, un visitatore di Bruxelles ottiene un tempo di risposta migliore rispetto a chi si trova in Quebec. Il modo migliore per risolvere questa situazione è sfruttare una rete di distribuzione dei contenuti.

Crea facilmente il tuo negozio online

Scarica gratuitamente WooCommerce, i migliori plug-in di e-commerce per vendere i tuoi prodotti fisici e digitali su WordPress. [Consigliato]

Le Content Delivery Networks prende una copia dei tuoi file e la archivia in uno dei loro numerosi data center in tutto il mondo. Invece di scaricare una copia dei tuoi file direttamente dal tuo server, il visitatore scaricherà automaticamente una copia da un data center vicino a loro. Ciò garantisce che tutti i visitatori ottengano tempi di caricamento rapidi durante la visualizzazione del tuo blog.

MaxCDN

Esistono diversi attori principali nel mercato della CDN. Personalmente, lo consiglio MaxCDN. MaxCDN è utilizzato da grandi siti come Nissan e StumbleUpon.

Se inizi a utilizzare MaxCDN, ospiteranno file che richiedono molto tempo per il download. Ciò include immagini, file CSS e file JavaScript. Questi file le cui dimensioni verranno quindi consegnati ai visitatori tramite un data center più vicino. Di conseguenza, i tempi di caricamento della pagina saranno notevolmente ridotti. Ciò è dovuto al loro tempo di risposta medio in quanto è di soli 39 millisecondi.

Gli  Content Delivery Networks non sono gratuiti, tuttavia tieni presente che i costi di hosting saranno notevolmente ridotti da una rete di distribuzione di contenuti poiché gestiscono la maggior parte della tua larghezza di banda. Ciò che è positivo di MaxCDN è il loro prezzo e la qualità del loro servizio.

Questo articolo contiene i commenti 2

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre indesiderati. Ulteriori informazioni su come vengono utilizzati i dati dei commenti.

Torna in alto
15 azioni
quota12
Tweet
Enregistrer3