Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi!

più Download di 901.000, Divi è il tema WordPress più popolare al mondo. È completo, facile da usare e viene fornito con oltre i modelli gratuiti 62.

Vorresti sapere quando e come installare WordPress in una sottodirectory?

Quando gestisci più siti Web WordPress sullo stesso server Web, è assolutamente necessario mantenere un'organizzazione tra le installazioni, soprattutto se si gestiscono progetti di clienti. O forse perché non vuoi installare WordPress alla radice del tuo hosting.

Scopri Come gestire i file e le cartelle di WordPress

In ogni caso, l'implementazione di WordPress in una sottodirectory è una soluzione che ti aiuterà a organizzare.

In questo tutorial esploreremo due scenari: quando installi per la prima volta WordPress ed esegui il programma di installazione in una sottodirectory e quando devi spostare un'installazione esistente dalla directory principale del tuo sito web in una sottocartella.

Ma prima, se non hai mai installato WordPress, scopri Come installare un blog Wordpress passi 7 et Come trovare, installare e attivare un tema WordPress sul tuo blog 

Quindi torniamo al perché siamo qui.

Per entrambi gli scenari, WordPress ti consente di visualizzare il tuo sito web come se fosse installato nella radice del dominio.

osservazione I seguenti esempi sono stati testati su un server Web Apache, come raccomandato da WordPress.org. Verifica che il modulo " mod_rewrite È attivato e capisci il permessi sui file.

Sottodominio vs sottodirectory? Qual è il migliore per la SEO?

Normalmente, si desidera avviare un sito Web WordPress con il proprio nome di dominio (ad esempio blogpascher.com). Tuttavia, a volte potresti voler creare altri siti web sullo stesso nome di dominio.

Questo può essere fatto sia da installazione di WordPress in un sottodominio (http://nouveausiteweb.example.com) o in una sottodirectory (http://example.com/nouveausiteweb/).

La domanda che di solito ci viene posta è quale di queste due opzioni è migliore per la SEO?

I motori di ricerca trattano i sottodomini in modo diverso dai nomi di dominio principale e assegnano loro le classifiche come un sito Web separato.

D'altra parte, le sottodirectory beneficiano direttamente dell'autorità del dominio principale, classificandosi quindi più in alto nella maggior parte dei casi.

Un altro modo per creare siti Web WordPress separati nel sottodominio o nella sottodirectory è installa la rete multisito di WordPress.

Tuttavia, se desideri mantenere due siti Web gestiti separatamente, puoi installare diverse istanze di WordPress. Puoi anche usare il file Strumenti di gestione del sito Web WordPress per configurare un'unica dashboard per la gestione di più installazioni di WordPress.

Requisiti per l'installazione di WordPress in una sottodirectory

Non ci sono requisiti speciali per installare WordPress in una sottodirectory. Se hai già un sito Web WordPress, allora sei a posto.

Tutte le migliori società di hosting WordPress semplificano la configurazione di più siti Web WordPress sullo stesso account di hosting.

Per esempio, se si utilizza Bluehost, puoi aggiungere un nuovo sito Web WordPress dalla dashboard di hosting.

Tuttavia, tieni presente che la maggior parte dei file account di hosting condiviso disporre di risorse del server limitate. Un improvviso aumento del traffico verso uno dei tuoi siti web influirà sulle prestazioni e sulla velocità di tutti gli altri siti web sullo stesso account.

Se sei un principiante, puoi farlo su hosting condiviso. Tieni presente che dovrai eseguire l'aggiornamento all'hosting WordPress gestito man mano che la tua attività cresce.

Detto questo, diamo un'occhiata a come installare facilmente WordPress in una sottodirectory.

Installazione di WordPress in una sottodirectory

Scarica la versione più recente di WordPress e installala in una sottocartella a tua scelta sul tuo server web. Se hai bisogno di aiuto per l'installazione di WordPress, consulta il nostro tutorial sull'installazione di WordPress.

Dopo aver installato WordPress, vai su " Impostazioni> Permalink »Modifica la tua struttura permalinks. Questo genererà un .htaccess, un file di configurazione a livello di directory utilizzata, per problemi di accesso al sito web, come il reindirizzamento e di Accorciamento dell'URL.

A volte WordPress non genera o aggiorna automaticamente il file .htaccess. In questo caso, devi controllare se Accesso in scrittura a WordPress. Puoi leggere i permessi dei file di WordPress nel WordPress Codex. Si consigliano le impostazioni 644

Crea facilmente il tuo sito Web con Elementor

Elementor ti consente di creare Facile e gratuito qualsiasi sito web o blog design con un aspetto professionale. Smetti di pagare molto per un sito web che puoi fare da solo.

Adesso in " Impostazioni> Generale Nel cruscotto dei tuoi siti Web WordPress e cerca nel campo dell'indirizzo WordPress (URL) e l'indirizzo del sito Web (URL). L'indirizzo WordPress è l'indirizzo della cartella in cui hai installato WordPress e l'indirizzo del sito web è l'URL del tuo sito web.

Entrambi gli indirizzi devono sempre includere " http://E non avere mai la barra finale. Per impostazione predefinita, questi campi hanno lo stesso valore.

Nel nostro esempio, abbiamo installato WordPress nella directory "wp-install".

Tabella WordPress phpMyAdmin

Quindi, rimuovere la parte " / wp_install »Dell'indirizzo del sito web (URL), in modo che:

  • Anche l'indirizzo WordPress (URL)  http://example.com/wp_install
  • Indirizzo del sito Web (URL) neanche  http://example.com

Quando e come installare WordPress in una sottodirectory - Impostazioni generali di WordPress

Salva le impostazioni che hai appena modificato, ma non aggiornare ancora il tuo sito web.

Ora, usando il tuo Client FTP preferito (FileZilla per esempio), connettiti al tuo sito Web e copia i file "index.php" e ".htaccess" dalla cartella di WordPress ("/ Wp_install" in questo esempio) e incollarli nella radice del dominio (questi file dovrebbero essere sempre insieme nella directory definita nel campo dell'indirizzo del sito Web, che è la radice nel nostro esempio).

Copia e incolla questi file, non spostarli nella directory di WordPress.

Se la "..htaccess »Non è visibile, potrebbe essere perché in realtà non esiste (quindi i "prettylinks" non vengono attivati) o perché il tuo client FTP non visualizza file nascosti.

Questo può accadere anche se stai lavorando da un file ambiente locale e che il tuo computer riconosce il file .htaccess come file di sistema e cache. Qualunque sia il motivo, puoi forzare il tuo client FTP a mostrare file nascosti.

Scopri la nostra 10 plugin di WordPress per creare cursori su un blog

Apri il file index.php nella directory principale del tuo dominio in un editor di testo e sostituisci la seguente riga di codice:

require (dirname (__FILE__) '/wp-blog-header.php.');

da questa linea

require (dirname (__FILE__) '/wp_install/wp-blog-header.php.');

È tutto ciò che devi fare. Ora il tuo sito web verrà servito dalla directory principale del tuo server web.

Quando si passa da WordPress a una directory principale

Se decidi di spostare un sito Web WordPress esistente dalla radice del dominio a una sottocartella, è assolutamente necessario un backup completo del tuo sito Web poiché i passaggi seguenti comportano l'aggiornamento delle tabelle nel database.

Scopri anche Come spostare un blog WordPress con duplicatore

Se qualcosa va storto durante lo spostamento dei file e l'aggiornamento delle tabelle, sarebbe meglio prevenire che curare.  Quindi pensa a fare dei backup.

Quindi, utilizzando il tuo client FTP preferito, crea una nuova cartella sul tuo server web " / wp_install O qualunque cosa tu voglia.

Quindi devi accedere alla dashboard del tuo sito Web e andare su " Impostazioni> Generale E modifica i valori dell'URL. Imposta l'indirizzo WordPress sulla cartella appena creata e l'indirizzo del sito web dovrebbe puntare alla directory principale. Puoi usare i valori che abbiamo usato in precedenza.

Esempio di spostamento di WordPress nella sottocartella

Vuoi vendere i tuoi prodotti su Internet?

Scarica WooCommerce gratis, i migliori plugin di e-commerce per vendere i tuoi prodotti fisici e digitali su WordPress e creare facilmente il tuo negozio online. Perfetto per i principianti.

Quindi, per tornare al tuo client FTP, sposta l'intero WordPress nella cartella creata invece, avendo cura di lasciare i file " index.php "E"..htaccess ". Quindi aprire il file "index.php" e sostituire la seguente riga:

require (dirname (__FILE__) '/wp-blog-header.php.');

Con questa linea

require (dirname (__FILE__) '/wp_install/wp-blog-header.php.');

Con queste modifiche in atto, WordPress cercherà il file "wp-blog-header.php" dalla sua nuova posizione.

Ora vai al seguente indirizzo: " http://example.com/wp_install/wp-admin/ "(sostituendo "esempio.com" con il tuo nome di dominio, ovviamente) e accedi alla dashboard del tuo sito web. Passare alla seguente posizione Impostazioni> Permalink E cambia la struttura dei tuoi permalink preferiti.

Si noti che potrebbe essere necessario salvare i parametri del permalink, anche se non si apportano modifiche alla struttura del permalink.

Scopri la nostra pratiche 10 per sviluppare per aumentare il traffico su WordPress

Infine, è il momento di esaminare i collegamenti interni nei menu di navigazione e il contenuto di pagine e articoli. Puoi facilmente modificare i collegamenti del menu, ma farlo per gli articoli esistenti sarà un po 'più complicato.

Puoi sostituire ogni occorrenza del vecchio URL eseguendo una query dal tuo database o, meglio ancora, puoi utilizzare un plug-in per eseguire la stessa query.

Crea e gestisci eventi sul tuo sito web o blog visualizzando il file Plugin WordPress 10 premium progettati per questa attività.

Con il plug-in Better Search Replace, puoi facilmente cercare e sostituire i canali su WordPress. Vai alla posizione " Strumenti> Meglio Search Replace Nella dashboard, dopo l'installazione e l'attivazione del plug-in.

Meglio Search Replace WordPress Plugin

Da questa interfaccia è possibile definire il valore da sostituire, come nell'immagine precedente. E se tutto non funziona come dovrebbe, puoi comunque farlo ripristinare il backup.

Scopri anche alcuni plugin WordPress premium  

Puoi utilizzare altri plugin di WordPress per dare un aspetto moderno e ottimizzare la presa del tuo blog o sito Web.

Ti offriamo qui alcuni plugin WordPress premium che ti aiuteranno a farlo.

1. Super Social Content Locker

Super Social Content Locker è un plugin all-in-one, con funzionalità di blocco dei contenuti social per il tuo blog. In particolare, ti consente di bloccare i tuoi contenuti e personalizzare la modalità di sblocco che i tuoi visitatori utilizzeranno.I plugin wordpress per blocco dei contenuti social super bloccano i contenuti del sito web

Pertanto, per sbloccare i contenuti, ad esempio gli utenti ti seguiranno o condivideranno i contenuti del sito Web sui social network o guarderanno la tua pubblicità video. Possono anche essere invitati a compilare un modulo o semplicemente a partecipare a un voto.

Leggi anche il nostro articolo su Plugin 8 WordPress per creare facilmente i tuoi layout

Questo plugin può essere utilizzato in due modi: su un widget sidebar autonomo o ovunque sul sito Web.

Download | Demo | Web hosting

2. Valutazioni e recensioni a cinque stelle

Dai commenti sui blog ai siti di e-commerce, il plug-in di valutazioni e recensioni a cinque stelle di WordPress consente agli utenti di valutare e valutare qualsiasi tipo di contenuto.

Recensioni di valutazioni a cinque stelle I plugin di wordpress raccolgono le recensioni degli utenti

Questo plugin offre come funzionalità: voto dell'utente in base all'indirizzo IP, perfetta integrazione con i siti web di e-commerce, pubblicare supporto di tipo personalizzatoe molto altro ancora

Download | Demo | Web hosting

3. Maestro Slider

Non c'è da meravigliarsi che il plugin WordPress Master Slider sia uno dei preferiti da sempre su CodeCanyon. Questo cursore tattile e reattivo offre più di 70 modelli altamente personalizzabili e anche facili da usare.

migliori plugin per WordPress con slider - Plugin per wordpress con cursore a livello di tocco del cursore principale

Avrai la possibilità di inserire o incorporare testo HTML, link, immagini o video direttamente in ogni diapositiva, quindi animare in modo indipendente ogni livello.

Leggi anche Come aggiungere un monitor di query a WordPress

Con più di opzioni di configurazione 70, Master Slider rimane uno dei plugin altamente personalizzabili di questa nicchia.

Vai oltre anche con il nostro 7 WordPress plugin per aggiungere messaggistica privata

Le sue caratteristiche principali sono: un costruttore visivo integrato di presentazioni, a facilità d'uso, il presence dei tasti di navigazione, il ppossibilità di caricare e visualizzare gallerie da servizi come Flickr e WooCommerce, ee molti altri.

DownloadDemoWeb hosting

Risorse raccomandate

Scopri altre risorse consigliate per aiutarti a costruire e gestire il tuo sito web.

Conclusione

Ecco ! Questo è tutto per questo tutorial, spero che ora tu sappia quando e come installare WordPress in una sottodirectory. Non esitare a condividi con i tuoi amici sui tuoi social network preferiti

Tuttavia, sarai anche in grado di consultare il nostro risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress.

E se hai suggerimenti o osservazioni, lasciali nella nostra sezione commentaires.

... 

9 azioni
quota6
Tweet1
Enregistrer2