Vai al contenuto principale

Come utilizzare le categorie e tag in modo efficace su WordPress

Divi: il tema WordPress più semplice da usare

Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi!

più Download di 901.000, Divi è il tema WordPress più popolare al mondo. È completo, facile da usare e viene fornito con oltre i modelli gratuiti 62. [Consigliato]

Categorie e tag sono le due tassonomie principali che WordPress mette a disposizione per organizzare i contenuti, ma come usarli in modo efficace è stato a lungo fonte di confusione per gli amministratori di un blog WordPress.

Nel corso degli anni si è discusso molto sui rispettivi meriti e persino gli utenti esperti sprecano tempo inutile per configurarli, specialmente quando SEO è l'obiettivo.

In questo articolo, adotteremo un approccio semplice e ti illustreremo come utilizzare in modo efficace categorie e tag. 

Ma prima, se non hai mai installato WordPress, scopri Come installare un blog Wordpress passi 7 et Come trovare, installare e attivare un tema WordPress sul tuo blog 

Quindi torniamo al perché siamo qui.

Una panoramica di categorie e parole chiave

Le categorie erano originariamente l'unica opzione disponibile per gli utenti e i tag sono stati introdotti in WordPress 2.3. Probabilmente hai visto le loro pratiche interfacce su cruscotto.

categoria-etichette

Prima di entrare in ciascuna opzione in dettaglio, ecco un'analisi di base:

  • Collocamento : Per impostazione predefinita, le categorie e le etichette - Tag - vengono utilizzate solo dagli articoli
  • Utilizzare : Ogni articolo deve appartenere ad almeno una categoria, mentre i tag sono completamente opzionali
  • gerarchia : Le categorie sono gerarchiche e le etichette no.

Forse il modo migliore per pensare al rispettivo utilizzo di categorie e tag è prendere l'esempio di un libro. Le categorie possono essere pensate come capitoli che raggruppano temi generali simili, mentre le etichette agiscono in modo molto più simile a un indizio.

Scopri anche con noi Come visualizzare la descrizione delle categorie su WordPress

Per fare un esempio specifico, se utilizzi un sito web di cucina, puoi utilizzare le categorie per raggruppare ricette della stessa regione con titoli simili in italiano, francese, indiano, ecc ... Puoi raggruppare ogni ricetta in un sottotitolo set o sottocategorie.

Se, invece, vuoi essere in grado di indirizzare piatti che hanno ingredienti specifici (vale a dire informazioni che coprono diverse categorie), le etichette sarebbero un'ottima opzione. Facendo clic sull'etichetta del pomodoro, ad esempio, vengono visualizzate le ricette del pomodoro.

Scopri anche il nostro Plugin 8 WordPress per gestire categorie e sottocategorie sul tuo blog

Configurare le categorie

Prima di immergerti nella creazione di categorie, vale la pena dedicare un po 'di tempo a pensare alla struttura iniziale.

Il tuo elenco di categorie crescerà naturalmente nel tempo e potrebbe essere necessario l'uso di sottocategorie. Di nuovo, pensare in termini di capitoli di libri. Se finisci con più categorie 15, potrebbe essere il momento di ripensare la loro struttura.

Crea facilmente il tuo sito Web con Elementor

Elementor ti consente di creare facilmente qualsiasi design di sito Web con un aspetto professionale. Smetti di pagare caro per quello che puoi fare da solo. [Free]

Sebbene tu sia libero di aggiungere nuove categorie nell'interfaccia di modifica degli articoli, l'interfaccia delle categorie principali si trova nella posizione " Articoli> Categorie". Come puoi vedere nell'immagine qui sotto, l'elenco delle categorie correnti mostra i dati di utilizzo per una facile gestione e ti offre un modo rapido per aggiungere nuove categorie.

Gestione-di-categorie

Esaminiamo le diverse opzioni visualizzate

Cognome: Questo è ciò che vedrai visualizzato sul front-end in base alla configurazione del tema WordPress. Usa nomi ovvi che avranno senso per i tuoi utenti e, idealmente, conterranno a parola chiave pertinente. Tienili il più corti possibile.

Lumaca : Questa è la versione dell'URL descrittivo del tuo nome che verrà visualizzata negli archivi delle categorie e negli URL dei post se li utilizzi permalink personalizzati  - Tratteremo questi due scenari in dettaglio più avanti.

Per ora, prendi in considerazione l'utilizzo di trattini per separare le parole, evitare parole non significative ed evitare il riempimento di parole chiave.

Parent: Viene utilizzato per assegnare un oggetto come sottocategoria

Descrizione: Che questo sia effettivamente utilizzato ovunque dipende dal tuo tema WordPress.

La preoccupazione delle categorie: l'uso di più categorie per un articolo

Alcuni (come me) pensano che l'utilizzo di una categoria per un articolo possa avere conseguenze SEO negative. Infatti, quando assegni un articolo a due categorie, ad esempio: " tutoriel "E" i plugin", Google può quindi accedere a questo tutorial con due indirizzi diversi:

http://exemple.com/categorie/plugins et http://exemple.com/categorie/tutoriel.

È quindi normale che questo possa essere considerato come contenuto duplicato. Ma questo non è sempre vero.

Prima di tutto, non perdere di vista l'obiettivo SEO.

Ricorda che l'ordinamento consente di operare sui tuoi contenuti in modo efficiente aiuta gli utenti a ritrovarsi. A causa del modo in cui sono impostate le categorie superiori, non ti sarà richiesto di classificare un articolo in più di una categoria.

Ad esempio, se il tuo blog ha tre categorie « Pubblicità, marketing e SEO« . I tuoi articoli spesso tendono a rientrare in più categorie. Forse hai bisogno di una categoria generica per tutti e tre? Forse dovrebbero rientrare tutti in una categoria " entreprise "? Oppure puoi avere una sola categoria chiamata " Pubblicità e marketing", E poi, avendo SEO come sottocategoria.

Dai un'occhiata al nostro Plugin 9 WordPress per migliorare il SEO del tuo blog

Stai cercando i migliori temi e plugin per WordPress?

Scarica i migliori plugin e temi WordPress su Envato e crea facilmente il tuo sito web. Già più di 49.720.000 download. [ESCLUSIVO]

Non ci sono vantaggi SEO nell'utilizzo di più categorie. Se pensi che saranno in grado di aiutare i tuoi utenti, sei più che benvenuto se aggiungi un articolo in più categorie.

Tuttavia, se ritieni che ciò influisca gravemente sul tuo traffico, dovresti considerare di ristrutturare le tue categorie. Forse alcune delle tue categorie dovrebbero essere etichette. O forse dovrebbero essere sottocategorie di una categoria principale.

È necessario fare l'esperienza dell'utente la tua principale preoccupazione.

Scopri anche alcuni plugin WordPress premium  

Puoi utilizzare altri plugin di WordPress per dare un aspetto moderno e ottimizzare la presa del tuo blog o sito Web.

Ti offriamo qui alcuni plugin WordPress premium che ti aiuteranno a farlo.

1. Pianifica email

questo plugin per WordPress, come suggerisce il nome, ti consente di programmare la pubblicazione tramite posta elettronica sul tuo sito web. Fa parte dei plugin del plugin WordPress "Follow My Blog Post". Ora sarai in grado di programmare la pubblicazione delle tue email in base a ore, giorni o settimane. Pianifica e-mail Segui il mio blog Post plugin wordpress

Offre la possibilità di inviare un'e-mail combinata per tutte le notifiche invece di ciascuna e-mail per ciascuna notifica e consente inoltre di definire diversi modelli di e-mail per diverse e-mail, infine per rendere più digeribile la ricezione delle vostre e-mail. .

DownloadDemo |Web hosting

2. QT Places

QT Places è un plugin WordPress elegante e versatile per la visualizzazione di mappe da Google Maps sul tuo sito web. Dopo l'installazione, nel menu di WordPress apparirà un nuovo tipo di post chiamato "Luoghi" e potrai iniziare immediatamente ad aggiungere nuove posizioni alle mappe.

Luoghi interattivi reattivi QT Google Maps Plugin WordPress

Questa estensione è super reattiva e funziona su dispositivi mobili (iPhone, Android). Puoi aggiungere funzionalità di mappa a qualsiasi tipo di pubblicazione standard (come articoli o pagine) o personalizzata (come i portfolio).

Download | Demo | Web hosting

3. Accesso e accesso personalizzati

Custom Login & Access è prima di tutto uno strumento che offre un ampio margine di personalizzazione e che ti permette di personalizzare l'accesso alla tua area membri. Si concentra sulla creazione di una forma potente combinandola con caratteristiche ottimali dedicate alla sicurezza di questo spazio.

Accesso e accesso personalizzati

Ecco alcune delle funzionalità che mette a tua disposizione: la possibilità di modificare il profilo direttamente sul front-end del sito Web, mmoduli modello per login e registrazione,restrizione dell'accesso all'interfaccia pubblica per gli utenti no collegato, il rlimitazione dell'accesso alla dashboard per determinati abbonati, integrazione di un sistema captcha, ecc ...

Download | Demo Web hosting 

Crea facilmente il tuo negozio online

Scarica gratuitamente WooCommerce, i migliori plug-in di e-commerce per vendere i tuoi prodotti fisici e digitali su WordPress. [Consigliato]

Altre risorse consigliate

Ti invitiamo inoltre a consultare le risorse seguenti per approfondire la presa e il controllo del tuo sito Web e blog.

Conclusione

Ecco ! Questo è tutto per questo tutorial, si spera che ti abbia aiutato a capire come utilizzare in modo efficace categorie e tag su WordPress. Non esitate a condividi il suggerimento con i tuoi amici sui tuoi social network.

Tuttavia, sarai anche in grado di consultare il nostro risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress.

Ma, nel frattempo, parlaci del tuo commentaires e suggerimenti nella sezione dedicata.

... 

Questo articolo contiene i commenti 2

  1. Buongiorno,
    Penso che a differenza di te, un articolo in troppe categorie e cattivo per la SEO, penso che un articolo dovrebbe essere in una categoria, vedi due, ma non di più.
    Se si dispone di un sito web su un argomento specifico, ad esempio, i film, le notizie, un articolo saranno in cinema o News, metterlo in due non sarà buono, Cinema parla del figlio sui grandi schermi Notizie parla progetti., Riprese, ecc.

    1. Buonasera,
      Grazie per il tuo commento. WordPress utilizza solo una categoria per un post che ha più di uno negli URL. Ciò significa che, se un articolo è nella categoria cinema e documentario, WordPress utilizzerà solo un collegamento per accedere a questo articolo che sarà appropriato: https://votresite.com/categorie/cinema ou https://votresite.com/categorie/documentaire e non entrambi allo stesso tempo.
      Pertanto, l'utilizzo di più di una categoria (troppe 3) non ha alcun impatto SEO. Sono ancora d'accordo sul fatto che un uso eccessivo delle categorie non sia una buona idea, soprattutto se non trattano argomenti simili.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre indesiderati. Ulteriori informazioni su come vengono utilizzati i dati dei commenti.

Torna in alto
18 azioni
quota10
Tweet1
Enregistrer7