Vai al contenuto principale

Quello che c'è da sapere sul caching WordPress

Divi: il tema WordPress più semplice da usare

Divi: il miglior tema WordPress di tutti i tempi!

più Download di 901.000, Divi è il tema WordPress più popolare al mondo. È completo, facile da usare e viene fornito con oltre i modelli gratuiti 62. [Consigliato]

Stai tranquillo, non si tratta di nascondere il tuo blog o di renderlo non disponibile. Per questi casi, abbiamo già scritto tutorial su di essi e per maggiore precisione si tratta creare un blog privato. Il che non equivale alla memorizzazione nella cache di un blog (o usa la cache su un blog WordPress).

Come proprietario di un sito web esperto, sono sicuro che capisci quanto è importante per il tuo sito per caricare rapidamente. E se il tuo sito Web utilizza WordPress, probabilmente avrai almeno sentito parlare della necessità di memorizzarlo nella cache.

Il " Caching "(o caching) è un aspetto critico delle prestazioni del tuo sito Web, in quanto può migliorare notevolmente i tempi di caricamento.

In parole povere, un plug-in di cache crea una versione statica del tuo sito Web quando un visitatore vi atterra; e quindi servire questa versione statica al visitatore successivo. Grazie a questo, il tuo sito web si carica più velocemente e questo ha molti vantaggi.

Ci sono molti articoli sull'importanza della velocità di caricamento del sito web. Un sito Web che si carica rapidamente offre una migliore esperienza utente complessiva e porta a un maggiore coinvolgimento e di migliori tassi di conversione.

Même Google ha annunciato che i tempi di caricamento del sito web avranno un ruolo in termini di posizionamento nei risultati dei motori di ricerca. Inoltre, gli studi dimostrano che se un sito Web impiega più di due secondi per caricarsi, è più probabile che i visitatori si arrendano e si spostino altrove.

Per scoprire dove ti trovi ora, testare la velocità del tuo sito web è una buona idea. Diamo un'occhiata a un paio di strumenti che possono aiutarti a raggiungere questo obiettivo:

Ma prima di iniziare, prenditi il ​​tempo per dare un'occhiata Come installare un tema WordPressQuanti plugin dovrei installare su WordPress.

Allora mettiamoci al lavoro!

Pingdom Tools  riassume le prestazioni del tuo sito Web in quattro parametri:

  • Qualità delle prestazioni
  • query
  • Tempo di caricamento
  • dimensioni pagina

strumento di test Pingdom

Il parametro più importante è, ovviamente, il tempo di caricamento. Quando Google visita il tuo sito web, la velocità di caricamento è una delle prime cose a cui i bot guardano.

Vedi anche: Come impedire a Google di indicizzare una pagina di WordPress

Un altro strumento che può aiutarti a determinare la velocità del tuo sito Web è YSlow.

YSlow è disponibile come estensione del browser. Funziona analizzando la tua pagina e spiegandoti perché è lento. Genera un elenco di suggerimenti e modifiche che puoi implementare per ridurre il tempo di caricamento e migliorare l'esperienza utente complessiva.

Tuttavia, sapere quanto è veloce il tuo blog è solo una parte della battaglia. In modo da fornire un'esperienza utente ottimale, dovresti sfruttare il caching di WordPress e fare tutto il necessario per migliorare il tempo di caricamento del tuo sito web.

Cos'è il caching di WordPress? 

Quando qualcuno visita una pagina del tuo sito web, richiede molte informazioni dal tuo host web. Queste richieste includono immagini, Javascript e CSS e devono anche recuperare i tuoi contenuti dal database di WordPress.

In sostanza, questo è ciò che accade:

Crea facilmente il tuo sito Web con Elementor

Elementor ti consente di creare facilmente qualsiasi design di sito Web con un aspetto professionale. Smetti di pagare caro per quello che puoi fare da solo. [Free]

  • Qualsiasi utente visita il tuo sito web e browser contatta il server.
  • L'installazione di WordPress esegue una query al database in cui è installato per recuperare i tuoi articoli e altri dati.
  • Il server web quindi compila questi dati in una pagina HTML e li invia di nuovo all'utente.

Poiché WordPress genera contenuti dinamici, ciò significa che richiede nuove informazioni su una pagina ogni volta che un visitatore visualizza una pagina. Nella maggior parte dei casi, questo non è necessario, soprattutto perché i post e le pagine del tuo blog non cambiano una volta pubblicati, a meno che non li modifichi manualmente.

Quando si usa un plugin di cache, crea una versione statica dei tuoi contenuti e li consegna ai tuoi visitatori, il che significa che quando gli stessi visitatori tornano sul tuo sito web, vedranno la versione cache, che dovrebbe essere molto più veloce.

In breve, la memorizzazione nella cache riutilizza i dati delle richieste passate per accelerare le richieste future. Riduce al minimo la quantità di dati che devono fluire tra il browser, il database e il server Web, garantendo tempi di caricamento più rapidi.

Come funziona la memorizzazione nella cache di WordPress?

Esistono due tipi principali di protocolli di memorizzazione nella cache, basati sul modello client-server: cache sul lato client e cache sul lato server.

1. Memorizzazione nella cache lato client

Ogni sito Web ha molti dati statici come immagini, file CSS e file JavaScript. Indipendentemente dal browser che stai utilizzando, sono tutti abbastanza intelligenti da sapere che una volta scaricati questi file, non devono essere riscaricati ogni volta che visiti lo stesso sito Web. Servono semplicemente questi file dalla cache locale che è memorizzata sul disco rigido del tuo computer. Ecco perchè si consiglia di pulire la cache del browser.

2. Cache lato server

La cache sul lato server include tutti i diversi protocolli di cache utilizzati su WordPress. Includono i seguenti elementi:

  • pagina caching
  • La cache del database (query)
  • Memorizzazione nella cache basata su oggetti
  • Il caching codice operativo

Diamo un'occhiata a ciascuno di essi individualmente per vedere come possono aiutarti ad accelerare il tuo sito web.

La cache della pagina

pagina caching è il più semplice di tutti i protocolli di memorizzazione nella cache. Si riferisce al processo di salvataggio dei file HTML generati dinamicamente sul disco rigido o sulla memoria del server e li utilizza per query future. Questo salva Tempo di esecuzione del codice PHP e query al database MySQL.

Cache del database

Lo scopo del database è archiviare, aggiornare e consegnare i dati in modo efficiente. I database sono in genere enormi e ogni query richiede molto tempo. Poiché WordPress si basa fortemente sul suo database, ogni tanto fa una query.

Leggi anche: Come salvare un database di WordPress

Se questi dati non vengono modificati nel database, l'esecuzione di query per recuperare gli stessi dati verrà ripetuta più e più volte per i dati che non cambiano. Per evitare che ciò accada, ha senso salvare i risultati di una query nella memoria locale. Questo è noto come caching del database ed è uno dei fattori fondamentali del caching in WordPress che lo rende efficiente.

Memorizzazione nella cache basata su oggetti

WordPress ha un proprio sistema di cache interno che include diversi sottosistemi come caching API ", Oggetto Cache e API transitoria. Questo sistema di memorizzazione nella cache può essere controllato da plugin per ridurre il numero di chiamate al database.

cache Opcode

La cache Opcode si riferisce al salvataggio del codice PHP compilato tra ogni richiesta. WordPress utilizza PHP che è un linguaggio di programmazione orientato agli oggetti. Ciò significa che per eseguire un codice PHP, un compilatore PHP deve compilare il primo codice e generare il codice eseguibile che verrà eseguito dal server Web.

Non esitate a leggere il nostro articolo su Come duplicare un database WordPress con phpMyAdmin

In altre parole, la cache del codice operativo memorizza l'output del compilatore PHP nella cache.

Stai cercando i migliori temi e plugin per WordPress?

Scarica i migliori plugin e temi WordPress su Envato e crea facilmente il tuo sito web. Già più di 49.720.000 download. [ESCLUSIVO]

archiviazione e velocità su WordPress

Caching: alcuni plugin di WordPress per arrivarci

Ci sono molti plugin per la memorizzazione nella cache su WordPress e fanno qualcosa di più della semplice cache delle tue pagine. Alcuni di loro includono altre funzionalità come Compressione GZIP, CSS, HTML e JavaScript, CDN e altro.

Tieni presente che dovresti sempre disabilitare ed eliminare la cache quando apporti modifiche al tema WordPress del tuo sito web. Ciò garantisce di avere l'ultima versione delle pagine e non una cache.

Consigliamo quindi alcuni plugin e tutorial per ottenere questo risultato:

1. Colibrì

Hummingbird è un plugin che ti aiuterà a ottimizzare il tuo sito web per caricarlo più velocemente. Quando attivi Hummingbird, ti mostra il punteggio del tuo sito web su una scala di 100, che ti dà una ripartizione di cosa devi migliorare. I suggerimenti sono facili da comprendere e includono un elenco dei file specifici che è necessario modificare, nonché le immagini che è necessario comprimere, in modo da poter iniziare subito.

colibrì-cache plugin per WordPress

Guarda anche 5 servizi di manutenzione per il tuo blog WordPress

È simile allo strumento page Speed Da Google, ma la differenza è che ti dà spiegazioni usando una terminologia che puoi effettivamente capire ed elimina la necessità di trovare e sostituire manualmente i file che causano problemi di tempo di caricamento. . Tutte le modifiche vengono eseguite con un clic e tutte le ottimizzazioni possono essere facilmente annullate.

Download | Demo | Web hosting

2. WP Fastest Cache

WP Fastest Cache è un plug-in di memorizzazione nella cache di WordPress che offre quasi tutto ciò che un utente può cercare. Gli sviluppatori di questo plugin affermano che è il sistema WP Cache più semplice e veloce. E ad essere onesti, lo è! Con oltre 300 installazioni attive, questo plug-in offre un'esperienza di navigazione veloce per i visitatori.Wp cache più veloce

Inoltre, è facile da installare e super facile da usare. Questo plugin utilizza la mod di riscrittura per creare file HTML statici basati sul dinamismo di WordPress. Meglio ancora, cambia automaticamente il file .htacces.

Leggi anche il nostro articolo su 7 WordPress plugin per combattere contro lo spam

Inoltre, offre la funzione di timeout della cache. Ciò significa che tutti i file memorizzati nella cache verranno eliminati in un momento determinato da te.

Download | Demo | Web hosting

3. WP Rocket

WP Rocket è il miglior plug-in per la memorizzazione nella cache di WordPress sul mercato. È il plug-in di cache più semplice e intuitivo per i principianti, il che è molto utile se non si conoscono i termini tecnici utilizzati per le diverse opzioni di memorizzazione nella cache.Plugin Wprocket

Consente agli utenti di memorizzare immediatamente nella cache il proprio sito Web con un clic. Il suo robot recupera automaticamente le tue pagine WordPress per creare la cache, quindi attiva automaticamente le impostazioni di memorizzazione nella cache di WordPress consigliate, come la compressione gzip, la cache delle pagine e il precaricamento della cache.

Scopri anche il nostro 10 WordPress plugin per firewall per ottimizzare la sicurezza del tuo sito web

WP Rocket include anche funzionalità opzionali che è possibile abilitare per migliorare ulteriormente le prestazioni. Compresi Lazy Loading images, supporto CDN, prefetching DNS, minimizzazione, ecc.

Crea facilmente il tuo negozio online

Scarica gratuitamente WooCommerce, i migliori plug-in di e-commerce per vendere i tuoi prodotti fisici e digitali su WordPress. [Consigliato]

Download | Demo | Web hosting

Risorse raccomandate

Scopri altre risorse consigliate per aiutarti a costruire e gestire il tuo sito web.

Conclusione

Ecco ! Questo è tutto per questo tutorial, spero che ti dia maggiori informazioni sulla memorizzazione nella cache di WordPress. Non esitare a condividi con i tuoi amici sui tuoi social network preferiti

Tuttavia, puoi anche consultare le nostre risorse, se hai bisogno di più elementi per realizzare i tuoi progetti di creazione di siti Internet, consultando la nostra guida su Creazione di blog WordPress.

Se hai suggerimenti o commenti, lasciali nella nostra sezione commentaires.

... 

Questo articolo contiene i commenti 0

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre indesiderati. Ulteriori informazioni su come vengono utilizzati i dati dei commenti.

Torna in alto
6 azioni
quota3
Tweet2
Enregistrer1