Vai al contenuto principale

Alcuni consigli WordPress per migliorare l'indicizzazione del tuo blog

Divi: il tema WordPress più semplice da usare

Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi!

più Download di 901.000, Divi è il tema WordPress più popolare al mondo. È completo, facile da usare e viene fornito con oltre i modelli gratuiti 62. [Consigliato]

Vuoi migliorare l'indicizzazione di un blog? Ecco alcuni suggerimenti per WordPress.

I buoni contenuti che offrono valore ai lettori verranno classificati su Google. Ma esiste suggerimenti che puoi utilizzare per aumentare i clic e attirare l'attenzione di chi fa ricerca.

Questo non è un tutorial SEO, ce n'è già uno per quello. Ma questo è solo il primo passo in WP SEO e ci sono molte altre cose che puoi fare per ottenere ancora più visitatori.

Ecco quindi alcune tecniche che puoi facilmente implementare sul tuo sito Web per attirare ancora più traffico. Questi suggerimenti non possono costantemente correggere i contenuti errati o migliorarne i contenuti. Ma se hai già un ottimo sito web, puoi usarli per aumentare i tuoi clic e idealmente la tua posizione SERP.

Ma prima, se non hai mai installato WordPress, scopri Come installare un blog Wordpress passi 7 et Come trovare, installare e attivare un tema WordPress sul tuo blog

Quindi torniamo al perché siamo qui.

1. Schema di valutazione SEO

I rich snippet di Google supportano un tipo di classificazione per i contenuti. Ciò consente di visualizzare le note su Risultati di ricerca di Google.

migliorare l'indicizzazione del blog - rivedere lo schema seo

Ogni valutazione si basa su un sistema 1 con stelle 5 e queste valutazioni generalmente aumentano i clic. Puoi trovare molti plugin fantastici per gestire questa funzione e impostare un sistema di punteggio dettagliato da zero.

Ma queste funzionalità di revisione funzionano meglio quando sono rilevanti per la ricerca. Google sceglie di visualizzare i dati dello schema, quindi se la tua pagina non ne ha bisogno, lo schema potrebbe non essere visualizzato.

Concentrati sulle valutazioni dei singoli prodotti fatte da una persona o organizzate dagli utenti sul tuo sito web.

2. Elimina la data di pubblicazione

Alcuni proprietari di blog preferiscono visualizzare le date in modo che i post siano archiviati in forma di archivio. Questo ha senso solo su siti di notizie come New York Times ou TechCrunch.

Ma con contenuti persistenti, è meglio eliminare completamente la data. Perché si è scoperto che è probabile che i visitatori ignorino le pagine troppo tempo fa.

Esistono due modi per rimuovere le date dai risultati della ricerca. Il primo è modificare il tema WordPress e rimuovere tutti i riferimenti alla data di pubblicazione. Se Google non riesce a trovare una data sulla tua pagina, non ne aggiungerà alcuna.

La seconda opzione è usare un plugin come questo. Ti consente di selezionare la durata per visualizzare una data specifica prima di nasconderla (ad esempio, visualizza le date per 30 giorni prima di eliminarle). Google utilizzerà la data e classificare fino a quando la data è visibile e quindi rimuovere.

Entrambe le opzioni funzionano bene, quindi una delle due dovrebbe avere lo stesso effetto.

Nota anche: alcuni blog potrebbero migliorare le date se aggiornano frequentemente il loro contenuto. L'eliminazione della data funziona meglio sui contenuti la cui validità non dipende dall'ora.

Crea facilmente il tuo sito Web con Elementor

Elementor ti consente di creare facilmente qualsiasi design di sito Web con un aspetto professionale. Smetti di pagare caro per quello che puoi fare da solo. [Free]

3. Aggiungi l'anno al titolo con PHP

Ogni anno, le persone sono alla ricerca dei migliori nuovi plugin / temi / prodotti pubblicati nel corso dell'anno. E ogni anno vengono pubblicati nuovi contenuti destinati a questa ricerca annuale.

L'obiettivo è scrivere titoli che abbiano come target un anno: " I migliori plugin dell'anno '.

Il problema è che ti porterà ad aggiungere contenuti simili per gli anni a venire.

Ecco perché dovresti aggiungere un anno dinamico al tag del titolo. Per fare ciò, aggiungi il seguente codice nel tuo file "functions.php":

/ ** * Crea un shortcode per produrre l'anno corrente * Shortcode: [year] * / Function output_year () {$ year = date ("Y"); ritorno $ anno; } add_shortcode ('year', 'output_year');

Ora puoi scrivere titoli come " I migliori plugin per cache per l'anno [anno]»

Nel pannello di amministrazione, vedrai sempre il tag [anno]. Ma quando visiti il ​​post, passa attraverso PHP, chiama questo shortcode e visualizza automaticamente l'anno corrente. Ora il titolo verrà aggiornato automaticamente.

4. URL più brevi

Esistono studi che concludono che gli URL più brevi in ​​genere attraggono più clic rispetto agli URL lunghi.

WordPress ti consente di definire la struttura dell'URL sulla dashboard per ogni post che scrivi. Quindi se personalizzi i tuoi permalink, assicurati di creare collegamenti brevi.

Quando le persone vedono un URL più breve, è più probabile che decifrano quelle poche parole e indovinano a cosa si riferisce il contenuto. Devi includere solo le informazioni sufficienti per portare i tuoi visitatori all'azione.

Ancora una volta, non posso dire che questa sia una soluzione superiore ai CTA. Ma ho visto molti blog moderni passare a URL più brevi.

5. Pangrattato

La navigazione della pagina chiarisce l'intento e aiuta i visitatori a navigare più velocemente nel tuo sito web. Ma c'è un altro vantaggio nel SEO.

Questi breadcrumb devono essere configurati in modo programmatico per ogni pagina in modo che Google sappia come visualizzarli. Puoi usare un plugin come " breadcrumb NavXT Per configurare i breadcrumb se possono corrispondere al tuo tema WordPress. Questo plugin supporta la sintassi RDFa / Schema per garantire che Google indicizzi correttamente l'articolo.

Ma se volete provare qualcosa, vi consiglio questi plugin alternativi:

Questo è tutto per questo tutorial, spero che ti possa aiutare a migliorare i tuoi articoli.

Stai cercando i migliori temi e plugin per WordPress?

Scarica i migliori plugin e temi WordPress su Envato e crea facilmente il tuo sito web. Già più di 49.720.000 download. [ESCLUSIVO]

Scopri anche alcuni plugin WordPress premium  

Puoi utilizzare altri plugin di WordPress per migliorare il tuo SEO e quindi l'indicizzazione del tuo blog o sito web.

Ti offriamo qui alcuni plugin WordPress premium che ti aiuteranno a farlo.

1. WP Google PageSpeed ​​Insights Image Optimizer

Questo plugin WordPress premium è destinato a tutte le persone che vogliono ottimizzare le proprie immagini. Può scansionare i temi e le directory dei plugin per trovare le immagini e ottimizzarle.

Wp google pagespeed insights ottimizzatore di immagini

Si basa sull'API di Google PageSpeed, quindi ha la stessa identica compressione, ma dovresti impostare la chiave API.

Vedi anche plugin 5 WordPress per il backup tuo blog

Può anche ottimizzare immagini di massa, salvare immagini originali, ripristinare immagini originali e altro.

Download | Demo | Web hosting

2. Seo Image Optimizer per WordPress e WooCommerce

SEO Image Optimizer è un plugin WordPress premium che ti farà ottenere più traffico e vendite dai motori di ricerca. Aumenterà notevolmente il traffico di qualsiasi sito Web o blog. 

Ottimizzatore di immagini seo per wordpress woocommerce traffic booster

Se hai già un sito web con molte immagini, potrebbe essere quasi impossibile aggiungere manualmente i tag alt. Tuttavia, utilizzando questo plugin, sarai in grado di aggiungere automaticamente tag alt e title alle tue immagini in meno di 30 secondi.

Come aggiungere e configurare il Tag Manager di Google su WordPress è di consultare assolutamente

Tutto quello che devi fare è attivare questo plugin che aggiungerà automaticamente tag alt efficaci per tutte le immagini.

Download | Demo | Web hosting

3. Smart4y Lazy Load

Smart4y Lazy Load è un plug-in WordPress premium che ottimizza il contenuto dei post o delle pagine del tuo sito Web per un caricamento più rapido. Questo plugin è scritto in puro JavaScript senza alcuna dipendenza dalla libreria JavaScript.

Plugin per wordpress iframe di Smart4y caricamento lento

È veloce e leggero e la sua ottimizzazione si basa sul principio del caricamento lento, che carica il contenuto secondo necessità (principalmente immagini). Offre anche Ottimizzazione SEO per quest'ultimo.

Crea facilmente il tuo negozio online

Scarica gratuitamente WooCommerce, i migliori plug-in di e-commerce per vendere i tuoi prodotti fisici e digitali su WordPress. [Consigliato]

Download | Demo | Web hosting

Risorse raccomandate

Scopri altre risorse consigliate per aiutarti a costruire e gestire il tuo sito web.

Conclusione

Ecco ! Questo è tutto per questo tutorial che ti permetterà di avere alcuni suggerimenti di WordPress per migliorare l'indicizzazione del tuo blog. Se ti è piaciuto questo articolo, sentiti libero di farlo condividi sul tuo social network preferito.

Tuttavia, puoi anche consultare le nostre risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress.

Parlaci del tuo commentaires e suggerimenti nella sezione dedicata.

... 

Questo articolo contiene i commenti 0

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre indesiderati. Ulteriori informazioni su come vengono utilizzati i dati dei commenti.

Torna in alto
15 azioni
quota10
Tweet2
Enregistrer3